Scheda botanica
Allium chamaemoly L.
Sp. Pl.: 301 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Allium chamaemoly L. - Vol. 3 pg. 394

Amaryllidaceae

Aglio minuscolo

Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Bulbo ovoide (Ø 1-1,5 mm), dal quale si sviluppa uno scapo assai breve (1-3,5 cm), completamente sotterraneo, la pianta è quindi apparentemente del tutto acaule poiché dal suolo emergono solo le foglie e l’ombrella fiorale; foglie in genere piane, talvolta un po’ ripiegate a doccia, lamina fogliare con contorno lineare (larghezza 5-12mm e lunghezza fino a 8 cm), foglie patenti, più o meno appressate al suolo, con margine caratterizzato da evidenti peli ciliari ialini; fiori in ombrella lassa, poco numerosi (generalmente in numero di 5-10), avvolti alla base da una breve spata ialina, in genere 2-lobata (raramente 4-lobata); peduncoli fiorali brevi (8-15 mm, fino a 22 mm alla fruttificazione), tepali da ovato-lanceolati a lineari-lanceolati (7-8 mm di lunghezza), di colore bianco con una stria longitudinale di colore rossastro oppure verde, stami lunghi circa 4 mm, con filamenti lesiniformi, frutto a capsula globosa (5 mm).

Tipo corologico: Steno-Medit.-Occid. - Bacino occidentale del Mediterraneo, dalla Liguria alla Spagna ed Algeria.

Antesi: Dicembre-marzo.

Distribuzione in Italia: Liguria occidentale e centrale dal confine con la Francia fino a Genova, coste occidentali dai dintorni di Pisa e Livorno fino allo Stretto di Messina, diffuso anche in Sardegna, Sicilia e nelle isole minori, è noto inoltre di diverse località del versante orientale della penisola, dalla Calabria ionica alle Marche settentrionali, si tratta comunque di una specie complessivamente poco frequente, che all’estremo settentrionale del suo areale italiano tende a divenire da rara a molto rara.

Habitat: pratelli e radure nella macchia mediterranea e nella lecceta, incolti sabbiosi, anche retrodunali, distribuzione prevalentemente litoranea, anche se talvolta può risalire i primi rilievi costieri fino a 500-600 m di altitudine; mostra una certa preferenza per i substrati carbonatici.

Immagine


Note di Sistematica: Stante le piccolissime dimensioni e il portamento, apparentemente acaule, Allium chamaemoly L. non può essere confuso con nessun’altra specie dello stesso genere, tra quelle presenti in Italia.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaAmaryllidaceae J.St.-Hil.
TribùAllieae
GenereAllium L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere Allium (L., 1753) è di origine romana e sembra derivare dalla radice nominale "all-", diffusa nelle lingue celtiche e in altri idiomi indoeuropei, il significato etimologico esatto è comunque incerto, potrebbe indicare che le piante chiamate "Allium" hanno un gusto particolarmente forte, che brucia o che "impasta" la bocca. L'epiteto specifico "chamaemoly" è formato dalla parola greca “chamai” (ossia “basso”) e “moly” che richiama un’altra specie (l’Allium moly L. tipico della Penisola iberica e della Francia sud-occidentale), “chamaemoly” significa "Simile ad Allium moly L. ma di piccole dimensioni.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Come le altre specie appartententi allo stesso genere anche Allium chamaemoly L. possiede proprietà depurative, antisettiche, antiasmatiche, ipotensive, diuretiche, vaso-dilatative e febbrifughe, tuttavia le dimensioni ridotte non ne hanno favorito l’utilizzo nell'ambito della medicina tradizionale e della fitoterapia.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Pignatti S., 1982 - Flora d'Italia. Edagricole, Bologna.
Gismondi A., 1950 - Prospetto della Flora Ligustica. SCIA, Genova,
Conti F., Abbate L., Alessandrini A., Blasi C. (Eds.), 2005 - An annotated checklist of the italian vascular flora. Palombi Editori, Roma.
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Umberto Ferrando.

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Immagini
(clicca per ingrandire)
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.

Cervo (IM) - feb 2008
Foto di Renzo Salvo
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.

Itri (LT) - gen 2008
Foto di Franz Neidl.
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.

Isola d'Elba (LI) - gen 2008
Foto di Giuliano Frangini
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.

Colla Mea (Andora (SV),) - gen 2007
Foto di Umberto Ferrando
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.

Isola d'Elba (LI) - gen 2007
Foto di Giuliano Frangini
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.
Monte Pisano-Toscana.
Foto di Brunello Pierini


Scapo e bulbo.
Copyright Acta Plantarum
Acta Plantarum
Allium chamaemoly L.
Amaryllidaceae: Aglio minuscolo
Casini dell'Ardenza-Lungomare (LI), gen 2008
Foto di Brunello Pierini
Copyright Acta Plantarum