Stachys palustris L. - Stregona palustre

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:17

Stachys palustris L.
Sp. Pl.: 580 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Stachys palustris L. - Vol. 2 pg. 467
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Stachys palustris L. - Vol. 2 pg. 128

Lamiaceae

Stregona palustre, Betonica delle paludi, Marsh woundwort, Marsh Hedgenettle, Sumpf-Ziest, èpiaire des marais, Espiga palustre

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, con rizoma sotterraneo orizzontale, fusto eretto tetragono, rossastro, subglabro in basso, peloso nella parte alta, non ramificato a volte ripiegato sotto il peso dell'infiorescenza; altezza 30÷120 cm.
Le foglie sono opposte, le superiori sessili, le inferiori brevemente picciolate, strettamente lanceolate hanno margine dentellato e lievemente ciliato, la pagina superiore appena villosa, nella pagina inferiore i nervi sono villosi; le fiorali sono ridotte a brattee.
I fiori sono riuniti in glomeruli formanti un'infiorescenza spiciforme all'apice del fusto. La corolla bilabiata ha il labbro inferiore più lungo del superiore, è di colore rosa-violaceo screziata.
I frutti sono tetracheni di 2,5 x 2 mm, trigoni, papillosi, di colore castano lucido.

Tipo corologico: Circumbor. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica.
Eurosiber. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Eurasia.

Antesi: giugno÷settembre

Habitat: Sponde dei corsi d'acqua lenti, alvei fluviali, paludi, litorali, incolti umidi; 0÷1.300 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Specie simile è Stachys sylvatica - Stregona dei boschi con la quale facilmente si ibrida quando le due specie crescono vicine. Stachys x ambigua Sm. è l'ibrido con caratteri intermedi fra le due.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineLamiales Bromhead
FamigliaLamiaceae Martinov
TribùStachydeae
GenereStachys L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere dal greco “stáchys” = “spiga”, per la disposizione dei fiori, quello specifico a indicarne l'habitat.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Pianta antispasmodica, emmenagoga; espettorante, emostatica, antisettica, vulneraria, sedativa, tonica.
L'infuso ha proprietà cicatrizzanti, detergenti e antisettiche, giova in presenza di piaghe, ferite, contusioni ed escoriazioni.
Dalla pianta è possibile ricavare una tintura gialla.
In cosmesi utilizzando le sommità fiorite e le foglie in infuso si ottiene un un'ottima lozione per detergere la pelle grassa e seborroica, per schiarirla e per mitigare l'irritazione cutanea dovuta alla couperose.
Le foglie tenere si possono utilizzare in insalata, nelle frittate, entrano in farce, salse, ripieni per paste farcite e nelle zuppe. Anche i tuberi possono essere impiegati in diverse preparazioni culinarie.
Le foglie raccolte in estate ed essiccate, ridotte in polvere, possono essere unite al tabacco da fiuto per aromatizzarlo e aumentarne la capacità starnutatoria.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
BOWN. D., 1995 . Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London.
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:21

Stachys palustris L.
Gavassa (RE), ago 2009
Foto di Giovanni Fontanesi
Allegati
Stachys-palustris-1.jpg
Stachys-palustris-1.jpg (146.98 KiB) Osservato 2588 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:23

Stachys palustris L.
Fontana Pradosa Castelsangiovanni (PC), lug 2009
Foto di Enrico Romani
Allegati
Stachys-palustris2-F-09-1c-ER.JPG
Stachys-palustris2-F-09-1c-ER.JPG (86 KiB) Osservato 2584 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:23

Stachys palustris L.
Fontana Pradosa Castelsangiovanni (PC), lug 2009
Foto di Enrico Romani
Allegati
Stachys-palustris4-F-09-1d-ER.JPG
Stachys-palustris4-F-09-1d-ER.JPG (68.44 KiB) Osservato 2584 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:25

Stachys palustris L.
Cognento (MO), 06.07.2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Stachys_palustris_02.jpg
Stachys_palustris_02.jpg (164.26 KiB) Osservato 2584 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:25

Stachys palustris L.
Cognento (MO), 06.07.2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Stachys_palustris_03.jpg
Stachys_palustris_03.jpg (162.71 KiB) Osservato 2584 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 ago 2009, 23:26

Stachys palustris L.
Cognento (MO), 06.07.2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Stachys_palustris_04.jpg
Stachys_palustris_04.jpg (155.87 KiB) Osservato 2584 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Anja » 17 apr 2014, 22:01

Stachys palustris L.

Alviano (TR), 90 m, giu 2011
Foto di Enzo De Santis

Stachys_palustris_29100_137225.jpg
Stachys_palustris_29100_137225.jpg (80.75 KiB) Osservato 1563 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Stachys palustris L. - Stregona palustre

Messaggioda Anja » 17 apr 2014, 22:02

Stachys palustris L.

Foto di Giorgio Faggi

Stachys_palustris_Giorgio_Faggi.jpg
Stachys_palustris_Giorgio_Faggi.jpg (88.36 KiB) Osservato 1563 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite