Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 12 feb 2010, 20:16

Equisetum sylvaticum L.
Sp. Pl.: 1061 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Equisetum sylvaticum L. - Vol. 1 pg. 44
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Equisetum sylvaticum L. - Vol. 1 pg. 58

Equisetaceae

Equiseto silvatico, Equiseto delle foreste, Equiseto dei boschi, Coda cavallina, Rasperella

Deutsch: Wald-Schachtelhalm
English: Sylvan Horsetail, Woodland Horsetail
Français: Prêle des bois


Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Pteridofita perenne a rizoma fistoloso strisciante e articolato. E' il più bello e aggraziato del genere, dall'aspetto piumoso ed elegante.
Fusti fertili alti 10-45(50) cm, quasi contemporanei agli sterili, inizialmente brevi e bruno-chiari, senza clorofilla, semplici o muniti di brevi rami verdi in verticilli prima della maturazione delle spore. Dopo la maturazione delle spore, i fusti diventano verdi e i rami si sviluppano e si ramificano nella parte superiore, fino a diventare simili ai fusti sterili. Guaine membranose, campanulate, più lunghe e più larghe di quelle dei fusti sterili, con 3-6 denti grossi, bruni all'estremità; esse coprono quasi interamente l'internodo dei fusti.
Strobilo (o spiga) terminale, lungamente peduncolato, ovato-oblungo con apice ottuso, lungo fino a 30 mm, formato da sporofilli ai quali sono inseriti gli sporangi a forma di piccoli scudi, dove si sviluppano le spore.
Fusti sterili alti fino a 80 cm, verdi, a 10-18 solchi poco rilevati, scabri agli angoli per lunghe papille silicee e con cavità centrale pari circa a metà del diametro (3-5 mm). Verticilli con numerosi rami orizzontali (9-12), i mediani più lunghi degli inferiori e dei superiori, con ramificazioni articolati abbondanti a sezione tetra- o pentagonale, gracili ed arcuato-penduli, con il primo segmento più lungo delle guaine del fusto.
Spore sferoidali, aleti, fornite di quattro elateri (o amplessori).
Sporificazione: aprile÷giugno
Specie diploide (2n=216)

Tipo corologico: Circumbor. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica.

Habitat: Boschi e prati umidi, luoghi ombrosi e torbosi, radure erbose, sponde di ruscelli, con preferenza per i suoli acidi, dove forma spesso fitte colonie, da 200 a 2000 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Sono noti due ibridi: il primo con E. telmateia (=Equisetum x bowmannii Page) e l'altro con E. pratense (=Equisetum x mildeanum Rothm.), conosciuti per le isole britanniche e, il secondo, anche per la Germania. Non ci sono segnalazioni per il territorio italiano. (Soster, M. -Identikit delle felci d'Italia, Valsesia Editrice, 2001).

Il genere comprende globalmente una trentina di specie di cui nove presenti in Italia. Gli equiseti formano facilmente degli ibridi quando le varie specie vengono a trovarsi a convivere.

Può essere confusa con Equisetum pratense Ehrh., che si differenzia principalmente per avere il rizoma pieno; fusti fertili e sterili più bassi; guaine giallastre con 10-25 denti; rami trigoni, generalmente marcatamente penduli, mai eretti, e con poche e brevi ramificazioni e con il primo segmento dei rami lungo quanto le guaine del fusto; strobili con brevi peduncoli (15-20 mm).
Vive negli stessi ambienti, ma è un'entità prevalentemente nordica e molto rara in Italia.

Tassonomia filogenetica

Pteridophyta
Equisetopsida
Equisetidae
OrdineEquisetales Berchtold & Presl
FamigliaEquisetaceae
Tribù
GenereEquisetum L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: ll nome del genere deriva dal latino ('equus', cavallo, e 'saeta', seta) col significato di "crine di cavallo" per l'aspetto dei fusti sterili di quasi tutte le specie del genere.
L'epiteto specifico dal lat. 'sylvaticus, -a, -um' (>'silva', bosco) in riferimento al tipico habitat della specie.

Principali Fonti
Marchetti D.- Le Pteridofite d'Italia -Annali Museo Civico di Rovereto VOl. 19 (2003) - 71-213 2004
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Mossberg, B.; Stenberg, L. -Den nya nordiska floran, Wahlström & Widstrand, 2006
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. I), Edagricole, Bologna, 1982
J.-C. Rameau; D. Mansion; G. Dumé; C. Gauberville -Flore forestière française (vol. 2), Institut pour le développement forestier, AgroParis Tech-ENGREF, 2008
Soster, M. -Identikit delle felci d'Italia, Valsesia Editrice, 2001
Zangheri, P. -flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
Flora Iberica
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:24

Equisetum sylvaticum L.

Pomponrahka, Åbo (Finlandia), lug 2009
Foto di Stefano Michelucci

Una colonia estesa nel sottobosco
P7161313.jpg
P7161313.jpg (162.59 KiB) Osservato 2858 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:26

Equisetum sylvaticum L.

Castel Tesino (TN), giu 2009
Foto di Ennio Cassanego

Equisetum_sylvaticum_11620_54927.jpg
Equisetum_sylvaticum_11620_54927.jpg (154.77 KiB) Osservato 2855 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:27

Equisetum sylvaticum L.

Castel Tesino (TN), giu 2009
Foto di Ennio Cassanego

Equisetum_sylvaticum_11620_54929.jpg
Equisetum_sylvaticum_11620_54929.jpg (149.17 KiB) Osservato 2852 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:29

Equisetum sylvaticum L.

Castel Tesino (TN), giu 2009
Foto di Ennio Cassanego

Equisetum_sylvaticum_11620_54928.jpg
Equisetum_sylvaticum_11620_54928.jpg (147.02 KiB) Osservato 2849 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:30

Equisetum sylvaticum L.

Castel Tesino (TN), giu 2009
Foto di Ennio Cassanego

Equisetum_sylvaticum_11620_54930.jpg
Equisetum_sylvaticum_11620_54930.jpg (148.26 KiB) Osservato 2846 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Anja » 13 feb 2010, 19:32

Equisetum sylvaticum L.

Castel Tesino (TN), giu 2009
Foto di Ennio Cassanego

Equisetum_sylvaticum_11620_54931.jpg
Equisetum_sylvaticum_11620_54931.jpg (150.75 KiB) Osservato 2843 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10890
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda enzo.bona » 06 mar 2010, 11:55

E. sylvaticum - Corteno Golgi (BS), lungo il sentiero che da S. Antonio in dx idrografica sale alla Valle di Campovecchio, in pecceta a quota 1230 m circa, il 1 lug 2009.
Allegati
DSC_0003_r_600.jpg
DSC_0003_r_600.jpg (131.51 KiB) Osservato 2781 volte
DSC_0005_r_600.jpg
DSC_0005_r_600.jpg (111.97 KiB) Osservato 2781 volte
Avatar utente
enzo.bona
 
Messaggi: 1311
Iscritto il: 01 feb 2008, 11:54
Località: Capo di Ponte (BS)

Re: Equisetum sylvaticum L. - Equiseto selvatico

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 apr 2014, 12:03

Equisetum sylvaticum L.

Foto di Pierfranco Arrigoni
Allegati
Equisetum-sylvaticum_Pierfranco_Arrigoni.jpg
Equisetum-sylvaticum_Pierfranco_Arrigoni.jpg (72.72 KiB) Osservato 1583 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15274
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti