Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 25 nov 2009, 22:49

Ephedra distachya L.
Sp. Pl.: 1040 (1753)

Sinonimi: Ephedra dubia Regel, Ephedra podostylax Boiss.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Ephedra distachya L. - Vol. 1 pg. 86

Ephedraceae

Efedra distachia, Uva marina

Deutsch: Meerträubchen
English: Sea grape; US: Jointfir
Español: Uva de mar, Belcho
Français: Raisin de mer


Forma Biologica: NP - Nano-Fanerofite. Piante legnose con gemme perennanti poste tra 20 cm e 2 m dal suolo.

Descrizione: Piccolo arbusto suffruticoso equisetiforme, dioico, alto 50-100 cm, a fusti ramosissimi sin dalla base, flessibili, eretti o prostrato-ascendenti, con rametti pseudoverticillati (disposti in fascetti) diritti, articolato-nodosi e cilindrici (0,7-1 mm di Ø), striati e scabri, di color verde chiaro o glauco, internodi assai ravvicinati (3-4 cm), poco o non disarticolati nel secco.
Il legno è di tipo eteroxilo, costituito da trachee e tracheidi (vasi); mancano i vasi resiniferi.
La moltiplicazione avviene maggiormente tramite i rizomi.
Foglie ridotte a guaine opposte membranacee, saldate in tubo e abbraccianti i rametti giovani agli internodi. Esse sono lunghe 1,5-3 mm e divise fino a ca un terzo in due lobi triangolari, di colore bruno-scuro solo in basso.
Fiori maschili riuniti in gruppetti sessili o brevemente peduncolati all'ascella di due squame perianziali opposte, saldate alla base. I coni sono ovoidali, formati da numerose brattee e provvisti di un asse staminale che porta 7-8 antere gialle riunite in una colonna.
Fiori femminili riuniti generalmente in coppia su un peduncolo lungo fino a 2 cm ai nodi dei rametti superiori. Essi sono avvolti da brattee embriciate ovali, parzialmente saldate alla base, carnose e rosse a maturità. Tubulo micropilare sporgente, diritto o un po' ricurvo.
Il frutto è un pseudofrutto drupaceo (spermatocarpo) perforato all'apice, costituito da brattee rosse e carnose, contiene due semi ovoidi di 5-7 mm, bruno scuri a guscio cartilagineo.
Impollinazione: anemogama
Numero cromosomico: 2n=24,28

Tipo corologico: Steno-Medit.-Nordoccid. - Dalla Liguria alla Spagna.

Antesi: marzo÷giugno

Habitat: Le Ephedraceae sono specie arbustive xerotermofile, pioniere, tipiche soprattutto della regione mediterranea e presenti nelle zone temperate e aride in Asia, America e Nord Africa (Isole Canarie comprese).
Luoghi rocciosi e arenosi, rupi aridi, dune litorali, nelle zone marittime, raramente nell'interno.

Immagine


Note di Sistematica: La famiglia delle Ephedraceae comprende il solo genere Ephedra che conta globalmente ca 60 specie.
Un importante carattere anatomico che conferma l'elevato grado di evoluzione raggiunto dalle Ephedraceae nell'ambito delle Gymnospermae è rappresentato dal legno di tipo eteroxilo, costituito da trachee e tracheidi; mancano i vasi resiniferi. I coni non diventano legnosi alla maturazione. I fiori sono generalmente unisessuali, ma in qualche caso bisessuali (E. foeminea), un altro carattere che conferma la notevole evoluzione raggiunta da questo gruppo antichissimo che (assieme alle Gnetaceae) viene ritenuto il punto di passaggio, una specie di anello di congiunzione, verso le Angiospermae.
Il genere è presente in Italia con altre 5 specie:

Ephedra foeminea Forssk. .
L'unica specie con infiorescenze bisessuali.

Ephedra fragilis Desf. (= E. altissima Desf.)
Arbusto di grandi dimensioni (fino a 3-4 m) spesso rampicante, con rametti (1,5-2,2 mm di Ø) flessibili e fragili, facilmente disarticolati nel secco, guaine fogliari bruno scure.

Ephedra helvetica C.A. Mey.
Simile a E. distachya ma le infiorescenze femminili sessili con tubulo micropilare ripiegato. Endemismo alpico.

Ephedra nebrodensis Guss. subsp. nebrodensis (= E. major Host)
Rami legnosi contorti con corteccia roseo-bruna, desquamante a foglietti; rametti molto sottili (diam. < 1 mm); internodi corti (1-2 cm), guaine 1,5 mm; infiorescenza femminile uniflore; spermatocarpo giallastro o rossastro che copre interamente i semi.

Ephedra negrii Nouviant

Tassonomia filogenetica

Pinophyta
Pinidae
OrdineGnetales Luersson
FamigliaEphedraceae
TribùEphedreae
GenereEphedra L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal gr. 'éphedra', che secondo Dioscoride era sinonimo di 'hippouris', equiseto, coda di cavallo, probabilmente per l'aspetto equisetiforme della pianta.
L'epiteto specifico composto da un binomio greco: 'dis', doppio, e 'stákys', spiga (> lat. 'distachys, -a, -um'), probabilmente in allusione all'infiorescenza femminile.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Le Ephedraceae contengono tannini, mucillagini e principalmente un alcaloide stimolante, l'efedrina. Le proprietà della pianta sono già note da millenni in Cina e vengono utilizzate nel trattamento di asma e bronchite. L'efedrina infatti agisce soprattutto sul sistema respiratorio, cardiovascolare e ormonale, e aumentando la frequenza della respirazione provoca la dilatazione dei bronchi e quindi favorisce l'espettorazione ed aumenta il tono muscolare. Talvolta viene utilizzata anche in infusione come una bevanda stimolante ed eccitante.
La polpa dei frutti è dolce, commestibile.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. I), Edagricole, Bologna, 1982
J.-C. Rameau; D. Mansion; G. Dumé; C. Gauberville -Flore forestière française (vol. 3), Institut pour le développement forestier, AgroParis Tech-ENGREF, 2008
Zangheri, P. -flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
Flora Iberica
Boni, U. - Patri, G. - Le erbe medicinali aromatiche e cosmetiche, Fabbri Editori, Milano, 1979
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:38

Ephedra distachya L.

Sinis (OR), lug 2009
Foto di Giovanni Fontanesi

Ephedra_distachya_12383_58947.jpg
Ephedra_distachya_12383_58947.jpg (142.25 KiB) Osservato 5631 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:40

Ephedra distachya L.

Sinis (OR), lug 2009
Foto di Giovanni Fontanesi

Pianta con coni femminili maturi
Ephedra_distachya_12383_58945.jpg
Ephedra_distachya_12383_58945.jpg (145.28 KiB) Osservato 5628 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:41

Ephedra distachya L.

Sinis (OR), lug 2009
Foto di Giovanni Fontanesi

Ephedra_distachya_12383_58946.jpg
Ephedra_distachya_12383_58946.jpg (91.64 KiB) Osservato 5626 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:43

Ephedra distachya L.

Platamona (SS), mag 2008
Foto di Giuliano Campus

Ephedra_distachya_185985a6.jpg
Ephedra_distachya_185985a6.jpg (156.26 KiB) Osservato 5622 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:45

Ephedra distachya L.

Platamona (SS), mag 2008
Foto di Giuliano Campus

Pianta con coni maschili in fiore
Ephedra_distachya_ec6489ac.jpg
Ephedra_distachya_ec6489ac.jpg (157.11 KiB) Osservato 5620 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:46

Ephedra distachya L.

Platamona (SS), mag 2008
Foto di Giuliano Campus

Ephedra_distachya_1c286c1c.jpg
Ephedra_distachya_1c286c1c.jpg (169.81 KiB) Osservato 5616 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 26 nov 2009, 19:48

Ephedra distachya L.

Platamona (SS), mag 2008
Foto di Giuliano Campus

Ephedra_distachya_34510317.jpg
Ephedra_distachya_34510317.jpg (168.82 KiB) Osservato 5610 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 21 feb 2011, 01:06

Ephedra distachya L.

Provincia di Matera (MT), 1 m, set 2007
Foto di Franco Caldararo

Ephedra_distachya_23338_110134.jpg
Ephedra_distachya_23338_110134.jpg (188.05 KiB) Osservato 5165 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 21 feb 2011, 01:07

Ephedra distachya L.

Provincia di Matera (MT), 1 m, set 2007
Foto di Franco Caldararo

Ephedra_distachya_23338_110137.jpg
Ephedra_distachya_23338_110137.jpg (186.64 KiB) Osservato 5165 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ephedra distachya L. - Efedra distachia

Messaggioda Anja » 21 feb 2011, 01:08

Ephedra distachya L.

Provincia di Matera (MT), 1 m, set 2007
Foto di Franco Caldararo

Ephedra_distachya_23338_110130.jpg
Ephedra_distachya_23338_110130.jpg (193.55 KiB) Osservato 5165 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti