Salicornia veneta Pignatti & Lausi - Salicornia veneta

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Salicornia veneta Pignatti & Lausi - Salicornia veneta

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 22:53

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
in Giorn. Bot. Ital. 103: 185 (1969)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Salicornia veneta Pign. et Lausi - Vol. 1 pg. 174

Chenopodiaceae

Salicornia veneta

Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta annuale, alofita, crassulenta, fusti eretti ramificati a piramide, articolati e rigonfi al centro, altezza 30-50 cm.
Le foglie, molto piccole, appressate al fusto dal quale si distinguono difficilmente, sono opposte.
I fiori ridotti e rudimentali, quasi invisibili, infossati all'interno dei manicotti fogliari, hanno la forma di piccole squame, riuniti in gruppi di tre, sono di dimensioni quasi uguali tra loro.
I frutti sono acheni molto pelosi.

Tipo corologico: Endem. Ital. - Presente allo stato spontaneo solo nel territorio italiano.

Antesi: agosto÷settembre

Distribuzione in Italia: Laguna Veneta, alcune stazioni del Delta del Po, Marina Romea, Porto Garibaldi, foce del Bevano.
Alcune popolazioni sarde, prima attribuite a Salicornia emerici Duval-Jouve, sono state recentemente identificate con questa specie ( Filigheddu et al., "Fitosociologia", 37 (1): 44).

Entità a rischio. Livello IUCN: EN
Entità protetta a livello nazionale


Habitat: Ambienti salini ed umidi, fanghi melmosi, spiagge, dune, parti basse delle barene, con coperture limitate, non sopportano infatti sommersioni prolungate, soprattutto nella fase riproduttiva.

Immagine


Note di Sistematica: Specie di non facile determinazione, rispetto alle specie affini, che condividono, in parte, gli ambienti di vita. Cura particolare va posta nell'osservazione della configurazione e disposizione dei fiori.

Specie simili sono:

Salicornia patula Duval-Jouve con fiori laterali più piccoli del centrale e orlo superiore dei segmenti fertili con margine molto stretto (non più di 0.1mm)

Salicornia dolichostachya Moss con orlo superiore dei segmenti fertili con margine scarioso più evidente.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaChenopodiaceae
TribùSalicornieae
GenereSalicornia L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere dal latino sal = sale e cornus = corno per la forma dei suoi rami, il nome specifico indica il luogo di crescita ( Laguna veneta).

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

Veniva un tempo utilizzata a scopo alimentare, conservata sia in olio che in aceto.

Note: Gli ambienti salmastri e sub-litoranei che ospitano Salicornia veneta Pign. et Lausi, così come quelli dunali, sono ormai estremamente rarefatti e quasi ovunque, profondamente alterati dall'opera dell'uomo. Si tratta dell'unica specie vegetale presente in Salina tra quelle comprese nell'Allegato II della Direttiva CEE 92/43 “Habitat”; è inoltre ritenuta“minacciata” dal Libro Rosso della Flora d'Italia (Conti et al., 1992), soggetta quindi a divieto di raccolta ai sensi della legge regionale dell'Emilia-Romagna.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
MARCONI G., Piante minacciate di estinzione inItalia. Gruppo Perdisa, Bologna. 2007.


Scheda realizzata da Marinella Zepigi.

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Salicornia-veneta 1x.jpg
Salicornia-veneta 1x.jpg (153.4 KiB) Osservato 4458 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 22:56

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del torrente Bevano Ravenna
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Salicornia-veneta-2x.jpg
Salicornia-veneta-2x.jpg (164.89 KiB) Osservato 4453 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 22:58

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del torrente Bevano Ravenna
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Salicornia-veneta-3x.jpg
Salicornia-veneta-3x.jpg (179.25 KiB) Osservato 4446 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 22:59

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del torrente Bevano Ravenna
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
salicornia veneta g3.jpg
salicornia veneta g3.jpg (152.6 KiB) Osservato 4445 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 23:00

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del torrente Bevano Ravenna
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
salicornia veneta g2.jpg
salicornia veneta g2.jpg (153.93 KiB) Osservato 4440 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 feb 2008, 23:01

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del torrente Bevano Ravenna
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
salicornia veneta g.jpg
salicornia veneta g.jpg (135.04 KiB) Osservato 4436 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi - Salicornia veneta

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 dic 2009, 12:03

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del Tagliamento (VE), set 2005
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Salicornia_veneta_1.jpg
Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Salicornia_veneta_1.jpg (48.17 KiB) Osservato 4024 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Salicornia veneta Pignatti & Lausi - Salicornia veneta

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 dic 2009, 12:04

Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Foce del Tagliamento (VE), set 2005
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Salicornia_veneta_2.jpg
Salicornia veneta Pignatti & Lausi
Salicornia_veneta_2.jpg (58.31 KiB) Osservato 4024 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron