Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 04 mar 2017, 22:32

Oxyria digyna (L.) Hill
Hort. Kew.: 158 (1768)

Basionimo: Rumex digynum L. - Sp. Pl.: 337 (1753)
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Oxyria digyna (L.) Hill - Vol. 1 pg. 146
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Oxyria digyna (L.) Hill - Vol. 1 pg. 378

Polygonaceae

Acetosa soldanella, Osiria a due stili, Deutsch: Alpen-Säuerling
English: Moutain sorrel
Español: Acida de montaña
Français: Oxyrie à deux stigmates


Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, glabra, munita di una robusta radice fittonante lunga fino a 22 cm; fusti eretti o ascendenti, di 5-30 cm, solitari o numerosi, spesso arrossati, generalmente afilli, alla base ingrossati e circondati dai resti di foglie.
Foglie tutte basali, carnosette, lungamente picciolate (3-12 cm); lamina piccola, reniforme o cordato-orbicolare, intera, oblata (più larga che lunga), di 2,5-3 x 1,6-2,3 cm.
Infiorescenza in racemo terminale spiciforme assai lasso con fiori ermafroditi, penduli, fascicolati in 2 a 5 su pedicelli di 2-3 mm, genicolati verso la metà e ingrossati all'apice, inseriti all'ascella di ocree tubolari, membranacee e brune, lunghe circa 1 cm.
Perianzio erbaceo con 4 tepali sepaloidi verdognoli o rossicci, accrescenti; tepali interni obovali, di 2-2,5 mm, eretti, appressati al frutto in maturazione, gli esterni più piccoli, lanceolati, riflessi.
Stami 6. Ovario compresso con 2 stili a stimmi fimbriato-penicillati.
Il frutto è in diclesio contenente un achenio lenticolare-ellittico di 3 x 2 mm, circondato da un'ala arrossata di circa 2 mm, smarginata all'apice.
Impollinazione: anemofila
Numero cromosomico: 2n=14

Tipo corologico: Circum-Artico-Alp. - Zone artiche dell'Eurasia e Nordamerica e alte montagne della zona temperata.

Antesi: agosto÷settembre

Habitat: Detriti umidi di rocce e ghiaioni silicei nel piano alpino, spesso su scisti ed in ambiente morenico, su terreni lungamente innevati, con acqua di scorrimento, da 2400 a 2900 m s.l.m., raramente scende fino a 1700 m.
Specie calcifuga.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere comprende attualmente due specie accettate, la soprascritta, presente nelle zone artiche ed alpine dell'Europa e del Nordamerica, e Oxyria sinensis Hemsl., presente nelle zone montuose dell'Asia.

Note, possibili confusioni: Facile confusione con Rumex scutatus L. che si distingue per la presenza delle foglie cauline, astate come quelle inferiori, tepali 6, frutto trigono, non smarginato. Le due specie vivono in ambienti analoghi però R. scutatus quasi esclusivamente su calcare.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaPolygonaceae Juss.
Tribù
GenereOxyria Hill


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal gr. 'ὀξύς oxýs', acido, per il sapore acidulo delle foglie.
L'epiteto specifico latinizzato 'dígynus-, -a, -um' deriva dal gr. 'δίς dís', due volte e da 'γυνή gyné', femmina: organi femminili con due stili.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

Le foglie di Oxyria digyna contengono acido ossalico, perciò hanno un sapore gradevole acidulo, simile e quelle dell'acetosa e inoltre sono ricche di vitamina C. Vengono spesso consumate come verdura sia crude che cotte. Ma dato che la pianta è piccolissima e non molto comune se ne sconsiglia vivamente la raccolta.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. I), Edagricole, Bologna, 1982
Tutin T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
Kohlhaupt-Reisigl - I fiori delle Dolomiti, Casa Editrice Athesia, Bolzano, 1978
Jean-Marc Tison, Philippe Jauzein, Henri Michaud -Flore de la France Méditerranéenne continentale, Naturalia publications, Turriers, 2014
Tison J.-M. & Foucault B. -'Flora Gallica'. Flore de France, Biotope Éditions, Mèze, 2014
Zangheri, P. -flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
Flora Iberica
Flora of Cina
Flora of North America
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 00:38

Oxyria digyna (L.) Hill

M. Matteo (CN), 2900 m, ago 2008
Foto di Daniela Longo

Oxyria_digyna_60250c18.jpg
Oxyria_digyna_60250c18.jpg (77.26 KiB) Osservato 218 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 00:39

Oxyria digyna (L.) Hill

Valnontey (AO), 3200 m, lug 2008
Foto di Daniela Longo

Oxyria_digyna_076543dc.jpg
Oxyria_digyna_076543dc.jpg (121.17 KiB) Osservato 218 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 00:40

Oxyria digyna (L.) Hill

Valnontey (AO), 3200 m, lug 2008
Foto di Daniela Longo

Oxyria_digyna_cca26b9c.jpg
Oxyria_digyna_cca26b9c.jpg (176.94 KiB) Osservato 218 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 18:39

Oxyria digyna (L.) Hill

Sass Ciàpel (TN), 2557 m, lug 2010
Foto di Aldo De Bastiani

Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill3.JPG
Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill3.JPG (175.77 KiB) Osservato 209 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 18:40

Oxyria digyna (L.) Hill

Sass Ciàpel (TN), 2557 m, lug 2010
Foto di Aldo De Bastiani

Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill4.JPG
Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill4.JPG (122.25 KiB) Osservato 209 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 18:41

Oxyria digyna (L.) Hill

Sass Ciàpel (TN), 2557 m, lug 2010
Foto di Aldo De Bastiani

Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill1.JPG
Oxyria%20digyna%20(L_)%20Hill1.JPG (160.28 KiB) Osservato 209 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 18:43

Oxyria digyna (L.) Hill

Forcella Giau (BL), 2350 m, ago 2015
Foto di Giorgio Faggi

1.jpg
1.jpg (187.89 KiB) Osservato 209 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Anja » 05 mar 2017, 18:43

Oxyria digyna (L.) Hill

Forcella Giau (BL), 2350 m, ago 2015
Foto di Giorgio Faggi

3.jpg
3.jpg (194.9 KiB) Osservato 209 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11005
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Oxyria digyna (L.) Hill - Acetosella soldanella

Messaggioda Marinella Zepigi » 19 apr 2017, 17:10

:)
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15353
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti