Rumex alpinus L. - Romice alpina

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 14:57

Rumex alpinus L.
Sp. Pl.: 334 (1753)

Sinonimi: Rumex pseudoalpinus Höfft
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Rumex alpinus L. - Vol. 1 pg. 152
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Rumex alpinus L. - Vol. 1 pg. 382

Polygonaceae

Rabarbaro alpino, Romice alpino, Rabarbaro dei frati, Rabarbaro selvatico, Lavazzi, Alpine dock, Munk's Rhubarb, Alpenampfer, Alppihierakka, Alpskräppa, Rhubarbe-des-moines.

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne di grandi dimensioni e rigogliosa, erbacea, con robusti rizomi, fusti eretti e ramificati in alto, striati. Altezza 60÷120 cm.
Le foglie sono molto ampie e con margine ondulato, le basali hanno lamina astata e profondamente cordata, sono lunghe fino a 30÷40 cm, ruggionose da giovani, poi verde cupo e arrossate solo sul peduncolo e nervatura centrale, le cauline poste in alto nell'infiorescenza hanno lamina lanceolata e intera.
I fiori sono riuniti in dense pannocchie fogliose e allungate; sono piccoli e rossastri, con perianzio sepaloide, tepali verdi screziati di giallo 3+3, gli esterni patenti, gli interni circondanti il frutto.
I frutti sono diclesi peduncolati e penduli a valve intere o finemente denticolate, rugginose.

Tipo corologico: Europ.-Caucas. - Europa e Caucaso.
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: Giugno÷Agosto

Habitat: Specie nitrofila dei pascoli ed alpeggi; localizzata attorno alle stazioni di riposo del bestiame e alle malghe, nei prati molto concimati e letamai; 1.500÷2.400 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Con Rumex confertus Willd. fa parte del gruppo alpinus. Sono specie a grosse dimensioni, che tendono a formare popolamenti puri propagandosi mediante rizomi ramificati.

Note, possibili confusioni: Rumex confertus Willd. - Romice serrato, si differenzia essenzialemente per le foglie a base acuta invece che cordata e che da giovani, sono puscenti sulla pagina inferiore. Specie segnalata solamente in alcune zone dell'Appennino abruzzese.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaPolygonaceae Juss.
TribùRumiceae
GenereRumex L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino "rumex" = lancia, indica la forma delle foglie, l'epiteto specifico indica l'ambiente di crescita.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: acido crisofanico, olio essenziale, tannini, fitosteroli.
Anticamente nelle vallate alpine era utilizzata come pianta medicinale e commestibile, ha in comune con il più noto rabarbaro cinese notevoli proprietà toniche, digestive, lassative, depurative e diuretiche. La radice era usata come lassativo (sostitutivo del Rabarbaro) e i frutti, ricchi di tannini, contro la diarrea, oggi è considerata un'erbaccia infestante.

Le foglie possono essere impiegate nelle insalate, ma l'uso più comune è quello di cuocerle ed utilizzarle come gli spinaci, ma attenzione per l'alto contenuto di acido ossalico che conferisce alle foglie crude il caratteristico sapore acidulo, devono essere consumate in piccole quantità e sono vivamente sconsigliate alle persone che soffrono di gotta, reumatismi, artriti.

Curiosità: Recenti ritrovamenti di polline di questa pianta, associato a quello di altre erbe alimentari di habitat antropico, su reperti che risalgono ad epoche remote, hanno fatto pensare che il Rumex alpinus fosse pianta non spontanea per quelle altitudini, ma portata in montagna dai pastori e coltivata ad uso foraggio e alimentare, successivamente inselvatichita per il mancato interesse delle comunità montane.
É peraltro noto che in alcune vallate della Svizzera la pianta veniva coltivata per farne foraggio invernale ad uso dei suini, previa bolitura e conservazione in barili.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Entità protetta a livello regionale in Basilicata

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli.
ARIETTI N., 1974 La flora economica e popolare del territorio bresciano. Ateneo di Brescia.
AGRADI A., REGONDI S., ROTTI G., 2005. Conoscere le piante medicinali. Mediservice, Cologno Monzese (MI).
login_ap1.php?s=http://www.actaplantarum.org/flora/flora.php


Scheda realizzata da:Marinella Zepigi & Giuliano Salvai

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Rumex_alpinus_0.JPG
Rumex alpinus L
Rumex_alpinus_0.JPG (182.87 KiB) Osservato 4152 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:26

Rumex alpinus L.
Bazena Breno (BS), giu 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Rumex_alpinus_00.JPG
Rumex_alpinus_00.JPG (138.02 KiB) Osservato 4150 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:29

Rumex alpinus L.
Bazena Breno (BS), giu 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Rumex_alpinus_01.JPG
Rumex_alpinus_01.JPG (91.52 KiB) Osservato 4150 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:36

Rumex alpinus L.
Vette Feltrine (BL) 2000m, ago 2008
Foto Aldo De Bastiani
Allegati
Rumex_alpinus_1.jpg
Rumex_alpinus_1.jpg (138.85 KiB) Osservato 4149 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:38

Rumex alpinus L.
Valnontey (AO), 2200 m, lug 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Rumex_alpinus_2.jpg
Rumex_alpinus_2.jpg (219 KiB) Osservato 4148 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:52

Rumex alpinus L.
Prealpi bresciane (BS), lug 2009
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Rumex_alpinus_6.JPG
Rumex alpinus L.
Rumex_alpinus_6.JPG (128.74 KiB) Osservato 4149 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:58

Rumex alpinus L.
Prealpi bresciane (BS), lug 2009
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Rumex_alpinus_5.JPG
Rumex_alpinus_5.JPG (141.25 KiB) Osservato 4145 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 nov 2009, 15:59

Rumex alpinus L.
Prealpi bresciane (BS), lug 2009
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Rumex_alpinus_1.JPG
Rumex_alpinus_1.JPG (185.69 KiB) Osservato 4143 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 lug 2011, 00:05

Rumex alpinus L.
Polygonaceae: Rabarbaro alpino
Busa d. Vette Grandi (BL), 1930 m, lug 2011
Foto di Aldo De Bastiani
Allegati
Rumex_alpinus _1.JPG
Rumex_alpinus _1.JPG (198.8 KiB) Osservato 3804 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 lug 2011, 00:05

Rumex alpinus L.
Polygonaceae: Rabarbaro alpino
Busa d. Vette Grandi (BL), 1930 m, lug 2011
Foto di Aldo De Bastiani
Allegati
Rumex_alpinus _4.JPG
Rumex_alpinus _4.JPG (174.13 KiB) Osservato 3804 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Anja » 01 mag 2014, 19:52

Rumex alpinus L.

Rifugio Ciampac (TN), 2170 m, lug 2011
Giancarlo Pasquali

Rumex_alpinus_31469_148276.jpg
Rumex_alpinus_31469_148276.jpg (199.31 KiB) Osservato 2513 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10947
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Rumex alpinus L. - Romice alpina

Messaggioda Anja » 01 mag 2014, 19:53

Rumex alpinus L.

Prali (TO), 1900 m, giu 2013
Foto di Marco Grandis

Germogli
Rumex_alpinus_51027_234691.jpg
Rumex_alpinus_51027_234691.jpg (181.06 KiB) Osservato 2513 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10947
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Blama e 5 ospiti