Ocimum basilicum L. - Basilico

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 16 mag 2011, 16:46

Ocimum basilicum L.
Sp. Pl.: 597 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Ocimum basilicum L. - Vol. 2 pg. 507
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Ocimum basilicum L. - Vol. 2 pg. 160

Lamiaceae

Basilico, Deutsch: Basilikum, Königskraut
English: Basil
Español: Albahaca, Alhábega
Français: Basilic commun


Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea annuale, molto aromatica, alta 20-40 cm, con radice a fittone e con fusti eretti, a sezione quadrangolare, molto ramificati e che tendono a diventare legnosi alla base.
Foglie opposte, picciolate, glabre e lucide, spesso bollose, lunghe 3-5 cm, a lamina ovale-lanceolata, intera o sparsamente dentellata, attenuata alla base e con l'apice subottuso o acuminato.
Infiorescenza è formata da racemi molto allungati alla fine dell'antesi e in cui i fiori sono riuniti in verticillastri 4-6flore all'ascella di piccole brattee.
Calice campanulato, persistente, di 5-6 mm, pubescente all'esterno, con labbro superiore ampio, reticolato-fogliaceo, suborbicolare e concavo con apice mucronato e con labbro inferiore diviso in quattro piccoli denti acuti.
Corolla bianca o ± rosea, di 10-12 mm, lunga il doppio del calice, è divisa in due labbra di cui quello superiore 4-lobato, ± piano, e quello inferiore intero o irregolarmente frangiato.
Stami 4, didinami, sporgenti, adagiati sul labbro inferiore della corolla.
Il frutto è formato da quattro piccoli acheni (tetrachenio) ovali, foveolati, bruno scuri.
Numero cromosomico: 2n=48

Tipo corologico: Asiatica - Pianta del continente asiatico.

Antesi: maggio÷settembre

Distribuzione in Italia: Specie archeofita casuale, comunemente coltivata, naturalizzata in molte regioni.

Habitat: Suoli freschi e ben drenati in posizioni soleggiate o semiombreggiate, da 0 a 600 m s.l.m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineLamiales Bromhead
FamigliaLamiaceae Martinov
TribùOcimeae
GenereOcimum L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal gr. 'okimon', nome di una pianta aromatica, che a sua volta deriva da 'ózo', olezzo, buon odore. Probabilmente si riferiva proprio al basilico.
L'epiteto specifico dal gr. 'basilikón' (< 'basileus', maestà, re), regale, per le sue proprietà medicinali importanti e considerate sacrali nell'antichità e nei paesi d'origine. La pianta viene citata anche da Plinio il Vecchio.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Il basilico contiene numerosi oli essenziali tra cui eugenolo, linalolo, limonene, anetolo, pinene, estragolo e vitamine A, C e E, sali minerali, saponine e sostanze glucosidiche. Le sue proprietà medicinali sono stomachiche, carminative, antispasmodiche, diuretiche, digestive, sedative, tossifughe e antisettiche.
Fu introdotto in Italia dai Romani tramite il Medio Oriente e la Grecia ed è sempre stata considerata un'erba aromatica per eccellenza, cara alla cucina mediterranea dove viene largamente utilizzata per aromatizzare deliziosamente varie pietanze come insalate, pomodori, zucchine, minestre, aceto, olio, uova ecc. L'olio essenziale viene inoltre utilizzato per liquori (per es. nella preparazione della famosa "Chartreuse"), profumi e saponi e per l'aromaterapia: inalare la sua essenza rinfresca la mente e stimola l'olfatto danneggiato da infezioni virali. Il vino preparato con le foglie è tonico e afrodisiaco, perché il basilico stimola la corteccia adrenalinica.
L'impiego più famoso del basilico si trova nel "pesto genovese", che in varie forme si trova lungo tutta la Riviera da Genova alla Provenza (dove è chiamato pistou).
I semi inzuppati d'acqua diventano gelatinosi e vengono utilizzati in una bevanda rinfrescante chiamata Cherbet tokhum.
Per l'alto contenuto di oli essenziali il basilico ha inoltre proprietà di allontanare le zanzare e curare le punture di insetti.

Curiosità: Il genere comprende circa 35 specie originarie dell'Asia e dell'Africa tropicale. In India una di loro, Ocimum tenuiflorum L., è considetata una pianta sacra nella religione buddista e non viene utilizzata in alimentazione.
Il basilico ha moltissimi tipi di varietà, differenziati nell'aspetto, grandezza delle foglie e nell'aroma, e ne esistono anche varietà di colore completamente violetto-purpureo.
Nei paesi d'origine subtropicali e tropicali, Ocimum basilicum tende ad essere semiperennante.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Conti, F.; Abbate, G.; Alessandrini, A.; Blasi, C. -An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Palombi Editori, Roma, 2005
Pignatti, S. -Flora d'Italia (vol. II), Edagricole, Bologna, 1982
Zangheri, P. -Flora italica I-II, CEDAM, Padova, 1976
Patri, G.; Boni, U. -Le erbe medicinali aromatiche e cosmetiche, Fabbri Editori, Milano, 1979
Bremness, L. -Erbe, Fabbri Editori, Milano, 2002
Stobart, T. -Guida alle erbe, spezie e aromi, Arnoldo Mondadori Editore, Verona, 1979
Flora of Cina
IPFI - Index Plantarum Florae Italicae


Scheda realizzata da Anja Michelucci

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:38

Ocimum basilicum L.

Stradella (PV), nov 2008
Foto di Nicola Ardenghi

Esempio di avventiziato
Ocimum_basilicum_b6fa1ec8.jpg
Ocimum_basilicum_b6fa1ec8.jpg (173.26 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:40

Ocimum basilicum L.

Stradella (PV), nov 2008
Foto di Nicola Ardenghi

Esempio di avventiziato
Ocimum_basilicum_461850bc.jpg
Ocimum_basilicum_461850bc.jpg (171.57 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:43

Ocimum basilicum L.

Lecce, Parco di Rauccio, 3 m, set 2010
Foto di Pancrazio Campagna

Ocimum_%20basilicum_L_%20-%20Lamiaceae%20-%20Basilico%20(4).jpg
Ocimum_%20basilicum_L_%20-%20Lamiaceae%20-%20Basilico%20(4).jpg (121.16 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:46

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), ago 2009
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76200.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76200.jpg (196.81 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:49

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), lug 2009
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76202.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76202.jpg (193.93 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:54

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), lug 2009
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76201.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76201.jpg (159.59 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 21:57

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), ago 2009
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76203.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76203.jpg (154.15 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 22:00

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), nov 2008
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76206.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76206.jpg (167.03 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 22:02

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), nov 2008
Foto di Franco Rossi

Esemplare coltivato
Ocimum_basilicum_15796_76205.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76205.jpg (140.18 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Ocimum basilicum L. - Basilico

Messaggioda Anja » 19 mag 2011, 22:04

Ocimum basilicum L.

Bagnoli del Trigno (IS), ott 2008
Foto di Franco Rossi

Semi
Ocimum_basilicum_15796_76208.jpg
Ocimum_basilicum_15796_76208.jpg (155.44 KiB) Osservato 2609 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10967
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti