Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:13

Crataegus azarolus L.
Sp. Pl.: 477 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Crataegus azarolus L. - Vol. 1 pg. 613
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Crataegus azarolus L. - Vol. 1 pg. 806

Rosaceae

Biancospino lazzerolo, Azzarolo, Azzeruolo, Lazzeruolo, Azarole, Azarolmispel.

Forma Biologica: P caesp - Fanerofite cespugliose. Piante legnose con portamento cespuglioso.
P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Piccolo albero o arbusto perenne, deciduo, con chioma espansa ed irregolare arrotondata o piramidale; tronco eretto o un pò sinuoso; rami giovani vellutato-tomentosi, rami inermi o con rare spine nelle varietà coltivate; corteccia rugosa, opaca, grigiastra, solcata in verticale. A crescita lenta raggiunge un'altezza compresa fra 3÷8 m.
Le foglie sono alterne, decidue, coriacee, brevemente picciolate, ovato-rombiche, divise in 3÷5 lacinie ± triangolari intere o con 1÷3 denti; la pagina superiore verde scuro, quella inferiore verde chiaro, ± tomentose su entrambe le pagine; sono dotate alla base di 2 stipole lineari poco persistenti.
I fiori portati da peduncoli tomentosi, sono riuniti in corimbi eretti in numero di 10÷20; i fiori hanno Ø di 1,5÷2 cm, sono pentameri, con calice tomentoso, 5 brevi sepali tringolari, la corolla è composta da petali bianchi arrotondati, 2÷3 stili centrali e molti stami con antere di colore rosso-violaceo.
I frutti sono pomi globosi, sferico-appiattiti o quasi piriformi, eduli, di colore dal giallo soffuso di rosso, all’arancio-rosso, al rosso; nelle piante selvatiche con Ø di non più di 2 cm, mentre in quelle coltivate con Ø fino a 4 cm; la polpa interna è biancastra ± dolce, contiene generalmente 2÷4 semi rivestiti da tegumenti legnosi.

Tipo corologico: E-Medit. - Mediterraneo orientale.

Antesi: aprile÷maggio

Distribuzione in Italia: Specie Archeofita naturalizzata in alcune regioni.

Habitat: pendii collinari 0÷1.000 m s.l.m.




Note: É difficile definire con esattezza l'area di origine di questa specie; si ritiene comunemente che sia originaria dell'Asia minore o dell'isola di Creta e che si sarebbe estesa come coltivata, in tutta l'area del Mediterraneo e dell'Europa.
A.A. ritengono però, che le forme spontanee presenti nel nostro territorio, siano invece da attribuire oltre che ad inselvatichimento secondario dovuto alla dispersione dei semi ad opera degli uccelli, ad una distribuzione naturale antica e molto più ampia di quella sino ad ora considerata.
L'azzeruolo allo stato selvatico è attualmente molto raro in Italia e a rischio di estinzione.

Immagine


Note, possibili confusioni: Specie simili sono :

Crataegus monogyna Jacq. - Biancospino comune. Presente in tutte le regioni.

Crataegus laevigata (Poir.) DC. - Biancospino selvatico, che si distingue per incisioni fogliari superficiali con lobi arrotondati e frutti che non superano 1 cm di Ø. Presente in quasi tutte le regioni, incerta la presenz ain VDA e SIC.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineRosales Bercht. & J.Presl
FamigliaRosaceae Juss.
TribùCrataegeae
GenereCrataegus L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva da l greco “Kratos” = forza, in riferimento alla robustezza della pianta e in particolare del legno; l'epiteto specifico ritengo derivi dall'arabo "al zoruron" con il significato di nespola.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Specie commestibile officinale
Fiori e frutti contengono principi attivi simili a quelli di Crataegus monogyna e Crataegus laevigata ad azione cardiotonica, ipotensiva, antispasmodica, sedativa ed antiossidante; la polpa ha proprietà antianemiche ed oftalminiche per il contenuto di provitamina A.
L'azzeruolo è inoltre un'importante fonte di vitamina C.
I frutti sono eduli e possono essere impiegati nella preparazione di marmellate e gelatine, macedonie di frutta, insalate ed in pasticceria per la decorazione di torte, è inoltre possibile conservali sotto spirito e nella grappa.
Pianta diffusa come ornamentale nei parchi e giardini può avere una importante funzione di alimentazione per l'avifauna.

Curiosità: L' Azzaruolo era spesso piantato in filari lungo le strade delle case di campagna e nei poderi. Le Azzeruole, simili a piccole mele, dal sapore simile a quello delle mele o delle nespole, erano molto apprezzate nelle tavole rinascimentali e sino al secolo scorso erano oggetto di commercio in diverse zone italiane. Possono ancora essere trovate in vendita nei mercati locali e nei negozi di primizie di alcune città.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
BANFI E. CONSOLINO F. 2008. Alberi. Istituto Geografico De Agostini Novara.
TUTIN T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
FIORI A., 1923-1929. Nuova flora analitica d'Italia, Firenze, Tipografia M.Ricci
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D.M., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina, Zanichelli editore, Bologna
The International Plant Names Index (IPNI)
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:21

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Quartu S. Elena (CA), nov 2009
Foto di Giuliano Campus
Allegati
Crataegus_azarolus_1.jpg
Crataegus_azarolus_1.jpg (158.16 KiB) Osservato 6386 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:37

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Ceva (CN)
Foto di Riccardo Luciano
Allegati
Crataegus_azarolus_2.jpg
Crataegus_azarolus_2.jpg (143.12 KiB) Osservato 6384 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:37

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Ceva (CN)
Foto di Riccardo Luciano
Allegati
Crataegus_azarolus_3.jpg
Crataegus_azarolus_3.jpg (118.36 KiB) Osservato 6384 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:38

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Ceva (CN)
Foto di Riccardo Luciano
Allegati
Crataegus_azarolus_4.jpg
Crataegus_azarolus_4.jpg (92.65 KiB) Osservato 6384 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:40

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Quartu S. Elena (CA), nov 2009
Foto di Giuliano Campus
Allegati
Crataegus_azarolus_10.jpg
Crataegus_azarolus_10.jpg (159.47 KiB) Osservato 6384 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:41

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Quartu S. Elena (CA), nov 2009
Foto di Giuliano Campus
Allegati
Crataegus_azarolus_11.jpg
Crataegus_azarolus_11.jpg (159.36 KiB) Osservato 6384 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:42

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Ceva (CN)
Foto di Riccardo Luciano
Allegati
Crataegus_azarolus_5.jpg
Crataegus_azarolus_5.jpg (129.85 KiB) Osservato 6383 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:42

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Ceva (CN)
Foto di Riccardo Luciano
Allegati
Crataegus_azarolus_6.jpg
Crataegus_azarolus_6.jpg (116.21 KiB) Osservato 6383 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Crataegus azarolus L. - Azzeruolo

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 dic 2010, 00:43

Crataegus azarolus L.
Rosaceae: Azzeruolo
Quartu S. Elena (CA), nov 2009
Foto di Giuliano Campus
Allegati
Crataegus_azarolus_12.jpg
Crataegus_azarolus_12.jpg (152.81 KiB) Osservato 6382 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti