Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 14:58

Chaerophyllum hirsutum L.
Sp. Pl.: 258 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Chaerophyllum hirsutum L. - Vol. 2 pg. 180
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Chaerophyllum hirsutum L. - Vol. 1 pg. 1076

Apiaceae

Cerfoglio irsuto

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne polimorfa alta 40-100(120) cm, con fusto eretto, non ingrossato ai nodi, ramoso-foglioso, ±peloso per peli riflessi o glabro.
Foglie basali opache glabre o con radi peli, picciolo di 10-12 cm, lamina triangolare 2-pennatosetta a contorno appena più largo (10-12 cm) che lungo (8-11 cm); segmenti laterali di 1° ordine larghi quasi quanto il segmento centrale; tutti i segmenti divisi in lobi irregolari grossamente dentati.
Ombrelle (le laterali alterne) a 8-12(20) raggi con peli sparsi e robusti, senza involucro e con involucretto (persistente alla fruttificazione) formato da bratteole lineari cigliate-pubescenti (1 x 6 mm) ripiegate verso il basso; fiori a petali bianchi o rosa cigliati al margine, bilobi ed involuti all'apice; stilopodi conici più corti degli stili, questi eretti o divergenti ad angolo acuto.
Frutti bruni glabri striati, lunghi mediamente 6-13 mm, affusolati e di norma più larghi inferiormente; carpofori divisi solo in alto ed a sezione ingrossata in mezzo.

Tipo corologico: Orof. Centroeurop. - Orofita centroeuropea (Alpi, Giura, Carpazi e talora anche catene piu' meridionali).
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: Da giugno ad agosto.

Habitat: Prati umidi, boschi umidi ed ombrosi, radure e cespuglieti subalpini, sponde di ruscelli, malghe; dal fondovalle a 2400 m.

Immagine


Note di Sistematica: La tassonomia attuale (2010) del genere ha attraversato una fase di riordino, che ha portato ad inquadrare come subspecie alcune entità precedentemente considerate al rango di specie o anche, per altri taxa, all'attribuzione a genere diverso.
In dettaglio:
C. anthriscus (L.) Crantz --> Anthriscus caucalis M. Bieb.
C. cerefolium (L.) Crantz --> Anthriscus cerefolium (L.) Hoffm.
C. nemorosum M. Bieb. --> Anthriscus nemorosa (M. Bieb.) Spreng.
C. nodosum (L.) Crantz --> Myrrhoides nodosa (L.) Cannon
C. sativum Lam. --> Anthriscus cerefolium (L.) Hoffm.
C. sylvestre L. --> Anthriscus sylvestris (L.) Hoffm. subsp. sylvestris
Per quanto riguarda le sottospecie presenti in Italia, oltre alla subsp. nominale ora descritta, vi sono:
Chaerophyllum hirsutum subsp. elegans (Gaudin) Ces. (= C. elegans Gaudin), con fusti e foglie (queste ultime molto sviluppate) a pubescenza vellutata e singole setole patenti, ombrelle laterali opposte o verticillate;
Chaerophyllum hirsutum subsp. magellense (Ten.) Pignatti (= C. magellense Ten.), con lamina 1/3-1/2 più lunga che larga, segmenti basali brevi, ombrelle laterali alterne;
Chaerophyllum hirsutum subsp.villarsii (W.D.J. Koch) Arcang. (= C. villarsii Koch), presente in tutte le regioni alpine, sempre variamente peloso, con foglie basali 2-3 pennatosette a picciolo 6-8 cm, più lunghe che larghe (5-7 cm), segmenti laterali di 1° ordine molto più piccoli di quello centrale, ombrelle laterali alterne, frutti fusiformi-ellittici, con stilopodi conici ben divergenti e carpofori divisi almeno fino a metà, a sezione gradualmente ingrossata dall'apice alla base.
Nell'ambito della subsp. nominale si riconoscono (Pignatti, op. cit.) due varietà principalmente distinte in base alla pelosità: la var. glabrum (Lam.) Briq., sulle Alpi, rara, di modesta importanza tassonomica e la var. calabricum (Guss.) Paoletti, tassonomicamente più valida, distribuita sull'arco appenninico dall'Emilia alla Sila; quest'ultima, ugualmente glabra, si distingue per il carpoforo diviso fino a metà e le foglie a segmenti ovali poco divisi.

Note, possibili confusioni: Le altre congeneri si differenziano per i petali glabri e gli stilopodi a cuscinetto.
Specie affini che possono essere confuse perché vegetanti negli stessi ambienti sono principalmente:
Anthriscus sylvestris (L.) Hoffm. subsp. sylvestris (= Chaerophyllum sylvestris L., Cerefolium sylvestris Besser, Chaerefolium sylvestris Sch. & Th. subsp. sylvestris Th.), che è però di norma glabro e privo di involucretti alla fruttificazione, ha foglie lucide sopra a triangolo acuto con segmenti inferiori molto più corti del resto della foglia, frutti (7 mm) verdi scuri e rigonfi inferiormente e più chiari e a sfumature aranciate all'apice;
Myrrhis odorata (L.) Scop., ha odore aromatico forte e gradevole, fusto ramosissimo con pubescenza appressata, raggi dell'ombrella (5-6) con cortissimi fitti peli crespi, foglie 4-pennatosette, frutti lar. 5 x 20-25 mm, a coste fortemente sporgenti.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineApiales Nakai
FamigliaApiaceae Lindl.
Tribù
GenereChaerophyllum L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal greco "kháiro" = "io rallegro" e "phýllon" = "foglia", significando il soddisfacimento procurato dalla vista delle belle foglie; l'attributo specifico, dal latino, si riferisce alla pelosità che la pianta solitamente presenta, soprattutto nel fusto, piccioli e nervature fogliari.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale tossica

La pianta contiene oli essenziali e resine ed è stata usata, nella medicina popolare, come diuretico ed emmenagogo; contiene però anche un alcaloide volatile e tossico (cherofillina), che può provocare avvelenamenti.

Curiosità: In giardinaggio è particolarmente apprezzata e coltivata per scopi ornamentali la pianta a fiori rosei.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Pignatti S. - Flora d'Italia - 1982 Edagricole
Mainardis G. - Flora del Parco delle Prealpi giulie - 2005 Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di) - An annotated checklist of the Italian vascular flora - 2005 Palombi Editori
Zenari S. - Flora escursionistica - 1956 Zannoni Editore


Scheda realizzata da Silvano Radivo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:03

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Lusevera (UD), 1500m, giu 2009
Foto di Silvano Radivo
Allegati
1aChaeroph_hirsut.jpg
1aChaeroph_hirsut.jpg (190.03 KiB) Osservato 4128 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:04

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Lusevera (UD), 1500m, giu 2009
Foto di Silvano Radivo

ombrelle a fiori bianchi e a fiori rosa
Allegati
1Chaeroph_hirsut.jpg
1Chaeroph_hirsut.jpg (195.66 KiB) Osservato 4128 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:07

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Lusevera (UD), 1500m, giu 2009
Foto di Silvano Radivo

fusto tipicamente irsuto
Allegati
2Chaeroph_hirsut.jpg
2Chaeroph_hirsut.jpg (94.69 KiB) Osservato 4128 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:09

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Chiusaforte (UD), 2000m, lug 2009
Foto di Silvano Radivo

fusto subglabro
Allegati
3Chaeroph_hirsut.jpg
3Chaeroph_hirsut.jpg (143.57 KiB) Osservato 4128 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:13

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Chiusaforte (UD), 1500m, lug 2010
Foto di Silvano Radivo

foglia basale 2-pennatosetta
Allegati
4Chaeroph_hirsut.jpg
4Chaeroph_hirsut.jpg (147.82 KiB) Osservato 4128 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:18

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Resia (UD), 1100m, ago 2010
Foto di Silvano Radivo

segmento centrale di foglia basale, pag. inferiore con radi peli
Allegati
5Chaeroph_hirsut.jpg
5Chaeroph_hirsut.jpg (111.41 KiB) Osservato 4126 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:21

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Lusevera (UD), 1500m, giu 2009
Foto di Silvano Radivo

fiori a petali cigliati al margine, bratteole dell'involucretto cigliate-pubescenti
Allegati
6Chaeroph_hirsut.jpg
6Chaeroph_hirsut.jpg (191.23 KiB) Osservato 4126 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:25

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Chiusaforte (UD), 2000m, lug 2009
Foto di Silvano Radivo

ombrella priva di involucro alla base dei raggi
Allegati
7Chaeroph_hirsut.jpg
7Chaeroph_hirsut.jpg (140.17 KiB) Osservato 4126 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:30

Chaerophyllum hirsutumL. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Malborghetto (UD), 1380m, lug 2010
Foto di Silvano Radivo

fruttificazione con bratteole dell'involucretto persistenti e rivolte in basso
Allegati
8Chaeroph_hirsut.jpg
8Chaeroph_hirsut.jpg (194.17 KiB) Osservato 4126 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Chaerophyllum hirsutum L. - Cerfoglio selvatico

Messaggioda Silvano Radivo » 16 set 2010, 23:33

Chaerophyllum hirsutum L. subsp. hirsutum
Apiaceae: Cerfoglio selvatico
Malborghetto (UD), 1380m, lug 2010
Foto di Silvano Radivo

frutti immaturi affusolati; visibili gli stilopodi conici e gli stili divergenti ad angolo acuto
Allegati
9Chaeroph_hirsut.jpg
9Chaeroph_hirsut.jpg (170.23 KiB) Osservato 4126 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3459
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti