Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 05 lug 2010, 22:18

Marrubium vulgare L.
Sp. Pl.: 583 (1753)

Sinonimi: Marrubium apulum Ten.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Marrubium vulgare L. - Vol. 2 pg. 449
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Marrubium vulgare L. - Vol. 2 pg. 108

Lamiaceae

Marrubio comune, Robbio

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne, alta fino a 40 cm, aromatica, bianco-lanosa o grigio-lanosa almeno in basso, con fusti eretti, semplici con rami anch'essi eretti. Foglie con picciuolo di 1-2 cm, nelle inferiori sempre più corto della lamina che è lamina ovale, arrotondata o reniforme, irregolarmente crenata sul bordo, con nervi sprofondati ed emergenti di sotto. Pagina superiore da leggermente tomentosa a subglabra, quella inferiore più densamente tomentosa. Verticillastri 20-30flori, globosi, distanziati all'ascella di foglie normali. Bratteole lineari di 2-3 mm. Calice pubescente, provvisto di 10 venature, con tubo di 3-5 mm e 10 denti tutti uguali, subspinosi, di 2 mm. Corolla bianco-lattea di 6-7 mm, bilabiata con labbro superiore diritto e bifido, quello inferiore trilobo. Numero cromosomico 2n=34.

Tipo corologico: Cosmop. - In tutte le zone del mondo, senza lacune importanti.
Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Sudsiber. - fascia arida della Siberia meridionale: di solito piante steppiche.

Antesi: da maggio a settembre.

Distribuzione in Italia: Presente in tutte le regioni del nostro paese.

Habitat: Pianta nitrofila che si incontra facilmente tra i ruderi e negli incolti o pascoli aridi, dal piano fino ai 1200m.

Immagine


Note di Sistematica: Popolazioni con pelosità particolarmente fitta e biancastra sono state descritte come Marrubium apulum Ten, ma il tomento più o meno denso è considerato una variabilità della specie e non giustifica la separazione delle due entità.

Note, possibili confusioni: Le altre specie di questo genere presenti in Italia sono caratterizzate tutte dal calice con 5 denti. Osservando questo carattere è quindi impossibile sbagliare la determinazione.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineLamiales Bromhead
FamigliaLamiaceae Martinov
TribùMarrubieae
GenereMarrubium L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: già i latini chiamavano il marrubium con questo nome. L'origine forse è da ricercare nell’ebraico mar = "amaro" e rob = "succo". Secondo Linneo, invece, deriverebbe da Marruvium o Marrubium, l’antica capitale dei Marsi. Situata ai margini del Lago Fucino, la città oggi conosciuta come San Benedetto dei Marsi, era prossima a zone di terreno paludoso dove questa pianta era abbondante. Il termine specifico dal latino vulgaris = "comune".

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Considerata una delle piante officinali per antonomasia è largamente usata nella medicina popolare soprattutto per le affezioni delle vie respiratorie: decotto della pianta, cataplasmi o suffumigi con i fiori contro tosse, bronchite, asma e raffreddore. Il decotto della pianta intera è altresì utilizzato in caso di mal di stomaco, gastrite e colite, mentre l'impiego delle sole foglie è consigliato come coleretico, depurante e digestivo, le parti aere in generale nel trattamento dell'ulcera gastrica, le radici come digestivo e per la dismenorrea. Sotto forma di infuso rami fioriti e foglie contro le febbri malariche, solo le foglie come digestivo, tutta la pianta come lassativo.
L'ampio spettro d'azione del Marrubium va dal diabete alle emorroidi, dall'inappetenza ai reumatismi, dall'acne alle contusioni e distorsioni, insomma una vera e propria panacea come dimostra un proverbio pugliese "il marrubio ogni male lo distrugge".
Il sapore decisamente amaro è superato spesso dall'impiego sotto forma di caramelle o sciroppi dolci.
E' utilizzato anche per aromatizzare l'acquavite e per tingere di marrone le stoffe.

Principali Fonti
Flora d'Italia di S. Pignatti
An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora di F.Conti, G. Abbate, A.Alessandrini, C.Blasi
Flora Europaea di T.G. Tutin
Flora Iberica
Compendio della flora officinale italiana di P. Gastaldo
Usi e tradizioni della flora italiana di P. M. Guarrera


Scheda realizzata da Gianluca Nicolella

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:18

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
AM. Faudo (IM), 1100m, giu 2009
Foto di Daniela Longo
Allegati
Marrubium vulgare 1.jpg
Marrubium vulgare 1.jpg (171.66 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:18

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
AM. Faudo (IM), 1100m, giu 2009
Foto di Daniela Longo
Allegati
Marrubium vulgare 2.jpg
Marrubium vulgare 2.jpg (180.38 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:19

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
Albenga (SV), 0m, Sett 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Marrubium vulgare 3.jpg
Marrubium vulgare 3.jpg (176.49 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:20

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
Albenga (SV), 0m, Sett 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Marrubium vulgare 4.jpg
Marrubium vulgare 4.jpg (187.05 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:21

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
Roma (RM), mag 2010
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Marrubium-vulgare-5.jpg
Marrubium-vulgare-5.jpg (183.31 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:21

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
Roma (RM), mag 2010
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Marrubium-vulgare-6.jpg
Marrubium-vulgare-6.jpg (180.32 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda gianluca » 06 lug 2010, 14:21

Marrubium vulgare L.
Lamiaceae: Marrubio comune, Robbio, Mentastro
Roma (RM), mag 2010
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Marrubium-vulgare-7.jpg
Marrubium-vulgare-7.jpg (175.84 KiB) Osservato 4674 volte
Scegliete l'Abruzzo per una vacanza
Avatar utente
gianluca
Amministratore
 
Messaggi: 9911
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:10
Località: Roma (RM)

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda Anja » 06 ago 2013, 14:10

Marrubium vulgare L.

Altamura (BA), 365 m, ago 2013
Foto di Vito Buono

Marrubium-vulgare460-(1).jpg
Marrubium-vulgare460-(1).jpg (193.43 KiB) Osservato 3520 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda Anja » 06 ago 2013, 14:12

Marrubium vulgare L.

Altamura (BA), 365 m, ago 2013
Foto di Vito Buono

Marrubium-vulgare460-(5).jpg
Marrubium-vulgare460-(5).jpg (190.12 KiB) Osservato 3519 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Marrubium vulgare L. - Marrubio comune

Messaggioda Anja » 06 ago 2013, 14:14

Marrubium vulgare L.

Altamura (BA), 365 m, ago 2013
Foto di Vito Buono

Nucule (semi)
Marrubium-vulgare460-(6).jpg
Marrubium-vulgare460-(6).jpg (193.41 KiB) Osservato 3519 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti