Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:00

Rosa gallica L.
Sp. Pl.: 492 (1753)

Sinonimi: Rosa centifolia L., Rosa pygmaea M. Bieb.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Rosa gallica L. - Vol. 1 pg. 565
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Rosa gallica L. - Vol. 1 pg. 740

Rosaceae

Rosa serpeggiante, French rose, rosier de France, Essig-Rose.

Forma Biologica: NP - Nano-Fanerofite. Piante legnose con gemme perennanti poste tra 20 cm e 2 m dal suolo.

Descrizione: Arbusto cespuglioso, legnoso, rizomatoso, con fusti eretti e robusti, verdi o arrossati e 4 diverse tipologie di aculei (spinosità eterologa) sul fusto e rami laterali: spine piegate a forma di falce, aciculari, setolose e ghiandoloso-stipitate. Nanofanerofita,
normalmente alta da 30÷80 cm.
Le foglie alterne e imparipennate hanno 5 (7) foglioline che in parte perdurano anche d'inverno. Alla base del picciolo si sviluppano stipole dentate e ghiandolose. Le foglioline sono ovali o arrotondate, corte ed appuntite, coriacee, rigide con denti frequentemente glandulosi e cigliati. Sono opache, la lamina è di colore verde scuro e glabra nella parte superiore, biancastra con peli semplici e ghiandolari in quella inferiore; la nervatura fogliare è rilevata.
I fiori per lo più singoli, raramente 2÷4, sono portati da peduncoli di circa 3 cm, ricchi di setole ghiandolari, hanno Ø di 6÷9 cm, sono fortemente odorosi, da rosso chiaro a porpora scuro; ricettacolo con disco lievemente convesso o conico con orifizio (canale dello stilo) sottile. Sepali
pennato-laciniati con peli ghiandolari, dopo l'antesi, ripiegati sul peduncolo e caduchi.
I frutti sono cinorrodi sferici, coriacei, rossi a maturità, cosparsi di setole ghiandoloso-stipitate.

Tipo corologico: Centroeurop. - Europa temperata dalla Francia all'Ucraina.
Pontica - Areale con centro attorno al Mar Nero (clima continentale steppico con inverni freddi, estati calde e precipitazioni sempre molto scarse).
S-Europ. - Europa meridionale.
Sudsiber. - fascia arida della Siberia meridionale: di solito piante steppiche.

Antesi: maggio÷giugno

Habitat: Cresce in piccole colonie grazie ai rizomi sotterranei; ai margini di boschi termofili, scarpate asciutte, pascoli mesofili; 0÷800 m s.l.m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineRosales Bercht. & J.Presl
FamigliaRosaceae Juss.
TribùRoseae
GenereRosa L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: L'origine del nome generico è incerta, secondo alcuni deriverebbe dal latino "rosa" e questo dal greco "rhódon" = rosa, secondo A.A. deriverebbe dal sanscrito “vrad o vrod “= flessibile con allusione alla flessibilità dei rami o dal celtico “rhood o rhuud” = rosso.Il nome specifico deriva dal latino "Gallica" = della Gallia, così chiamata da Linneo che ne aveva esaminato un campione proveniente dalla Francia (Gallia).

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: acido gallico e quercitannico, resina, tannino, cianina, olio essenziale, vitamina C.

Erba aromatica, astringente , tonica ad azione antibatterica.

In medicina: per uso interno in caso di raffreddori, infezioni bronchiali, gastrite, diarrea,
Il decotto di fiori può essere utile in caso di diarrea. L'infusione dei frutti interi o della polpa essiccata si beve come thè, facilita la digestione è astringente e livemente diuretica. L'infusione a base di acheni è indicata contro i calcoli renali.
Per uso esterno in caso di mal di gola, irritazione agli occhi, piccole lesioni e problemi cutanei.
l’infuso con i petali è impiegato nella preparazione del "miele rosato", utilizzato per lenire il dolore durante la dentizione della prima infanzia.

In cucina: i petali si aggiungono alle insalate e l'acqua di rose si usa come aromatizzante in pasticceria, per dessert, sorbetti, mousse e gelatine. I petali possono essere canditi e utlizzati nella preparazione di sciroppi e conserve, I petali e i boccioli essicati sono ingredienti importanti del "ras-el- hanout", una mistura di spezie tipica del nord Africa.

Altri usi: i petali e i boccioli essicati si aggiungono ai pot-pourri ; l'essenza e l'acqua di rose si impiegano nei preparati per bagni e nelle creme per il corpo.

Curiosità: Curiosità in merito al genere Rosa: Le rose erano già importanti nell'antichità , Confucio riferisce che in Cina ed in Giappone esistevano giardini di rose e un manoscritto cinese su questi fiori, è datato al 500 a. C.
Venivano utilizzate nei rituali, nella fabbricazione di cosmetici in profumeria e in campo medico. Ma la terra delle Rose nell'antichità fu senza dubbio la Persia dove anche gli imperatori erano abili giardinieri.
Gli Assiro-Babilonesi, coltivarono le rose nei magnifici giardini pensili di Babilonia e divennero un simbolo del potere statale, ma apprezzarono anche la supposta ai petali di Rosa gallica e trementina utilizzata nella cura delle emorroidi.
Greci, Romani e Persiani, impiegavano diverse specie a scopo terapeutico, tanto che Plinio nel 77 d.C. citava ben 32 disturbi che potevano essere curati con preparati a base di Rosa.
Narra la leggenda che nel I° secolo, quando Antonio corteggiava Cleopatra, la regina egiziana ordinò che i pavimenti del suo palazzo fossero coperti di rose fino all'altezza del ginocchio.
In alcuni affreschi di Pompei ed Ercolano si riconosce la Rosa gallica.
Con l'inizio del cristianesimo la rosa viene coltivata perché le sue spine ricordano la passione di Cristo, poi passa al culto della Madonna, il cui cuore è raffigurato trafitto da spine di rosa ed i giardini dei conventi sono pieni di rosai e rose coronano le sante.

La famosa "acqua di rose", venne inventata da Avicenna, un celebre medico persiano, tra il IX e il X secolo.
Gli alchimisti persiani del XVI secolo producevano un essenza superiore per distillazione. L’essenza è un prodotto costosissimo, se si considera che per produrre 300 grammi di olio serve circa una tonnellata di petali, per questo motivo oggi viene largamente sintetizzata.
Circa il 96% dei profumi femminili e il 46% di quelli maschili contengono essenza di rosa.

L'espressione “sub rosa” = sotto la rosa, per indicare un fatto segreto e misterioso, deriverebbe dall'usanza di appendere il fiore al soffitto delle locande o di avvolgere attorno ai boccali una ghirlanda di roselline per rammentare agli avventori l'obbligo morale di non diffondere discorsi tenuti "sotto la rosa".
Un'altra leggenda narrava che nel 479 i generali greci si erano raccolti segretamente sotto un boschetto di rose, per preparare la battaglia decisiva contro Serse e siccome nulla trapelèò di quell'incontro, da quel momento il fiore divenne l'emblema del riserbo.
Le rose divennero così il simbolo della segretezza ed il termine si tramandò dall'antichità al medioevo, diffondendosi anche in Europa; dove per indicare che una conversazione doveva svolgersi in modo riservato, veniva appesa al soffitto una rosa, sostituita in tempi più recenti, da una rosa di stucco. Papa Adriano VI, nel XVI secolo, a suggellare il segreto della confessione, fece scolpire una rosa su tutti i confessionali dove, già da tempo, era uso appenderne una fresca benedetta.

Giuseppina Beauharnais, moglie di Napoleone Bonaparte, nella sua residenza " Château de Malmaison ", diede vita ad un importante centro di conoscenza e diffusione della Rosa, nei giardini se ne contavano oltre 160 e le Gallica erano le protagoniste quasi assolute.

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia. Edagricole, Bologna.
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma.
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Zanichelli, Bologna.
BOWN. D., 1995 . Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London.
Chiave di determinazione del Genere Rosa L. (da ADLER, 1994 - Exkursionsflora von Oesterreich: 427) a cura di Franco Fenaroli
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae
Spiegazione etimologica de'nomi generici delle piante Alessandro de Théis, 1815


Scheda realizzata da Zepigi Marinella

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:46

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Frè Farini (PC), mag 2009
Foto di Enrico Romani
Allegati
Rosa_gallica_1.jpg
Rosa_gallica_1.jpg (133.15 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:47

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Frè Farini (PC), mag 2009
Foto di Enrico Romani
Allegati
Rosa_gallica_2.jpg
Rosa_gallica_2.jpg (76.27 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:48

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Frè Farini (PC), mag 2009
Foto di Enrico Romani
Allegati
Rosa_gallica_3.jpg
Rosa_gallica_3.jpg (83.23 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:50

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Staggia (MO), lug 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Rosa_gallica_4.jpg
Rosa_gallica_4.jpg (106.4 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:52

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Scurcola Marsicana (AQ), giu 2006
Foto di Marinella Miglio
Allegati
Rosa_gallica_5.jpg
Rosa_gallica_5.jpg (194.69 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:53

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Scurcola Marsicana (AQ), giu 2006
Foto di Marinella Miglio
Allegati
Rosa_gallica_6.jpg
Rosa_gallica_6.jpg (194.23 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:53

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Scurcola Marsicana (AQ), giu 2006
Foto di Marinella Miglio
Allegati
Rosa_gallica_7.jpg
Rosa_gallica_7.jpg (196.33 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:55

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Staggia (MO), lug 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Rosa_gallica_8.jpg
Rosa_gallica_8.jpg (121.24 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:56

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Staggia (MO), lug 2008
Foto di Patrizia Ferrari


Rosa_gallica_9.jpg
Rosa_gallica_9.jpg (136.78 KiB) Osservato 3461 volte


Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Livorno (LI) , set 2008
Foto di Brunello Pierini


Rosa_gallica_1.jpg
Rosa_gallica_1.jpg (146.97 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:56

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Staggia (MO), lug 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Rosa_gallica_10.jpg
Rosa_gallica_10.jpg (70.1 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:58

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Staggia (MO), lug 2008
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Rosa_gallica_11.jpg
Rosa_gallica_11.jpg (189.18 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 13:59

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
M. Bondone (TN), lug 2008
Foto di Franco Fenaroli
Allegati
Rosa_gallica_12.jpg
Rosa_gallica_12.jpg (180.75 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Rosa gallica L. - Rosa serpeggiante

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 set 2010, 14:02

Rosa gallica L.
Rosaceae: Rosa serpeggiante
Crocicchio, feb 2008
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Rosa_gallica_13.jpg
Rosa_gallica_13.jpg (61.76 KiB) Osservato 3461 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15263
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti