Scheda botanica
Aremonia agrimonoides (L.) DC.
Prodr. (DC.) 2: 588 (1825)

Basionimo: Agrimonia agrimonoides L. - Sp. Pl.: 448 (1753)
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Aremonia agrimonoides (L.) DC. - Vol. 1 pg. 567
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Aremonia agrimonoides (L.) DC. - Vol. 1 pg. 754

Rosaceae

Agrimonia delle faggete

Forma Biologica: H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, irsuta, con rizoma grosso e legnoso a fusti sdraiato-ascendenti alti 5-20 cm.
Foglie verdi, più chiare nella pagina inferiore, dentate lungo l'intero perimetro; foglie basali a rosetta con lungo picciolo, imparipennate, lunghe 10-15 cm con tre segmenti terminali ovati quasi uguali fra loro e 2-4 paia di segmenti inferiori più piccoli. Foglie cauline poche, spesso ridotte ai soli tre segmenti terminali.
Fiori raccolti in cime corimbose povere di 2-3 fiori; calice raddoppiato da un epicalice, formato da due serie di 5 sepali; 5 petali gialli spatolati di 5-7 mm; 2 stili e 5-10 stami; ovario semiinfero.
Frutto : è un pometo 1-2 spermo, globoso, di 5-6 x 2,4-3,2 mm, circondato e sporgente dal calice, con solchi longitudinali, terminato da una caruncola bianca.

Tipo corologico: S-Europ. - Europa meridionale.
Orof. NE-Medit. - Orofita dell'area mediterranea nord-orientale.

Antesi: maggio-giugno

Habitat: Boschi di latifoglie, soprattutto faggete, a quote dai 500 ai 1500 metri, preferibilmente su calcare.

Immagine


Note di Sistematica: Aremonia agrimonoides, unica specie del genere Aremonia presente in Italia, era stata inizialmente inserita nel genere Agrimonia. Ma le specie del genere Agrimonia hanno calice semplice senza epicalice.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineRosales Bercht. & J.Presl
FamigliaRosaceae Juss.
Tribù
GenereAremonia L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere Aremonia ha la stessa derivazione, per deformazione, del genere Agrimonia; quest'ultima sembrerebbe derivare dai vocaboli greci “agrios”, selvaggio e “monias”, solitario, per identificare specie dei luoghi selvaggi e solitari. Il nome specifico significa “simile ad Agrimonia”.

Principali Fonti
Pignatti - Flora d'Italia - Edagricole
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005 - An annotated checklist of the Italian vascular flora - Palombi Editori


Scheda di Daniela Longo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Immagini
(clicca per ingrandire)
Acta Plantarum


Aremonia agrimonoides (L.) DC.

M. Pagliaro (GE),800 m, apr 2004

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aremonia agrimonoides (L.) DC.

M. Pagliaro (GE),800 m, apr 2004

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.

Vallo di Diano (SA), mag 2008

Foto di Attilio Marzorati
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.

Passo di Croce d'Aune (BL), mag 2009

Foto di Aldo De Bastiani
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.
Passo di Croce d'Aune (BL), mag 2009
Foto di Aldo De Bastiani
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.
Passo di Croce d'Aune (BL), mag 2009
Foto di Aldo De Bastiani
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.

Vallo di Diano (SA), 1000 m, mag 2008
Foto di Attilio Marzorati

Aremonia_agrimonoides_6e6ae56a.jpg
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aremonia agrimonoides (L.) DC.

Foto di Giorgio Faggi

Frutti
Aremonia_agrimonoides_Giorgio_Faggi.jpg
Copyright Acta Plantarum