Galega officinalis L. - Capraggine

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Galega officinalis L. - Capraggine

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 19:06

Galega officinalis L.
Sp. Pl.: 714 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Galega officinalis L. - Vol. 1 pg. 649
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Galega officinalis L. - Vol. 1 pg. 836

Fabaceae

Capraggine, Galega officinale, Capriaggine comune, Avanese, comune

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, da 50 a 100 cm di altezza, con robusto rizoma, da cui parte un abbondante sistema radicale.
Fusto erbaceo, un po' serpeggiante, glabro, cavo.
Foglie composte, provviste di stipole, imparipennate con 11-15 segmenti, lanceolate-lineari, mucronate all'apice e margine intero.
Fiori sono riuniti in infiorescenze racemose allungate di 15-20 cm, fiorifere nella metà superiore del peduncolo.
Calice di forma campanulata, con tubo di 2 mm e 5 denti lineari di 2-3 mm; la corolla di color lillacino pallido lunga 10 mm, è formata da 1 carena, 2 ali ed 1 vessillo.
Frutto è un legume glabro, ristretto tra i semi, contiene 2-3 semi.

Tipo corologico: E-Europ. - Europa orientale.
Pontica - Areale con centro attorno al Mar Nero (clima continentale steppico con inverni freddi, estati calde e precipitazioni sempre molto scarse).

Antesi: Maggio - Luglio

Habitat: Predilige i terreni freschi ed incolti, rive dei fossi, fiumi e canali, anche zone subsalse (da 0 a 1300 m)

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineFabales Bromhead
FamigliaFabaceae Lindl.
TribùGalegeae
GenereGalega Podl.


______________________________________________________________________________

Etimologia: dal greco "gala" latte e da "ago" muovo, smuovo: per la presunta proprietà di favorire la produzione di latte.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Nella tradizione popolare questa pianta erbacea era nota per un'azione favorevole e stimolatrice della secrezione lattea. Il suo potere galattogeno era così apprezzato, che in alcune zone della pianura padana, la somministravano alle puerpere. Era impiegata inoltre come vermifuga e per uso esterno in caso di morsi di serpenti e punture di insetti.
La galega rientra a far parte ancora oggi nelle preparazioni galeniche e tisane per aumentare la secrezione lattea e la diuresi.
In tempi passati fu annoverata tra le piante commestibili. sembra che la fama fosse sorta a seguito del grande consumo che si fece durante la peste in Lombardia. tanto da credere che avesse proprietà antidote contro questa pestilenza. Queste sue qualità erano conosciute anche oltre i confini ed in Germania era nominata “ Pestilenzkraut”, ossia l' erba della peste.
E' stata ampiamente coltivata quale foraggera per i suoi principi attivi stimolanti la secrezione lattea nelle bovine e conservare a lungo la portata di latte.
Furono in seguito constatati casi di intossicazione e morte del bestiame. Alcuni studiosi, tra cui Leclerc affermarono che la pianta diventava tossica durante la fioritura e la fruttificazione, perciò si consigliò di utilizzare la droga prima della fioritura.
I semi alla maturazione contengono un alcaloide, la galegina in percentuale elevata, che si forma proprio all'inizio della fioritura e che può variare a secondo dei fattori culturali e geologici e che determina gli effetti di malessere generale o di avvelenamento, se l'uso della droga è prolungata e senza controllo medico.
E' stato accertato poi che la galegina contenuta nei semi ha un potere ipoglicimizzante, dovuta alla presenza di sali di cromo che contribuiscono a questa azione, anche se la presenza della percentuale di alcaloidi e sali di cromo variano a secondo della qualità della pianta.
Purtroppo non tutti i ricercatori sono concordi sulle sua efficacia e deve essere ancora affrontata una verifica più approfondita sugli effetti della droga.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Flora d'Italia - S.Pignatti
Flora Helvetica - K. Lauber, G. Wagner
An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora - F.Conti, G.Abbate, A.Alessandrini, C.Blasi
Fiori e Piante Medicinali di Aldo Poletti
Dizionario di Fitoterapia e Pianta Medicinali di E. Campanini
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione


Scheda realizzata da Mirna Medri

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 20:36

Galega officinalis L.

Castiglione (RA), mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
4 Galega officinalis 5680.jpg
4 Galega officinalis 5680.jpg (144.96 KiB) Osservato 6659 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 20:39

Galega officinalis L.

Castiglione (RA), mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Galega officinalis L. 4.jpg
Galega officinalis L. 4.jpg (104.47 KiB) Osservato 6676 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 20:40

Galega officinalis L.

Castiglione (RA), mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Galega officinalis L. 6.jpg
Galega officinalis L. 6.jpg (134.02 KiB) Osservato 6672 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 20:58

Galega officinalis L.
Castiglione (Ra) Reg. E.-Romagna
13 mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
1 Galega officinalis L. 5640.jpg
1 Galega officinalis L. 5640.jpg (149.91 KiB) Osservato 6659 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 21:29

Galega officinalis L.

Castiglione (RA), mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
2Galega officinalis  5707.jpg
2Galega officinalis 5707.jpg (81.93 KiB) Osservato 6646 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L.

Messaggioda attilio e mirna » 04 dic 2007, 21:30

Galega officinalis L.

Castiglione (RA), mag 2002
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
3 Galega officinalis  5708.jpg
3 Galega officinalis 5708.jpg (93.59 KiB) Osservato 6648 volte
La tua vacanza in Romagna a Pinarella di Cervia
Avatar utente
attilio e mirna
Moderatore
 
Messaggi: 4499
Iscritto il: 22 nov 2007, 17:46
Località: Ravenna

Re: Galega officinalis L. - Capraggine

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 nov 2009, 17:34

Galega officinalis L.

(TV), mag 2009
Foto di Pino Perino
Allegati
Galega_officinalis_2.jpg
Galega officinals L.
Galega_officinalis_2.jpg (42.99 KiB) Osservato 6135 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Galega officinalis L. - Capraggine

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 nov 2009, 17:35

Galega officinalis L.

(TV), mag 2009
Foto di Pino Perino
Allegati
Galega_officinalis_4.jpg
Galega officinalis L.
Galega_officinalis_4.jpg (80.17 KiB) Osservato 6134 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Galega officinalis L. - Capraggine

Messaggioda Anja » 26 feb 2011, 20:55

Galega officinalis L.

Mortizza (PC), 45 m, giu 2010
Foto di Enrico Romani

Galega_officinalis_18963_90794.jpg
Galega_officinalis_18963_90794.jpg (78.63 KiB) Osservato 5895 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10901
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Galega officinalis L. - Capraggine

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mag 2014, 19:22

Galega officinalis L.

Foto di Renzo Salvo e Roberto Bottinelli
Allegati
Galega_officinalis2_Renzo_Salvo_Roberto_Bottinelli.jpg
Galega_officinalis2_Renzo_Salvo_Roberto_Bottinelli.jpg (146.91 KiB) Osservato 3515 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti