Etimologia dei nomi botanici e micologici  e corretta accentazione 
     Home     Galleria     Forumoggi è Domenica 21 gennaio 2018


    Lista dei lemmi etimologici (500 di 19175)                                         Trova:     
   Campo trova    nessun carattere: estrae tutti i lemmi (divisi in più pagine); da 1 a molti caratteri: ricerca i caratteri a partire da inizio lemma;
    per ricercare uno o più caratteri ovunque nel lemma utilizzare il carattere '%' seguito dai caratteri
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    
IDLemmaDescrizione
9134saasensis, e(Taraxacum) di Saas, vallata svizzera a oriente della catena dei Mischabel, nel Canton Vallese
14499sabaei, ii(Aspidium = Dryopteris = Nephrodium) specie dedicata da Franchet e Savatier a Saba, un loro allievo che aveva spedito loro piante raccolte a Kiosiou e Sesano in Giappone
14500sabaensis, e
  • (Loranthus = Lepidaria = Lepidella) della località di Sabah Kinabalu nel Borneo
  • (Pedicularis) delle pendici orientali del Likiang Snow Range, luogo dove nel 1923 fu raccolto l'olotipo, spartiacque dello Yangtze sulla strada per Saba (Yunnan, Cina)
14501sabaeorum(Solanum) dei Sabei, abitanti il leggendario regno di Saba, collocabile nell'attuale Yemen, riferimento all'area di rinvenimento di queste specie: i monti Nakha'in Dula'ah
14502sabaeus, a, um(Aloe = Aloidendron) del leggendario regno di Saba, collocabile nell'attuale Yemen, riferimento all'area di rinvenimento di queste specie
8285Sabal[Arecaceae] probabilmente dal nome vernacolare del luogo d'origine
19248sabalensis, e(Allium, Calamus) del monte Sabalan, provincia Ardabil (Iran)
19249Sabatia[Gentianaceae] genere dedicato da Adanson a Liberato Sabbati (1714-?) medico e botanico, autore di Hortus romanus in 5 volumi pubblicati intorno al 1770
19253sabatinus, a, um(Isoëtes, Rubus) dei monti Sabatini nel Lazio
11397sabatinus, a, um(Isoëtes) dei monti "Sabatini", nel Lazio
5109sabatius, a, um(Campanula, Convolvulus) di Vada Sabatia, antico nome romano di Vado Ligure
6982sabaudus, a, um(Acer, Arabis, Crepis, Cyperus, Gentiana, Hieracium, Poa, Sanguisorba, Taraxacum, Verbascum ecc.) della Savoia, regione storica situata nelle Alpi Occidentali, oggi dipartimento francese
11627sabdariffa(Furcaria, Hibiscus, Jatropha) latinizzazione del nome vernacolare in uso nell'India occidentale
19254sabeanus, a, um
  • (Acacia) del fiume San Saba in Texas (USA)
  • (Eupatorium, Physalis, Sida, Solanum, Vilfa) da definire
13034Sabinea[Fabaceae] genere dedicato da Augustin Pyrame de Candolle all'avvocato, orticultore e botanico amatoriale inglese Joseph Sabine (1770-1837) che fu segretario onorario e tesoriere della Royal Horticultural Society dal 1810 al 1830 e vicepresidente della Zoological Society di Londra; fratello di sir Edward Sabine (1788-1883), generale, astronomo, geofisico, ornitologo
19088sabineanus, a, um
  • (Lupinus, Pinus) in onore dell'avvocato, orticultore e botanico amatoriale inglese Joseph Sabine (1770-1837) che fu segretario onorario e tesoriere della Royal Horticultural Society dal 1810 al 1830 e vicepresidente della Zoological Society di Londra; fratello di sir Edward Sabine (1788-1883) generale, astronomo, geofisico, ornitologo
  • (Crataegus) del Sabine River, fiume che scorre in Texas e Louisiana negli USA
13035sabinei, ii
  • (Lupinus, Solanum e probabilmente Opuntia) in onore dell'avvocato, orticultore e botanico amatoriale inglese Joseph Sabine (1770-1837) che fu segretario onorario e tesoriere della Royal Horticultural Society dal 1810 al 1830 e vicepresidente della Zoological Society di Londra; fratello di sir Edward Sabine (1788-1883)
  • (Pleuropogon = Melica, Ranunculus, Marica = Cipura = Neomarica = Trimezia e probabilmente Nepeta) in onore di sir Edward Sabine (1788-1883) nato a Dublino da famiglia inglese che vantava lontane origini italiane, generale, astronomo, geofisico, ornitologo che raccolse piante nella spedizione nell'Artico canadese del 1818 capitanata da John Ross e in quella alla ricerca del Passaggio a Nord-Ovest del 1819-20 guidata da W.E. Parry; presidente della Royal Society dal 1861 al 1871, fratello di Joseph Sabine (1770-1837)
19089sabini, ii
  • (Chrysanthemum, Narcissus = Diomedes = Queltia ×, Rosa e probabilmente Pelargonim, Phlox, Verbena) in onore dell'avvocato, orticultore e botanico amatoriale inglese Joseph Sabine (1770-1837) che fu segretario onorario e tesoriere della Royal Horticultural Society dal 1810 al 1830 e vicepresidente della Zoological Society di Londra; fratello di sir Edward Sabine (1788-1883), generale, astronomo, geofisico, ornitologo
  • (Lupinus, Opuntia, Marica = Cipura = Neomarica = Trimezia, Ranunculus, Solanum) grafia alternativa per sabinei (vedi)
19090sabiniamus, a, um(Ajax) errata grafia per sabinianus (vedi)
13014sabinianus, a, um
  • (Ajax, Ruellia, Strobilanthes) in onore dell'avvocato, orticultore e botanico amatoriale inglese Joseph Sabine (1770-1837) che fu segretario onorario e tesoriere della Royal Horticultural Society dal 1810 al 1830 e vicepresidente della Zoological Society di Londra; fratello di sir Edward Sabine (1788-1883)
  • (Marica = Cipura) in onore di sir Edward Sabine (1788-1883) nato a Dublino da famiglia inglese che vantava lontane origini italiane, generale, astronomo, geofisico, ornitologo che raccolse piante nella spedizione nell'Artico canadese del 1818 capitanata da John Ross e in quella alla ricerca del Passaggio a Nord-Ovest del 1819-20 guidata da W.E. Parry; presidente della Royal Society dal 1861 al 1871, fratello di Joseph Sabine (1770-1837)
  • (Lupinus, Pinus) grafia alternativa per sabineanus (vedi)
11845sabinifolius, a, um(Hymenophyllum, Lycopodium = Diphasium = Diphasiastrum, Hieracium densiflorum ssp. ecc.) da sabina (vedi), epiteto di una specie di Juniperus, e da folium foglia: con foglie simili a quelle del Juniperus sabina
19091sabinoides(Cupressus, Juniperus, Sabina) da sabina (vedi), epiteto di una specie di Juniperus e dal greco εἶδος eidos aspetto: simile al Juniperus sabina
5110sabínus, a, um(Juniperus, Hieracium, Iris, Pilosella, Pyrus, Rosa, Rubus) della Sabina, antica regione storica compresa fra il Lazio e l'Umbria
13049saboureaui(Humbertiodendron, Hypoestes, Uvaria, Aster, Helichrysum, Senecio ecc.) in onore di un certo P. Saboureau (fl.1951-1960) che raccolse piante in Madagascar e di cui non si hanno altre notizie
6700sabulicola(Allium, Cyperus, Erodium, Hieracium, Justicia, Mesembryanthemum, Ruschia, Ophioglossum, Oplismenus, Origanum ecc.) da săbŭlum sabbia, rena e da colo abitare: che risiede fra le sabbie
11411sabulicolus, umforme ortograficamente errate per sabulicola (vedi)
19250Sabuloglossum[Geoglossaceae] da săbŭlum sabbia, rena e dal greco γλῶσσα glōssa lingua: per la forma del carpoforo per l'ambiente di crescita sabbioso
5111sabulósus, a, um(Allium, Alstroemeria, Alyssum, Apatesia, Arabis, Artemisia, Aster, Mesembryanthemum ecc. ecc. – Bacidia, Bilimbia, Entoloma, Inocybe, Pholiota, Pluteus, Russula ecc.) da săbŭlum sabbia, rena: sabbioso, riferimento all'ambiente di crescita sabbioso
7743saccardianus, a, um(Pellacalix, Salvia) in onore del botanico italiano Pier Andrea Saccardo (1845-1920), grande micologo di cui descrisse moltissime specie nuove
19255saccaticupulus, a, um(Acaena) da saccus sacco e da cūpŭla piccola coppa: con il ricettacolo (cupula) a forma di sacco
5112saccátus, a, umda saccus sacco:
  • (Alopecurus, Aristlochia, Astragalus, Catasetum, Corydalis, Delphinium, Gladiolus, Lilium, Orchis, Platanthera, Verbascom ecc. ecc.) per la presenza di qualche organo a forma di sacco (labello, sperone ecc.)
  • (Calvatia, Geastrum, Lycoperdon, Peltigera, Polyporus, Solorina, Umbilicaria ecc.) per il carpoforo foggiato a sacco
8519saccensis, e(Centaurea) da Xacca, antico nome dell'odierno comune siciliano Sciacca (AG)
5113saccharatus, a, umdal greco σάκχἄρ, -αρος sácchar, -aros zucchero (dal sanscrito sarkara, originariamente granelli di sabbia):
  • (Acacia, Cuscuta, Euphorbia, Galium, Glechoma, Holcus, Isoetes, Phaseolus, Sorghum, Zea ecc.) dolce, zuccherino, inzuccherato, macchiato di bianco
  • (Cryptocarya) per l'odore di canna da zucchero quando viene bruciata
5114sacchárifer, era, erum(Arenga, Arundo, Gomutus, Imperata, Miscanthus, Panicum, Saguerus, Vitis) dal greco σάκχἄρ, -αρος sácchar, -aros zucchero e da φέρω fero portare: che produce sostanze zuccherine, atto a produrre zuccheri
19256sacchariferuserrata grafia per saccharifer (vedi)
5115sacchárinus, a, umdal greco σάκχἄρ, -αρος sácchar, -aros zucchero (dal sanscrito sarkara, originariamente granelli di sabbia):
  • (Aegilops, Malpighia, Vitis) zuccherino, di sapore dolce
  • (Acer, Argentacer, Saccarodendron) per la linfa dolce e zuccherina da cui si ottiene un delizioso sciroppo
5116saccharíolens(Cystolepiota, Entloma, Hebeloma, Hylophila, Nolanea, Psathyrella, Rhodophyllus) dal greco σάκχἄρ, αρος sácchar, aros zucchero e dal latino oleo profumare: che profuma di zucchero o caramello
8437saccharoides(Amphilophis, Andropogon, Bothriochloa, Dichanthium, Erianthus, Panicum, Sorghum dal genere Saccharum (vedi), e dal greco εἶδος eidos sembianza: simile alla canna da zucchero
19257saccharum(Acer, Saccharodendron) dal greco σάκχἄρ, -αρος sácchar, -aros zucchero (dal sanscrito sarkara, originariamente grani di sabbia): per la linfa dolce e zuccherina da cui si ottiene un delizioso sciroppo
7724Saccharum[Poaceae] dal greco σάκχἄρ, -αρος sácchar, -aros zucchero (dal sanscrito sarkara, originariamente granelli di sabbia): genere a cui appartiene la ben nota canna da zucchero
6634saccifer, era, erum(Angorchis, Angraecum, Dactylorchis, Dactylorhiza, Duroia, Hermannia, Orchis, Ruellia, Salvia ecc.) da saccus sacco e da fero portare: per la presenza di uno sperone o altro organo a forma di sacco
5117Saccoblástia[Phleogenaceae] dal greco σάκκος sáccos e da βλαστός blastós germe, germoglio: per la presenza di protobasidi basali a forma di sacco
13821sacer, ra, rumsacro in latino:
  • (Soldanella) riferimento al massiccio montuoso del Monte Sacro (chiamato anche Monte Gelbison, probabilmente dall'Arabo antico Gebil el son che significa Il Monte dell'Idolo), quarta cima più alta del Cilento (SA) dove venne inizialmente identificata questa specie
  • (Abies, Briza, Hosta, Rhodila, Rubus, Saussurea, Sedum, Thymus ecc.) da definire
5118sachalinensis, e(Abies, Aconitum, Angelica, Arnica, Carex, Draba, Hedysarum, Mentha, Primula, Prunus, Reynoutria ecc.) dell'Isola di Sachalin (Sakhalin) ex URSS, nell'arcipelago giapponese
19258sachetianus, a, um(Euphorbia) in onore della botanica francese nazionalizzata statunitense Marie-Hélène Sachet (1922-1986) che erborizzò nelle isole del Pacifico
19251Sadiria[Myrsinaceae] anagramma del genere Ardisia (vedi)
5119sadlerianus, a, um
  • (Ferula) specie dedicata a Joseph Sadler (1791-1849), botanico a Budapest
  • (Centaurea, Colymbada, Quercus, Sesleria) da definire
5120saepiárius, a, um(Crinipellis, Hydnchaete, Irpex, Lenzites, Lenzitina, Marasmius, Tympanis) da saépes siepe: delle siepi, riferimento all'ambiente di crescita
5121saépium(Cyrtocymura, Vernonia) genitivo plurale di saépes siepe: delle siepi, riferimento all'ambiente di crescita
5122saévus, a, um(Crataegus, Hieracium, Lycium, Phoberos, Pilosella, Rubus, Scolopis) crudele, orribile, severo, perfido
19259saffordi, ii(Chilita, Dalea, Draba, Dryopteris, Ficus, Grammitis, Lellingeria, Mammillaria, Neomammillaria, Parosela, Phyllanthus, Polypodium, Terminalia, Vicia, Xiphopteris) in onore del botanico ed etnologo americano William Edwin (Ned) Safford (1859-1926) che raccolse piante e alghe in Cile, Haiti, Giamaica, Messico, USA, Guam, Samoa, Uruguay ecc.
19260Saffordia[Adiantaceae] genere dedicato al botanico ed etnologo americano William Edwin (Ned) Safford (1859-1926) che raccolse piante e alghe in Cile, Haiti, Giamaica, Messico, USA, Guam, Samoa, Uruguay ecc.
19261Saffordiella[Myrtaceae] genere dedicato al botanico ed etnologo americano William Edwin (Ned) Safford (1859-1926) che raccolse piante e alghe in Cile, Haiti, Giamaica, Messico, USA, Guam, Samoa, Uruguay ecc.
5123sagátus, a, um(Quercus, Rubus – Agaricus, Corinarius, Fungus, Psalliota) da ságum, rozzo mantello corto usato da soldati, schiavi e pastori: fornito di una grossolana protezione
5126sagína(Alsine) passaggio a epiteto del genere Sagina (vedi)
5124Sagina[Caryophyllaceae] da sagíno ingrassare, nutrire: adatta per foraggio
5125saginoídesdal genere Sagina (vedi) e dal greco εἷδος eidos aspetto, sembianza:
  • (Alsine, Alsinella, Arenaria, Crassula, Gentiana, Gratiola, Juncus, Polygala, Saxifraga, Spergula ecc.) simile a una Sagina
  • (Sagina) epiteto rafforzativo del genere
5127sagittaefólius, a, umgrafia alternativa per sagittifolius (vedi)
5128sagittalis, e(Genista, Anthurium, Baccharis, Conyza, Crotalaria, Molina, Orchis, Psychotria, Spartium, Telinaria, Tithymalus, Uragoga, Verbena ecc. – Phoma) da sagitta freccia: a forma di freccia, sagittato, appuntito
5129Sagittaria[Alismataceae] da sagitta freccia: per la forma delle foglie simile alla punta di una freccia
5130sagittatus, a, um(Arabis, Ipomoea, Phyllitis, Acetosa, Asplenium, Ballota, Caltha, Calceolaria, Crepis, Dryopteris, Hieracium, Orchis, Persicaria, Polygonum, Prenanthes, Sagittaria ecc. – Puccinia, Caeoma) da sagitta freccia: a forma di punta di freccia
5131sagittifolius, a, um(Alisma, Alsophila, Ammannia, Aristolochia, Arum, Aster, Dioscorea, Hieracium, Polygonum, Ranunculus, Rumex, Sagittaria, Senecio ecc.) da sagítta freccia e da fólium foglia, lamina: con foglie a forma di punta di freccia, sagittate
5132sagittifórmis, e(Atriplex, Cleisostoma, Paraprenanthes – Agaricus, Capulatispora, Ceratellopsis, Entoloma, Lophiostoma, Pistillaria, Termitomyces) da sagítta freccia e da fórma figura, aspetto: a forma di punta di freccia, appuntito
19263sagraeanus, a, um(Euphorbia, Jussiaea, Ludwigia) grafia alternativa per sagranus (vedi)
19262sagranus, a, um
  • (Euphorbia) in onore del botanico spagnolo Ramón de la Sagra y Peris (1798-1871) che per un anno fu direttore del Giardino Botanico dell'Avana, Cuba
  • (Bignonia, Croton, Erythrodes, Gardenia, Hibiscus, Jussiaea, Ludwigia, Solanum, Vernonia ecc.) da definire
10590Sagus[Arecaceae] da sagu, nome vernacolare malese della pianta
19264sahandicus, a, um(Achillea, Cousinia, Dianthus, Nepeta, Allium) del Monte Sahand nella provincia dell'Azerbaijan orientale (Iran)
10922Saintpaulia[Gesneriaceae] in onore del barone Walter von Saint-Paul (1860-1910), commissario distrettuale di Tanga che trovò questo genere di piante in Tanganyka (Tanzania) nel 1892
19265Saintpierrea[Rosaceae] in onore del botanico francese Jacques Nicolas Ernest Germain de Saint-Pierre (1815-1882)
13306Salacca[Arecaceae] da salak, nome vernacolare utilizzato per indicare questa pianta in Indonesia, Malesia e Filippine
10442salaevensis, e(Cephalanthera, Rosa, Rubus) del Mont Salève, un rilievo delle Prealpi francesi nel dipartimento della Haute-Savoie
11993salamonii(Salix ×) il nome di questo ibrido (Salix alba × babylonica) deriva dalla scoperta del primo esemplare nella proprietà del barone de Salamon prima del 1864
13804salassorum(Hieracium ) dei Salassi, genitivo plurale di Salasses (in greco Σαλάσσες Salasses, popolazione citata da Tito Livio appartenente alla cultura di La Tène che stanziata a nord delle Alpi si espanse fino al Canavese fondando Eporedia (l'attuale Ivrea)
19266Salazaria[Lamiaceae] genere dedicato all'astronomo José Salazar y Larregui, commissario messicao per i confini tra Messico e Stati Uniti nel 1848-55
17347salentinus, a, um(Ophrys × - Clavaria) del Salento, regione geografica coincidente con la parte meridionale della Puglia costituente il tacco dello stivale
8940salernicola(Hieracium, Pilosella) da Castel Salern e da colo abitare: che vive nei pressi del Castel Salern, rudere di un castello che si trova sopra il paese di Varna (BZ), a nord di Bressanone
19267salesi, ii(Mentha) specie dedicata da padre Sennen (Étienne Marcelin Grenier-Blanc) a San Francesco da Sales, vescovo di Ginevra, nell'occasione del suo trecentesimo anniversario (Cistus ×, Genista) da definire
13776salevensis, e(Hieracium – Collema, Bacidia, Lecanora, Patellaria, Peccania ecc.) di La Sale, frazione di Champdepraz in Val d'Aosta
5133salicárius, a, um(Lythrum, Berberis, Calceolaria, Ficus, Hieracium, Justicia, Lythron, Phyllactis, Plectranthus, Schiedea ecc. – Macrophoma, Peziza, Phoma, Pichia, Sphaeria ecc.) dal genere Sálix (vedi) salice: che vegeta negli stessi ambienti dei salici
5134salicícola(Aplosporella, Arthonia, Bacidia, Cercospora, Cortinarius, Dendrothele, Eutypa, Galerina, Lecanora ecc.) dal genere Sálix (vedi) salice e da cólo abitare: che vegeta negli stessi ambienti o a spese dei salici
5135salicifolius, a, um(Achillea, Asplenium, Baccaris, Barleria, Buphthalmum, Celosia, Centaurea, Cephalaria, Cotoneaster, Helianthemum, Hygrophila, Podocarpus, Polypodium, Rumex, Spiraea ecc.) dal genere Sálix (vedi) salice e da folium foglia: con foglie simili a quelle del salice
5136salícinus, a, umdal genere Salix (vedi) salice:
  • (Acacia, Aster, Conyza, Erigeron, Eupatorium, Ilex, Inula, Justicia, Mentha, Quercus, Rosa, Rhus ecc. ecc.) simile a un salice, solitamente per le foglie
  • (Antrodia, Aricularia, Calicium, Caloplaca, Cercospra, Cytidia, Fomes, Fusarium, Lecanora, Mycena, Peziza, Polyporus, Stereum ecc. ecc.) funghi che vegetano negli stessi ambienti o a spese dei salici
5137salícola
  • (Drosanthemum, Eucalyptus, Lithops, Mesembryanthemum = Lampranthus, Stenopetalum) da sal, salis sale e da colo abitare: che vegeta in ambienti salini
  • (Leccinum = Krombholziella = Boletus) grafia alternativa per salicicola (vedi)
5138Salicórnia[Chenopodiaceae] dal francese salicorne
12752salicornioides(Adesmia, Eriogonum, Hariota, Hatiora, Mesembryanthemum, Rhipsalis ecc.) dal genere Salicornia (vedi), e dal greco εἶδος eidos sembianza: simile a una Salicornia
5139salígnus, a, um(Acacia = Mimosa, Apocynum, Asplenium, Aster, Buddleja, Callistemon, Eucalyptus, Lactuca, Podocarpus, Racosperma, Senecio, Solanum, Symphyotrichum × ecc. ecc.) dal genere Salix (vedi) salice: simile al salice, con foglie da salice
7896salinus, a, um(Artemisia, Aster, Astragalus, Atriplex, Carex, Cuscuta, Chenopodium, Cirsium, Leontodon, Leymus, Orchis, Poa, Scirpus, Spergularia, Taraxacum ecc.) da sal, salis sale: salino, che gradisce un ambiente di crescita caratterizzato dalla presenza di sale
5140salisburgensis, e(Carduus, Cirsium, Cnicus, Euphrasia, Potentilla, Primula, Rubus, Senecio, Serratula, Tephroseris, Verbascum ×) della zona di Salisburgo, città austriaca posta al confine con la Germania
19268Salisia[Myrtaceae] specie dedicata al botanico svizzero Carl Ulysses Adalbert von Salis-Marschlins (1795-1886) che erborizzò in Corsica e Svizzera
7920salisii(Ervum, Larix ×, Noccaea, Orobanche, Potentilla, Primula ×, Rosa ×, Stachys, Thlaspi, Vicia) in onore del botanico svizzero Carl Ulysses Adalbert von Salis-Marschlins (1795-1886) che erborizzò in Corsica e Svizzera
8046saliuncus, a, um(Artanthe, Piper, Valeriana) da saliunca, pianta odorosa citata da Virgilio, Plinio e altri autori
5141salivarius, a, um(Ceratocephalus, Spilanthes – Nosema) da saliva saliva: che secerne un umore simile a saliva
5142Salix[Salicaceae] nome in latino classico del salice, forse connesso con il sanscrito saras acqua
7255salmanticus, a, um(Mantisalca, Centaurea, Crocodilium, Microlonchus, Echium, Armeria, Agrostis, Trichodium, Gratiola) da Salmantica antico nome dell'attuale Salamanca, città della Spagna nei pressi della quale sono stati fatti i primi rinvenimenti
12667salmdycki, ii(Agave) in onore del principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
12668salmdyckianus, a, um(Cactus, Gasteria) in onore del principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
12669Salmea[Asteraceae] genere dedicato al principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
12670Salmeopsis[Asteraceae] dal genere Salmea (vedi) dedicato al principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente e dal greco ὄψις opsis aspetto: simile al una Salmea
12671salmi, ii(Echinocactus, Mesembryanthemum, Opuntia) in onore del principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
12672Salmia[Cyclanthaceae] genere dedicato al principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
5143salmianus, a, um(Agave, Opuntia = Austrocylindropuntia = Cylindropuntia = Platyopuntia = Salmiopuntia, Cactus, Echinocactus, Echinocereus, Echinopsis, Mammillaria, Melocactus, Stapelia, Cotyledon) in onore del principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente
12664Salmiopuntia[Cactaceae] da Salm, dedica al principe tedesco Joseph Maria Franz Anton Hubert Ignatz Fürst und Altgraf zu Salm-Reifferscheid-Dyck (1773-1861), artista botanico, orticultore e studioso di piante succulente, e dal genere Opuntia (vedi): Opuntia di Salm-Reifferscheid-Dyck
5144salmóneus, a, um(Abutilon, Barbacenia, Bulbophyllun, Columnea, Delphinium, Dendrobium, Erodium, Gladiolus, Ixora, Parodia, Passiflora, Psychotria, Trifolium, Verbascum ecc. – Amanita, Ciboria, Cladonia, Kavinia ecc.) da sálmo, salmónis salmone: per il colore carnicino-aranciato
5145salmonícolor(Coelogyne, Conophytum, Heptacarpus, Iris, Kolobopetalum, Oxalis, Peperomia – Lactarius, Boletus, Fusarium, Laccaria, Peziza ecc.) da sálmo, salmónis salmone e da cólor colore: color salmone
8727salonitanus, a, um(Acrocentron, Centaurea, Colymbada, Ophrys) di Salona, capitale della Dalmazia sotto l'Impero Romano, attuale Solin, comune della Croazia
18702salor(Cortinarius) da salor il colore dell’acqua del mare
7739Salpichroa[Solanaceae] dal greco σάλπιγξ sálpinx tromba e da χρόα chróa pelle, cute: per la forma e il colore della corolla
5146Salpiglóssis[Solanaceae] dal greco σάλπιγξ sálpinx tromba e da γλῶσσα glōssa lingua: per la forma rispettivamente della corolla e dello stilo
7740Salsola[Chenopodiaceae] da salsus salato (da sal sale): riferimento sia all'habitat costituito da coste marine e altri ambienti salmastri, sia al suo sapore salato
9468salsoloides(Campylanthus) da "Salsola" (vedi). un genere delle Chenopodiacae, e dal greco “εἷδος eidos” sembianza: simile alla Salsola
10641salsugineus, a, um(Achillea, Arenaria, Astragalus, Centaurea, Frankenia, Galium, Hypericum, Myriophyllum, Polygonum, Rannculus, Senecio, Sisymbrium, Taraxacum ecc.) dal greco ἅλς, ἁλός háls, halós mare, sale e da γίνομαι = γίγνομαι ginomai = gignomai nascere: che nasce in ambienti salsi
19269salsuginosus, a, um(Aster, Chamaesyce, Erigeron, Euphorbia, Juncus, Limonium, Lotus, Ranunculus, Turritis ecc.) dal greco ἅλς, ἁλός háls, halós mare, sale e da γίνομαι = γίγνομαι ginomai = gignomai nascere: che nasce in ambienti salsi, che gradisce il sale
10565saltuum(Acacia, Centropogon, Feuillea, Gentiana, Piper, Prunus, Rosa, Rubus) genitivo plurale di saltus zona montuosa e selvosa: delle selve montane
19270saluenensis, a, um(Camellia, Lilium, Nomocharis, Rhododendron, Senecio, Synotis) della zona del fiume Salween in Cina
19271salvadorensis(Acacia, Acalypha, Hypericum, Melocactus, Opuntia ecc. ecc.) di El Salvador, stato dell'America centrale bagnato dall'oceano Pacifico e confinante con Guatemala e Honduras
19272salvatoris(Alopecurus, Astragalus, Cassia, Chamaecrista, Coccothrinax, Geum ×, Ophrys ×) genitivo di salvator salvatore: dedica a qualche Salvatore da definire o al Salvatore per antonomasia
5147Salvia[Lamiaceae] da sálvo salvare, guarire (connesso con il sanscrito sárvas integro): per le proprietà officinali
5148salviaedella salvia, genitivo del genere Salvia (vedi):
  • (Orobanche – Diplodia, Aecidium, Diplodina, Phoma, Uredo, Ustilago ecc.) del genere a cui appartengono le piante ospiti di questi parassiti
  • (Alguelagum, Lepechinia, Sphacele, Stachys) da definire
19273salviaefolius, a, umforma ortograficamente scorretta per salviifolius (vedi)
9203salvifolius, a, umforma ortograficamente scorretta per salviifolius (vedi)
6315salviifolius, a, um(Buddleja, Ecbolium, Justicia, Cistus, Stachys, Anthemis, Calceolaria, Centaurea, Eupatorium, Lantana, Phyllanthus, Salix, Teucrium, Verbena ecc.) dal genere Salvia (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una salvia
7747Salvinia[Salviniaceae] genere dedicato da Pier Antonio Micheli (1679-1737), illustre botanico e micologo fiorentino, ad Antonio Maria Salvini (1653-1729), grecista e letterato suo concitadino
10297salvitellensis, e(Lavatera, Malva) di Salvitelle, comune della provincia di Salerno in Campania
19274salwinensis, e(Asplenium, Aster, Cotoneaster, Dolomiaea, Eria, Eriobotrya, Galium, Impatiens, Jurinea, Mazzettia, Pilea, Pinalia, Polystychum, Potentilla, Rubus, Salix, Saussurea, Sorbus, Utricularia, Vladimiria) del fiume Salween in Birmania
16192Salzmannia[Rubiaceae] in onore del medico, botanico ed entomologo tedesco Philipp Salzmann (1781-1835) che erborizzò in Austria, nel Mediterraneo Occidentale (Francia, Spagna e Marocco) e in Brasile
16193salzmannianus, a, um(Byrsonima, Crocus, Eleocharis, Eupatorium, Ficus, Mitracarpus, Psychotria, Quercus, Serjania, Setaria, Theobroma, Urostigma ecc.) specie dedicate al medico, botanico ed entomologo tedesco Philipp Salzmann (1781-1835) che erborizzò in Austria, nel Mediterraneo Occidentale (Francia, Spagna e Marocco) e in Brasile
5149salzmannii, ii(Andropogon, Annona, Arenaria, Baccharis, Bacopa, Camara, Cestrum, Chloris, Dicranathera = Acisanthera, Eragrostis, Erodium, Genista, Leontodon, Linaria Thelypteris, Ulex, Utricularia ecc.) specie dedicate al medico, botanico ed entomologo tedesco Philipp Salzmann (1781-1835) che erborizzò in Austria, nel Mediterraneo Occidentale (Francia, Spagna e Marocco) e in Brasile
19275saman(Albizia, Calliandra, Enterolobium, Feuilleea, Inga, Mimosa, Pithecellobium, Samanea, Zygia/i>) derivato da zaman, nome vernacolare spagnolo utilizzato in Venezuela per un albero simile alla mimosa
19276Samanea[Fabaceae] derivato da zamán nome vernacolare spagnolo utilizzato in Venezuela per un albero simile alla mimosa
13965samarangensis, e(Cojoba, Elekmania, Eugenia, Aristolochia, Coccoloba, Inga, Ipomoea, Malpighia, Miconia, Senecio ecc. – Asterina, Cintractia, Linochora, Phyllachora, ecc.) della zona del Rio Samana in Colombia
5150samaritani(Tragopogon, Dianthus, Iris, Scrophularia, Verbascum) specie dedicatea a Giovanni Battista Samaritani (1821-1894), florista in Grecia e corrispondente del Sartori e del Boissier
19277sambac(Mogorium, Nyctanthes = Jasminum, Phyllosticta, Septoria) dal sanscrito campaka (pronuncia ciampaca) che si riferisce a piante dal profumo intenso
19278sambesiacus(Acacia, Agelanthus, Combretum, Commiphora, Dalbergia, Loranthus, Persicaria, Randia, Rauvolfia, Tapinanthus, Tephrosia, Terminalia) di zone attraversate dal fiume Zambesi, il quarto più lungo dell'Africa
5151sambúceus, a, um(Polyporus, Tyromyces) dal genere Sambucus (vedi) a cui appartengon le piante opsiti di questi funghi
5152sambucifolius, a, um(Achillea, Asplenium, Bidens, Eupatorium, Fraxinus, Panax, Scrophularia, Sorbus, Tecoma, Valeriana, Rodgersia ecc.) dal genere Sambucus (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle del sambuco
5153sambúcinus, a, um
  • (Achillea, Coffea, Dactylhoriza, Fraxinus, Gladiolus, Iris, Orchis, Psychotria, Solanum, Uragoga, Viburnum, Vitis ecc.) dal greco σαμβύκη sambúche sambuca, strumento a corda simile a un violino, per la forma di foglie, foglioline, labello, tepali o altri organi
  • (Rosa ecc.) per le foglie simili a quelle del sambuco
  • (Babiana) per il profumo dei fiori che ricorda quello del sambuco
  • (Inocybe) per il colore del cappello simile a quello dei fiori di sambuco
  • (Auricularia, Cercospora, Lecania, Licea, Phoma ecc.) presumibilmente perché si rinvengono in prossimità dei sambuchi
5154Sambucus[Adoxaceae] da sambucus, nome latino del sambuco in Plinio e Columella
19279samius, a, um(Alyssum, Anthemis, Aristolochia, Calamus, Calliandra, Consolida, Cotyledon, Galium, Limonium, Ophrys, Phlomis, Sedum, Silene, Taraxacum, Thymus, Umbilicus ecc.) dell'isola di Samo in Grecia
11840samnaunicus, a, um(Hieracium) della Valle di Samnaun nel Canton Grigioni, Svizzera nord-orientale al confine con l'Austria
9895samnianus, a, um(Cerastium) del Samnium Sannio, regione storico-geografica dell'Italia centro-meridionale
5155samniticus, a, um(Adenocarpus, Allium, Carduus, Cirsium, Cnicus, Euphorbia ssp., Soldanella subsp., Verbascum) del Samnium Sannio, regione storico-geografica dell'Italia centro-meridionale
7077samnitum(Cineraria, Jacobaea, Senecio) genitivo plurale di Samnites, popolazione del Sannio, regione montuosa fra Abruzzo, Molise e Campania orientale: dei sanniti, riferimento alla zona dei primi ritrovamenti
7748Samolus[Primulaceae] da samolus, pianta che Plinio cita descrivendo un'erba che i Druidi raccoglievano e utilizzavano contro le malattie del bestiame e dei maiali
19281Sampaca[Magnoliaceae] dal sanscrito campaka (pronuncia ciampaca) che si riferisce a piante dal profumo intenso (vedi anche Champaca)
19282sampsoni, ii
  • (Asplenium, Aster, Carex, Euphorbia, Eusteralis = Dysophylla – Habenaria = Peristylus, Heteropappus, Hypericum, Loranthus, Macaranga, Polypodium, Thyrocarpus, Tournefortia, Trema = Sponia, Vitex) in onore di G. Theophilus Sampson (1831-1897), funzionario governativo britannico a Canton (Cina) dal 1864 al 1872 raccogliendo piante in Cina, Taiwan e Hong Kong
  • (Pennisetum) in onore di Hugh Charles Sampson (1878-1953) che erborizzò in Nigeria
  • (Mertensia) in onore di A.W. Sampson (fl.~1913) che raccolse l'olotipo negli USA
19283Samuelssonia[Acanthaceae] genere dedicato al botanico svedese Gunnar Samuelsson (1885-1944) che partecipò a spedizioni botaniche in Algeria e Marocco
9665sanamundus, a, um(Giardia, Passerina, Thymelaea) da sano risanare, guarire e da mundo mondare, purificare: che risana e purifica
19284sanandajensis, e(Allium, Centaurea, Cousinia, Crocus, Klasea, Ornithogalum) di Sanandaj, capoluogo della regione iraniana del Jurdistan
19285sanariapoanus, a, um(Burmannia, Drosera, Genistidium, Genlisea, Polygala) dalla savana di Sanariapo in Venezuela
19286Sanchezia[Acanthaceae] genere dedicato al botanico, micologo e fitopatologo spagnolo José Sánchez Sánchez (1942-)
9845sanctae-balmae(Campanula, Carduus, Hieracium) di Santa Balma, località presso Marsiglia in Francia (Sainte Baume)
17029sanctae-margaritae(Chara) dalla località di Sancta Margarita in California
17414sanctae-mariae
  • (Calymperes, Leucobryum, Leucoloma, Macromitrium, Pterogoniella = Potamium, Vernonia) dall'Île Sainte-Marie, Madagascar
  • (Chantransia = Acrochaetium = Audouinella) di St. Mary's Island, nella baia Whitley, Northumberland (Inghilterra)
  • (Pancratium) dalla località St.Mary's Villa, Khandala, Maharashtra (India) dove venne raccolto l'olotipo
  • (Passiflora) specie dedicata alla Madonna, da cui prende anche nome il vulcano dove fu raccolto l'isotipo
  • (Potamium) dalla località di ritrovamento: Municipio Santa María, prov. Neira, dept. Boyacá (Colombia)
9057sanctae-theresae(Heliconia) di Santa Teresa di Gallura, in Sardegna
19287sanctae-theresiaeerrata grafia per sanctae-theresae (vedi)
17415sanctaemariae(Dypsis) dell'Île Sainte-Marie nel Madagascar
19289sancti-isidori, ii(Ophrys) in onore di Sant'Isidoro, martirizzato a Chio sotto l'imperatore Decio
19290sancti-johannis(Anthemis) per la fioritura all'inizio dell'estate, nel periodo in cui si festeggia San Giovanni Battista (24 giugno)
19291sancti-thomae(Renealmia, Solanum) dell'isola di São Tomé e Príncipe, dove venne raccolto l'olotipo
19288sanctigeorgianus, a, um(Corybas) specie dedicata a Ian Saint George (fl. 2008-2016), autore di testi sulle orchidee della Nuova Zelanda
10195sanctoides(Aspidium, Hieracium) da sanctum (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eidos aspetto: simile alla specie sancta
6410sanctus, a, um
  • (Allium, Arum, Aspidium, Astragalus, Calendula, Dryopteris, Ferula, Hieracium, Linum, Nephrodium, Ocimum, Rhododendron, Solanum, Triticum ecc.) santo, sacro: per svariate motivazioni non facili da accertare
  • (Anacamptis, Crepis) forse perché diffusa in Terrasanta
7814sandalioticus, a, um(Calamintha, Clinipodium, Ornithogalum, Ribes) da Sandalion, antico nome della Sardegna: sardo, di Sardegna
19292sandbergi, ii
  • (Poa) in onore dell'agronomo e forestale americano d'origine svedese John Herman Sandberg (1848-1917) che raccolse piante per conto dello U.S. Dept. of Agriculture
  • (Betula, Bidens, Cardamine, Epilobium, Lathyrus, Peucedanum, Rhus, Rosa, Salix, Thalictrum, Trisetum, Viola ecc.) da definire
19293Sandemania[Melastomataceae] genere dedicato al botanico inglese Christopher Albert Walter Sandeman (1882-1951) che erborizzò nel Sud America tropicale
8910sanderae(Alpinia, Coelogyne, Cymbidium, Cypripedium ×, Dendrobium, Eriocnema, Nicotiana ×, Oncidium, Psychopsis, Sobralia, Zygopetalum) dal nome della compagnia specializzata in orchidee Sander & Co. di St. Albans, Inghilterra, i cui raccoglitori inviavano esemplari provenienti dalle Filippine
19294Sanderella[Orchidaceae] genere dedicato al botanico, orchidologo e vivaista anglotedesco Henry Frederick Conrad Sander (1847-1920), proprietario della ditta Sanders & Co. di St. Albans, Inghilterra, vivaisti specializzati in orchidee
19295sanderianus, a, um(Aerides, Alocasia, Angraecum, Arundina, Bulbophyllu, Calanthe, Calathea, Cattleya, Dracaena, Kentia, Oncidium, Saccolabium, Stangeria, Vanda ecc.) in onore del botanico, orchidologo e vivaista anglotedesco Henry Frederick Conrad Sander (1847-1920), proprietario della ditta Sanders & Co. di St. Albans, Inghilterra, vivaisti specializzati in orchidee
15790sandersoni, ii
  • (Argyrolobium, Asplenium, Basananthe = Tryphostemma, Brachystelma, Megaclinium = Bulbophyllum, Ceropegia, Cissus = Cyphostemma, Cycnium, Cymbidium, Erythrina, Habenaria, Hermannia Melanosticta = Hoffmanseggia = Pomaria, Kleinia, Lapeirousia, Lasiostelma, Lissochilus = Eulophia, Loranthus = Acrostachys, Polystachya, Sarcomenia, Schizochilus, Scilla = Ledebouria, Selago, Senecio, Utricularia) in onore dell'orticultore e botanico scozzese John Sanderson (1820-1881), emigrato nel 1840 in Sudafrica, dove raccolse esemplari di piante
  • (Ambrosia = Hymenoclea) in onore del botanico statunitense Stewart Cottam Sanderson (1942-) che erborizzò in Messico e Stati Uniti
15791Sandersonia[Colchicaceae] genere dedicato all'orticultore e botanico scozzese John Sanderson (1820-1881), emigrato nel 1840 in Sudafrica, dove raccolse esemplari di piante
5156sandícinus, a, um(Agaricus, Camarophyllus, Clitocybe, Omphalia) dal greco σανδύκινος sandýkinos di colore vermiglio, incarnato
18991sandrae(Paeonia) dedicata dall'Autore prof. Ignazio Camarda alla figlia Sandra
19296sandwithi, ii(Hygrophila, Amphilophium, Alkanna) in onore del botanico inglese Noel Yvri Sandwith (1901-1965), specialista di Bignoniaceae che partecipò a diverse spedizioni botaniche in Guyana
19297Sandwithia[Euphorbiaceae] genere dedicato al botanico inglese Noel Yvri Sandwith (1901-1965), specialista di Bignoniaceae che partecipò a diverse spedizioni botaniche in Guyana
19298Sandwithiodendron[???] nome composto da Sandwith, dedica al botanico inglese specialista di Bignoniaceae Noel Yvri Sandwith (1901-1965), e dal greco δένδρον déndron albero: albero dedicato a Sandwith
19299Sandwithiodoxa[Sapotaceae] nome composto da Sandwith, dedica al botanico inglese specialista di Bignoniaceae Noel Yvri Sandwith (1901-1965), e dal greco δόξα dóxa fama, gloria: per la gloria di Sandwith
5157sanguífluus, a, um(Croton – Citromyces, Lactarius, Lactifluus, Lepiota, Pennicillum) da sánguis sangue e da flúo far scorrere: che geme un fluido di colore rosso sangue
6668sanguinalis, e(Aspidosperma, Cyperus, Dactilon, Digitaria, Milium, Panicum, Paspalum, Romulea, Syntherisma – Agaricus, Lactarius) da sanguis sangue: sanguigno, di colore rosso sangue o per la tendenza ad arrossare a maturità o senescenza
19300Sanguinaria[Papaveraceae] da sanguis sangue: riferimento al colore rosso-giallastro del latice
5158sanguineus, a, umsanguigno, da sanguis sangue:
  • (Acer, Amelanchier, Anemone, Aster, Heuchera, Holmskioldia, Nepentes ecc.) per la presenza di qualche organo di colore rossastro
  • (Amaranthus) per il colore rosso dell'infiorescenza
  • (Orobanche, Sarcodes) per il colore della pianta, sanguineo, rossastro
  • (Ceanothus) riferimento al colore del picciolo
  • (Cornus) per il colore come quello del sangue rappreso dei giovani rami
  • (Rumex) per il rizoma rossastro
  • (Argemone, Brugmansia, Dianthus, Geranium) per il colore rosso sangue dei fiori
  • (Helichrysum) per il colore rosso sangue dei frutti
  • (Amanita, Cercospora, Cladonia, Cortinarius, Nectria, Russula ecc. ecc.) per il carpoforo o altri elementi di colore sanguigno, rosso sangue
19301sanguinolentus, a, umda sanguis sangue:
  • (Amaranthus, Ammannia, Asplenium, Chrysophyllum, Cyperus, Oncidium, Pycreus, Selaginella ecc. – Agaricus, Auricularia, Inocybe, Merulius, Peziza, Phoma, Podospora, Polyporus, Puccinia, Sphaeria ecc.) che geme un fluido rossastro o presenta organi che sembrano macchiati di sangue
  • (Mycena) sanguinolento: per il succo rosso sangue emesso dal gambo alla rottura
  • (Stereum) perché il carpoforo presenta zone rossastre come macchie di sangue
19302sanguisorba
  • (Poterium) da sanguis sangue e da sorbeo assorbire: per l'azione antiemorragica attribuita a queste piamte
  • (Blitum, Eryngium, Pimpinella, Potentilla) per la somiglianza delle foglie con quelle di una Sanguisorba (vedi)
7749Sanguisorba[Rosaceae] da sanguis sangue e da sorbeo assorbire: per l'azione antiemorragica attribuita alle piante di questo genere
10505sanguisorbifolius, a, um(Potentilla, Pyrus, Rosa, Teucrium, Valeriana) da Sanguisorba (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una Sanguisorba
5159Sanícula[Apiaceae] da sáno risanare, guarire: per l'utilizzo come rimedio contro le stomatiti
17963saniculaefolius, a, um(Petagnia) variante grafica (A. Fiori) per saniculifolius (vedi)
9539saniculifolius, a, um(Anemone,Cristaria, Didiscus, Fedia, Hydrocotyle, Ranunculus, Trautvetteria, Trollius ecc.) da Sanicula (vedi) e da folium foglia: con foglie simili a quelle di una Sanicula
5160saniósus, a, um(Agaricus, Aleuria, Cortinarius, Flammula, Hydrocybe, Mycena, Peziza, Plicaria) da sánies putredine, umore corrotto: putrido, putrescente
19303sanjuanensis, e(Adesmia, Asclepias, Echinocactus, Eugenia, Malacocarpus, Mammillaria, Pyrrhocactus ecc.) originario della contea di San Juan, New Mexico (USA)
14202Sannantha[Myrtaceae] da Sanna, nome della moglie del botanico australiano Peter Gordon Wilson (1950-) che descrisse questo genere, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore dedicato a Sanna
13757Sansevieria[Asparagaceae] secondo la tradizione in onore dell'erudito napoletano Raimondo di Sangro, principe di San Severo (1710-1771); gli studi più recenti affermano che lo scopritore Vincenzo Petagna (1730-1810), medico, botanico ed entomologo, nelle sue Institutiones botanicae del 1787 dedicò la specie al suo protettore Pietro Antonio Sanseverino (1724-1772), conte di Chiaromonte, che nella villa Bisignano a Barra aveva creato un giardino di piante esotiche. Il naturalista svedese Thunberg avrebbe registrato il nome come Sansevieria, invece che Sanseverinia, per ragioni sconosciute
19304sansibarensis, e(Capparis, Clerodendrum, Dioscorea, Justicia, Loranthus, Rotheca ecc.) dell'isola di Zanzibar (Tanzania)
19305sansibaricus, a, um(Aerva, Ficus, Markhamia, Pavetta, Rhipsalis, Uapaca, Urtica ecc.) dell'isola di Zanzibar (Tanzania)
19306sansibariensis, e(Fimbristylis, Nymphaea, Secamone, Strychnos) dell'isola di Zanzibar (Tanzania)
19360santa-maria
  • (Opuntia, Ferocactus = Echinocactus) grafia alternativa per santamaria (vedi)
  • (Chrysanthemum) nome irrisolto, dedicato a Santa Maria, madre di Dio, riprendendo il nome volgare presente in diverse lingue: erba della Madonna o di Santa Maria
13019santa-rita(Opuntia) delle Santa Rita Mountains in Arizona
19359santamaria
  • (Grusonia = Opuntia = Cylindropuntia, Ferocactus = Echinocactus) da Bahia Santa-Maria sull'Isla Magdalena (Baja California Sur, Messico)
  • (Chenopodium) specie dedicata a Santa Maria, madre di Dio, dal frate francescano José Mariano da Conceição Vellozo (1742-1811), botanico studioso della flora di Rio de Janeiro, probabilmente riprendendo il nome comune locale 'yerba de Sancta Maria'
17416santamariae
  • (Codium, Halymenia) dell'Isola Santa Maria (detta anche Charles o Floreana), nel gruppo delle Galápagos
  • (Anthurium, Monstera, Stenospermation) in onore del botanico costaricense Daniel Alberto Santamaría Aguilar (1985-) che erborizzò in Costa Rica, Panama e Guatemala con la moglie, la botanica Laura Lagomarsino (1986-)
  • (Calendula × = C. bicolor × C. officinalis, Centaurea ×) in onore di Joan Santamaria, maestro giardiniere della Junta de Ciènces Naturals (Orto Botanico del Museo di Barcellona)
  • (Asplenium × = A. azoricum × A. scolopendrium) dell'Isola di Santa Maria nelle Azzorre, unica località dove cresce questa felce
  • (Malmella) dal vulcano Santamaría, nei pressi di Guanacaste (Costa Rica) dove fu raccolto l'olotipo di questo lichene
  • (Candida) dedicato molto probabilmente al micologo spagnolo Juan Santa Maria Ledochowski (1915-)
  • (Laboulbenia, Tavaresiella) specie dedicate al micologo spagnolo Sergio Santamaría del Campo (fl.1985)
  • (Opuntia) grafia alternativa per santamaria (vedi)
11158santamariotae(Anacamptis × = Orchis × = × Heromeulenia) di Santa Maria, nome seicentesco di Niscemi in provincia di Caltanisetta, Sicilia
19308santanderensis, e(Acacella, Adipera = Cassia = Senna, Calliandra, Lupinus, Micrandra, Mimosa, Polygala, Senecio, Sphagnum, Swartzia, Verbesina ecc.) del dipartimento di Santander (Colombia)
19307santapaui, ii(Cuscuta, Euphorbia, Indigofera, Justicia, Lysimachia, Rhododendron ecc.) in onore del gesuita spagnolo fray Hermenegild Santapau (1903-1970) che visse per molti anni in India e nella regione dell'Himalaya raccogliendo migliaia di piante
19309santoantaoi(Teline stenopetala ssp.) dal luogo d'origine, l'isola di Santo Antão, nell'arcipelago di Capo Verde
5161Santolína[Asteraceae] probabile derivazione da Santones, antica popolazione dell'Aquitania, regione della Francia sud-occidentale.
Per altri deriverebbe dal latino sanctus santo e da linum lino, forse un riferimento alle proprietà terapeutiche della pianta
19310santolinoides(Achillea, Anthemis, Calceolaria, Ivesia, Potentilla, Stellariopsis, Tanacetum) dal genere Santolina (vedi), e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile a una Santolina per qualche aspetto
10436santonicus, a, um(Absinthium, Artemisia, Ophrys, Seriphidium) dei Santones Santoni, antica popolazione dell'Aquitania, regione della Francia sud-occidentale: riferimento alla corologia
11277santuingensis, e(Serapias) dall'antico nome di San Gavino Monreale (VS), località della Sardegna nel Medio Campidano dove vegeta questa orchidea
19311Sanvitalia[Asteraceae] genere dedicato da Lamarck a uno dei due fratelli Sanvitale/Sanvitali: a Federico (1770-1819), allievo di Lamarck, o più probabilmente a Stefano (1764-1838), politico e filantropo che, appassionato di botanica (fu allievo di Giambattista Guatteri), inviò campioni di piante a Lamarck
5162sápidus, a, um(Ardisia, Areca, Cocos, Cupania, Ficus, Flacourtia, Mentha, Myrica, Rhopalostylis, Rubus, Urostigma ecc.) da sápio avere (buon) sapore, gusto: riferimento ai frutti o ad altre parti eduli
11856sapientum(Musa × ) genitivo plurale di sapiens sapiente: dei sapienti
19312Sapindus[Sapindaceae] nome creato, mediante fusione con sincope, da sapo sapone e da indicus indiano, dell'India: sapone indiano, per l'utilizzo dei semi di queste piante nella saponificazione
5163sapíneus, a, umda sapínus/sappinus abete:
  • (Salvia) per le foglie aghiformi
  • (Agaricus, Biatora, Derminus, Flammula, Gymnopilus, Helocarpon, Lecidea, Phoma, Russula, Sphaeria ecc.) funghi degli abeti o delle abetaie
12660sapini, ii
  • (Euphorbia) in onore del botanico Adolphe Sapin (1869-1914) che erborizzò nel Congo
  • (Acioa, Acrocephalus, Alsodeia, Ampelocissus, Asparagus, Clematis, Coffea, Ficus, Panicum, Solanum, Vernonia ecc.) da definire
5164saponáceus, a, um(Dionysia, Phaseolus, Pircunia, Solanum - Inocybe, Tricholoma, Agaricus, Lactarius ecc.) da sápo, sapónis sapone: per l'odore che ricorda quello del sapone
5165Saponaria[Caryophyllaceae] da sápo, sapónis sapone: perché tutte le parti della pianta e soprattutto le radici (fino al 20% nel periodo di fioritura) contengono saponine utilizzabili per lavaggi
5166saponárius, a, umda sápo, sapónis sapone:
  • (Albizia, Aloe, Arenaria, Borreria, Cissus, Cupania, Gentiana, Quillaja, Hibiscus, Sapindus, Silene, Vitis) che produce sostanze saponose
  • (Aloe) per le foglie utilizzabili per produrre sapone
19313saporatus(Cortinarius, Phlegmacium) da săpŏr sapore, gusto: per il sapore gradevole della carne
14204saportae(Pinus, Pistacia x) in onore del naturalista francese Louis Charles Joseph Gaston de Saporta (1823-1895) che si specializzò nello studio delle piante fossili
18011saracenicus, a, umdal latino saracenus, termine che si riferiva alle popolazioni d'Oriente probabilmente derivato dalla voce greca Σαρακηνός Sarakenós usata da Tolomeo per indicare una popolazione stanziata sulle coste del golfo di Aqaba; l'origine del termine greco è dubbia: forse dall'arabo sharqiyyùn o sciarkiin orientali, riferito ai nati in Arabia, oppure dall'aramaico sarq[iy]in che significa abitanti del deserto (da sraq deserto); con l'avvento del cristianesimo nel Medio Evo il termine assunse indifferentemente il significato di arabo o musulmano e in botanica indica specie provenienti dall'Oriente in senso lato o dalle regioni meridionali europee che furono occupate dagli arabi
  • (Cacalia, Senecio = Jacobaea) specie originarie della Francia meridionale e dell'Italia conquistate o soggette a scorrerie dei Saraceni
  • (Tulipa) specie rinvenuta in una zona della Savoia francese dove si coltivava lo zafferano che, secondo la tradizione, sarebbe stato introdotto dai Saraceni
18010saracenius, a, um(Pyrus) nome in uso presso alcuni vivai, probabile corruzine da saracenicus (vedi)
9183Saracha[Solanaceae] dal nome del monaco benedettino e botanico spagnolo Isidoro Saracha (1733-1803)
19314saralicus, a, um(Allium) del distretto di Saral nella provincia del Kurdistan (Iran)
9516saratoi, ii(Euphorbia, Ophrys) in onore del naturalista francese Cesar Sarato (1830-1893), Curatore del Museo di Storia Naturale di Nizza dal 1866 al 1892 che erborizzò sulle Alpi Marittime
19315sarawschanicus, a, um(Acantholimon, Allium, Anaphalis, Antennaria, Artemisia, Astragalus, Euphorbia, Lappula, Salix, Salvia, Senecio, Silene ecc.) dei Monti Zeravshan, una catena montuosa nel Tagikistan e Uzbekistan
19316sarcidani(Anacamptis ×, Orchis ×, ×Heropaludorchis) dell'Altopiano del Sarcidano in provincia di Cagliari, Sardegna
11398sarcidanus, a, um(Taraxacum) dell'Altopiano del Sarcidano in provincia di Cagliari, Sardegna
5167sarcítes(Fomes, Fulvifomes, Phellinus, Polyporus, Pyropolyporus, Scindalma) da sarcítis pietra preziosa color carnicino: per il colore
5168sarcítus, a, um(Entoloma, Leptonia, Rhodophyllus) dal greco σαρκίον sarcíon pezzetto di carne: per il colore carnicino
13121sarcocarpus, a, um(Atriplex, Begonia, Convolvulus, Croton, Ephedra, Peperomia, Psychotria, Sorbus ecc.) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da καρπός carpόs frutto: dai frutti carnosi
11695sarcocaulis, e(Crassula, Creusa, Lycopodiella, Pseudolycopodiella) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da καυλόϛ caulós caule, gambo: col gambo carnoso
11694Sarcocaulon[Geraniaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da καυλόϛ caulós caule, gambo: col gambo carnoso
19317sarcocephalus, a, umdal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da κεφαλή cephalé testa, capo, sommità:
  • (Ampelocissus, Cissus, Vitis) con sommità carnose
  • (Agaricus, Drosophila, Psathyra, Psathyrella, Psilocybe,) per la carnosità del cappello
11380Sarcococca[Buxaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da κόκκος cόccos acino, bacca: per i frutti carnosi
7754Sarcocornia[Chenopodiaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne, carnoso e dal genere (Sali)cornia (vedi): simile a una Salicornia carnosa
11415sarcodactylus, a, um(Citrus) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da δακτυλοϛ dactylos dito: per lo sviluppo individuale di ogni spicchio che produce frutti con l'aspetto di dita carnose
19318sarcodes(Asplenium, Dendrobium, Euphorbia, Helichrysum, Mikania, Rhododendron ecc.) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da εἶδος eidos aspetto, somiglianza: d'aspetto carnoso
19319Sarcodes[Ericaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da εἶδος eidos aspetto, somiglianza: d'aspetto carnoso
5169Sárcodon[Bankeraceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e dal greco ionico ὀδών odón dente: con aculei carnosi
5170Sarcodóntia[Meruliaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da ὀδούς, ὀδόντος odús, odóntos dente: con aculei carnosi
5171sarcoídes(Senecio – Bulgaria, Corticium, Coryne, Helvella, Peziza, Tremella ecc.) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da εἶδος eidos aspetto, somiglianza: d'aspetto carnoso
13053sarcophyllus, a, um(Acacia, Ammannia, Begonia, Eryngium, Galenia, Globularia, Hieracium, Lessonia, Pfaffia, Tetragonia ecc.) dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da φύλλον phýllon foglia: con foglie carnose
7755Sarcopoterium[Rosaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da Poterium (vedi) salvastrella: salvastrella carnosa
5172Sarcóscypha[Sarcoscyphaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da σκύφος scýphos tazza, coppa: coppa carnosa, per la forma e la consistenza del carpoforo
5173Sarcosóma[Sarcosomataceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da σῶμα sóma corpo: per la consistenza carnosa del carpoforo
5174Sarcosphaéra[Pezizaceae] dal greco σάρξ, σαρκός sárx, sarcόs carne e da σφαῖρα sphaira sfera: sfera carnosa, per l'aspetto e consistenza del carpoforo
19320sardensis, e(Chionodoxa, Scilla) di Sardi (in greco Σάρδεις, Sardeis), antica capitale della Lidia nel VII secolo a.C. nell'Asia Minore (ora Turchia)
11399sardomontanus, a, um(Taraxacum) da sardus sardo e da montanus montano: dei monti della Sardegna
19321sardonicus, a, um(Ranunculus) dall'antico greco σαρδάνιος sardanios presente nell'Odissea di Omero, riferimento alle smorfie facciali causate dall'ingestione dell'herba sardonia (dal greco σαρδωνία sardonia della Sardegna), una pianta dal sapore acre che provocava la morte, identificata da alcuni ricercatori piemontesi nell'Oenanthe crocata.
Oppure da σαρδόνυξ sardonyx sardonica, onice di Sardi, variante dell'onice con alternanza di bande colorate bruno-rossastre e bianche: per il colore
5175sardónius, a, um(Russula) dall'antico greco σαρδάνιος sardanios presente nell'Odissea di Omero, riferimento alle smorfie facciali causate dall'ingestione dell'herba sardonia (dal greco σαρδωνία sardonia della Sardegna), una pianta dal sapore acre che provocava la morte, identificata da alcuni ricercatori piemontesi nell'Oenanthe crocata.
Per D.Gledhill, da σαρδόνυξ sardonyx sardonica, onice di Sardi, variante dell'onice con alternanza di bande colorate bruno-rossastre e bianche: per il colore
5176sardous, a, um(Acinos, Allium, Anchusa, Armeria, Bromus, Carduus, Dendrospartum, Festuca, Glechma, Hieracium, Limonium, Narcissus, Phleum, Polygala, Ranunculus, Ribes, Senecio, Vinca ecc. – Bacidia, Boletus, Corethrumyces, Embolus, Lecanora, Lepiota, Leucoagaricus, Rhizopogon, Saccharomyces, Sericeomyces, Sphaeria ecc.) da Sardinia Sardegna: della Sardegna, sardo
11315sardus, a, um(Carex, Drymospartum, Plantago) da Sardinia Sardegna: della Sardegna, sardo
11400sarfattianus, a, um(Centaurea) in onore del botanico italiano Giacomino Sarfatti (1920-1987)
5177Sargassum(Sargassaceae) dallo spagnolo sarga salice, al quale vennero paragonate le alghe appartenenti a questo genere per la flessibilità delle loro fronde
19322sargentianus, a, um
  • (Berberis, Lophocereus, Sorbus) in onore del botanico americano Charles Sprague Sargent (1841-1927), fondatore dell'Arnold Arboretum
  • (Carex, Cereus, Cypripedium, Euonymus, Fraxinus, Hydrangea, Lathyrus, Picea, Rhamnus, Sorbus, Spiraea, Tilia ecc.) da definire
11628Saribus[Arecaceae] latinizzazione di sariboe, nome vernacolare usato a Maluku, provincia dell'isola di Ambon in Indonesia
19323sarmaticus(Campanula, Alchemilla, Asparagus, Bellevalia, Hieracium, Hyacinthus, Melittis, Noccaea, Orobanche, Potamogeton, Potentilla, Rosa, Salix, Thlaspi) della Sarmatia Sarmazia, nome che i Romani attribuivano a un'area geografica dell'Europa orientale e dell'Asia occidentale compresa tra il Mar Nero e i fiumi Don e Volga
7807sarmentosus, a, um(Androsace, Sedum, Acacia, Acetosella, Acinodendron, Androsace, Anthurium, Asparagus, Cardamine, Crassula, Epilobium, Gagea, Hieracium, Potentilla, Primula, Senecio ecc.) da sarmentum ramoscello, tralcio: sarmentoso, con rami allungati, spioventi o rampicanti
19324sarniensis, e(Amaryllis, Apocynum, Asplenium ×, Crataegus, Galatea, Haemanthus, Imhofia, Lilium, Nerine, Taraxacum, Ulmus – Chiodencton, Fusariella, Tremella) dell'antica Sarnia, attuale Isola di Guernsey, una dipendenza della Corona britannica nel canale della Manica
5178Sarothámnus[Fabaceae] dal greco σάρον sáron scopa e da θάμνος thámnos cespuglio, arbusto: arbusto adatto per farne scope
10484Sarracenella[Orchidaceae] perché simile a una piccola Sarracenia (vedi), oppure (ma meno probabile) in onore di Michel Sarrazin (Sarracenius, 1659-~1736), medico francese inviato come chirugo militare nel Canada francese nel 1685, spedì campioni di piante in Francia e scrisse una Storia Naturale del Canada
18013sarracenensis, e, e(Anemone) specie originaria di una regione della Francia che fino alla battaglia di Poitiers (732) era occupata dai Saraceni (arabi e berberi musulmani)
18012sarracenia
  • (Cacalia) specie originaria dell'oriente (Filippine) (vedi sarracenicus)
  • (Pleurothallis = Acianthera) forse dal genere Sarracenella (vedi) di cui questa specie faceva inizialmente parte
10483Sarracenia[Sarraceniaceae] genere dedicato da Linneo a Michel Sarrazin (Sarracenius, 1659-1734), naturalista e medico francese inviato nel 1685 nel Canada francese come chirugo militare, scrisse una Storia Naturale del Canada e inviò campioni di piante in Francia, in special modo a Tournefort
18069sarracenianus, a, um(Hieracium) errata grafia per sarracenicus (vedi)
10603sarracenicus, a, umdal latino saracenus, termine che si riferiva alle popolazioni d'Oriente probabilmente derivato dalla voce greca Σαρακηνός Sarakenós usata da Tolomeo per indicare una popolazione stanziata sulle coste del golfo di Aqaba; l'origine del termine greco è dubbia: forse dall'arabo sharqiyyùn o sciarkiin orientali riferito ai nati in Arabia, oppure dall'aramaico sarq[iy]in che significa abitanti del deserto (da sraq deserto); con l'avvento del cristianesimo nel Medio Evo il termine assunse indifferentemente il significato di arabo o musulmano e in botanica indica specie provenienti dall'Oriente in senso lato o dalle regioni meridionali europee che furono occupate dagli arabi
  • (Senecio) secondo il De Theis, epiteto usato da Linneo per indicare una specie originaria della Francia meridionale conquistata dai Saraceni
  • (Hieracium) probabilmente perché ritenuto originario dell'Oriente
  • (Fagopyrum) origine dubbia: perché pianta originaria dell'Oriente oppure per il colore scuro dei semi, che ricorda quello dei Mori o Saraceni
18014sarracenioides(Arisaema, Heliamphora) da Sarracenia (vedi) e dal greco εἶδος eidos sembianza, aspetto: simile a una pianta di quel genere
18015sarracenorum(Avena = Avenastrum = Helictotrichon) genitivo plurale di Saracenus dei Saraceni: specie originaria della Spagna meridionale che fu occupata dai Saraceni
9178sarrachoides(Solanum) dal genere Saracha (vedi) e dal greco “εἷδος eidos” sembianza: simile a una pianta di quel genere
19325Sartidia[Poaceae] anagramma del genere Aristida (vedi)
19326sartori, ii
  • (Agave, Alyssum, Anchusa, Begonia, Chamaedorea, Pimpinella, Silene) in onore del botanico tedesco Joseph Sartori (1809-1885), studioso della flora greca
  • (Bellevalia, Bidens, Campanula, Ferulago, Limonium, Lobelia, Senecio, Verbesina ecc.) da definire
10196sartorianus, a, um
  • (Alkanna, Bellevalia, Cereus, Crepis, Hieracium,Sedum) in onore del botanico tedesco Joseph Sartori (1809-1885), studioso della flora greca
  • (Echinops, Leopoldia, Limonium, Muscari, Psidium, Veronica ecc.) da definire
19327Sartorina[Asteraceae] genere dedicato al botanico tedesco Carl/Carlos (Christian Wilhelm) Sartorius (1796-1872) emigrato in Messico
19328Sartorya[Sordariomycetes] genere di funghi dedicato al micologo batteriologo e studioso di Crittogame francese Auguste Théodore Sartory (1881-1950) e a suo fratello René Sartory (fl.1930), autori de La guerre bactériologique
19329sartwelli, ii(CarexCoriolus, Microporus, Polyporus, Polystictus, Valsa) in onore del bot anico e micologo americano Henry Parker Sartwell (1792-1867), specialista del genere Carex
19330Sartwellia[Asteraceae] genere dedicato al botanico e micologo americano Henry Parker Sartwell (1792-1867), specialista del genere Carex
19331sartwellianus, a, um(Carex) in onore del botanico americano Henry Parker Sartwell (1792-1867) specialista del genere Carex
11629Sasa[Poaceae] da sasa, nome giapponese del bambù nano
19332sasanqua(Camellia) dal nome locale giapponese
5179sátanas(Boletus, Laboulbenia, Rubroboletus, Suillellus, Suillus, Tubiporus) dal tardo latino ecclesiastico Satan o Satanas che deriva dall'ebraico śāṭāne avversario, nemico tramite il greco Σατᾶν/Σατανᾶς Satan/Satanas: tentatore, per i suoi colori attraenti che invitano a cibarsi della sua carne tossica
19333satanoides(Boletus) da satanas (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile a un satanas
5180satívus, a, um(Allium, Lactuca, Medicago, Oryza, Vicia, Avena, Camelina, Cannabis, Castanea, Coriandrum, Crocus, Dipsacus, Eruca, Lathyrus, Lepidium, Pastinaca, Pisum, Raphanus ecc. ecc. – Sclerotina, Septoria, Cochliobolus, Ophiobolus ecc.) da satum seminato, piantato (participio passato di sero seminare, piantare): che si semina o pianta, coltivato, domestico
19334saturatus(Antimima, Aridaria, Auganthus, Carex, Crataegus, Cyperus, Delosperma, Erepsia, Lampranthus, Mariscus, Rosa, Scilla, Taraxacum ecc. – Cortinarius, Hydrocybe, Hydnum, Paecilomyces ecc.) da saturo saziare, satollare: ricco, pasciuto, abbondante, rigonfio...
5181Saturéja[Lamiaceae] etimologia incerta: forse da séro seminare o satum seminato, o dal greco σᾱτῠρος sáturos satiro o ancora dall'arabo s'átar, nome di molte piante, e infine da saturejum, derivato probabilmente da satura salsa, mescolanza di molti diversi ingredienti
10579Saturiumerrata grafia per Satyrium (vedi)
5182saturnínus, a, um(Hydrocybe, Collema, Leptogium, Agaricus, Mucor ecc.) da Satúrnus Saturno, antico dio della mitologia romana a cui erano dedicate feste decembrine
19335Satyria[Ericaceae] dal greco σᾰτύριον satýrion satirio, una pianta eccitante citata da Dioscoride
10580Satyrium[Orchidaceae] dal greco σᾰτύριον satýrion satirio, una pianta eccitante citata da Dioscoride
10417satyrus(Orobanche) da Satyrus Satiro, mitica figura licenziosa che si accompagnava a Bacco
19336Satyrus[Phallaceae] da Satyrus Satiro, mitica figura licenziosa che si accompagnava a Bacco: per l'aspetto fallico del carpoforo
19337Saueria[Begoniaceae] genere dedicato al botanico e orticultore tedesco Friedrich Wilhelm Heinrich Sauer (1803-1873)
19338saulianus, a, um(Euphorbia) in onore del botanico francese Casimir Saul (1801-1850)
19339Saundersella[Chordariaceae] genere dedicato all'algologo americano De Alton Saunders (1870-1940)
18423saundersi, ii
  • (Dermatobotrys, Pachypodium) specie dedicate a sir Charles James Renault Saunders (1857-1931), magistrato britannico in Sud Africa, figlio dell'illustratrice e collezionista botanica Lady Katherine Saunders, raccolse numerose piante per il Kew Gardens dal 1881 al 1889
  • (Aeonium = Aldasorea, Agave, Anthurium, Billbergia, Dichorisandra = Stickmannia, Encholirion = Tillandsia = Vriesea, Gladiolus, Sempervivum, Streptocarpus, Tritoma = Kniphofia × – Agaricus, Entoloma) in onore del botanico ed entomologo inglese William Wilson Saunders (1809-1879)
  • (Cheilanthes, Liabum, Pterichis) in onore di S.G.E. Saunders (fl.1951-1980) che erborizzò in Perù
  • (Agropyron = Agrositanion × = Elymus) in onore del giardiniere e orticultore americano d'origine scozzese William Saunders (1822-1900)
  • (Aster, Barbula, Pisophaca) in onore del botanico statunitense De Alton Saunders (1870-1940) che erborizzò negli USA e partecipò alla spedizione Harriman del 1899 in Alaska
  • (Chondracanthus) in onore dell'algologo canadese Gary W. Saunders (fl.1990-1999)
  • (Dalea = Parosela = Psorodendron) in onore del botanico statunitense Charles Francis Saunders (1859-1941) che erborizzò in California
  • (Gladiolus) secondo Elsa Pooley in A Field Guide to the Wildflowers of KwaZulu-Natal and the Eastern Region sarebbe in onore del botanico ed entomologo inglese William Wilson Saunders (1809-1879), mentre per la Pacific Bulb Society la dedica sarebbe a Lady Katherine Saunders
  • (Begonia ×, Coleus, Paeonia ×, Pelargonium ×, Ribes ×, Senecio, Trichocentrum) da definire
18398Saundersia[Orchidaceae] genere dedicato al botanico ed entomologo inglese William Wilson Saunders (1809-1879)
18394saundersiae
  • (Aloe, Angraecum, Anthericum, Asparagus, Bonatea, Chlorophytum, Drimiopsis, Eulophia, Gardenia, Habenaria, Leptaloe, Ornithogalum = Galtonia, Schrebera, Selago, Sisyranthus) in onore di Lady Katharine (Katherine) Saunders nata Wheelwright (1824-1901) illustratrice botanica britannica che raccolse molte piante in Swaziland, Transvaal e soprattutto in Natal per conto dei Royal Botanic Gardens, Kew, London
  • (Litothamnus) in onore della botanica statunitense Janice G. Saunders (fl.1978-2011) che erborizzò negli USA, Messico, Belize, Honduras, Venezuela, Brasile, Argentina
  • (Rosa) in onore di Elsie M. Saunders coniugata Cresswell (fl.1900-1920) che erborizzò in India
  • (Cyclamen ×) da definire
18396saundersianus, a, um
  • (Cypripedium = Phragmipedium = Selenipedium ×, Eulophia = Eulophidium = Graphorchis = Graphorkis = Oeceoclades, Octomeria, Pleurothallis = Acianthera = Specklinia, Potentilla e probabilmente Primula) in onore del botanico ed entomologo inglese William Wilson Saunders (1809-1879)
  • (Ipomoea) in onore di Lady Katharine (Katherine) Saunders nata Wheelwright (1824-1901) illustratrice botanica britannica che raccolse molte piante in Swaziland, Transvaal e soprattutto Natal per conto dei Royal Botanic Gardens, Kew, Londra
  • (Crataegus) in onore dell'agrostologo William Saunders (1836-1914), canadese d'origine inglese
  • (Ixia) in onore degli ecologi sudafricani R. Saunders & R. Saunders
  • (Liparis = Leptorchis = Leptorkis) taxon della Giamaica, chiamato così da H.G. Reichenbach per la somiglianza con il genere Saundersia (vedi)
  • (Persoonia = Linkia, Trichocentrum) da definire
18397saundersioides(Bonatea, Habenaria) da saundersiae (vedi), epiteto di una specie congenere, e dal greco εἶδος eidos aspetto, sembianza: simile alla specie saundersiae
18424saundersoni, ii
  • (Lissochilus) errata grafia per sandersonii (vedi)
  • (Gladiolus) variante grafica per saundersii (vedi)
8284Saururus[Saururaceae] dal greco σαῦρος sauros lucertola e da οὐρά ourá coda: coda di lucertola, per la forma allungata dell'infiorescenza
5183Saussurea[Asteraceae] genere dedicato dal botanico svizzero Augustin Pyrame de Candolle congiuntamente ai suoi compatrioti Horace Bénédict de Saussure (1740-1799) pioniere dell'alpinismo, geologo e naturalista e a suo figlio Nicolas Théodore (1767-1845) filosofo, naturalista e chimico organico che studiò la fisiologia vegetale e fu il primo a dimostrare che le piante assorbono ossigeno e acqua ed emettono anidride carbonica (Réchérches chimiques sur la vegetation) proponendo una spiegazione del processo di fotosintesi (vedi Annales du Muséum national d'histoire naturelle, Paris. vol. 16: p.197) (David Hollombe, pers. comm.)
9418saussureoides(Blumea, Bolocephalus, Centaurea, Dolomiaea, Hieracium, Pilosella, Vernonia) dal genere Saussurea (vedi) e dal greco εἷδος eidos sembianza: simile a una Saussurea
9300sauteri, ii(Crucifera, Draba, Hieracium,Orobanche, Potentilla, Primula, Quercus, Rosa) specie dedicate ad Anton Eleutherius Sauter (1800-1881), a suo fratello Andreas (1802-1872) oppure a suo figlio Ferdinand (1835-1898)
19340Sauvageavariante ortografica di Sauvagesia (vedi)
19341Sauvageaugloia[Chordariaceae] genere di alghe dedicato al botanico francese Camille François Sauvageau (1861-1936)
19342Sauvageautia[Amphisphaeriaceae] genere di funghi dedicato al botanico francese Camille François Sauvageau (1861-1936)
19343Sauvagesavariante ortografica di Sauvagesia (vedi)
19344Sauvagesia[Ochnaceae] genere dedicato da Linneo al naturalista e botanico francese François Boissier de la Croix de Sauvages (1706-1767)
19345Sauvallea[Commelinaceae] genere dedicato a Francisco Adolfo Sauvalle (1807-1879), botanico e malacologo cubano, nato negli Stati Uniti da famiglia d'origine francese
19346sauvallei, ii(Cordia, Cynanchum, Dryopteris, Eugenia, Psychotria, Tabebuia, Varronia) in onore di Francisco Adolfo Sauvalle (1807-1879), botanico e malacologo cubano, nato negli Stati Uniti da famiglia d'origine francese)
19347Sauvallella[Fabaceae] genere dedicato a Francisco Adolfo Sauvalle (1807-1879), botanico e malacologo cubano, nato negli Stati Uniti da famiglia d'origine francese)
9282sauzeanus, a, um(Cytisus, Genista, Rosa ×) di Sauze d'Oulx (italianizzato in Salice d'Ulzio durante il regime fascista), comune della provincia di Torino in Val di Susa
19348savannae(Amanita) della savana, suo ambiente di crescita (da una relazione degli autori)
8582savellianus, a, um(Epipactis) specie dedicata a Pier Roberto Savelli (1939-1997), appassionato florista romagnolo esperto di Epipactis
8370savi, ii(Allium, Avellinia, Cistus, Dolichos, Festuca, Helianthemum, Holcus, Inula, Isolepis, Pelargonium, Schoenoplectus, Scirpus) specie dedicate al botanico pisano Gaetano Savi (1769-1844)
19349Savia[Euphorbiaceae] genere dedicato al botanico pisano Gaetano Savi (1769-1844)
5184savianus, a, um
  • (Armeria, Bivonea, Isolepis, Limonium, Scabiosa, Trifolium) specie dedicate al botanico pisano Gaetano Savi (1769-1844)
  • (Araucaria, Aster, Hieracium, Ionopsidium, Minea, Pastorea, Spongostemma) da definire
19350Saviczia[Plagiotheciaceae] genere di muschi dedicato alla botanica russa Lydia Ivanovna Savicz-Lubitskaya (1886-1982)
9705savignonii(Agropyron, Bupleurum, Triticum) in onore del botanico italiano Francesco Savignone (1818-?)
19351Savignya[Brassicaceae] genere dedicato al botanico francese Marie Jules César Lélorgne de Savigny (1777-1851)
6848savogiensis, e(Dactylorhiza) della Savoia, savoiardo
19352Savulescua[Diaporthales] genere di funghi dedicato al micologo e botanico romeno Traian (Trajan) Savulescu (1889-1963)
19353Savulescuella[Doassansiaceae] genere di funghi dedicato al micologo botanico romeno Traian (Trajan) Savulescu (1889-1963)
19354Sawadaea[Erysiphaceae] genere di funghi dedicato al botanico giapponese Kaneyoshi (Kenkichi) Sawada (1888-1950)
19355Sawadaiavariante ortografica di Sawadaea (vedi)
5185saxátilis, e(Aethionema, Alchemilla, Allium, Astilbe var., Aurinia, Iberis, Kernera, Leontodon, Onobrychis, Phagnalon, Polygala, Rhamnus, Rubus, Thalictrum ssp., Tulipa, Valeriana, Viola ecc.) da sáxum sasso, pietra: delle pietraie
19356Saxegothaea[Podocarpaceae] genere dedicato al principe Alberto di Saxe-Coburg-Gotha (1819-1861), marito della regina Victoria d'Inghilterra
8430saxicola(Acalypha, Aechmea, Agrophyron, Artemisia, Astragalus, Berberis, Centaurea, Convolvulus, Dianthus, Draba, Eokochia, Gentiana, Gentianella, Juniperus, Poa, Polypodium, Primula ecc.) da sáxum sasso, pietra e da colo abitare: che vegeta in luoghi pietrosi o sassosi
5186Saxífraga[Saxifragaceae] da sáxum sasso e da frángo rompere, spaccare: poiché le piante di questo genere crescono spesso su rocce, dove riescono a insinuare le radici anche in piccole fessure e a spezzare crescendo le pietre. Un'altra interpretazione fa riferimento ai calcoli renali che queste erbe riuscirebbero a sbriciolare
8722saxifragus, a, um(Alsine, Begonia, Calandrinia, Campanula, Cineraria, Crassula, Hypericum, Hieracium, Pimpinella, Potentilla, Silene, Viola, Petrorhagia, Ptychotis ecc.) da sáxum sasso e da frángo rompere, spaccare: piante che spezzano le pietre, poiché crescono spesso su rocce, dove riescono a insinuare le radici anche in piccole fessure e a spezzare crescendo le pietre
19358saximontanus, a, um(Aquilegia, Aragallus, Astragalus, Carex, Draba, Epidendrum, Epilobium, Festuca, Juncus, Oxytropis, Physaria, Polypodium, Potentilla, Ribes, Salix, Saxifraga, Shoenoplectus, Scirpus ecc. - Aspicilia, Lecidea, Montanelia, Parmelia, Pertusaria ecc.) da saxosi montes, latinizzazione delle Montagne Rocciose (Rocky Mountains), vasta catena montuosa nella parte occidentale del Nord America, luogo d'origine di queste piante
13938saxorum(Ageratina, Artemisia, Astragalus, Berberis, Eupatorium, Euphorbia, Hieracium, Ipomoea, Ornithogalum, Saxifraga, Streptocarpus ecc. – Buellia, Caloplaca, Graphis, Lecidea, Lecanora, Lichen ecc.) genitivo plurale di saxum sasso, pietra: dei sassi, che cresce in luoghi pietrosi, sassosi
9335saxosus, a, um(Anthurium, Arenaria, Asperula, Cotyledon, Diospyros, Draba, Echeveria, Galium, Gentiana, Gentianella, Grossularia, Lupinus, Montia, Potentilla, Ribes, Senecio ecc. – Buellia, Lecanora, Lecidea, Lichen) da saxum sasso, pietra: delle pietraie
5187scabellifórmis, e(Inocybe) da scabella (vedi), epiteto di una specie congenere, e da fórma figura, aspetto: simile alla specie scabella
5188scabéllus, a, um(Centropogon – Agaricus, Astrosporina, Inocybe, Pholiota, Polyporus, Sphaeria ecc.) sgabello, diminutivo di scámnum scanno, panca
5189scáber, ra, rum, rus(Abutilon, Acalypha, Agrostis, Asparagus, Blepharipappus, Calceolaria, Carex, Centaurea, Cirsium, Daucus, Deutzia, Dianthus, Eccremocarpus, Echinodorus, Eupatorium, Festuca, Galium, Gentiana, Graderia, Hyoseris, Saurauia, Senecio, Stipa, Trifolium, Verbena ecc. - Boletus, Cortinarius, Favolus, Fomes, Krombholzia, Leccinum, Lichen, Polyporus, Trichia ecc.) da scábo grattare, raschiare: scabro, ruvido, aspro
6316scaberrimus, a, um(Agrostis, Allium, Arnica, Aster, Carex, Erigeron, Eupatorium, Festuca, Helianthus, Hieracium, Picris ecc. – Acarospora, Asterina, Glypholecia, Usnea) superlativo di scaber scabro, ruvido: ruvidissimo
5190scábies(Actinomces, Auerswaldia, Cladosporium, Dothidea, Oospora, Phyllachora, Uredo ecc.) da scábies scabbia, tigna, rogna: per l'aspetto assunto dal substrato
5191Scabiósa[Caprifoliaceae] da scábies scabbia, tigna, rogna: perché anticamente usata come rimedio contro la scabbia
6317scabiosus, a, um(Acrocentron, Anemone, Centaurea, Centropogon, Colymbada, Croton, Cyanus, Eriocaulon, Diospyros, Hieracium, Irenea, Jacea, Menomphalus, Odontoglossum, Peperomia, Pyrus, Rubus, Sagmen ecc.) da scabies scabrezza, rugosità, scabbia, tigna: rugoso, ruvido, scabro, tignoso o forse in alcuni casi per presunte proprietà curative contro le malattie della pelle
5192scabriculmis, e(Festuca, Bambusa, Carex, Eriophorum, Poa, Scirpus) da scaber scabro e da culmus gambo, scapo: dal gambo scabro
13709scabridus, a, um(Abutilon, Adelia, Angelica, Aspilia, Aster, Crataegus, Eupatorium, Gentiana, Impatiens, Justicia, Ruellia, Sida, Spyridium, Strobilanthes ecc. – Acarospora, Aspicilia, Lecanora, Puccinia ecc.) da scabreo essere irto, ispido: leggermente ruvido o scabro al tatto
19361scabriflorus, a, um(Arundinaria, Calamagrostis, Cortaderia, Eragrostis, Festuca, Poa, Silene, Sorghum, Trisetum, Oligostachyum, Semiarundinaria ecc.) da scaber scabro e da flos floris fiore: per le spighette con glume o lemmi scabri
9707scabriglumis, e(Agropyron, Agrostis, Andropogon, Elymus, Elytrigia) da scaber scabro, ruvido e da gluma gluma, lolla, pula: con glume scabre
5193scabriusculus, a, um(Agrostis, Alsophila, Anemone, Armeria, Aspidium, Avena, Carex, Dryopteris, Galium, Hieracium, Juncus, Lastrea, Panicum, Poa, Psychotria, Rosa, Senecio, Viola ecc. - Cladonia, Agaricus, Fomes, Polyporus ecc.) diminutivo di scaber scabro, ruvido: scabrosetto, ruvidetto
19362scabrosus
  • (Acalypha, Anisodontea, Aspidium, Cistus, Columnea, Daucus, Helianthemum, Malva, Rubus, Ruellia, Senecio ecc. – Buellia, Diplodia, Fassia, Entoloma ecc.) ruvido, scabro
  • (Rhodophyllus) per l'aspetto del cappello
11813Scadoxus[Amaryllidaceae] nel 1836 in Flora Telluriana Constantine Rafinesque pubblicando questo genere ne commentò il nome scrivendo umb. glor. che dovrebbe significare umbella gloriosa, ne consegue che possiamo ipotizzare dal greco σκιάδειον sciádeion parasole, ombrello, luogo ombroso e da δόξα dóxa gloria: riferimento alla bella infiorescenza a ombrella
11630Scaevola[Goodeniaceae] genere che ricorda il patrizio romano Gaius Mucius Scaevola (Caio Muzio Cordo detto Scevola, ~524 a.C. -~480 a.C.) che, secondo la leggenda, avendo sbagliato bersaglio tentando di uccidere il re etrusco Porsenna, per punire la sua mano la mise su un braciere ardente lasciandola consumare e da quel giorno sarebbe stato soprannominato Scaevola (cioè mancino, da scaevus sinistro): riferimento alla corolla che, essendo priva della parte superiore, assomiglierebbe a una mano
5195scaláris, e(Alchemilla, Ardisia, Aspidium, Astragalus, Digitaria, Dryopteris, Phagnalon, Polypodium, Rhynchospora, Smilax, Taraxacum ecc. – Agaricus, Lecanora, Lecidea, Lichen, Psora ecc.) da scálae scale: che cresce o fruttifica in modo discontinuo, con pause intervallate
5196scalpurátus, a, umda scalptūra intaglio, incisione, intarsio:
  • (Acrostichum, Bolbitis, Campium, Chrysodium, Dicranopteris, Hemitelia, Heteronevron, Leptochilus, Mertensia, Phegopteris, PolypodiumAgaricus, Buellia, Cortinellus, Graphis ecc.) per la presenza di scolpiture, incisioni, reticoli, intarsi
  • (Tricholoma) per il cappello frammentato in areole
5197scámbus, a, um(Pholiota = Paxillus = Flammula, Agaricus, Cercospora ecc.) dal greco σκαμβός scambós sbilenco, sghembo, storto, arcuato, tortuoso: per il gambo incurvato
19363scammonia(Calystegia, Convolvulus) da scammonĕa (in greco σκαμμωνία scammonía) scamonea, un'erba purgativa citata da Dioscoride
10970scandalida(Tetragonolobus) dal genere Scandalida (vedi), passato a epiteto quando questa specie venne ricondotta al genere Tetragonolobus, oggi assorbita in Lotus
14248Scandalida[Fabaceae] genere creato da Adanson nel 1763, botanico famoso per aver adottato per le piante da lui descritte nomi di assoluta fantasia
8550scandens(Acetosella, Aristolochia, Celastrus, Cobaea, Cuscuta, Genista, Gentiana, Geranium, Hewittia, Humulus, Myoxanthus, Pothos, Pteris, Rhodotypos, Ruellia, Rumex, Salvia ecc. ecc. – Cercospora, Clitocybe, Cortinarius, Marasmius ecc.) da scando salire, montare, ascendere, elevarsi: con portamento elevato, ascendente o rampicante; in botanica il termine "scandente" viene attribuito a piante con fusto volubile o sarmentoso in generale privo di organi di attacco per aggrapparsi a sostegni, che quindi si elevano appoggiandosi alla vegetazione circostante
5198scandícinus, a, um(Adiantum, Allantodia, Anthriscus, Aspidium, Asplenium, Athyrium, Bidens, Caucalis, Chamaefilix, Cystopteris, Erodium, Nephrodium, Ranunculus, Torilis) dal genere Scandix (vedi) cerfoglio: che richiama alla mente il cerfoglio, usualmente per la somiglianza delle fronde
9653scandicus, a, um(Aria, Cerastium, Crataegus, Elymus, Ribes, Rumex, Potentilla ×, Pyrus, Roegneria, Salix, Sorbus – Puccinia, Micropuccinia, Dicaeoma, Lactarius ecc.) della Scandia, regione della Svezia meridionale
9219scandinavicus, a, um(Aleuritia, Arenaria, Carex, Cotoneaster, Draba, Erigeron, Hieracium, Hordeum, Oenothera, Pilosella ×, Pyrus, Ranunculus – Arthonia, Preussia, Sporormia, Xanthoria ecc.) della penisola Scandinava, scandinavo
11076scandinaviorum(Hieracium) genitivo plurale di Scandinavi Scandinavi: degli scandinavi, abitanti della Scandinavia
7781Scandix[Apiaceae] dal greco σκανδιξ scandix cerfoglio, scandice, una pianta citata da Dioscoride
5199scannensis, e(Centaurea) di Scanno, comune in provincia dell'Aquila, negli Abruzzi
19364scapiger, erus, era, erum(Arabis, Aster, Astragalus, Begonia, Bergeranthus, Calamus, Dahlia, Gomphrena, Grevillea, Hieracium, Nastanthus, Oenothera, Ranunculus ecc.) da scapus scapo, gambo, fusto e da gero portare: dotato di uno scapo evidente
8575scaposus, a, um(Aconitum, Actinea, Arabis, Aster, Bellis, Carex, Diplotaxis, Erigeron, Helenium, Hieracium, Senecio ecc. ecc.) da scapus gambo, fusto: dotato di gambo notevole, vistoso
5200scarani, ii(Cerastium) specie dedicata al botanico Giosuè Scarano (1774-1845), corrispondente del Tenore
9682scardicus, a, um(Alyssum, Anthyllis, Betonica, Carduus, Crocus, Cynoglossum, Dianthus, Draba, Epilobium, Hieracium, Lamium, Pedicularis, Saxifraga, Stachys, Veronica, Viola ecc.) dello Scardus, massiccio montuoso della Macedonia
10312scariola(Lactuca) tardo latino per serriola, dal latino serrula piccola sega, riferimento alle foglie seghettate; oppure da escarius relativo al cibo, a sua volta derivato da esca cibo
7681scariosus, a, um(Antennaria, Anthemis, Carduus, Cheilanthes, Cirsium, Cladanthus, Cyperus, Eriocaulon, Lacinaria, Liatris, Lycopodium, Malva, Plantago, Rhaponthicum, Serratula ecc. ecc.) latinizzazione dall'italiano scarioso: d'aspetto membranaceo
9135scaturiginosus, a, um(Cardamine, Taraxacum, Viola) da scaturigo scaturigine, sorgente d'acqua: delle sorgenti
19365scaturiginum(Crenias, Epilobium, Hypericum, Mniopsis, Podostemum, Rubus) genitivo plurale di scaturigo scaturigine, sorgente d'acqua: delle sorgenti
5201scáurus, a, um(Rosa – Agaricus, Cortinarius, Fomes, Inonotus, Myxacium, Onnia, Phlegmacium, Polyporus, Pyrrhoderma, Thaumasiomyces, Ustilago) dal greco σκαῦρος scaūros piede malformato: con la base del gambo ingrossata e deforme
7658sceleratus, a, um(Adenopoda, Aframomum, Batrachium, Entada, Molina, Ranunculus1, Rubus, Senecio, Stipa ecc.) da scelus malvagità, scelleratezza, dosgrazia: nocivo, malefico, dannoso
5202Scenídium[Polyporaceae] dal greco σκηνίδιον scenídion tenda, piccola capanna: per l'aspetto del carpoforo
19366Scepinia[Asteraceae] genere dedicato al botanico russo Constantin Scepin (1728-1770)
5203scéptrum(Amomum, Asarca, Bignonia, Bulbophyllum, Cremastus, Digitalis, Epidendrum, Eulophia, Gentiana, Habenaria, Verbascum, Vernonia ecc. – Agaricus, Coprinus, Geopyxis, Peziza, Stachylidium) dal greco σκῆπτρον scéptron bastone, verga, scettro, bastone di comando: per l'aspetto allungato e imponente od ornato
9538sceptrum-carolinum(Pedicularis) da sceptrum scettro e da Carolus Carlo: scettro di Carlo Magno: per l'aspetto allungato e imponente dell'infiorescenza
19381schaeferi, ii
  • (Euphorbia) in onore del medico e botanico dilettante tedesco Fritz Schäfer (1881-1931) che erborizzò in Namibia
  • (Abutilon, Aristida, Aster, Begonia, Cactus, Cotyledon, Draba, Lycium, Oxalis, Psychotria, Viscum, Vittaria ecc.Calopadia) da definire
5204schaénopus(Marasmius alliaceus ssp.) dal greco σχοῖνος schoĩnos giunco e da πούς poús piede: dal gambo giunchiforme
19382schaereri, ii(Biatora, Buellia, Calicium, Caloplaca, Placocarpus, Psorotichia, Sphaeria, Stigmidium) in onore del botanico e lichenologo svizzero Ludwig Emanuel Schaerer (1785-1853), parroco nel Bernese
19383Schaereria[Schaereriaceae] genere dedicato al botanico e lichenologo svizzero Ludwig Emanuel Schaerer (1785-1853), parroco nel Bernese
10036schaererianus, a, um(Polyblastia) in onore del botanico e lichenologo svizzero Ludwig Emanuel Schaerer (1785-1853), parroco nel Bernese
19384schaffneri, ii
  • (Chara contraria ssp., Muhlenbergia) in onore del farmacista e raccoglitore di piante tedesco Johann Wilhelm (Guillermo) Heinrich Schaffner (1830-1882) che emigrò in Messico nel 1852
  • (Acacia, Adiantum, Agrostis, Andropogon, Astragalus, Bidens, Bromus, Capsella, Dryopteris, Eupatorium, Salix, Senecio, Vesicaria ecc.) da definire
19385schaijesi, ii(Encephalartos, Eulophia, Euphorbia = Monadenium, Habenaria, Ipomoea, Kalaharia, Kryptostoma, Ochyrorchis, Thesium) in onore del botanico e fotografo belga residente in Congo Michel Schaijes (1929-?, fl.1980-1987) che erborizzò nell'Africa centrale insieme alla moglie Claire
19386scharffi, ii(Begonia) in onore di Carl Scharff che raccolse l'olotipo in Brasile nel 1888
19387schatzli, ii(Aylostera, Gymnocalycium, Melocactus, Rebutia, Tillandsia) in onore dell'austriaco Stefan Schatzl (1922-2001) orticultore, raccoglitore di cactacee e curatore della collezione di cactacee del Giardino Botanico di Linz, Austria
19388Schaueria[Acanthaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johannes Conrad Schauer (1813-1848)
7784Schedonorus[Poaceae] in base al protologo dal greco σχεδóν schedón presso, vicino e da ὄρος óros confine, limite, estremità: riferimento al punto d'inserimento delle reste
19389Scheelea[Arecaceae] genere dedicato al botanico ed esploratore tedesco George Heinrich Adolf Scheele (1808-1864)
19390scheelei, ii
  • (Setaria) in onore del botanico ed esploratore tedesco George Heinrich Adolf Scheele (1808-1864)
  • (Chaetochloa – Aspergillus) da definire
10936scheereri, ii(Veronica) in onore di Theodor Scheerer (1813-1875), chimico, mineralogo e geologo tedesco
7411scheeri, ii(Ancistrocatus, Cactus, Cereus, Coryphantha, Echinocactus, Echinocereus, Ferocactus, Lobivia, Mammillaia, Opuntia, Pediocactus, Sclerocactus) in onore del botanico tedesco Friedrich (Frederick) Scheer (1792-1868)
19391Scheeria[Gesneriaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich (Frederick) Scheer (1792-1868)
10920Schefflera[Araliaceae] genere dedicato a Johann Peter Ernst von Scheffler (1739-c. 1809) di Danzica e successivamente Varsavia, medico, naturalista, Ministro Governativo delle miniere, amico dei Forster che fanno menzione dei contributi di Scheffler al Tentamen Florae Gedanensis di Gottfried Reygers (1704-1788) dove viene citato due volte come Jo. Petr. Ernest. Scheffler
19392scheffleri, ii
  • (Euphorbia) in onore del missionario tedesco Georg Scheffler (1874?-1910) che erborizzò in Tanzania, Uganda, Kenya e Sudafrica
  • (Adenia, Berlinia, Bulbophyllum, Bupleurum, Capparis, Cleome, Cola, Ficus, Psychotria, Rubus, Solanum, Uvaria ecc. – Dimerium, Hemileia, Micropeltis, Uredo, Ustilago ecc.) da definire
15938Scheidweilerara[Orchidaceae] genere di ibridi (Psychilis × Sophronitis × Rhyncholaelia × Cattleya × Guarianthe) dedicato al botanico belga d'origine tedesca Michael Joseph François Scheidweiler (1799-1861)
15939scheidweileri, ii(Begonia, Justicia - Cytispora, Cytosporella, Diplodia, Macrophoma, Phoma, Sphaeropsis) in onore del botanico belga d'origine tedesca Michael Joseph François Scheidweiler (1799-1861)
15940Scheidweileria[Begoniaceae] genere dedicato al botanico belga d'origine tedesca Michael Joseph François Scheidweiler (1799-1861)
15941scheidweilerianus, a, um(Cactus = Chilita = Mammillaria = Neomammillaria, Maxillaria) in onore del botanico belga d'origine tedesca Michael Joseph François Scheidweiler (1799-1861)
19393Schellenbergia[Connaraceae] genere dedicato al botanico tedesco Gustav August Ludwig David Schellenberg (1882-1963)
19394schellianus(Avena, Avenastrum, Avenochloa, Avenula, Hedysarum, Helictotrichon, Hieracium – Ascochyta, Puccinia, Septoria, Dicaeoma) specie dedicata al botanico tedesco Ernst Schelle (1864-1945), studioso di Cactaceae
7785Schenkia[Gentianaceae] genere dedicato a Joseph August Schenk (1815-1891), botanico e paleontologo tedesco, specialista in fossili vegetali
19395Schenodorusnome invalido: alterazione di Schedonorus (vedi)
19396scherzerianus
  • (Anthurium) specie dedicata all'esploratore e diplomatico austriaco Karl Ritter von Scherzer (1821-1903) che raccolse piante in Austria, Costa Rica e Guatemala, tra le quali anche l'Anthurium scherzerianum
  • (Guzmania, Rubus) da definire
5205scheuchzeri, ii(Avena, Campanula, Carex, Dianthus, Eriophorum, Festuca, Phyteuma, Plumaria, Poa, Rapunculus, Schedonorus, Schoenus ×, Scirpus, Sedum, Senecio) specie dedicate a Johann-Jacob Scheuchzer (1672-1733), naturalista di Zurigo o a suo fratello Johann (1684-1738)
5206Scheuchzeria[Scheuchzeriaceae] genere dedicato a Johann Scheuchzer (1684-1738), fratello del naturalista Johann Jacob (1672-1733)
10948schickendantzi, ii(Eupatorium, Euphorbia, Patagonium, Stevia ecc.) in onore del chimico, filosofo e botanico tedesco naturalizzato argentino Friedrich Schickendantz (1837-1896), raccoglitore di piante in Argentina, specialmente nella provincia di Catamarca
13317schidiger, era, erum(Yucca, Agave, Barbacenia) da schidia scheggia e da gero portare: che porta una scheggia di legno, alludendo alle fibre grossolane marginali sul bordo della lamina fogliare
19375Schiedea[Caryophyllaceae] genere dedicato al medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F. Deppe
19376schiedeanus, a, um(Aristida, Berberis, Calyptranthes, Carex, Cecropia, Columnea, Croton, Lepechinia = Stachys, Lysiloma, Magnolia, Mammillaria, Marathrum, Pitcairnia, Poa, Tillandsia ecc.) in onore del medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F. Deppe
19377schiedei, ii(Acrostichum, Aeranthes, Angraecum, Asplenium, Cibotium, Fraxinus, Grimmia, Humboltia, Panicum, Peperomia, Pleurothallis, Rubus, Salvia, Stachys, Trichomanes, Viscum ecc.) in onore del medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F. Deppe
19380schiedenianus, a, um(Lycopodioides) in onore del medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F. Deppe
19378schiedi, ii(Pleurothallis) grafia errata per schiedei (vedi)
19379schiedianus, a, um
  • (Hoffmannia, Socydium) in onore del medico e botanico tedesco Christian Julius Wilhelm Schiede (1798-1836) che erborizzò in Germania e Austria, poi emigrò in Messico nel 1828 ed erborizzò in Guatemala e Messico insieme a F. Deppe
  • (Aristida, Calyptranthes, Carex, Marathrum, Pitcairnia, Tillandsia) grafia errata per schiedeanus, a, um (vedi)
19397schillingi, ii
  • (Euphorbia) in onore del botanico e orticultore inglese Ant(h)ony David Schilling (1935-) che partecipò a mpòte spedizioni botaniche (Norvegia, Nepal, Rodi, Creta, Cipro, Turchia, Polonia, USA, Australia, Cina, Bhutan e Nuova Zelanda)
  • (Clematis, Pappobolus, Psacalium, Tropaeolum) da definire
12150Schima[Theaceae] etimologia dubbia: per Gledhill potrebbe derivare dal greco σχίσμα schísma spaccatura, divisione o da σχῆμα schema aspetto esteriore; sembra da preferirsi, trattandosi di alberi ad alto fusto, il Webster Dictionary che ipotizza una variante del greco σκίασμα schíasma ombra, ombreggiatura
13820Schimpera[Brassicaceae] dal protologo questo genere arabico risulta dedicato da Ernst Gottlieb von Steudel e Christian Ferdinand Friedrich Hochstetter allo scopritore 'in Schimper Herb. Arab. petr. n. 224' che riteniamo corrisponda a Wilhelm Philipp Schimper (1808-1880), botanico, briologo, micologo e paleontologo, direttore del Museo di Storia Naturale di Strasburgo, che eseguì raccolte in Europa, Medio Oriente e Africa nordorientale
13819schimperanus, a, umgrafia alternativa per schimperianus (vedi)
13817Schimperella[Apiaceae] genere dedicato al botanico tedesco Georg (Heinrich) Wilhelm Schimper (1804-1878) che visse molti anni in Etiopia e sposò Wäyzäro Mersit, la figlia di un notabile locale; cugino del botanico briologo Wilhelm Philipp Schimper e fratello del naturalista e poeta Karl (Carl) Friedrich
13116schimperi, ii
  • (Acokanthera, Aloe, Andropogon, Arthratherum, Asystasia = Tyloglossa = Justicia = Rostellaria, Bidens, Chrysocalyx, Commiphora = Balsamodendrum, Corallocarpus, Crassula, Delosperma, Eragrostis = Harpachne, Euphorbia, Feuilleea, Guizotia, Gymnotrix, Haplocarpha, Pentas, Satyrium, Sorghum, Triticum ecc.) in onore del botanico tedesco Georg (Heinrich) Wilhelm Schimper (1804-1878) che visse molti anni in Etiopia e sposò Wäyzäro Mersit, la figlia di un notabile locale; cugino del botanico briologo Wilhelm Philipp Schimper e fratello del naturalista e poeta Karl (Carl) Friedrich
  • (Arthrocosmus, Bartramia. Campylopus, Didymodon, Ditrichum, Erpodium, Macromitrium, Orthotrichum, Pseudosymblepharis ecc.) in onore del tedesco Wilhelm Philipp Schimper (1808-1880), botanico, briologo, micologo e paleontologo, fu direttore del Museo di Storia Naturale di Strasburgo ed eseguì raccolte in Europa, Medio Oriente e Africa nordorientale
  • (Vaccinium) in onore del botanico tedesco Andreas Franz Wilhelm Schimper (1856-1901), figlio di Wilhelm Philipp, che eseguì spedizioni botaniche in Venezuela, Indie occidentali, Brasile, Seychelles, Ceylon e Giava, si occupò in modo particolare di biologia vegetale e di fitogeografia, oltre che di anatomia e farmacognosia
13117schimperianus, a, um
  • (Albizia, Arisaema, Cyathula, Ecbolium, Euphorbia, Festuca, Habenaria2, Justicia = Adhatoda, Kalanchoe, Pappophorum = Enneapogon, Pavonia, Poa, Pyrrosia ecc.) in onore del botanico tedesco Georg (Heinrich) Wilhelm Schimper (1804-1878) che visse molti anni in Etiopia e sposò Wäyzäro Mersit, cugino del briologo paleobotanico Wilhelm Philipp Schimper e fratello del naturalista e poeta Karl (Carl) Friedrich
  • (Acaulon) in onore del tedesco Wilhelm Philipp Schimper (1808-1880), paleobotanico, briologo, micologo e paleontologo che fu direttore del Museo di Storia Naturale di Strasburgo ed eseguì raccolte in Europa e Africa nordorientale
  • (Secamone = Toxocarpus) in onore del botanico tedesco Andreas Franz Wilhelm Schimper (1856-1901), figlio di Wilhelm Philipp, che eseguì spedizioni botaniche in Venezuela, Indie occidentali, Brasile, Seychelles, Ceylon e Giava; si occupò in modo particolare di biologia vegetale e di fitogeografia, oltre che di anatomia e farmacognosia
13816Schimperina[Loranthaceae] genere dedicato al botanico tedesco Georg (Heinrich) Wilhelm Schimper (1804-1878) che visse molti anni in Etiopia dove sposò Wäyzäro Mersit, figlia di un notabile locale, cugino del briologo e paleobotanico Wilhelm Philipp Schimper e fratello del naturalista Karl (Carl) Friedrich
7809Schinus[Anacardiaceae] dal greco σχῖνος schĩnos lentisco: per l'apparteneza alla stessa famiglia, la vaga somiglianza dei frutti e la presenza di resine
19407Schinzafra[Bruniaceae] nome composto da Schinz, dedica al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo, e da afra africana: pianta africana dedicata a Schinz
19433schinzei(Plagiochila) probabilmente in onore del botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
10247schinzi, ii
  • (Abutilon, Acalypha, Acidanthera = Geissorhiza = Engysiphon, Aeschynomene, Albuca, Aloe, Andropogon, Anosporum = Oxycaryum, Anthephora, Aptosimum, Berkheya, Berkheyopsis, Boerhavia, Bothriocline, Brachystelma, Calostephane, Centrostachys = Achyranthes, Chironia, Cluytiandra, Coccinia, Coleus, Corallocarpus, Craterostemma, Crepidocarpus, Crotalaria, Cyperus, Dendrobium = Desmotrichum = Ephemerantha = Flickingeria, Dicoma, Echinodorus, Emilia = Senecio, Entosthodon= Funaria = Physcomitrium, Epilobium, Eriospermum, Erlangea, Euphorbia, Fockea, Garuleum, Gazania, Geigeria, Grewia, Habenaria, Heeria = Ozoroa, Hermannia, Hermbstaedtia = Celosia, Hibiscus, Indigofera, Isoetes, Laguna= Lagunaea, Leonitis = Leonotis, Lepidium, Melampyrum, Mimusops, Momordica, Nesaea = Ammannia, Ornithogalum, Panicum, Philyrophyllum = Anisopappus, Plectrachne = Triodia, Polygonum, Rautanenia = Burnatia, Rhynchosia, Scirpus, Stapelia = Gonostemon = Ceropegia, Streblocarpus = Maerua, Tragia, Triraphis = Sorghum, Utricularia, Vernonia, Walafrida, Watsonia, Wormskioldia = Tricliceras e probabilmente Combretum, Commelina, Euphrasia, Euphrasia ×, Ficus, Fimbristylis, Gentiana ×, Koeleria, Satyrium, Sorbus × = Normeyera ×, Ursinia) in onore del botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
  • (Plagiochila) errata grafia per schinzei (vedi)
  • (Gomphrena, Primula, Pseudotragia, Veronica) da definire
19406Schinzia[Entorrhizaceae] genere invalido di funghi dedicato al medico e zoologo svizzero Heinrich Rudolf Schinz (1777-1961), professore di zoologia all'Università di Zurigo e presidente della Società Naturalistica di Zurigo
[Violaceae] genere invalido dedicato al medico e botanico svizzero Christoph Salomon Schinz (1764-1847), professore al Carolinium di Zurigo
19408schinzianus, a, um
  • (Amaranthus, Asclepias = Gomphocarpus = Pachycarpus, Basananthe = Tryphostemma, Boottia = Ottelia, Bulbophyllum, Cardamine, Cassine, Ceropegia, Chaenostoma, Clematis, Cunonia, Dendrobium = Grastidium, Elephantorrhiza, Ficinia, Ficus, Gastrodia = Stereosandra, Gomphrena, Leucadendron, Matricaria = Foveolina = Pentzia, Maurocenia, Melanthera, Mimetes, Orthosiphon, Papaver, Polygala, Polystachya, Prismatocarpus = Namacodon, Schizoglossum, Scirpus, Sebaea, Secamone, Senecio, Sesamum = Volkameria, Spathoglottis – Buellia = Lecidea, Exobasidium = Entyloma = Entylomella, Uromyces) in onore del botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
  • (Cheiridopsis, Salix × – Flammula) da definire
19409schinziatus, a, um(Ceropegia) nuovo nome del Craterostemma schinzii dedicato al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
19410Schinziella[Gentianaceae] genere dedicato al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
19411Schinzinia[Agaricaceae] genere di funghi dedicato al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che erborizzò in Svizzera, Sudafrica, Namibia, Angola, Botswana, Cameroon, Somalia, Togo, Zambia, Madagascar e fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo
19412Schinziophyton[Euphorbiaceae] nome composto da Schinz, dedica al botanico ed esploratore svizzero Hans Schinz (1858-1941) che fu direttore del Giardino Botanico di Zurigo, e dal greco φυτόν phytόn pianta: pianta in onore di Schinz
8847Schischkinia[Asteraceae] genere dedicato al botanico russo Boris Konstantinovich Schischkin (1886-1963)
8283Schismus[Poaceae] dal greco σχισμóς schismós fendidura, spaccatura: riferimento al lemma bifido
19398schistophilus, a, um(Acropogon, Bocquillonia, Rubus – Hygrocybe, Krombholziella, Leccinium) dal latino schistos (lapis) letteralmente pietra che si fende (dal greco σχιστός schistós scisso, fesso, diviso) e dal greco φίλος phílos amico, amante: per l'habitat preferito, su rocce scistose
11776Schistostephium[Asteraceae] dal greco σχιστός schistós diviso (da σχίζω schízo fendere, scindere) e da στέφος stéphos corona: riferimento ai flosculi marginali profondamente incisi
5208schístus, a, um(Barbosella – Agaricus, Inocybe) dal greco σχιστός schistós fessurato
13037Schizaea[Schizaeaceae] dal greco σχίζω schízo dividere, fendere: riferimento alle fronde ripetutamente forcate
19400schizanthus, a, um(Bonania, Dracaena, Eupatorium, Masdevallia, Poa, Polemonium, Scabiosa, Seddera, Stylidium, Veronica ecc.) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: per le presenza di parti del fiore profondamente divise o fesse
5209Schizánthus[Solanaceae] dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da ἄνϑοϛ ánthos fiore: per la corolla profondamente divisa
9368schizocladus, a, um(Euphorbia) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da clados ramo: con rami (dell'ombrella?) divisi
19401schizocroicus, a, um(Cantharellus lutescens fo.) dal greco σχίζω schízo dividere, separare e da κρόκος crocos giallo zafferano: forma che presenta la totale mancanza del pigmento giallo e si presenta coi soli colori bianco e marrone
13358Schizogyne[Asteraceae] dal greco σχίζω skhízo dividere, fendere e da γυνή gyné femmina, organi femminili: per lo stimma diviso
11211Schizonotus[Apocynaceae] dal greco σχίζω skhízo io divido, fendo e νῶτον noton dorso, tergo: con la parte posteriore divisa. Oscuro il riferimento al genere
[Rosaceae] nom. illeg.
10863schizopetalus, a, um(Acinopetala, Bulbophyllum, Carum, Cerastium, Dianthus, Geraniospermum, Hibiscus, Ligularia, Masdevallia, Pelargonium, Scabiosa, Senecio, Silene ecc.) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da πέταλον petalon foglia, lamina, petalo: con petali profondamente incisi
19399Schizophyllumdal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da φύλλον phýllon foglia, lamella:
  • [Schizophyllaceae] con le lamelle divise, sdoppiate lungo il filo
  • [Asteraceeae] con foglie profondamente incise
5210schizophýllus, a, umdal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da φύλλον phýllon foglia, lamella:
  • (Adiantum, Alchemilla, Anogramma, Calappa, Centaurea, Cocos, Crataegus, Gymnogramma, Schefflera, Taraxacum, Trithrinax ecc.) per le foglie profondamente incise
  • (Agaricus, Clitpcybe, Lecidea, Phyllopsora ecc.) per le caratteristiche lamelle a doppio filo
5211Schizópora[Schizoporaceae] dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da πόρος póros poro, passaggio, per l'imenio con i pori con orli lacerati
19402schizoporus(Cladia, Cladonia) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere, separare e da πόρος póros poro, passaggio, per l'imenio con i pori con orli lacerati
5212schízopus, a, um(Agaricus, Chamaeceras, Marasmius) dal greco σκίξο schízo dividere, fendere e da πούς poús piede, gambo: col gambo fesso
9249schizosciadia(Pilosella ×) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da σκιά sciá ombra: mezz'ombra, penombra, con riferimento all'habitat
5213Schizóstylis, e[Iridaceae] dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da στύλος stýlos colonna, stilo: con lo stilo fesso
19403schizostylus, a, um(Cyrtandra, Ouratea, Rubus) dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da στύλος stýlos colonna, stilo: con lo stilo fesso
5214Schizóxylon[Stictidaceae] dal greco σχίζω schízo dividere, fendere e da ξύλον xýlon legno: per il legno fessurato o facilmente fessurabile
19404Schkuhria[Asteraceae] genere dedicato al botanico tedesco Christian Schkuhr (1741-1811)
10634schkuhrianus, a, um(Asplenium, Carex, Cuscuta, Elatine, Hydrocotyle, Sinapis) in onore del botanico tedesco Christian Schkuhr (1741-1811)
7786Schlagintweitia[Asteraceae] genere dedicato ai fratelli Adolf von Schlagintweit (1829-1857) e Herman Alfred Rudolph von Schlagintweit-Sakünlünski (1826-1882), esploratori tedeschi e raccoglitori di piante, autori di studi geografici e geologici, sulle Alpi e in Asia
19413schlechtendali
  • (Euphorbia) in onore del botanico tedesco Diederich Franz Leonhard von Schlechtendal (1794-1866), studioso della flora messicana
  • (Acinodendron, Anthurium, Bursera, Cactus, Dioscorea, Ferula, Huperzia, Lippia, Peucedanum, Ranunculus, Tillandsia, Uragoga, Urostachys ecc.Caeoma, Podosphaera, Tranzscheliella) da definire
19434Schlechtera[Brassicaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
19435Schlechteranthus[Aizoaceae] nome composto da Schlechter, dedica al tedesco Maximilian (‘Max') Schlechter (1874-1960) che nel 1896 raggiunse il fratello botanico Friedrich Richard Rudolf (1872-1925) in Sudafrica dove si stabilì permanentemente dedicandosi alla raccolta e commercio di piante, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore in onore di Schlechter
19436Schlechterara[Orchidaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
19437Schlechterella[Apocynaceae/Asclediapaceae] genere dedicato nel 1899 al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
[Orchidaceae] genere invalido dedicato nel 1944 a Friedrich Richard Rudolf Schlechter
19414schlechteri, ii
  • (Antimima, Cannomois, Cleretum papulosum ssp., Dorstenia hildebrandtii var., Euphorbia, Gardenia, Jatropha, Lampranthus, Myrmecodia, Nelia, Rhododendron) in onore del botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
  • (Aloe, Cheiridopsis, Conophytum) in onore di Maximilian (‘Max') Schlechter (1874-1960) che nel 1896 raggiunse in Sudafrica il fratello botanico Friedrich Richard Rudolf (1872-1925) dove si stabilì permanentemente dedicandosi alla raccolta e commercio di piante
  • (Agrostis, Alchemilla, Alsophyla, Bulbophyllum, Carex, Dryopteris, Geranium, Psychotria, Rhamnus, Romulea ecc. – Cystopus, Dicaeoma, Puccinia, Ustilago) specie dedicate a Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925) o a suo fratello Max (1874-1960)
19438Schlechteria[Brassicaceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
19439Schlechterianthus[Apocynaceae] nome composto da Schlechter, dedica al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, e dal greco ἄνϑοϛ ánthos fiore: fiore dedicato a Schlechter
19415schlechterianus, a, um
  • (Argophyllum) in onore del botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
  • (Alchemilla, Calamus, Corydalis, Dendrobium, Epidendrum, Gentiana, Ophrys, Peucedanum, Romulea, Vaccinium ecc. – Asterina, Parasterina, Septoria, Aecidium) specie dedicate a Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925) o a suo fratello Max (1874-1960)
19440Schlechterina[Passifloraceae] genere dedicato al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, in particolare molte orchidee e Restionaceae; fu curatore del Giardino Botanico di Berlino a Dahlem e scrisse testi sulle orchidee
19441Schlechterorchis[Orchidaceae] nome composto da Schlechter, dedica al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, e dal genere Orchis (vedi): orchidea dedicata a Schlechter
19442Schlechterosciadium[Apiaceae] nome composto da Schlechter, dedica al botanico tedesco Friedrich Richard Rudolf Schlechter (1872-1925), che dal 1891 al 1910 raccolse piante in Sudafrica, Cameroon, Congo, Mozambico, Madagascar, Malesia, Indonesia, Papua-New Guinea, Nuova Caledonia, Australia e nelle Americhe, e dal greco σκιᾰδειον sciădeion ombrello: ombrellifera in onore di Schlechter
19416Schleichera[Sapindaceae] genere dedicato al botanico svizzero nato in Germania Johann Christoph Schleicher (1768-1834), briologo, micologo, pteridologo e algologo che si trasferì nel canton Vaud nel 1790 dove fondò un Giardino Botanico e organizzò un commercio di piante e di campioni d'erbario
5215schleicheri, ii, ei(Aconitum, Agrostis, Campanula, Erigeron, Fumaria, Gentiana, Hieracium, Hyssopus, Mentha, Orchis, Potentilla, Rosa, Rubus, Salix, Saxifraga, Thalictrum, Trichodium, Trimorpha ecc. – Acarospora, Calicium, Lecanora, Parmelia, Placodium ecc.) in onore del botanico svizzero nato in Germania Johann Christoph Schleicher (1768-1834), briologo, micologo, pteridologo e algologo che si trasferì nel canton Vaud nel 1790 dove fondò un Giardino Botanico e organizzò un commercio di piante e di campioni d'erbario
19417schleicherianus, a, um(Arundo, Rosa, Salix) in onore del botanico svizzero nato in Germania Johann Christoph Schleicher (1768-1834), briologo, micologo, pteridologo e algologo che si trasferì nel canton Vaud nel 1790 dove fondò un Giardino Botanico e organizzò un commercio di piante e di campioni d'erbario
19418schlimi, ii(Alaticaulia, Alloplectus, Chrysocycnis, Corytoplectus, Crantzia, Cypripedium, Masdevallia, Maxillaria, Mormolyca, Odontoglossum, Oncidium, Paphiopedilum, Phragmipedium, Pitcairnia, Securidaca, Selenipedium, Tropaeolum) in onore del botanico tedesco Louis Joseph Schlim (1819-1863) che erborizzò in America meridionale (Colombia e Venezuela) e centrale (Giamaica, Cuba) assieme al fratellastro Jean Jules Linden (1817-1898), botanico, esploratore e orticultore belga
19419Schlimia[Orchidaceae] variante grafica per Schlimmia (vedi)
19420schlimianus, a, um(Loasa, Nasa, Passiflora, Secondatia, Thibaudia) in onore del botanico tedesco Louis Joseph Schlim (1819-1863) che erborizzò in America meridionale (Colombia e Venezuela) e centrale (Giamaica, Cuba) assieme al fratellastro Jean Jules Linden (1817-1898), botanico, esploratore e orticultore belga
19421Schlimmia[Orchidaceae] genere dedicato al botanico tedesco Louis Joseph Schlim (1819-1863) che erborizzò in America meridionale (Colombia e Venezuela) e centrale (Giamaica, Cuba) assieme al fratellastro Jean Jules Linden (1817-1898), botanico, esploratore e orticultore belga
19422schlippenbachi, ii(Azalea, Rhododendron) in onore dell'ammiraglio russo barone Alexander Schlippenbach (1828-?) che raccolse piante in Corea
10197schlosseri, ii
  • (Alyssum, Centaurea, Hieracium, Silene ecc.) in onore del botanico ed entomologo croato Joseph Calasenz Schlosser von Klekovski (1808-1882) che erborizzò in Croazia, Austria e Cechia
  • (Dianthus, Frailea, Hypericum, Notocactus, Pedicularis, Rosa, Sinapis) da definire
11184Schlumbergera[Cactaceae] genere dedicato a Frédéric Schlumberger (1823-1893), orticultore francese e collezionista di cactacee (David Hollombe, pers. comm.)
13597schlumbergeri, ii
  • (Acalypha = Ricinocarpus, Andropogon = Amphilophis = Bothriochloa = Sorghum, Micromitrium = Groutiella = Macromitrium, Philonotis = Bartramia = Breutelia, Pogonatum = Polytrichum, Thuidium e probabilmente Bryum) in onore di Henri Schlumberger che nel 1852-1855 erborizzò in Messico insieme a Friedrich Müller
  • (Galium, Mattia = Cynoglossum = Rindera, Silene, Trigonella = Melissitus) in onore del botanico Schlumberger non meglio identificato che intorno al 1872 erborizzò in Libano, Siria e Palestina
  • (Caraguata) in onore del botanico belga Frederick Schlumberger (1804-1865)
  • (Echinocactus, Pilocereus = Cephalocereus) forse in onore di Frédéric Schlumberger (1823-1893), industriale francese, orticultore e collezionista di cactacee
13598schlumbergerianus, a, um(Melocactus, Begonia) in onore di Frédéric Schlumberger (1823-1893), orticultore francese e collezionista di cactacee
19423Schmalhausenia[Asteraceae] genere dedicato al botanico tedesco Johannes Theodor Schmalhausen (1849-1894)
8344schmidelyanus, a, um(Alchemilla, Rubus) in onore del botanico svizzero Auguste Isaac Samuel Schmidely (1838-1918)
5216schmidi, ii(Galium) specie dedicata a Emil Schmid (1891-1982), geobotanico e tassonomo di Zurigo che effetuò esplorazioni nel Mediterraneo, in Turchia e in Messico
7038schmidti, ii
  • (Hieracium) in onore di Franz Willibald Schmidt (1764-1796), botanico boemo autore di una Flora boemica
  • (Bergenia ×) in onore di Carl Schmidt del vivaio Haage & Schmidt a Erfurt in Germania
  • (Aralia, Begonia, Betula, Carex, Epilobium, Erica, Ligularia, Mammillaria, Oxytropis, Ranunculus, Rosa, Saxifraga, Senecio, Stipa, Veronica ecc. – Anthostoma, Graphis, Penicillium, Pilobolus, Polyporus ecc.) da definire
10592Schmidtia[Poaceae] genere dedicato al botanico tedesco Johann Anton Schmidt (1823-1905)
[Asteraceae] nom. invalid. dedicato al botanico tedesco Johann Anton Schmidt (1823-1905)
[Caryophyllaceae] nom. invalid. dedicato a uno Schmidt da definire
11815schmidtianus, a, um
  • (Artemisia) in onore del botanico e illustratore tedesco Carl Friedrich Schmitdt (1811-1890), studioso del genere Artemisia
  • (Allium, Aloe, Aristolochia, Begonia, Catasetum, Centaurea, Cerastium, Cirsium, Salix, Veronica, Viola ecc.) da definire
19424schmitzi, ii
  • (Euphorbia) in onore del botanico belga André Schmitz (1920-) direttore del Laboratorio di Silvicultura dell'Università del Congo e raccoglitore di piante in Congo, Angola e Zambia
  • (Allium, Cassia, Cissus, Digitaria, Lobelia, Muhlenbergia, Panicum, Scrophularia, Sida, Thesium ecc.) da definire
9556schneebergensis, e(Aconitum, Galium, Pulsatilla) dello Schneeberg, montagna delle Alpi Settentrionali di Stiria
19425Schnittspahnia[Asteraceae] genere dedicato al botanico tedesco Georg Friedrich Schnittspahn (1810-1865)
10867Schoberia[Chenopodiaceae] in onore dell'erudito, medico e naturalista russo-tedesco Gottlob (Gottlieb) Schober (1670-1739), studioso della flora russa
19428schoemani, ii(Haworthia, Rothmannia) in onore del botanico sudafricano Ferdinand Reynold Schoeman (1943-)
19426Schoenefeldia[Poaceae] genere dedicato al botanico francese nato in Germania Wladimir de Schoenefeld (1816-1875)
19429schoenlandi, ii(Albuca, Aloe, Anacampseros, Ceropegia, Crassula, Euphorbia, Kungia, Lycium, Ornithogalum, Orostachys, Pelargonium, Rhus, Sebaea, Sedum, Sinocrassula) in onore del botanico Selmar Schönland (1860-1940), tedesco emigrato in Sudafrica
19430schoenlandianus, a, um(Brachystelma, Ceropegia, Drosanthemum, Echinopsis, Heeria, Mesembryanthemum) in onore del botanico Selmar Schönland (1860-1940), tedesco emigrato in Sudafrica
19427Schoenocaulon[Melanthiaceae] dal greco σχοινός schoinós giunco (latinizzato in schoenus) e da καυλόϛ caulós stelo: con stelo giunchiforme
10593Schoenodoruserrata grafia per Schedonorus (vedi)
6427schoenoides(Baumea, Carex, Cladium, Cyperus, Crypsis, Fimbristylis, Isolepis, Juncus, Poa, Restio, Scirpus, Sporobolus, Stylidium ecc.) dal greco σχοινός schoinós giunco (latinizzato in schoenus) e da εἶδος eidos aspetto, apparenza: simile a un giunco
9042Schoenoplectiella[Cyperaceae] diminutivo del genere Schoenoplectus (vedi)
5217Schoenoplectus[Cyperaceae] dal greco σχοινός schoinós giunco (latinizzato in schoenus) e da πλεκτός plectόs attorto, ritorto, intrecciato: giunco ritorto
5218schoenóprasus, a, um(Allium, Ascalonicum, Cepa, Porrum, Schoenissa) dal greco σχοινός schoinós giunco giunco (latinizzato in schoenus) e da πράσον práson porro: aglio dalle foglie simili a quelle di un giunco
7787Schoenus[Cyperaceae] dal greco σχοινός schoinós giunco (latinizzato in schoenus)
19431schomburgkii(Acrosticum, Arundinaria, Blechnum, Caladium, Cordia, Epidendrum, Eugenia, Eupatorium, Habenaria, Notopora, Psychotria, Uragoga ecc. – Fomes, Lentinus, Pocillaria, Sphaeria, Stereum ecc. ecc.) specie dedicate a uno dei due fratelli Schomburgk, botanici tedeschi: Robert Hermann (1804-1865, erborizzò in Germania, Brasile, Repubblica Domenicana, Guiana) o Moritz Richard (1811-1890, erborizzò in Germania, Australia, Guyana)
16484Schotia[Fabaceae] genere dedicato a Richard van der Schot (~1733-1790), capo giardiniere del Giardino Imperiale di Schönbrunn, che nel 1755-1759 accompagnò in Sudamerica Nikolaus Joseph von Jacquin, inviato dall’imperatore Francesco I a raccogliere piante per le collezioni di Schönbrunn
 
Pagina 1    pagina successiva    ultima pagina    

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
 Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Disponibile on line (data di consultazione: 21/01/2018): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=s
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Etimologia dei nomi botanici e micologici". Available on line (access date: 21/01/2018): http://www.actaplantarum.org/etimologia/etimologia.php?p=1&o=1,0,0,0,0,0,1,2,3,4,5&n=s