Cota altissima (L.) J. Gay - Camomilla brucia occhi

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Cota altissima (L.) J. Gay - Camomilla brucia occhi

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:38

Cota altissima (L.) J. Gay
in Guss. Fl. Sic. Syn. ii. 867 (1844)

Basionimo: Anthemis altissima L. - Sp. Pl.: 893 (1753)
Altri sinonimi: Anthemis cota L.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Anthemis altissima L. - Vol. 3 pg. 74
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Anthemis altissima L. - Vol. 2 pg. 482

Asteraceae

Camomilla brucia occhi, Antemide altissima

Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea annua, robusta, ± pubescente, alta 30 - 80 cm.
Fusto subglabro, striato, ramificato in alto e di aspetto subcorimboso.
Foglie 2 -3 pennatosette lunghe 2 -4 cm, i segmenti del primo ordine sono di 1 - 1,2 mm, quelli del 2° ordine di 0,4 - 0,8 mm.
Capolini Ø 3 - 4 cm su peduncoli ingrossati alla fruttificazione; pagliette del ricettacolo strettamente spatolate e ± superanti i fiori tubulosi; involucro piano-convesso, apice troncato-bilobo che finisce con un lungo mucrone.
Fiori periferici ligulati di colore bianco 3-4 x 15 - 18 mm, lineari con apice rotondo. Fiori del disco centrale tubulosi e gialli.
Acheni subcompressi ± bialati con 7 - 10 strie per lato.
Semi coronati da una piccola membrana.

Tipo corologico: S-Europ. - Europa meridionale.
S-Europ.-S-Siber. - Entità delle zone calde dell'Europa e della fascia arida della Siberia meridionale: di solito piante steppiche. Se l'areale gravita attorno al Mar Nero sono dette Pontiche.

Antesi: Maggio - Settembre

Habitat: Prati e coltivi da 0 a 1300 m slm.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere Cota fu introdotto da J. Gay con la scissione di alcune specie di Anthemis da cui si distingue per la forma degli acheni che sono più compressi di quelli di Anthemis che si presentano invece cilindrici.

Note, possibili confusioni: Si può confondere con Anthemis arvensis L. che però ha foglie 2 pennatosette, brattee con bordi membranacei, pagliette carenate e acuminate. il fusto inoltre è talora prostrato.
Con Anthemis cotula L . che presenta però pagliette lineari nella metà superiore del ricettacolo, foglie e lacinie capillari e fortemente aromatiche.
Con Anacyclus clavatus (Desf.) Pers. che però ha le pagliette troncato-mucronate e senza ciglia.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAsterales Link
FamigliaAsteraceae Bercht. & J.Presl
Tribù
GenereCota J. Gay ex Gussone


______________________________________________________________________________

Etimologia: Dal greco "Kota" - Kotyle ="Coppa" per le foglie sessili amplessicauli formanti una cavità alla base.
L'epiteto della specie si riferisce al portamento della pianta.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Usata nella medicina popolare come fitoiatra veterinaria.
La parte aerea si usa in decotto come coadiuvante nella cura del tubo digerente infetto da Helicobacter pylori.

Curiosità: Un tentativo per separare il genere Anthemis e il genere Cota fu quello di tenere conto delle componenti, in percentuale, del loro olio essenziale che per Cota è un'insieme di: acido decaneico, luminulene, germacrene,
β-cariofillene, ossido di cariofillene, spathulenol, sabinene.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
S. Pignatti - Flora d'Italia - Ediagricole - 1982
M. Biagioli- G.Gestri- B. Acciai- A. Messina - Fiori sulla pietra- Ed. Gramma - Perugia
G. Galetti- Abruzzo in fiore - ed. Menabò - 2009
Relazioni filogenetiche in Anthemis
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da: Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:41

Cota altissima (L.) J. Gay
Gambellara (VI), 120m, mag 2010
Foto di Davide Tomasi
Allegati
Cota altissima (2).jpg
Cota altissima (2).jpg (172 KiB) Osservato 2379 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:42

Cota altissima (L.) J. Gay
Vallelunga di Suese (LI), 50m, set 2010
Foto di Valerio Lazzeri
Allegati
Cota altissima (3).jpg
Cota altissima (3).jpg (40.04 KiB) Osservato 2379 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:43

Cota altissima (L.) J. Gay
Gambellara (VI), 120m, mag 2010
Foto di Davide Tomasi
Allegati
Cota altissima (1).jpg
Cota altissima (1).jpg (174.59 KiB) Osservato 2379 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:45

Cota altissima (L.) J. Gay
Vallelunga di Suese (LI), 50m, set 2010
Foto di Valerio Lazzeri
Allegati
Cota altissima (5).jpg
Le foglie obovate: a sx le foglie basali, a dx le cauline
Cota altissima (5).jpg (82.99 KiB) Osservato 2379 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:46

Cota altissima (L.) J. Gay
Vallelunga di Suese (LI), 50m, set 2010
Foto di Valerio Lazzeri
Allegati
Cota altissima (4).jpg
Cota altissima (4).jpg (82.22 KiB) Osservato 2379 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Cota altissima (L.) J. Gay

Messaggioda nino » 25 ott 2010, 15:48

Cota altissima (L.) J. Gay
Vallelunga di Suese (LI), 50m, set 2010
Foto di Valerio Lazzeri
Allegati
Cota altissima (L.) J. Gay.jpg
Le pagliuzze e gli acheni visti dalla parte dell'apice. Questi ultimi sono chiaramente schiacciati dorso-ventralmente
Cota altissima (L.) J. Gay.jpg (13.55 KiB) Osservato 2379 volte
Cota altissima 3.jpg
Cota altissima 3.jpg (57.41 KiB) Osservato 2346 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6411
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti