Pedicularis tuberosa L. - Pedicolare zolfina

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Pedicularis tuberosa L. - Pedicolare zolfina

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 mar 2008, 14:59

Pedicularis tuberosa L.
Sp. Pl.: 610 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Pedicularis tuberosa L. - Vol. 2 pg. 594
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Pedicularis tuberosa L. - Vol. 2 pg. 266

Orobanchaceae

Pediculare zolfina, Pedicolare zolfina

Forma Biologica: H ros - Emicriptofite rosulate. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, con radice fusiforme, fusti eretto-ascendenti, fogliosi, irsuti in basso e con 2 linee di peli in alto.
Le foglie sono pennatosette con segmenti lanceolati, profondamente dentati.
Spiga fiorale, densa, breve, troncata all'apice; brattee pennatosette pubescenti. I fiori hanno calice villoso sul tubo, a denti incisi, l'aspetto è smile a quello dei segmenti fogliari, la corolla gialla, è bilabiata, il labbro superiore falcato a becco allungato.
I frutti sono capsule appuntite superanti il calice.

Tipo corologico: Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).
Orof. SW-Europ. - Orofita sudovest-europea, con areale gravitante specialmente sulla Penisola Iberica (talora anche Massiccio Centrale); rara o mancante nei Balcani.

Antesi: giugno÷agosto

Habitat: Pascoli e praterie; 1.400÷2.700 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Pedicularis della sez. Rhyncholophae ( labbro superiore con rostro, senza denti) a corolla gialla. fusto peloso.
Specie simile è Pedicularis adscendens Schleich. ex Gaudin, che si distingue per fusti con 1-2 righe di peli e brattee con segmenti interi generalmente glabre.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineLamiales Bromhead
FamigliaOrobanchaceae Vent.
TribùPedicularideae
GenerePedicularis L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Controversa è, non l'etimologia, sicuramente dal latino "pedicularis"="pidocchio", ma il motivo dell'attribuzione di questo epiteto. Per alcuni queste piante pare li facciano morire, ed è in questo senso che fu adottato il nome da Linneo. Secondo John Ray (botanico e teologo a Cambridge, 1627-1705 (Historia plantarum (1686) ) invece, questo genere è così chiamato, perchè le specie che lo compongono, presentano delle rugosità simili a pidocchi. Infine S. Landi nei " I fiori dell'Appennino centrale" sostiene che il nome del genere deriva si da "pediculus" = pidocchio, ma perchè nel Medio Evo si pensava erroneamente che questo genere di piante fossero in grado di infestare gli animali domestici ed in particolare le pecore con il parassita indicato. Sempre l'autore sostiene che molto probabilmente tale credenza sarebbe derivata dal fatto che le Pedicularis venivano "inquinate" da larve di Fasciola hepatica, terribile parassita che distruggeva il fegato delle pecore che si infettavano semplicemente brucando.

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
FERRANTI R. Flora alpina di Valtellina e Valchiavenna- Lyasis Edizioni. Sondrio 2005


Scheda realizzata da Marinella Zepigi con la collaborazione di Gianluca Nicolella

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Pedicularis tuberosa L.1.jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis tuberosa L.1.jpg (146.33 KiB) Osservato 2358 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L.

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 mar 2008, 15:01

Pedicularis tuberosa L.
M.te Mignolo (BS) - lug 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Pedicularis tuberosa L.2.jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis tuberosa L.2.jpg (161.67 KiB) Osservato 2354 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L.

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 mar 2008, 15:02

Pedicularis tuberosa L.
M.te Mignolo (BS) - lug 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Pedicularis tuberosa L.3.jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis tuberosa L.3.jpg (142.41 KiB) Osservato 2351 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L.

Messaggioda Marinella Zepigi » 13 mar 2008, 15:03

Pedicularis tuberosa L.
M.te Mignolo (BS) - lug 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Pedicularis tuberosa L..jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis tuberosa L..jpg (111.55 KiB) Osservato 2348 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L.

Messaggioda Marinella Zepigi » 14 mar 2008, 00:13

Pedicularis tuberosa L.
Lucoli (AQ), Valle del Puzzillo, 1900 m m giu 2007
Foto di Enzo De Santis
Allegati
Pedicularis sp 05.jpg
Pedicularis sp 05.jpg (65.38 KiB) Osservato 639 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L. - Pedicolare zolfina

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 dic 2009, 15:10

Pedicularis tuberosa L.
Alpi Apuane (MS), Campocecina (MS), 1300m, 2 giu 2009.
Foto di Melania Marchi
Allegati
Pedicularis_tuberosa_1.jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis_tuberosa_1.jpg (198.37 KiB) Osservato 1992 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L. - Pedicolare zolfina

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 dic 2009, 15:11

Pedicularis tuberosa L.
Alpi Apuane (MS), Campocecina (MS), 1300m, 2 giu 2009.
Foto di Melania Marchi
Allegati
Pedicularis_tuberosa_2.jpg
Pedicularis tuberosa L.
Pedicularis_tuberosa_2.jpg (194.85 KiB) Osservato 1991 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15286
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Pedicularis tuberosa L. - Pedicolare zolfina

Messaggioda Anja » 04 feb 2011, 20:11

Pedicularis tuberosa L.

Livigno (SO), 2000 m, lug 2010
Foto di Pierfranco Arrigoni

Pedicularis_tuberosa_19174_91682.jpg
Pedicularis_tuberosa_19174_91682.jpg (98.36 KiB) Osservato 1862 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10927
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti