Scheda botanica
Aphyllanthes monspeliensis L.
Sp. Pl.: 294 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Aphyllanthes monspeliensis L. - Vol. 3 pg. 348
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Aphyllanthes monspeliensis L. - Vol. 2 pg. 1028

Asparagaceae

Brancò

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne con portamento cespuglioso, alta 20 - 30 cm; rizoma orizzontale breve; fusti giunchiformi gracili, glauchi, afilli, avvolti alla base da guaine brunastre raramente prolungate in una lamina breve.
Foglie assimilatrici assenti.
Fiori isolati o o a gruppi di due o tre in fascetto apicale di un fusto giunchiforme; corolla avvolta alla base da un calicetto membranoso che persiste anche attorno al frutto; tepali saldati solo alla base, lunghi 1,5 cm, blu, azurro-pallidi o talvolta anche bianchi, con una linea blu scuro; stimma unico.
Frutto : capsula globosa.

Tipo corologico: Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo).
Steno-Medit.-Occid. - Bacino occidentale del Mediterraneo, dalla Liguria alla Spagna ed Algeria.

Antesi: Aprile - Maggio

Habitat: Prati aridi, garighe dal livello del mare fino a 800 metri.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere Aphyllanthes è monotipico, un tempo inserito nella famiglia delle Liliaceae poi alle Aphyllanthaceae ora riferito alla famiglia delle Asparagaceae.
Aphyllanthes monspeliensis , con gruppi densi di fusti giunchiformi, può essere confuso con diverse specie del genere Juncus, ma quando è fiorito diventa inconfondibile.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaAsparagaceae Juss.
TribùAphyllantheae
GenereAphyllanthes L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Aphyllanthes è una definizione che tende a sottolineare la totale assenza di foglie.
Il nome specifico oltre a precisarne l'areale ovest-mediterraneo di distribuzione, deriva dal fatto che, così come per molte piante dello stesso areale, la determinazione venne fatta presso la sede universitaria di Montpellier.

Proprietà ed utilizzi:
Non si conoscono utilizzi per questa splendida pianta. E' anche scarsamente utilizzata nel giardinaggio, nonostante sia una pianta adatta a giardini rocciosi o a formare gruppi compatti molto decorativi nel periodo della fioritura ma gradevoli anche negli altri periodi dell'anno.

Curiosità: Il nome volgare “Brancò” è ligure, in particolare della provincia di Savona, ma è considerato dal Pignatti esteso a tutto il territorio italiano. Presso il confine con la Francia Aphyllanthes monspeliensis viene invece chiamato “Abragòn” o “Brustiarie”; quest'ultimo nome indica un antico utilizzo della pianta per la fabbricazione di spazzole.

Principali Fonti
Pignatti - Flora d'Italia - Edagricole
Nicolini, Moreschi - Fiori di Liguria - SIAG Genova
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005 - An annotated checklist of the Italian vascular flora - Palombi Editori


Scheda realizzata da Daniela Longo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Immagini
(clicca per ingrandire)
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum


Aphyllanthes monspeliensis L.

Asparagaceae: Brancò

Spotorno (SV), 300 m, mag 2008

Foto di Daniela Longo

Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aphyllanthes monspeliensis L.

Sciaborasca (GE), apr 2008
Foto di Patrizia Ferrari

Aphyllanthes_monspeliensis_898193a8.jpg
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aphyllanthes monspeliensis L.

Sciaborasca (GE), apr 2008
Foto di Patrizia Ferrari

Aphyllanthes_monspeliensis_04604520.jpg
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Aphyllanthes monspeliensis L.

Varigotti (SV), 200 m, apr 2015
Foto di Carlo Cibei

P1190321.jpg
Copyright Acta Plantarum