Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 feb 2008, 15:46

Ilex aquifolium L.
Sp. Pl.: 125 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Ilex aquifolium L. - Vol. 2 pg. 73
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Ilex aquifolium L. - Vol. 1 pg. 992

Aquifoliaceae

Agrifoglio, Agrifolio, Alloro spinoso, Pungitopo maggiore.

Forma Biologica: P caesp - Fanerofite cespugliose. Piante legnose con portamento cespuglioso.
P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Piccolo albero alto sino a 8÷10 m, più spesso arbusto sempreverde.
Tronco diritto, rami patenti, quelli giovani pubescenti e nel secondo anno divengono circolari e glabrescenti; corteccia liscia e glabra, prima verde a maturità grigio-nerastra che si desquama arrotolandosi su sé stessa, lenticelle sparse, scarse.
Gemme svernanti a forma conica appuntita, lunghe 2÷3 mm, glabre, verdi. Gemme fiorali tondeggianti, è presente una gemma terminale.
Le foglie,che presentano uno sviluppato poliformismo, persistenti, durano mediamente 2÷3 anni; sono coriacee, alterne, semplici, brevemente picciolate, con piccole stipole caduche. Le foglie dei rami inferiori hanno lamina ovale o ellittica, ondulata, margine biancastro, dentato spinoso (6÷8 spine per lato), mentre quelle dei rami superiori e dei polloni hanno lamina intera e acuminata all'apice. La spinescenza, rappresenta una difesa naturale della specie contro il morso degli animali; pertanto essa è presente soprattutto nei rami più bassi, mentre le foglie alte sono in genere a margini lisci.
Tutte le foglie sono di colore verde scuro, la pagina superiore lucida, quella inferiore opaca e più chiara,ambedue glabre.
I fiori hanno involucro doppio, 4-mero; sono riuniti in gruppetti plurifiori (2÷3) all'ascella delle foglie dell'anno precedente, hanno breve peduncolo; calice persistente a 4 lobi, corolla persistente a 4 petali bianchi concresciuti alla base, orlati di rosso.I fiori maschili hanno 4 stami, quelli femminili un pistillo con ovario supero sormontato da 4 stimmi quasi sessili. E' pianta dioica, ciò significa che esistono Agrifogli che portano fiori femminili (aventi solo ovario, stilo e stigma) ed Agrifogli che portano fiori maschili (aventi solamente stami ed antere ). Sulle piante femminili, dai fiori fecondati ( per avere i frutti piante di entrambi i sessi devono esserte vicine ), nascono i frutti, che sono drupe globose, peduncolate, ombelicate, di colore rosso vivo, contenenti 3-5 nòccioli (pireni) ossei, monospermi, piano-convessi o subtrigoni, con 3-5 coste dorsali.

L'agrifoglio è molto longevo, in condizioni estremamente favorevoli, può raggiungere età di 300 anni e tronchi di 50 cm di diametro.
I frutti dell'agrifoglio vengono impollinati prevalentemente da api. La disseminazione ha luogo soprattutto grazie ai merli e ai tordi.
Le drupe di colore rosse vivo, in netto contrasto con il fogliame verde, costituiscono un chiaro adattamento alla dispersione per opera degli uccelli.

Tipo corologico: Subatl. - Europa occidentale e anche piu' ad oriente nelle zone a clima suboceanico.
Submedit. - Areale prevalentemente mediterraneo.

Antesi: L'antesi avviene aprile÷maggio, mentre i frutti compaiono nel primo autunno e persistono anche durante l'inverno.

Distribuzione in Italia: In Italia è presente in tutte le regioni, ormai raro allo stato spontaneo.

Habitat: Vegeta nelle faggete, abieti-faggeti e nei querco-carpineti, solitamente nello strato arbustivo, mentre all'aperto assume in genere portamento arboreo.
Predilige media luce, suoli ben drenati, ricchi di nutrienti, spesso decalcificati e acidificati, umidi, ad un'altitudine compresa tra 0 e 1400 m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAquifoliales Senft
FamigliaAquifoliaceae Bercht. & J.Presl
TribùIliceae
GenereIlex L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere ripete la denominazione di specie del leccio "Quercus ilex L.", a indicare una somiglianza della forma delle foglie in entrambe le piante; dal latino il nome specifico "aquifolium"="acus-acutus "="ago acuto"+" folia "=" foglia" a indicare le foglie appuntite e spinescenti.
Anche il nome dialettale bergamasco della pianta si riferisce alla spinosità, “spinaràc” e accomuna l'agrifoglio al pungitopo Ruscus aculeatus L.; denominazione dialettale che deriva dall'uso contadino di appendere i rametti spinosi di entrambe le specie alla base delle “spalére”, pali su cui erano esposte ad essiccare le pannocchie di granoturco e nelle cantine sui "baldüc", baldacchini dove venivano appesi salumi, questo al fine di impedire l'accesso ai topi, in bergamasco: "rat o sorèch".

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Erba amara, astringente tonica,antireumatica, ad azione diuretica e antipiretica.
La corteccia contiene ilicina e i frutti hanno proprietà fortemente purgative.
L'Agrifoglio ha una parte tossica rappresentata proprio dalle bacche e dalle foglie. L'ingestione di alcune drupe, provoca uno stato infiammatorio grave dell'apparato gastro-intestinale e renale, determinando nel primo caso vomito, nel secondo aumento della diuresi.
In realtà le proprietà terapeutiche di questa pianta sono state una riscoperta recente, infatti per secoli, l'uso per così dire “magico” ne ha eclissato ogni altra proprietà. In realtà si tratta d'un eccellente febbrifugo ad azione lenta, ma costante; molto probabilmente prima della scoperta del chinino veniva impiegato nella cura delle febbri malariche.
Diverse specie di Ilex vengono utilizzate a scopo terapeutico: alcune contengono sostanze dagli effetti analoghi a quelli della caffeina; dalle foglie si ricava infatti una bevanda simile al matè.
Con la corteccia è possibile preparare un vino medicamentoso, indicato contro le febbri intermittenti.
L'Ilex aquifolium è pianta tipica del Natale, ampiamente coltivata come ornamentale, lo splendido fogliame verde intenso, crea un piacevole contrasto con i frutti rossi.
Per la sua tolleranza nei confronti dell'atmosfera inquinata delle città è indicata per formare siepi.
Gli antichi romani, durante i Saturnali, portavano ramoscelli di Agrifoglio come talismani portatori di prosperità e sopravvivenza, e ne piantavano vicino alle case per tenere lontani i malefici; usavano regalarlo agli sposi novelli in segno di augurio per la vita coniugale. Quando invasero la Britannia, si stupirono: era considerato dal popolo che abitava quelle lontane terre “pianta sacra”. I Druidi, ritenevano che l'agrifoglio proteggesse dai disagi della cattiva stagione, che un ramo di questa pianta, scagliato contro un animale feroce in procinto di attaccare, avesse il potere di ammansirlo.
Gli Etruschi la consideravano una pianta potente e pericolosa, protagonista del bosco di confine nella zona sacra che si estendeva tra le mura e l'abitato propriamente, ma mai coltivata all'interno dei giardini domestici, forse perché i suoi frutti, velenosi per l'uomo, costituiscono cibo invernale per gli uccelli.
Nel Medioevo, i contadini dei popoli germanici attribuivano alla pianta il potere di scacciare i malefici, mettevano infatti ramoscelli sulle porte delle stalle.
Quando Cristoforo Colombo scoprì l'America, trovò che gli indigeni, conoscevano l'Agrifoglio lo piantavano nei pressi delle loro abitazioni come amuleto per tenere lontani gli “spiriti” e se ne fregiavano durante le battaglie: era un segno distintivo di coraggio.
In araldica, le foglie dell'Agrifoglio, compaiono frequentemente nell'araldica civica.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
BOWN. D., Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London. 1995
LOMAZZI G, Curarsi con le piante, Key Book/Rusconi Sant'Arcangelo di Romagna. 2000
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Galleria della Flora delle Regioni Italiane
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Ilex aquifolium pianta.jpg
Ilex aquifolium pianta.jpg (142.77 KiB) Osservato 8788 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 feb 2008, 15:49

Ilex aquifolium L. L.
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Ilex_aquifolium_9d6dc8b8.jpg
Ilex_aquifolium_9d6dc8b8.jpg (133.11 KiB) Osservato 8340 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 feb 2008, 15:51

Ilex aquifolium L. L.
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Ilex aquifolium fiore.jpg
Ilex aquifolium fiore.jpg (145.34 KiB) Osservato 8762 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 gen 2009, 13:34

Ilex aquifolium L.
Endine Gaiano (BG), ott 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Ilex aquifolium .jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:51

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: Agrifoglio
Boves (CN), 620 m, apr 2012
Foto di Renzo Salvo


fiore femminile
Allegati
Ilex_aquifolium_2.jpg
Ilex_aquifolium_2.jpg (130.29 KiB) Osservato 6871 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:52

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: Agrifoglio
Boves (CN), 620 m, apr 2012
Foto di Renzo Salvo


fiore maschile
Allegati
Ilex_aquifolium_1.jpg
Ilex_aquifolium_1.jpg (137.6 KiB) Osservato 6871 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:54

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: agrifoglio
Bagnasco (CN), 800 m, giu 2010
Foto di Stefano Macchetta
Allegati
Ilex aquifolium foglie.jpg
Ilex aquifolium foglie.jpg (161.72 KiB) Osservato 6871 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:56

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: agrifoglio
Endine Gaiano (BG), 400 m, ott 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Ilex aquifolium tronco.jpg
Ilex aquifolium tronco.jpg (145.94 KiB) Osservato 6870 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:58

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: Agrifoglio
Canto Alto (BG), 600 m, ott 2010
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
Ilex_aquifolium_3.jpg
Ilex_aquifolium_3.jpg (110.06 KiB) Osservato 6870 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 13:59

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: Agrifoglio
Canto Alto (BG), 600 m, ott 2010
Foto di Vincenzo Volonterio
Allegati
Ilex_aquifolium_4.jpg
Ilex_aquifolium_4.jpg (196.47 KiB) Osservato 6870 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 ott 2012, 14:00

Ilex aquifolium L.
Aquifoliaceae: Agrifoglio
Marganai (CI), 500 m, mar 2012
Foto di Maura De Pascali
Allegati
Ilex_aquifolium_5.jpg
Ilex_aquifolium_5.jpg (104.61 KiB) Osservato 6870 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ilex aquifolium L. - Agrifoglio

Messaggioda Anja » 10 giu 2014, 14:54

Ilex aquifolium L.

Sirtori (LC), 450 m, mar 2013
Foto di Milena Villa

Gemme
Allegati
Ilex_aquifolium_46519_213861.jpg
Ilex_aquifolium_46519_213861.jpg (175.35 KiB) Osservato 5374 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti