Scheda botanica
Arenaria biflora L.
Mant. Pl. 74 (1767)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Arenaria biflora L. - Vol. 1 pg. 192
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Arenaria biflora L. - Vol. 1 pg. 262

Caryophyllaceae

Arenaria biflora

Forma Biologica: Ch suffr - Camefite suffruticose. Piante con fusti legnosi solo alla base, generalmente di piccole dimensioni.

Descrizione: Pianta erbacea con aspetto strisciante e radicante ai nodi, alta 1 - 5 cm.
Fusti ramificato-ascendenti, appressati, sottili e glabrescenti, ± rossicci, radicanti ai nodi e alti 18 - 25 cm.
Foglie di colore verde pallido, opposte, glabre, di forma obovato-spatolata e attenuate al picciolo, ± ricurve, uninervie, carnosette e con base ciliata (2,5 x 1,5 - 3 mm), lamina con margine crenulato - seghettato.
Fiori in cime pauciflore di 1 - 2; peduncoli 5 mm ± pubescenti, glabrescenti appaiati all'apice dei rametti.
Corolla pentamera con calice glabro di 3 - 4,5 mm.
Sepali di forma ovato-lanceolata, ciliati alla base e con bordo membranaceo (gli esterni aventi 3 - 5 (7) nervi ± visibili, quelli interni ottusi) lunghezza ± quella della corolla.
Petali bianchi un po' più lunghi dei sepali (3,5 - 5 mm).
Filamenti e antere bianche di 0,5 - 0,7 mm.
Ovario verde chiaro, supero e subsferico.
Il frutto è una capsula ovoide ± uguale al calice (3 - 4 mm) con 6 piccoli denti all'apice.
Semi nerastri e sub-reniformi (0,6 - 0,8 mm).

Tipo corologico: Artico-Alp.(Europ.) - Europa artica, Alpi ed alte montagne S-europee.
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: Luglio - Agosto

Habitat: Pascoli rupestri in località aride con preferenza su terreni sciolti o sassosi di origine arenacea, da 2300 - 2800 ( raramente 1200 - 3200) m slm.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaCaryophyllaceae Juss.
TribùArenarieae
GenereArenaria L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino "aréna" = " arena" riferito al substrato in cui vegeta la pianta fatto di sabbia di origine arenacea.
L'epiteto della specie è riferito all'infiorescenza composta quasi sempre da 2 fiori.

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
http://www.rjb.csic.es/floraiberica
M. T. Della Beffa - Fiori di Montagna - Ist. Geogr. De Agostini, 1998
ZANGHERI P., 1976 Flora italica I-II, CEDAM, Padova
LAUBER K. e WAGNER G., 2001. Flora Helvetica, Berna


Scheda realizzata da: Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Immagini
(clicca per ingrandire)
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Bardonecchia (TO), 2800 m, ago 2011
Foto di Sandro Maggia
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Bardonecchia (TO), 2800 m, ago 2011
Foto di Sandro Maggia
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Bardonecchia (TO), 2800 m, ago 2011
Foto di Sandro Maggia
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Bardonecchia (TO), 2800 m, ago 2011
Foto di Sandro Maggia
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Foppe di Braone (BS), 2000 m, lug 2010
Foto di Alessandro Federici
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Grosio Val d'Avedo (SO), 2530 m, ago 2006
Foto di Giancarlo Donadelli
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.
Caryophyllaceae: Arenaria biflora
Saviore (BS), lug 1985
Foto di Franco Fenaroli
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Arenaria biflora L.

Foto di Giorgio Faggi
Copyright Acta Plantarum