Crepis vesicaria L. - Radicchiella vescicosa

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Crepis vesicaria L. - Radicchiella vescicosa

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 17:18

Crepis vesicaria L.
Sp. Pl.: 805 (1753)

Sinonimi: Barkhausia purpurea Biv., Crepis purpurea B. Steud., Crepis scariosa Willd.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Crepis vesicaria L. - Vol. 3 pg. 281

Asteraceae

Radicchiella vescicosa

Forma Biologica: H bienn - Emicriptofite bienni. Piante a ciclo biennale con gemme poste a livello del terreno.
T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea annuale o biennale alta fino a 80 cm con fusto più o meno lignificato e spesso rossastro-purpureo alla base, irto di peli ispidi, raramente glabro, eretto e ramoso.
Foglie basali a rosetta più o meno schiacciata sul terreno, a volte intere o lobate, ma più frequentemente pennatosette, quelle del caule sempre più ridotte, sessili, auricolate- amplessicauli, talora si presentano bratteiformi ovali-carenate alle basi dei rami fiorenti, soprattutto nella subsp. vesicaria ( Pianta molto polimorfa).
La pianta allo stadio giovanile presenta spesso un tipico accrescimento come un grosso insieme di boccioli racchiusi su se stessi. (Caratteristica che permette di riconoscere con facilità questa specie).
Fiori capolini di ca 2 cm di diametro con corolle tutte ligulate di colore giallo, non di rado purpuree o venate di un colore rossastro, molto numerose, quasi formanti una ombrella terminale o raccolti in racemo corimboso.
Involucro cilindrico alla infiorescenza con brattee esterne scariose e squame irte di peli.
Frutti acheni con 10- 12 coste sottili con pappo sporgente per oltre la metà oltre le squame involucrali.

Tipo corologico: Subatl. - Europa occidentale e anche piu' ad oriente nelle zone a clima suboceanico.
Submedit. - Areale prevalentemente mediterraneo.

Antesi: Gennaio-Dicembre

Habitat: Negli incolti, nei coltivi, lungo i vigneti, i margini delle carraie di campagna, sulle rive dei canali e dei fiumi, prediligendo terreni stabili e calcarei, dal piano fino a 1200 m

Immagine


Note di Sistematica: Nel ns. territorio sono presenti le seguenti sottospecie:

1 C. vesicaria L. subsp. vesicaria, la stirpe più diffusa. Si distingue per la base delle foglie superiori scariose che si sviluppano nella parte inferiore del peduncolo alla guisa di una vescica a manicotto. Le brattee involucrali extra larghe -ovali o subrotonde, ± 1,5-2 volte più lunghe che larghe.

2 C. vesicaria subsp. hyemalis (Biv.) Babc., pianta perenne ed endemica della Sicilia e Sardegna

3 C. vesicaria subsp. taraxacifolia (Thuill.) Thell. Identificata negli ultimi anni, in rapida espansione nell' Italia Sett., ma spesso confusa con la sottospecie 1 o con C. biennis.

4 C. vesicaria subsp. bivoniana (Soldano & F. Conti) Giardina & Raimondo, pianta endemica della Sicilia.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAsterales Link
FamigliaAsteraceae Bercht. & J.Presl
TribùCrepideae
GenereCrepis L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: il nome del genere “ Crepis” deriva dal greco =( scarpa, sandalo), forse per la forma delle foglie che aderiscono il terreno o per la forma degli acheni, mentre il nome specifico “vesicaria” per le brattee fogliari nella parte sup. del fusto a forma di vescica.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

La radicchiella ha proprietà simili a quelle della cicoria e del tarassaco, comune a molte erbe amare, perciò disintossicante, depurativa del sangue, diuretica ed ipoglicemizzante. Le sostanze fenoliche, contenute nelle piante spontanee, agiscono come antiossidanti nei confronti dei radicali liberi e contribuiscono alla prevenzione di malattie cardiovascolari e patologie tumorali.
L'uso della radicchiella in cucina è quello tipico delle cicorie in genere. Si raccoglie la rosetta ancora allo stadio giovanile e si può consumare cruda in insalata se tenera, sola o nelle misticanze oppure lessa, condita con olio limone o saltata in padella con olio ed aglio o cipolla a piacere. Si può utilizzare mista ad altre verdure per fare ripieni di minestre, frittate o tortini di verdure, ricotta e formaggi. Anche i germogli fioriferi se teneri, non legnosi, si possono cucinare come sopra, anche se di sapore più amarognolo.
La rosetta di questa pianta si può confondere con molte altre piante della stessa famiglia: le Asteraceae . Spesso confusa con la cicoria (Cichorium intybus) e col tarassaco (Taraxacum officinale )senza nessuna conseguenza. oppure con alcune della famiglia delle Crucifere. ( In linea di massima sono quasi tutte commestibili , perciò il rischio di eventuale tossicità è basso.) E' sempre bene in ogni caso assicurarsi dell'identità delle piante, grazie all'aiuto di persone esperte in materia. Inoltre, controllare sempre dove si raccolgono, lontano dalle strade o zone di traffico, in campi non trattati da recenti concimazioni o da antiparassitari,(specie se sotto vigneti od alberi da frutta) o frequentati da animali al pascolo.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Flora d'Italia di S. Pignatti
Flora Helvetica di K. Lauber e G.Wagner 2001
An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora - F.Conti, G.Abbate, A.Alessandrini, C.Blasi 2005


Scheda realizzata da Mirna Medri

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L.

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 17:50

Crepis vesicaria L. Habitat incolti e coltivi, durante lo stadio di crescita
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Crepis-vesicaria-L..jpg
-Crepis-vesicaria-L..jpg (143.93 KiB) Osservato 9701 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 17:53

Crepis vesicaria L. caratteristico accrescimento
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Crepis-vescicaria-L..jpg
Crepis-vescicaria-L..jpg (154.84 KiB) Osservato 9691 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 17:58

Crepis vesicaria L. fase di crescita -evidenti le brattee carenate alle basi dei rami fiorenti
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Crepis-vesicaria-L..jpg
-Crepis-vesicaria-L..jpg (116.01 KiB) Osservato 9685 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 18:01

Crepis vesicaria L. altro particolare delle brattee alle basi dei rami fiorenti
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Crepis-vesicaria-L..jpg
Crepis-vesicaria-L..jpg (140.24 KiB) Osservato 9679 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L. s.l. Radicchiella vescicosa

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 18:08

Crepis vesicaria L. l'involucro di un capolino e le brattee scariose e peli irti
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Crepis-vesicaria-L..jpg
Crepis-vesicaria-L..jpg (120.54 KiB) Osservato 9670 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L. s.l. Radicchiella vescicosa

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 18:11

Crepis vesicaria L. Antesi di alcuni capolini
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Crepis-vesicaria-L..jpg
-Crepis-vesicaria-L..jpg (105.69 KiB) Osservato 9663 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L. s.l. Radicchiella vescicosa

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 18:20

Crepis vesicaria L. numerosi capolini, alcuni in fase fruttifera, raccolti in racemi corimbosi
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Crepis-vesicaria-L..jpg
Crepis-vesicaria-L..jpg (170.59 KiB) Osservato 9659 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L. s.l. Radicchiella vescicosa

Messaggioda attilio e mirna » 19 gen 2008, 18:22

Crepis vesicaria L. Infiorescenza coi numerosi capolini
Colline di Castrocaro (FC) E.-Romagna 12 apr 2007
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
-Crepis-vesicaria-L..jpg
-Crepis-vesicaria-L..jpg (133.25 KiB) Osservato 9647 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4500
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Crepis vesicaria L. - Radicchiella vescicosa

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 nov 2009, 17:25

Crepis vesicaria L.
Endine Gaiano (BG), mar 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Crespis_vesicaria.jpg
Crespis_vesicaria.jpg (106.56 KiB) Osservato 9107 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15282
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti