Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Moderatori: Franco Giordana, rededivad

Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda Francesco » 08 set 2014, 18:10

Quercus sp
Fagaceae
Calci (PI), 20 m, set 2014
Foto di Francesco Cerrai

Galla trovata in terra sotto Quercus sp., sferica e di diametro 20 mm.
Confrontandola con un precedente post credo si tratti di Andricus kollari (Hartig,1843) (=Cynips kollari). Confermate?
Allegati
Galla_1.jpg
Galla_1.jpg (182.29 KiB) Osservato 1429 volte
Galla_2.jpg
Galla_2.jpg (179.84 KiB) Osservato 1429 volte
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09 mag 2011, 15:20
Località: Pisa

Re: Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda Francesco » 08 set 2014, 18:11

Altre due foto. :bye:
Allegati
Galla_3.jpg
Galla_3.jpg (192.49 KiB) Osservato 1428 volte
Galla_4.jpg
Galla_4.jpg (181.05 KiB) Osservato 1428 volte
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09 mag 2011, 15:20
Località: Pisa

Re: Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda rededivad » 08 set 2014, 18:47

Per me si.
:bye:
"Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta." Louis Pasteur
"A compiacersi del semplice ci vuole un'anima grande.” Arturo Graf
Avatar utente
rededivad
Amministratore
 
Messaggi: 10386
Iscritto il: 24 apr 2008, 10:05
Località: Cornedo Vicentino (VI)

Re: Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda Francesco » 09 set 2014, 10:21

Grazie. :bye:
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09 mag 2011, 15:20
Località: Pisa

Re: Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda cynips » 09 set 2014, 22:36

Ciao a tutti,
la specie galligena è corretta. Vorrei farvi osservare che la larva è stata predata da una qualche specie di uccello e sulla foto si osservano le "beccate" impresse per scavare il foro ed estrarne la succulenta larva... Ho osservato in altre due località (in Lombardia) questa specie galligena predata ma non sono mai riuscito ad identificare il colpevole, forse un qualche corvo. Poveri cinipidi, oltre ai parassiti insettoidi e... umanoidi, ora anche qualche volatile ha appreso il nutritivo pasto custodito nella galla :(

:bye: Salvo
Avatar utente
cynips
 
Messaggi: 109
Iscritto il: 25 mar 2012, 22:10

Re: Andricus kollari (Hartig, 1843) su Quercus sp.

Messaggioda Francesco » 10 set 2014, 10:54

Ti ringrazio molto. Mi ero infatti domandato come poteva essersi rotta così la galla. Penso che l'uccello fosse molto motivato, perché la galla è durissima e occorre il martello per romperla!
Avatar utente
Francesco
 
Messaggi: 1404
Iscritto il: 09 mag 2011, 15:20
Località: Pisa


Torna a Galle

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti