Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 10 mag 2010, 16:50

Leucojum vernum L.
Sp. Pl.: 289 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Leucojum vernum L. - Vol. 3 pg. 405
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Leucojum vernum L. - Vol. 2 pg. 1080

Amaryllidaceae

Campanelle comuni, Campanellino di primavera, Campanelline, Campanellino

Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: E' una specie erbacea perenne e bulbosa; il bulbo, di forma subsferica (12-30 mm di diametro), è avvolto da tuniche di colore biancastro; lo scapo è compresso, bitagliente, lungo dai 10 ai 30 cm; le foglie, tutte basali, sono più brevi dello scapo ed hanno lamina strettamente lineare larga tra i 5 ed i 12 mm e di colore verde scuro (lucida sulla pagina superiore), foglie e scapi sono avvolti alla base da una guaina di colore bianco traslucido, tale guaina è lunga solitamente dai 3 ai 5 cm ed aderisce strettamente a fusto e foglie; Leucojum vernum L. è specie in genere uniflora (raramente biflora), presenta fiori portati da un peduncolo ricurvo (6-10 mm) e incluso in una spata membranosa; il perigonio è pendulo e di forma campanulata, i tepali sono 6, di forma oblanceolata e suddivisi in interni (3) ed esterni (3), di lunghezza eguale tra loro (15-22 mm) e di colore bianco latteo, con una macchia verde o giallastra all’apice; i fiori hanno inoltre uno stilo cavo, di forma clavata e di colore bianco con porzione terminale macchiata di verde, mentre lo stimma è attenuato-troncato, e gli stami presentano filamenti bianchi, brevi (1/3 circa dell'antera) e antere lineari, a sezione quadrangolare, di colore giallo; il frutto è una capsula loculicida piriforme (diametro maggiore 16/17 mm) carnosa e di colore verde scuro, suddivisa in tre logge, contenenti numerosi semi di colore bruno-giallastro chiaro e di forma oblunga.

Tipo corologico: S-Europ. - Europa meridionale.

Antesi: febbraio-aprile

Distribuzione in Italia: La specie è in progressiva rarefazione, specialmente nelle aree di pianura, risultando ancora relativamente frequente in diversi settori montuosi del Nord Italia (arco alpino dalle Venezie alla Liguria e Appennino Settentrionale dal Savonese fino al Bolognese).

Habitat: Boschi alveali, sponde di corsi d'acqua, bordi consolidati di paludi, stagni e fossati. Indifferente al substrato. E' presente nell'orizzonte basale, collinare e montano (fin verso i 1400-1500 m), è assente nella fascia della vegetazione sclerofilla mediterranea delle coste di Liguria, Toscana, Marche e Abruzzo, mentre nei settori padani a Sud del Po tende ad evitare i biotopi di pianura e di bassa collina, comparendo perlopiù nell'orizzonte montano. Nelle stazioni planiziali della Toscana settentrionale si comporta come un relitto microtermo.

Immagine


Note, possibili confusioni: Entità simile è Leucojum aestivum L. subsp. aestivum, pianta di maggiori dimensioni (altezza: 30-60 cm), avente foglie e fusti fiorali di lunghezza circa eguale e scapi generalmente pluriflori (2-5 fiori), Leucojum aestivum L. subsp. aestivum ha, inoltre, fiori con perigonio di minori dimensioni (diametro 12-16 mm).

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaAmaryllidaceae J.St.-Hil.
Tribù
GenereLeucojum L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dalla composizione del greco "leukós" (bianco) e "íon" (viola, violetta); il termine però fu utilizzato anticamente con ogni probabilità per indicare piante diverse dai Leucojum della moderna nomenclatura botanica. L'epiteto specifico, dal latino "vernum" ("primaverile") è legato al periodo di fioritura.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie tossica

Leucojum vernum L., come altre specie appartenenti alle Amaryllidaceae contiene (in tutte le parti vegetative, ma con massima concentrazione nei bulbi) alcuni alcaloidi tossici, in particolare possiede quantitativi piuttosto elevati di galantamina. L'impiego nella fitofarmacologia tradizionale di Leucojum vernum L. è documentato in letteratura e il suo maggiore utilizzo è legato alle proprietà emetiche e antinevralgiche dei suoi estratti, tali proprietà trovano parziale conferma anche nella farmacologia moderna, visto che la galantamina è un potente inibitore dell'acetilcolinesterasi (l'acetilcolina ha un ruolo fondamentale nella trasmissione degli impulsi nervosi, compresi quelli legati agli stimoli dolorosi). Tuttavia la forte tossicità della pianta, in grado di indurre sintomatologie molto severe, sia di tipo gastrointestinale che neurologico, ne rende assolutamente sconsigliabile l'impiego domestico.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia (vol. III). Edagricole, Bologna.
PARLATORE F., 1858. Flora Italiana (vol. III). Le Monnier, Firenze.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Zanichelli, Bologna.
PROSSER F., BERTOLLI A. & DE NOTARIS G., 1844. Repertorium florae ligusticae. Ex Regio Typographeo, Torino.


Scheda realizzata da Umberto Ferrando

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:45

Leucojum vernum L.
Nicelli (Farini d'Olmo, PC) Foto di Enrico Romani.
Allegati
Leucojum_vernum_10076_46540.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_10076_46540.jpg (122.93 KiB) Osservato 3849 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:50

Leucojum vernum L.
Sant'Anna a Pelago (Pievepelago, MO), Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Leucojum_vernum_16025_77442.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_16025_77442.jpg (105.9 KiB) Osservato 3848 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:51

Leucojum vernum L.
Sant'Anna a Pelago (Pievepelago, MO), Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Leucojum_vernum_16025_77443.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_16025_77443.jpg (114.55 KiB) Osservato 3848 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:52

Leucojum vernum L.
Sant'Anna a Pelago (Pievepelago, MO), Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Leucojum_vernum_16025_77445.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_16025_77445.jpg (109.68 KiB) Osservato 3847 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:56

Leucojum vernum L.
Ca' delle Mosche (Crema, CR). Foto di Franco Giordana.
Allegati
Leucojum_vernum_57172aa6.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_57172aa6.jpg (83.75 KiB) Osservato 3847 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Umberto Ferrando » 11 mag 2010, 16:58

Leucojum vernum L.
Crema (CR). Foto di Franco Giordana.
Allegati
Leucojum_vernum_1acac2a0.jpg
Leucojum vernum L.
Leucojum_vernum_1acac2a0.jpg (102.7 KiB) Osservato 3827 volte
Umberto Ferrando
 
Messaggi: 5291
Iscritto il: 22 nov 2007, 15:28

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Anja » 02 giu 2014, 12:46

Leucojum vernum L.

Valle (MO), 400 m, mar 2011
Foto di Patrizia Ferrari

Granuli di polline in acqua distillata. Diametro 45x35 µ
Leucojum_vernum_25091_118535.jpg
Leucojum_vernum_25091_118535.jpg (196.24 KiB) Osservato 2534 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11006
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Leucojum vernum L. - Campanelle comuni

Messaggioda Anja » 02 giu 2014, 12:47

Leucojum vernum L.

Civago (RE), 1200 m, mar 2012
Foto di Patrizia Ferrari

Leucojum_vernum_35739_166704.jpg
Leucojum_vernum_35739_166704.jpg (156.98 KiB) Osservato 2534 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11006
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron