Scheda botanica
Amorpha fruticosa L.
Sp. Pl.: 713 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Amorpha fruticosa L. - Vol. 1 pg. 668
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Amorpha fruticosa L. - Vol. 1 pg. 858

Fabaceae

Indaco bastardo, Amorfa, Falso indaco, indaco bastardo, amorfa cespugliosa

Forma Biologica: P caesp - Fanerofite cespugliose. Piante legnose con portamento cespuglioso.

Descrizione: Pianta con portamento arbustivo, chioma espansa, alta 1 - 5 m e con gemme suppletive sotto quelle normali.
Fusto irregolare, sinuoso con rami sparsi fin dalla base, quelli giovani lievemente pubescenti e arrossati; corteccia bruno-chiara o grigiastra, nei rami dell'anno prima leggermente solcata.
Foglie caduche, composte, picciolate (2-3 cm), imparipennate con 11-25 foglioline ellittiche e e con stipole lineari, 2 - 4 mm che cadono precocemente.
Fiori ermafroditi su racemi irregolari e unilaterali, posti all'ascella fogliare, di colore violetto e con brevi pedicelli.
Calice campanulato 4 - 5 mm con 5 denti indistinti.
Corolla tubiforme ridotta a vessillo accartocciato, lunga 2 - 3 il calice, stami leggermente sporgenti e saldati alla base.
Il frutto è un legume di 7 - 8 mm, indeiscente, con 1-2 semi, coperto da grosse glandule.
Semi di forma oblungo-curvata.

Tipo corologico: N-Americ. - America del Nord.

Antesi: Giugno - Luglio

Habitat: Lungo le sponde di corsi d'acqua e zone umide in genere, ruderi, bordi strade e incolti. Resiste bene anche a lunghi periodi di siccità. Da 0 a 600 m di altitudine.

Immagine


Note di Sistematica: Quando non in fiore è facilmente confondibile con Robinia pseudoacacia L. che però possiede le spinule.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineFabales Bromhead
FamigliaFabaceae Lindl.
Tribù
GenereAmorpha Fabr.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere proviene dal greco e significa "senza forma" perché i fiori non hanno né ali né carena. L'epiteto della specie per ricordare che la pianta si comporta come un "frutice" cioè una pianta arbustiva legnosa, ramificata fin dalla base.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale tossica

Contiene una sostanza resinosa da cui si estrae "amorpha" usata come stomachica e insetticida. La pianta può essere velenosa se pascolata.

Curiosità: Importata in Europa nel 1724 come pianta ornamentale e da giardino. Possiede una grande capacità pollonifera tanto da annoverarsi tra le piante infestanti perchè colonizza i suoli, frequentemente insieme a "Robinia pseudoacacia L." a cui tende a sostituirsi appportando uno squilibrio all'ecosistema autoctono.
E' stata utilizzata anche come pianta tintoria perchè contiene un pigmento che colora di blu. Dove è più rigogliosa viene bottinata dalle api fornendo un miele gustosissimo.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Pignatti S. - Flora d'Italia - Edagricole - 1982
M. Ferrari - D. Medici -Alberi e Arbusti in Italia - Ediagricole 1998
Conti F. et ali - Checklist of the Italian Vascular Flora - Palombi Editori - 2005
D. Aeschimann et al. - Flora Alpina - Zanichelli - 2004


Scheda realizzata da Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Immagini
(clicca per ingrandire)
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: indaco bastardo
Pistoia, ago 2007
Foto Nino Messina
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: indaco bastardo
Pistoia, ago 2007
Foto Nino Messina
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: indaco bastardo
Pistoia, ago 2007
Foto Nino Messina
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: indaco bastardo
Pistoia, ago 2007
Foto Nino Messina
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Si può confondere facilmente, a prima vista e quando non ancora fiorita, con Robinia pseudoacacia L. che ha le foglie simili ma con presenza di grossi aculei (Vedi foto successiva)
Foto Nino Messina
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: Falso indaco
Bassa pianura friulana(UD),70m,mag 2009
Foto di Silvano Radivo
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: Falso indaco
Bassa pianura friulana(UD),70m,mag 2009
Foto di Silvano Radivo
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: Falso indaco
Bassa pianura friulana(UD),70m,mag 2009
Foto di Silvano Radivo
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Fabaceae: Falso indaco
Bassa pianura friulana(UD),70m,mag 2009
Foto di Silvano Radivo
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Secchia (MO), set 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Secchia (MO), set 2008
Foto di Patrizia Ferrari


Frutti
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Amorpha fruticosa L.
Secchia (MO), set 2008
Foto di Patrizia Ferrari


Semi
Copyright Acta Plantarum