Potentilla anserina L. - Argentina

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Potentilla anserina L. - Argentina

Messaggioda Daniela Longo » 18 gen 2008, 19:17

Potentilla anserina L.
Sp. Pl.: 495 (1753)

Sinonimi: Argentina anserina (L.) Rydb.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Potentilla anserina L. - Vol. 1 pg. 575
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Potentilla anserina L. - Vol. 1 pg. 762

Rosaceae

Cinquefoglia pied'oca, Argentina

Forma Biologica: H rept - Emicriptofite reptanti. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con fusti striscianti.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, alta 10-30 cm, con stoloni pubescenti e rossicci, lunghi fino a 80 cm striscianti al suolo e radicanti ai nodi; rizoma breve portante la rosetta di foglie e i fusti.
Foglie bianco-argentine di sotto, verdi sericee di sopra, in rosette basali uscenti dal rizoma e dai nodi radicanti, erette, a contorno lineare-spatolato, larghe da 1 a 5 cm. e lunghe fino a 25 cm., imparipennate con 5-10 segmenti per lato, ovali-lanceolati, lunghi fino a 3 cm., decrescenti verso il basso e intercalati ad altri più brevi, tutti profondamente seghettati con denti acuti. Le foglie, da adulte, sono talvolta subglabre.
Fiori solitari, lungamente peduncolati con peduncoli cilindrici, rossicci e pubescenti più corti delle foglie, uscenti balla base della rosetta di foglie solo dai primi nodi. Calice con porzione inferiore concresciuta portante 10 lacinie, disposte in due verticilli da 5 lacinie ciascuno, l'inferiore o epicalice con lacinie patenti, lanceolate e acute e il superiore formato dai sepali veri e propri, ovati, più larghi e più lunghi delle lacinie dell'epicalice e acuminati. Corolla con 5 petali gialli, tre volte più lunghi dei sepali, ovali, patenti, interi e tondeggianti all'apice. Gli stami sono circa 20, gialli, lunghi più o meno quanto il calice, con filamenti glabri e antere ovali; pistilli molti, con ovari schiacciati, stili eretti, gialli e glabri e stigmi ottusi.
Frutti: acheni, raramente giungenti a maturità, con un solco dorsale.

Tipo corologico: Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Antesi: maggio-agosto

Habitat: Suoli calpestati, ricchi di sali, preferibilmente nelle valli alpine a clima continentale, dove non cresce il faggio, dal livello del mare fino a 1800 metri; è specie nitrofila all'interno e subalofita sui litorali.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere Potentilla include 50 specie e sottospecie presenti in Italia.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineRosales Bercht. & J.Presl
FamigliaRosaceae Juss.
TribùPotentilleae
GenerePotentilla L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il genere Potentilla deriva il suo nome dal vocabolo latino “potens” e, attraverso il diminutivo aggraziato, vorrebbe esprimere il significato di “piccole piante con moltissima forza”. Il nome specifico deriva dal termine latino “anser” seguito dal diminutivo, ossia piccola oca.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Tutte le specie del genere Potentilla vennero accreditate in passato di poteri officinali. Tuttavia, mentre in passato si concedeva loro con eccessiva sicurezza via libera nei più svariati e spericolati utilizzi medicinali, oggi si tende a riconoscere loro solamente un modesto ma utile potere astringente ed un'azione blandamente febbrifuga.
Le specie attualmente accreditate dal punto di vista officinale sono Potentilla anserina, Potentilla reptans e Potentilla erecta.
Per quanto riguarda Potentilla anserina, è una pianta molto nota come rimedio erboristico tradizionale per le sue proprietà astringenti.
In passato è stata diffusamente usata come antiemorragico e cicatrizzante su ferite e piaghe e nelle emorragie interne, mentre oggi l'uso può essere suggerito limitatamente alle diarree, ai dolori di stomaco e di intestino, ai dolori mestruali con flusso abbondante. L'uso esterno invece trova applicazione in tutte le infiammazioni delle mucose della bocca e della gola, rassoda le gengive, attenua le infiammazioni cutanee.
Nella pianta sono presenti tannino, amido, acido ellagico, acido gallico, gomma e ossalato di calcio.
Per scopi medicinali viene utilizzata l'intera pianta.
In cucina possono essere usate le radici, buone e nutrienti, che si possono cucinare arrostite o bollite, condendole poi con olio e aceto. Le foglie più tenere possono essere messe nelle insalate, mentre quelle più mature possono essere messe in zuppe e minestre.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda di Daniela Longo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Potentilla anserina L. - Argentina

Messaggioda Daniela Longo » 18 gen 2008, 19:18

Potentilla anserina L.
Varena - Alpi Retiche (TN), 1200 m, apr 2007
Foto di Daniela Longo


Pianta intera
Allegati
potentilla anserina (anserina)2 varena aprile 2007.jpg
potentilla anserina (anserina)2 varena aprile 2007.jpg (144.21 KiB) Osservato 2807 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Potentilla anserina L. - Argentina

Messaggioda Daniela Longo » 18 gen 2008, 19:19

Potentilla anserina L.
Varena - Alpi Retiche (TN), 1200 m, apr 2007
Foto di Daniela Longo


Fiore
Allegati
potentilla anserina (anserina)0 varena aprile 2007.jpg
potentilla anserina (anserina)0 varena aprile 2007.jpg (96.41 KiB) Osservato 2799 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Potentilla anserina L. - Argentina

Messaggioda Daniela Longo » 18 gen 2008, 19:20

Potentilla anserina L.
Varena - Alpi Retiche (TN), 1200 m, apr 2007
Foto di Daniela Longo


Foglie
Allegati
potentilla anserina (anserina)1 varena aprile 2007.jpg
potentilla anserina (anserina)1 varena aprile 2007.jpg (141.52 KiB) Osservato 2794 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite