Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 02:58

Saxifraga callosa Sm.
Coll. Dried Pl. 3: t. 63 (1791)

Sinonimi: Saxifraga lingulata Bellardi, Saxifraga australis Moric., Saxifraga callosa subsp. lantoscana (Boiss. & Reut.) Arcang.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Saxifraga lingulata Bellardi - Vol. 1 pg. 529
Saxifraga lingulata subsp. australis (Moric.) Pign. - Vol. 1 pg. 529
Saxifraga lingulata Bellardi subsp. lingulata - Vol. 1 pg. 529
Saxifraga lingulata subsp. lantoscana (Boiss. et Reuter) Arcang. - Vol. 1 pg. 529
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Saxifraga callosa Sm. - Vol. 1 pg. 698

Saxifragaceae

Sassifraga meridionale, Encrusted saxifrage, Corona de reina, Saxifrage à feuilles en languettes

Forma Biologica: Ch pulv - Camefite pulvinate. Piante con gemme perennanti poste a non più di 20 cm dal suolo e con portamento a cuscinetto.

Descrizione: Pianta erbacea alta 20-60 cm con fusti legnosi e rami fioriferi eretti o ascendenti, glabri e di norma rossastri.
Le foglie basali in rosette, coriacee, col lembo lineare o spatolato, stretto e allungato (2-8 cm), caratteristicamente punteggiate sul bordo da secrezioni bianche di carbonato di calcio che imitano una dentellatura; le cauline progressivamente più piccole e in alto ridotte a brattee lineari.
Infiorescenze a pannocchie dense con numerosi fiori (anche centinaia) spesso disposti unilateralmente, che hanno calice glabro con 5 lobi ovato-ottusi e corolla formata da 5 petali bianchi spatolati, di norma minutamente punteggiati di purpureo.
Il frutto è una capsula setticida obovoide con numerosi semi fusiformi.

Tipo corologico: Orof. SW-Europ. - Orofita sudovest-europea, con areale gravitante specialmente sulla Penisola Iberica (talora anche Massiccio Centrale); rara o mancante nei Balcani.

Antesi: maggio-giugno(luglio)

Habitat: E’ una tipica colonizzatrice delle rupi e rocce calcaree.
Sulle Alpi Apuane rappresenta la specie più numerosa tra le molte sassifraghe presenti, vegeta da ca 1000 a 2.500 m e prolunga l'antesi anche nel mese di Luglio. Riesce ad adornare nel periodo della fioritura intere pareti rocciose fornendo alla vista spettacolosi panorami.

Immagine


Note di Sistematica: Di questa pianta che è senza dubbio tra le sassifraghe italiane una delle più vistose e e più ricche di fiori, Pignatti nella sua Flora d'Italia considerava opportuno utilizzare il binomio di Saxifraga lingulata Bellardi e ne descrive 3 sottospecie:
Saxifraga lingulata Bellardi subsp. lingulata, con foglie larghe alla base 2-3 mm che accrescono a 1/5 dall’apice fino a 5-7mm e lunghe 5-9 mm, con punta ottusa o subacuta e con areale su Alpi Occidentali, Liguria, Alpi Apuane e Appennino Pistoiese.
Saxifraga lingulata subsp.australis (Moric.) Pign. con foglie larghe alla base 4-6 x 25-35 mm e
fino a 6 x 90 mm a 1/8 – 1/10 dall’apice, con punta acuta che vegeta in Appennino Centrale e Meridionale, Sicilia e Sardegna.
Saxifraga lingulata subsp lantoscana (Boiss. et Reuter) Arcang. con foglie larghe alla base da 2-3 mm fino a 6-7 mm x 20-50 mm, a 1/4-1/5 dall’apice che ha punta arrotondata, presente sulle Alpi Marittime.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineSaxifragales Bercht. & J.Presl
FamigliaSaxifragaceae Juss.
TribùSaxifrageae
GenereSaxifraga L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Saxifraga deriva dal Latino saxum = sasso e frango = rompo , quindi spaccasassi per la capacita di incunearsi tra le rocce, o anche per l’uso che se ne faceva in passato per eliminare i calcoli renali.
Callosa fa riferimento alla superficie scariosa delle sue foglie, mentre lingulata alla loro forma a piccola lingua.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Le sue foglie fresche venivano un tempo usate per curare foruncoli e infezioni della pelle e degli occhi, mentre con quelle essicate si preparavano tisane astringenti.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia, 3 voll. Edagricole, Bologna 1982
CONTI F., ABBATE G. ALESSANDRINI A. BLASI G., An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Roma, Palombi editori, 2005
ANSALDI M., MEDDA E., PLASTINO S., I fiori delle Apuane, Mauro Baroni & c. s.a.s., Viareggio 1994
FERRARINI E., MARCHETTI D., Prodromo alla Flora della Regione Apuana, Accademia Lunigianese di Scienze Giovanni Capellini , La Spezia, 1994


Scheda realizzata da Giuliano Salvai

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI

Foto Giuliano Salvai scattate lungo la strada per Campocecina (Alpi Apuane) - da 900 a 1.000 m nei mesi di Maggio e Giugno.
Allegati
Saxifraga callosa_139.jpg
Saxifraga callosa_139.jpg (150.6 KiB) Osservato 3795 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 03:05

Saxifraga callosa Sm.
Campocecina Alpi Apuane (MS), 950 m, mag-giu
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Saxifraga callosa_137.jpg
Saxifraga callosa_137.jpg (154.64 KiB) Osservato 3789 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 03:07

Saxifraga callosa Sm.
Campocecina Alpi Apuane (MS), 950 m, mag-giu
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Saxifraga callosa_141.jpg
Saxifraga callosa_141.jpg (156.82 KiB) Osservato 3788 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 03:10

Saxifraga callosa Sm.
Campocecina Alpi Apuane (MS), 950 m, mag-giu
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Saxigrafa-lingulata_419.jpg
Saxigrafa-lingulata_419.jpg (146.13 KiB) Osservato 3786 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 03:21

Saxifraga callosa Sm.
Campocecina Alpi Apuane (MS), 950 m, mag-giu
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Saxifraga callosa_143.jpg
Saxifraga callosa_143.jpg (153.05 KiB) Osservato 3780 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Giuliano » 28 mar 2008, 03:21

Saxifraga callosa Sm.
Campocecina Alpi Apuane (MS), 950 m, mag-giu
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Saxifraga callosa_140.jpg
Saxifraga callosa_140.jpg (150.42 KiB) Osservato 3776 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3016
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 gen 2010, 01:10

Saxifraga callosa Sm.
Guardiaregia (CB), mag 2008
Foto di Franco ROSSI
Allegati
Saxifraga_callosa_1.jpg
Saxifraga callosa Sm. subsp.callosa - foglie
Saxifraga_callosa_1.jpg (191.79 KiB) Osservato 3273 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15294
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 gen 2010, 01:12

Saxifraga callosa Sm.
Passo del Vestito (MS), giu 2008
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Saxifraga_callosa_2.jpg
Saxifraga callosa Sm. subsp. callosa
Saxifraga_callosa_2.jpg (175.43 KiB) Osservato 3272 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15294
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 gen 2010, 01:13

Saxifraga callosa Sm.
Passo del Vestito (MS), giu 2008
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Saxifraga_callosa_3.jpg
Saxifraga callosa Sm. subsp. callosa
Saxifraga_callosa_3.jpg (239.52 KiB) Osservato 3270 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15294
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Saxifraga callosa Sm. - Sassifraga meridionale

Messaggioda Anja » 03 mar 2017, 17:46

Saxifraga callosa Sm.

Foto di Gianleonardo Allasia - Giacomo Bellone

Saxifraga_callosa_G_Allasia_G_Bellone.jpg
Saxifraga_callosa_G_Allasia_G_Bellone.jpg (177.34 KiB) Osservato 285 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10947
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti