Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Daniela Longo » 19 feb 2008, 23:00

Gnaphalium sylvaticum L.
Sp. Pl.: 856 (1753)

Sinonimi: Omalotheca sylvatica Sch. Bip.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Gnaphalium sylvaticum L. - Vol. 3 pg. 38
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Gnaphalium sylvaticum L. - Vol. 2 pg. 448

Asteraceae

Canapicchia comune, Gnafalio dei boschi

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, alta fino a 70 cm, a fusti ascendenti semplici, grigio-tomentosa.
Foglie lineari, spatolate, semiamplessicauli alla base e oscuramente crenate, tutte intere, acute, bianche di sotto e scarsamente tomentose di sopra, uninervie, di lunghezza progressivamente decrescente dalla base all'apice, larghe 2-5 mm e lunghe 40-60 mm.
Fiori in capolini conici formanti un racemo spiciforme, eretto, generalmente interrotto alla base e intervallato da foglie quasi sempre più lunghe dei capolini; squame dei capolini ottuse, erbacee, le inferiori lunghe un terzo del capolino, le superiori generalmente con una chiazza bruna all'apice; fiori gialli in gran parte femminili solo 3-4 interni ermafroditi.
Frutto : acheni lunghi 1,5 mm con pappo biancastro di 3 mm.

Tipo corologico: Circumbor. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica.
Eurosiber. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Eurasia.

Antesi: giugno-settembre

Habitat: Sentieri boschivi, cedui, boschi schiariti a suolo acido, a quote dai 100 ai 2300 metri.

Immagine


Note, possibili confusioni: Gnaphalium sylvaticum L. può essere confuso con Gnaphalium norvegicum Gunnerus
Le differenze sostanziali sono:
Foglie uninervie, di lunghezza progressivamente decrescente dalla base all'apice e squame più chiare in Gnaphalium sylvaticum L.
Foglie trinervie, più larghe, con foglie cauline intermedie più lunghe delle foglie basalie squame nettamente scure in Gnaphalium norvegicum Gunnerus

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAsterales Link
FamigliaAsteraceae Bercht. & J.Presl
TribùGnaphalieae
GenereGnaphalium L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco “knaphalion”, che significa “lanoso”, ad indicare la fitta pelosità delle piante del genere. Il nome specifico significa “selvatico”.

Curiosità: La colorazione delle squame non è costante e tende a sbiadirsi nelle popolazioni meridionali. Anche il portamento varia in funzione dell'ambiente: in alta montagna si osservano forme ridotte in altezza.

Principali Fonti
Pignatti - Flora d'Italia - Edagricole
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di), 2005 - An annotated checklist of the Italian vascular flora - Palombi Editori
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione


Scheda realizzata da Daniela Longo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Gnaphalium sylvaticum L.

Messaggioda Daniela Longo » 19 feb 2008, 23:02


Gnaphalium sylvaticum L.
M. Mongioie, Alpi Liguri, m 2200, lug 2004
Foto di Daniela Longo
Allegati
gnaphalium sylvaticum1 mongioie luglio 2004.jpg
gnaphalium sylvaticum1 mongioie luglio 2004.jpg (103.32 KiB) Osservato 3361 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Gnaphalium sylvaticum L.

Messaggioda Daniela Longo » 19 feb 2008, 23:02


Gnaphalium sylvaticum L.
M. Mongioie, Alpi Liguri, m 2200, lug 2004
Foto di Daniela Longo
Allegati
gnaphalium sylvaticum3 mongioie luglio 2004.jpg
gnaphalium sylvaticum3 mongioie luglio 2004.jpg (135.81 KiB) Osservato 3358 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Gnaphalium sylvaticum L.

Messaggioda Daniela Longo » 19 feb 2008, 23:03


Gnaphalium sylvaticum L.
Parco nazionale di Val Grande (VB), m 1200, ago 2006
Foto di Daniela Longo
Allegati
gnaphalium sylvaticum4 val grande agosto 2006.jpg
gnaphalium sylvaticum4 val grande agosto 2006.jpg (103.96 KiB) Osservato 3353 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Gnaphalium sylvaticum L.

Messaggioda Daniela Longo » 19 feb 2008, 23:03


Gnaphalium sylvaticum L.
Parco nazionale di Val Grande (VB), m 1200, ago 2006
Foto di Daniela Longo
Allegati
gnaphalium sylvaticum5 val grande agosto 2006.jpg
gnaphalium sylvaticum5 val grande agosto 2006.jpg (92.37 KiB) Osservato 3347 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 10 dic 2009, 20:06

Gnaphalium sylvaticum L.
Prealpi Giulie
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Gnaphalium_sylvaticum_0.jpg
Gnaphalium_sylvaticum_0.jpg (175.18 KiB) Osservato 3038 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 10 dic 2009, 20:06

Gnaphalium sylvaticum L.
Prealpi Giulie
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Gnaphalium_sylvaticum_1.jpg
Gnaphalium sylvaticum L.
Gnaphalium_sylvaticum_1.jpg (163.89 KiB) Osservato 3038 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 00:07

Gnaphalium sylvaticum L.

Ferriere (PC), 1400 m, ago 2008
Foto di Enrico Romani

Gnaphalium_sylvaticum_15501_74948.jpg
Gnaphalium_sylvaticum_15501_74948.jpg (107.64 KiB) Osservato 2810 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 00:08

Gnaphalium sylvaticum L.

Ferriere (PC), 1400 m, ago 2008
Foto di Enrico Romani

Gnaphalium_sylvaticum_15501_74951.jpg
Gnaphalium_sylvaticum_15501_74951.jpg (131.8 KiB) Osservato 2810 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 00:09

Gnaphalium sylvaticum L.

Ferriere (PC), 1400 m, ago 2008
Foto di Enrico Romani

Gnaphalium_sylvaticum_15501_74949.jpg
Gnaphalium_sylvaticum_15501_74949.jpg (58.67 KiB) Osservato 2810 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 00:11

Gnaphalium sylvaticum L.

Ferriere (PC), 1400 m, ago 2008
Foto di Enrico Romani

Gnaphalium_sylvaticum_15501_74950.jpg
Gnaphalium_sylvaticum_15501_74950.jpg (91.97 KiB) Osservato 2810 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Gnaphalium sylvaticum L. - Canapicchia comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 16 mag 2014, 13:11

Gnaphalium sylvaticum L.

Foto di Giorgio Faggi
Allegati
Gnaphalium_sylvaticum2_Giorgio_Faggi.jpg
Gnaphalium_sylvaticum2_Giorgio_Faggi.jpg (104.2 KiB) Osservato 1867 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti