Thelypteris palustris Schott - Felce palustre

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Thelypteris palustris Schott - Felce palustre

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:23

Thelypteris palustris Schott
Gen. Fil. [Schott] ad t. 10 (1834)

Sinonimi: Dryopteris thelypteris (L.) A. Gray, Lastrea thelypteris (L.) Bory, Nephrodium thelypteris (L.) Roth, Polystichum thelypteris (L.) Strempel
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Thelypteris palustris Schott - Vol. 1 pg. 53
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Thelypteris palustris Schott - Vol. 1 pg. 70

Thelypteridaceae

Felce palustre

Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Pianta igroacidofila dall'aspetto gracile con rizoma strisciante (2-3 mm) ricoperto di squame brune; da qui si dipartono regolarmente allineate le fronde che si presentano erette o lievemente ricadenti di 30 -80(120) cm.
Le fronde fertili più strette mentre le sterili più grandi e coriacee; da giovani presentano scarsa pubescenza nella pagina inferiore e sono visibili piccole glandule gialle; non persistenti d'inverno.
Picciolo senza squame, glabrescente lungo quanto o più della lamina e rossiccio.
Lamina strettamente ovato-lanceolata, glabra nella pagina superiore e scarsamente pelosa in quella inferiore.
Pinne 14 -20, pennatosette o pennatopartite, lunghe fino a 12 cm; le basali più corte delle medie e quelle delle fronde fertili con bordo revoluto a protezione dei sori.
Pinnule intere o denticolate all'apice, confluenti alla base del rachide e più ridotte verso la cima.
Sori densi, orbicolari, di colore nerastro, equidistanti dal margine e dalla nervatura centrale.
Indusio glanduloso, reniforme-ombelicato, precocemente caduco.
Spore ellissoidi con perisporio verrucoso.

Tipo corologico: Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Antesi: Maggio- Settembre (sporulazione Luglio - Settembre)

Habitat: Torbiere, prati umidi, schiarite di boschi ed a margine di corsi d'acqua. Da 0 a 1400 m slm.

Immagine


Note di Sistematica: Vegeta di solito formando stazioni distanti una dall'altra con conseguenti difficoltà negli scambi genetici.

Tassonomia filogenetica

Pteridophyta
Polypodiopsida
Polypodiidae
OrdinePolypodiales Link
FamigliaThelypteridaceae
Tribù
GenereThelypteris Schmidel


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco "thély" ="femmina" e "ptéris" ="felce" mentre l'epiteto della specie, da "pàlus" ="palude" in allusione all'ambiente in cui vive.

Proprietà ed utilizzi:
E' stato dimostrato che questa felce è in grado di tollerare e assorbire l'arsenico presente nel terreno per cui può essere presa in considerazione per eventuali bonifiche.

Curiosità: Specie minacciata dalla riduzione, dovuta alle bonifiche, degli ambienti palustri.
Con il passare degli anni il cespo delle radici riesce a costituire piccole isole di terra in zone paludose.
Si può riprodurre, oltre che per spore e per diradamento primaverile delle radici.
Usata anche come pianta ornamentale per ambienti interni, in vasi con terriccio poco drenante che mantiene a lungo l'umidità e per abbelire giardini rupestri.In commercio esistono delle varietà che raggiungono un colore verde molto intenso ed hanno un portamento più rustico rispetto all'ambiente.

Principali Fonti
MARCHETTI D., 2004. Le Pteridofite d'Italia, Annali Museo Civico di Rovereto Vol. 19: 71-213
M. Soster - Identikit delle FELCI d' ITALIA - Valsesia Ed. -2001
LAUBER K. e WAGNER G., 2001. Flora Helvetica, Berna
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
The International Plant Names Index (IPNI)
RAMEAU J.-C., MANSION D., DUMÈ G., GAUBERVILLE C., 2008 Flore forestière française, Institut pour le développement forestier, AgroParis Tech-ENGREF
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole


Scheda realizzata da Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Thelypteris palustris Schott

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:29

Thelypteridaceae: Felce palustre
Punte Alberete (RA), ott 2008
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Thelypteris palustris Schott (4).jpg
Thelypteris palustris Schott (4).jpg (107.6 KiB) Osservato 2204 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Thelypteris palustris Schott

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:30

Thelypteridaceae: Felce palustre
Valle Re (RE), mag 1999
foto: Lauro Bertani
Allegati
Thelypteris palustris Schott.jpg
Thelypteris palustris Schott.jpg (57.64 KiB) Osservato 2204 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Thelypteris palustris Schott

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:32

Thelypteridaceae: Felce palustre
Civate (LC), 250m, ago 2010
Foto di Pierfranco Arrigoni
Allegati
Thelypteris palustris Schott (3).jpg
Thelypteris palustris Schott (3).jpg (105.92 KiB) Osservato 2204 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Thelypteris palustris Schott

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:33

Thelypteridaceae: Felce palustre
Civate (LC), 250m, ago 2010
Foto di Pierfranco Arrigoni
Allegati
Thelypteris palustris Schott (2).jpg
Thelypteris palustris Schott (2).jpg (116.09 KiB) Osservato 2203 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Thelypteris palustris Schott

Messaggioda nino » 23 nov 2010, 17:35

Thelypteridaceae: Felce palustre
Pizzighettone (CR), 45m, apr 2010
foto Franco Giordana
Allegati
Thelypteris palustris Schott (1).jpg
Thelypteris palustris Schott (1).jpg (146.8 KiB) Osservato 2203 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6394
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti