Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Messaggioda Anja » 23 gen 2008, 00:56

Gentiana acaulis L.
Sp. Pl.: 228 (1753)

Sinonimi: Gentiana kochiana E.P. Perrier & Songeon
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Gentiana kochiana Perr. et Song. - Vol. 2 pg. 336
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Gentiana acaulis L. - Vol. 2 pg. 18

Gentianaceae

Genziana di Koch, Genziana acaule, Deutsch: Kochser Enzian
English: Stemless gentian
Español: Genciana azul, genciana acaule
Français: Gentiane de Koch


Forma Biologica: H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

Descrizione: Pianta erbacea perennante munita di una grossa radice legnosa fusiforme, ramificata; scapo fiorale 5-10 cm, quadrangolare con ali da 0,3 a 0,5 mm, inserito all'ascella delle foglie basali, con 1-2 paia di piccole foglie ovali, acuminate e carenate.
Foglie basali in rosetta aderente al suolo, composta di foglie lanceolato-ellittiche 3nervie lunghe fino a 10 cm, sessili, di verde opaco e arrotondate all'apice e talvolta finemente dentellate ai margini.
Fiori solitari, ermafroditi, attinomorfi, disposti all'apice degli scapi.
Calice (12-13 mm) gamosepalo, campanulato con tubo conico, glabro, con 5 denti ovato-ottusi o acuti, lunghi meno di metà del tubo, separati alla base da un'insenatura larga bianco-membranacea.
Corolla lunga 3(4)-4(6) cm, gamopetala, imbutiforme, di azzurro intenso (raramente bianca), punteggiata di chiazze verdastre alla fauce, con 5 lobi acuminati, riflessi e ± cuspidati, con piccole appendici tra i lobi.
Stami 5, inseriti sul tubo corollino, antere connate, di color giallo oro.Ovario supero, stimmi 2, fimbriato-lobati.
Il frutto è una capsula fusiforme di 5-6 mm, bivalve, deiscente, contenente numerosi piccolissimi semi reticolato-rugosi, di colore bruno.
Numero cromosomico: 2n=36

Tipo corologico: Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: maggio÷luglio

Habitat: Praterie alpine, luoghi erbosi asciutti, preferibilmente su substrati silicei poveri di calcio, acidi, da 1000 a 3000 m s.l.m.
"Gentiana acaulis L. è più frequente tra i 1600 e i 2400 m, ma può localmente salire fin verso i 3000 o scendere sotto i 1000, Gentiana clusii Perr. et Song. è una vicariante pedologica (calcare anziché silice) di Gentiana acaulis L., Gentiana ligustica Vilm. et Chop. invece è una vicariante geografica di Gentiana clusii Perr. et Song., della quale prende il posto nelle Alpi sud-occidentali (dal Moncenisio al Finalese). In pratica è impossibile rinvenire le tre specie assieme, mentre è possibile trovare Gentiana acaulis L. e Gentiana clusii Perr. et Song. (oppure Gentiana ligustica Vilm. et Chop.) in zone molto vicine, ma su suoli di diversa natura (Gentiana acaulis L. può crescere su substrati basici ma solo se questi sono stati "podsolizzati")." Nota di Umberto Ferrando.

Immagine


Note di Sistematica: Il gruppo di Gentiana acaulis L. è un "gruppo polimorfo al quale si possono riferire parecchie specie che si distinguono per caratteri poco evidenti, ma sono ben segregate in aree geografiche autonome oppure come ecologia. Tutte le specie hanno il caratteristico habitus rosulato, scapo 1floro, corolla di un azzurro intenso imbutiforme eretta." (Pignatti, Flora d'Italia, vol. II, p.335)

Le specie del gruppo sono: Gentiana clusii E.P. Perrier & Songeon - Gentiana angustifolia Vill. - Gentiana alpina Vill. - Gentiana acaulis L. - Gentiana ligustica R. Vilm. & Chopinet e Gentiana dinarica Beck

Gentiana acaulis L. può essere più facilmente confusa con G. clusii E.P. Perrier & Songeon. Queste due specie hanno pressocchè la stessa distribuzione geografica. Quest'ultima si distingue principalmente per la conformazione del calice. Nella G. clusii i denti calicini sono appuntiti, ruvido-papillosi, lunghi quanto il calice, con senatura acuta priva di membrana. La corolla è priva di macchie verdastre.

Gentiana ligustica R. Vilm. & Chopinet ha foglie più coriacee e il calice molto più breve della corolla con i denti triangolari, lunghi quanto larghi, separati da un'insenatura tronca e uniti da una membrana triangolare.

Gentiana dinarica Beck, specie apenninica, ha denti calicini più lunghi che larghi, provvisti di un breve mucrone apicale.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineGentianales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaGentianaceae Juss.
TribùGentianeae
GenereGentiana L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva da Genthios, l'ultimo re degli Illiri (II sec. a. C.), che secondo Plinio per primo scoprì le proprietà medicinali delle genziane.
L'epiteto specifico dal greco 'acaulos' (lat.'acaulis, -is, -e'), senza stelo.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Le genziane sono da secoli sfruttate nella fitoterapia per le loro virtù terapeutiche. Tutte le parti vegetali contengono glucosidi amari che stimolano la digestione, sono antipiretiche e febbrifughe. I principi attivi delle genziane sono stati infatti utilizzati in Europa contro le febbri intermittenti prima della scoperta e della diffusione del chinino. Inoltre vengono largamente impiegate nella preparazioni di liquori, amari e fernet.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S.: Flora d'Italia (vol. II), Edagricole, Bologna, 1982
J.-C. Rameau; D. Mansion; G. Dumé; C. Gauberville -Flore forestière française (vol. 2), Institut pour le développement forestier, AgroParis Tech-ENGREF, 2008
Tutin T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
Zangheri, P.: flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
Flora Iberica
Kohlhaupt-Reisigl: I fiori delle Dolomiti, Casa Editrice Athesia, Bolzano, 1978
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda Anja » 23 gen 2008, 16:28

Gentiana acaulis L.

Val di Fredda-Bazena Brescia, mag 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
gentiana-acaulis.jpg
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda Anja » 23 gen 2008, 16:29

Gentiana acaulis L.

Val di Fredda-Bazena Brescia, mag 2007

Foto di Marinella Zepigi
Allegati
gentiana-2.jpg
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda Anja » 23 gen 2008, 16:30

Gentiana acaulis L.

Val di Fredda-Bazena Brescia, mag 2007

Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Gentiana-acaulis-3-.jpg
Gentiana-acaulis-3-.jpg (144.98 KiB) Osservato 8515 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda Anja » 23 gen 2008, 16:34

Gentiana acaulis L.

Parco dell'Adamello-Val di Fredda di Bazena, lug 2007

Foto di Bruno Lanzini

GENTIANA%20ACAULIS%20IMG_6012.jpg
GENTIANA%20ACAULIS%20IMG_6012.jpg (135.17 KiB) Osservato 7772 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda Marinella Zepigi » 23 gen 2008, 21:28

Gentiana acaulis L.
Val Fredda - Bazena (BS), mag 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Gentiana-acaulis-3.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda patty » 23 gen 2008, 22:09

:)
Gentiana acaulis L., Genziana di Koch
I Taburri (Fanano.MO), mag 2006
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Gentiana-acaulis-membrana.jpg
Gentiana-acaulis-membrana.jpg (136.9 KiB) Osservato 8417 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)
Avatar utente
patty
Moderatore
 
Messaggi: 2608
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Località: modena

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda patty » 23 gen 2008, 22:11

Gentiana acaulis L., Genziana di Koch
I Taburri (Fanano.MO), mag 2006
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Gentiana_acaulis_1.jpg
Gentiana_acaulis_1.jpg (145.05 KiB) Osservato 8423 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)
Avatar utente
patty
Moderatore
 
Messaggi: 2608
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Località: modena

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda carlo cibei » 24 gen 2008, 10:24

Ciao Anja,
ti segnalo che Gentiana acaulis L. e` presente anche in alcune zone dell'Appennino nel Levante Ligure. La cosa interessante e` che in queste aree cresce a quote molto piu` basse rispetto a quelle a cui si trova nel settore Alpino. Io in particolare l'ho trovata sul Monte Ramaceto (GE), dove cresce abbondante a quote comprese tra circa 1000 m e 1345 m (vetta del monte).
Ecco un paio di foto

Gentiana acaulis L.
Monte Ramaceto (GE)
1000 - 1345 m
apr 2007
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Gentiana_acaulis_2.jpg
Gentiana_acaulis_2.jpg (192.89 KiB) Osservato 8368 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca
carlo cibei
Amministratore
 
Messaggi: 8324
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Località: Genova

Re: Gentiana acaulis L.

Messaggioda carlo cibei » 24 gen 2008, 10:25

Gentiana acaulis L.
M. Ramaceto (GE) apr 2007
Foto di Carlo Cibei


Gentiana_acaulis_3.jpg
Gentiana_acaulis_3.jpg (131.8 KiB) Osservato 8370 volte
“... c'è chi vede il bicchiere mezzo pieno e chi lo vede mezzo vuoto. In realtà è sempre tutto pieno, di due sostanze diverse.”
Ester Armanino - L'Arca
carlo cibei
Amministratore
 
Messaggi: 8324
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:08
Località: Genova

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch *

Messaggioda Marinella Zepigi » 08 giu 2009, 13:14

Gentiana acaulis L.
Madesimo-Montespluga (SO), 1900 mag 2009
Foto di Arrigoni Pierfranco
Allegati
Gentiana_acaulis_2.jpg
Gentiana_acaulis_2.jpg (170.66 KiB) Osservato 7737 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch *

Messaggioda Marinella Zepigi » 08 giu 2009, 13:16

Gentiana acaulis L.
M.Cesén Valdobbiadene (TV) m1500 mag 2009
Foto di Aldo De Bastiani
Allegati
Gentiana_acaulis_1.jpg
Gentiana_acaulis_1.jpg (165.63 KiB) Osservato 7733 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Messaggioda Anja » 22 feb 2016, 21:45

Gentiana acaulis L.

M.te Cesén Valdobbiabene (TV), 1500 m, mag 2009
Foto di Aldo De Bastiani

Gentiana%20acaulis%20L_4.JPG
Gentiana%20acaulis%20L_4.JPG (80.07 KiB) Osservato 3467 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Messaggioda Anja » 22 feb 2016, 21:46

Gentiana acaulis L.

M.te Cesén Valdobbiabene (TV), 1500 m, mag 2009
Foto di Aldo De Bastiani

Gentiana%20acaulis%20L_3.JPG
Gentiana%20acaulis%20L_3.JPG (107.27 KiB) Osservato 3466 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Messaggioda Anja » 22 feb 2016, 21:47

Gentiana acaulis L.

Prali (TO), 2500 m, ago 2015
Foto di Claudio Severini

G0204c.jpg
G0204c.jpg (173.92 KiB) Osservato 3465 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gentiana acaulis L. - Genziana di Koch

Messaggioda Anja » 19 feb 2017, 18:43

Gentiana acaulis L.

Limone P.te (CN), 2140 m, ago 2015
Foto di Giacomo Bellone

P1050837%208-15%20G__%20acau_.JPG
P1050837%208-15%20G__%20acau_.JPG (194.87 KiB) Osservato 602 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti