abscissione

Moderatore: Giuliano

abscissione

Messaggioda Popi » 16 apr 2010, 23:15

Separazione, distacco e caduta delle foglie, fiori, frutti o di altre strutture o organi mediante la formazione e rottura di uno strato di cellule dipendente da enzimi che degradano la parete cellulare, come la cellulasi e le poligalatturonasi.


La mia perplessità sta nel fatto che si citano enzimi (in particolare la cellulasi) che partecipano alla degradazione delle pareti cellulare.
L'acido abscissico, ormone sempre presente in tutti i vegetali se attivato, generalmente da fattori esterni (fotoperiodo, temperatura, carenze minerali ecc.), induce una serie concatenata piuttosto complessa di reazioni biochimiche che portano alla suberificazione delle pareti delle cellule implicate nell'abscissione e generalmente presenti nella parte prossimale dei piccioli dove questi sono inseriti nel fusto della pianta madre. Tale suberificazione, che implica prima i tutto i vasi legnosi ed i tubi cribrosi, blocca totalmente la comunicazione tra l'organo che verrà abscisso e la pianta. Ciò facilita e provoca, in un secondo tempo, il distacco dell'organo in questione. Qualsiasi altra interruzione del flusso di linfa grezza o elaborata, non provoca in alcun modo l'abscissione fisiologica. E' facile osservare che un organo abscisso presenta nel nell'area di distacco un strato di cellule suberificate che altrettanto sono ben visibili sulla "cicatrice fogliare". Tale suberificazione è ben evidenziabile con coloranti specifici della suberina (es. rosso netro). Se così non fosse (ad esempio con la sola attività degli enzimi citati) l'abscissione lascerebbe una ferita aperta, facilitando l'entrata di agenti patogeni. (riferimenti bibliografici: Tonzig e Marrè botanica generale Casa editrice ambrosiana Milano).
Suggerisco pertanto di modificare la voce in oggetto.
Spero di aver chiarito le mie perplessità e, scusandomi della mia prolissità, tutti i miei saluti POPI
Popi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 gen 2010, 22:50

Re: abscissione

Messaggioda Graziano Propetto » 17 apr 2010, 21:11

Secondo me e il dizionario di botanica la definizione è corretta e sufficientemente completa.
Graziano
«Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce,
quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari».
Max Planck
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

 

Re: abscissione

Messaggioda Franco Giordana » 05 mag 2010, 19:51

Popi non padroneggia ancora gli aspetti tecnici della comunicazione in forum, invece di rispondere a Graziano ha modificato il suo primo messaggio, che comparendo come già letto per le persone eventualmente interessate, probabilmente è sfuggito ai più, così come era sfuggito a me. Avendomi lui detto d'essere nuovamente intervenuto, cosa che a me non risultava, ho controllato e ho capito cosa era successo.
Intervengo quindi non nel merito, non avendone alcuna competenza, ma solo per mettere in evidenza le argomentazioni di Popi il quale, oltre ad essere stato colui che mi ha instradato alla floristica, ha insegnato fisiologia vegetale all'università di Milano sino a pochi anni fa.
Franco
Avatar utente
Franco Giordana
Amministratore
 
Messaggi: 17833
Iscritto il: 01 feb 2008, 10:40
Località: Crema (CR)

Re: abscissione

Messaggioda Giuliano » 13 mag 2010, 12:48

Stavo per modificare la definizione del termine abscissione nel glossario, secondo il senso di quanto espresso dal prof. Popi, quando affascinato dall’argomento, per un ulteriore approfondimento, ho provato a fare alcune ricerche, ottenendo però di aumentare la mia confusione..
Riassumo quanto ho trovato nel Web ed in un testo universitario, e prego Popi di voler cortesemente contribuire a fare ulteriore chiarezza su quanto si legge.

Saluti
Giuliano


Bagni, Gentile, Marchi, Tripodi, Vannini, Zannoni BOTANICA, Monduzzi editore, maggio 1997 (testo universitario):
“Il nome di “acido abscissico” è legato alla condizione in cui questo composto è stato scoperto , cioè responsabile dell’abscissione dei frutti di cotone; l’effetto dell’abscissione nella maggior parte delle specie esaminate risulta tuttavia scarso o nullo.”
[url]
http://www.minerva.unito.it/SIS/OrmoniV ... fetti.html[/url]
"La caduta di foglie, frutti, fiori e altri organi vegetali è definita abscissione. L'indebolimento delle pareti cellulari dello strato di abscissione dipende da enzimi che degradano la parete cellulare, come la cellulasi e le poligalatturasi."

http://www.plant-hormones.info/abscisicacid.htm
Abscisic acid is a single compound unlike the auxins, gibberellins, and cytokinins. It was called "abscisin II" originally because it was thought to play a major role in abscission of fruits.

http://en.wikipedia.org/wiki/Abscission
The gaseous plant hormone ethylene can stimulate abscission. While researchers originally believed abscisic acid to be the hormone that stimulated abscission (for which the hormone was named), it was later proven that it does not play a primary role.

Portale Treccani: Vocabolario on line
Il fenomeno dell’abscissione è legato a fattori ambientali (stagionali) ed è soprattutto controllato dal gradiente di ormoni (auxine) che in questo periodo è, nella zona intorno alla base del picciòlo, piccolo o quasi nullo.
Una diminuita produzione di auxina induce la caduta (abscissione) delle foglie e aumenta quella dei frutti.

Morfología de Plantas Vasculares - Facultad de Ciencias Agrarias, Sgto. Cabral 2131
Universidad Nacional del Nordeste, Corrientes, Argentina
http://www.biologia.edu.ar/botanica/tema21/21-10Absicion.htm
…….Las auxinas son agentes inhibidores de la abscisión foliar, mientras el etileno es un agente inductor, que se utiliza como defoliante en la cosecha mecánica de algunos cultivos.

..
Abscissione.jpg
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3382
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: abscissione

Messaggioda Popi » 25 mag 2010, 15:19

Sono un poco imbarazzato per il "prof" Popi....
Sono comunque andato a scartabellare vecchi e "nuovi" testi sugli ormoni vegetali e. cosa almeno per me non nuova, mi sono ancora una volta convinto che più crediamo di sapere più ci accorgiamo di sapere ben poco, quasi niente. Non vi dico in quale ginepraio ci si infila quando si cerca di capire qualcosa dell'etologia del cane!!! Il problema maggiore, sempre secondo me, è che quando una piccolissima tessera del grande puzzle della biologia vegetale e animale sembra andare a posto ci si rende conto che altre saltano via e, cadendo per terra, si infilano sotto il mobile più lontano.....Comunque val sempre la pena, non dico di chiarirsi le idee, ma di capire passo passo qualcosa pronti a dire "o bella.. credevo che fosse così, invece forse chissà..."
Certamente l'auxina, la giberrellina, l'acido abscissico ecc..(migliaia di accurati lavori lo dimostrano) giocano ognuno i loro ruoli intrecciandosi tra loro. Ma forse il punto cruciale che volevo suggerire è che il processo dell'abscissione è preceduto da una complessa catena di eventi biochimici che porta ad una cicratizzazione della zona interessata con le cellule che resteranno a contatto con l'ambiente esterno suberificate. Non voglio filosofeggiare, anche se mi piacerebbe molto, sulla eco-fisiologia (mio grande amore), ma sarei ben felice di dare qualche piccolo contributo a questo forum che trovo veramente splendido e che ogni volta che lo apro mi fa ringiovanire! Un caloroso abbraccio a tutti POPI
Popi
 
Messaggi: 6
Iscritto il: 25 gen 2010, 22:50

Re: abscissione

Messaggioda Graziano Propetto » 27 mag 2010, 18:04

Il mio intervento era mirato solamente a indicare che per, un glossario la spiegazione era corretta e sufficiente.
Per approfondimenti si può sempre aggiungere al glossario un link al forum dove i vari argomenti vengono approfonditi, non mi sembra una brutta idea.
Sarei molto grato al Prof. Popi se ogni qualvolta si presenta l'occasione ci potesse parlare di eco-fosiologia, credo che l'argomento possa interessare tutti. :applauso:
Saluti
Graziano
«Una nuova verità scientifica non trionfa perché i suoi oppositori si convincono e vedono la luce,
quanto piuttosto perché alla fine muoiono, e nasce una nuova generazione a cui i nuovi concetti diventano familiari».
Max Planck
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 2149
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana


Torna a Contributi per il Glossario - Piccola Guida alla Botanica - Galleria semi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Come citare questa pagina - How to cite this page
[Nome autore, anno dell'intervento] in avanti - "abscissione". In Acta Plantarum, Forum. Disponibile on line (data di consultazione: 24/04/2014):
http://www.actaplantarum.org/viewtopic.php?f=39&t=16330

[Author name], from [pubblication year] on - "abscissione". In Acta Plantarum, Forum. Available on line (access date: 24/04/2014):
http://www.actaplantarum.org/viewtopic.php?f=39&t=16330