Prunus cerasus L. - Amareno

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 dic 2010, 20:40

Prunus cerasus L.
Sp. Pl.: 474 (1753)

Sinonimi: Cerasus caproniana Lam. & DC., Cerasus vulgaris Mill.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Prunus cerasus L. - Vol. 1 pg. 617
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Prunus cerasus L. - Vol. 1 pg. 812

Rosaceae

Amareno, Visciolo, Amarasco, Marasca, Amarena, Sour cherry, Sauerkirsche, Griottier, Cereja ácida, Vişne

Forma Biologica: P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Piccolo albero o arbusto stolonifero; con fogliame deciuduo, chioma irregolare di colore verde scuro; tronco sinuoso rami divaricati e ramuli spessi, quasi nerastri e penduli; corteccia bruno rossastra che si sfalda orrizonatalmente. Altezza 6÷10 m.
Le foglie, sono alterne, sparse lungo i rametti, hanno un lungo picciolo quasi sempre sprovvisto di ghiandole, sono di color verde lucente e leggermente coriacee; la lamina è ovato-ellittica, brevemente cuneata alla base e acuminata o con breve mucrone all'apice, con margine minutamente dentato, liscia e glabra sulle 2 pagine; stipole caduche, lineari con denti glandulosi.
I fiori dal Ø di 2÷3 cm, sono ermafroditi, raccolti in corimbi peduncolati pauciflori di 2÷4 elementi, portati da brachiblasti fogliosi. Ricettacolo campanulato e glabro; sepali ovati o oblunghi reflessi, glabri, generalmente denticolati; corolla a petali obovati di 8÷12 mm, bianchi. Ovario glabro.
I frutti sono drupe globose, di 20-35 mm, glabre, non pruinose, appiattite alla base, di colore rosso vivo, di sapore acidulo, con endocarpo non aderente alla polpa; nocciolo globoso, liscio, carenato.

Tipo corologico: Pontica - Areale con centro attorno al Mar Nero (clima continentale steppico con inverni freddi, estati calde e precipitazioni sempre molto scarse).

Antesi: marzo÷maggio

Distribuzione in Italia: Specie Archeofita naturalizzata, in Italia è presente in quasi tutte le regioni.

Habitat: Coltivata ma talvolta inselvatichita in radure o boschi cedui radi; dal piano sino a 1.000 m s.l.m.

Immagine


Note, possibili confusioni: Specie simile è Prunus avium L. subsp. avium - Ciliegio selvatico

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineRosales Bercht. & J.Presl
FamigliaRosaceae Juss.
TribùPruneae
GenerePrunus L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere proviene dal greco "prounon" "proumnon", di origine sconosciuta. L'albero è προύμνη "proumnē". La maggior parte dei dizionari segue Hoffman, Etymologisches Wörterbuch des Griechischen, (Monaco, 1950), ritenedolo un epiteto preso in prestito da un linguaggio pre-greco dell’ Asia Minore. Il primo uso di Prunus come un nome del genere è da attribuire Linneo in Hortus Cliffortianus del 1737, che divenne Species Plantarum. L'epiteto specifico è il nome dato dai latini all'amareno e deriva da "Kerasun" una località presso il Mar Nero,

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: acidi organici, zuccheri, vitamine C e B, pectina, colorante ceracianina, tannini, sali minerali, glicoside dell'acido cianidrico, flavonoidi.
Ha proprietà diuretiche, depurative e drenanti.
I peduncoli del frutti erano un tempo impiegati contro la diarrea, come diuretico, in tisane dimagranti, come depurativo e in decotto, come lenitivo da impiegare sulla pelle screpolata.
I frutti sono impiegati per la produzione di marmellate, sciroppi e liquori quali Maraschino e Rataffia o Ratafia (da non confondere con Ratafià prodotto con sciroppo di ciliegie nere) prodotto tipico dell’ Abruzzo.
L'olio ottenuto dai semi è utilizzato nei prodotti cosmetici, così come la polpa dei frutti può essere impiegata come astringente e tonificante sulla pelle irritata.
Il legno di media durezza, con alburno stretto e giallastro e durame bruno rosato che si accentua notevolmente con la stagionatura e l’invecchiamento producendo venature rossastre, è simile a quello del Ciliegio ed è impiegato nella costruzione di mobili pregiati, di doghe per barriques, di parquet, ed è anche molto apprezzato nel settore della nautica.
Dal fusto si ottiene una resina che viene utilizzata anche come adesivo, mentre dalle foglie si ricava un colorante verde.
I frutti sono appetiti da passeri,storni e merli.

Curiosità: Plinio il vecchio afferma che prima che il console romano Lucius Licinius Lucullus sconfiggesse Mithridates nel 74 a.C., "Non vi erano ciliegie in Italia". Secondo lui quindi fu Lucullus ad introdurle da Pontus.
Questa affermazione è smentita nei fatti da semi di un certo numero di specie di ciliegie che sono stati trovati in scavi archeologici dell'età del bronzo ed in siti archeologici Romani in tutta Europa.
Così come studi condotti sui semi e pollini presenti negli strati preistorici (paleocarpologici) degli scavi dell’area di Lazise hanno rivelato fra l’altro la presenza di Prunus avium vel cerasus.
Già molti secoli prima dell’era cristiana i Greci distinguevano diverse varietà di ciliegie e nel III secolo a.C. Teofraso ne descriveva la coltura come stabile in quei luoghi.
Poche e incerte rimangono comunque le notizie che si hanno del ciliegio acido. Forse i suoi frutti sono raffigurati negli affreschi di Pompei, forse Virgilio si riferiva a questa pianta in un passo della seconda Georgica. Pare accertato che il Prunus cerasus allora fosse impiegato come soggetto da innesto. Oggi le varietà di ciliege coltivate in tutto il mondo sono moltissime e si suddividono, oltre che per il sapore, per la consistenza della polpa, per la forma e il colore del frutto .

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
Flora Iberica - Plantas vasculares del la Peninsula Iberica e Islas Baleares
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
The International Plant Names Index (IPNI)


Scheda realizzata da Zepigi Marinella

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 15:40

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Endine Gaiano (BG), dic 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Prunus_cerasus_1.jpg
Prunus_cerasus_1.jpg (156.98 KiB) Osservato 6604 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 15:56

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Madignano (CR), apr 2009
Foto di Franco Giordana
Allegati
Prunus_cerasus_1.jpg
Prunus_cerasus_1.jpg (193.8 KiB) Osservato 6603 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 15:58

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Madignano (CR), apr 2009
Foto di Franco Giordana
Allegati
Prunus_cerasus_2.jpg
Prunus_cerasus_2.jpg (114 KiB) Osservato 6603 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 15:58

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Madignano (CR), apr 2009
Foto di Franco Giordana
Allegati
Prunus_cerasus_3.jpg
Prunus_cerasus_3.jpg (118.65 KiB) Osservato 6603 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 15:59

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
M. Cordona (GE), mar 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Prunus_cerasus_4.jpg
Prunus_cerasus_4.jpg (138.48 KiB) Osservato 6603 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 16:05

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Endine Gaiano (BG), dic 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Prunus_cerasus_3.jpg
Prunus_cerasus_3.jpg (29.98 KiB) Osservato 6602 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 16:05

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Endine Gaiano (BG), dic 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Prunus_cerasus_4.jpg
Prunus_cerasus_4.jpg (53.96 KiB) Osservato 6602 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 16:06

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Endine Gaiano (BG), dic 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Prunus_cerasus_5.jpg
Prunus_cerasus_5.jpg (139.72 KiB) Osservato 6602 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2010, 16:06

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Endine Gaiano (BG), dic 2010
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Prunus_cerasus_6.jpg
Prunus_cerasus_6.jpg (148.28 KiB) Osservato 6602 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Daniela Longo » 28 dic 2010, 23:01

L'ovario inizia a diventare turgido dopo la fecondazione....

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Genova (GE), apr 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Prunus cerasus55 genova aprile 2008.jpg
Prunus cerasus55 genova aprile 2008.jpg (101.07 KiB) Osservato 6588 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Daniela Longo » 28 dic 2010, 23:06

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Acquasanta (GE), mag 2008
Foto di Daniela Longo


Frutti immaturi
Allegati
Prunus cerasus4 punta-martin maggio 2008.jpg
Prunus cerasus4 punta-martin maggio 2008.jpg (112.86 KiB) Osservato 6588 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Daniela Longo » 28 dic 2010, 23:07

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Genova (GE), giu 2008
Foto di Daniela Longo


frutto a maturazione
Allegati
Prunus cerasus8 genova giugno 2008.jpg
Prunus cerasus8 genova giugno 2008.jpg (61.18 KiB) Osservato 6588 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9868
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 12 giu 2011, 00:05

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Bari (BA), 10 m, giu 2011
Foto di Vito Buono


esemplare coltivato
Allegati
Prunus_cerasus_1.jpg
Prunus_cerasus_1.jpg (190.05 KiB) Osservato 6275 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 12 giu 2011, 00:06

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Bari (BA), 10 m, giu 2011
Foto di Vito Buono


esemplare spontaneo
Allegati
Prunus_cerasus_2.jpg
Prunus_cerasus_2.jpg (182.16 KiB) Osservato 6275 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Marinella Zepigi » 12 giu 2011, 00:07

Prunus cerasus L.
Rosaceae: Amareno
Bari (BA), 10 m, giu 2011
Foto di Vito Buono
Allegati
Prunus_cerasus_3.jpg
Prunus_cerasus_3.jpg (198.23 KiB) Osservato 6275 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Anja » 16 gen 2013, 00:40

Prunus cerasus L.

Perego (LC), 360 m, gen 2013
Foto di Milena Villa

Gemme
Prunus_cerasus_gemme2.jpg
Prunus_cerasus_gemme2.jpg (177.2 KiB) Osservato 5136 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Prunus cerasus L. - Amareno

Messaggioda Anja » 09 mag 2014, 00:39

Prunus cerasus L.

Bari (BA), 15 m, set 2012
Foto di Vito Buono

Noccioli
Prunus_cerasus_42269_195243.jpg
Prunus_cerasus_42269_195243.jpg (188.22 KiB) Osservato 3847 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti