Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Messaggioda nino » 01 apr 2008, 16:28

Spergula arvensis L.
Sp. Pl.: 440 (1753)

Sinonimi: Spergula maxima Weihe, Spergula sativa Boenn., Spergula vulgaris Boenn., Spergula arvensis subsp. chieusseana (Pomel) Briq., Spergula chieusseana Pomel
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Spergula arvensis L. - Vol. 1 pg. 233
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Spergula arvensis L. - Vol. 1 pg. 320

Caryophyllaceae

Spergola delle messi, Renaiola comune

Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta annua, talvolta ibernante, fusto eretto o ascendente, alto 10 - 25 cm, con peli ghiandolari in alto.
Foglie sessili, lineari, disposti in pseudoverticilli di 6-12, con pagina superiore convessa e scanalata di sotto, larghe 1 mm e lunghe 15-35 mm; brattee simili alle foglie; stipole scariose, liberi, guainanti.
Fiori su peduncoli afilli divergenti e dopo la fioritura riflessi verso il suolo. Petali 5, bianchi, con margine intero, di 3 x 5 mm; sepali liberi di 2,5 x 4 mm, ovali, con margine scarioso.
Frutto: una capsula piriforme di 3,5 x 5 mm, con 5 denti lunghi 1/3 della capsula. Semi numerosi (in una pianta circa 3200), di 0,8-2,5 mm, subglobosi, grigio-nerastri, spesso papillosi, con ala stretta, ± 1/10 della circonferenza.

Tipo corologico: Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Antesi: Aprile - Agosto

Habitat: Pianta sinantropica frequente nei terreni poveri, prevalentemente sabbiosi e moderatamente soleggiati ma freschi o umidi. La sua presenza è un indicatore di umidità e acidità del terreno; da 0 a 1300 m

Immagine


Note di Sistematica: Inclusa Spergula chieusseana Pomel

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaCaryophyllaceae Juss.
TribùSperguleae
GenereSpergula L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino spargere = diffondere: per la capacità delle piante di questo genere di produrre numerosi piccoli semi che si disperdono facilmente. La specie indica l'habitat e che la pianta è spontanea ed anche infestante.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

Nel nord Europa i semi furono un tempo usati nella panificazione; oggi viene utilizzata come pianta foraggera in ambienti non molto fertili; preferita dagli animali al pascolo, in quelli lattiferi aumenta la quantità di latte.

Principali Fonti
Pignatti S. - Flora d'Italia - Edagricole - 1982
Zangheri P. - Flora Italica (2 vol.)- Cedam - 1993
D. Aeschimann et al. - Flora Alpina - Zanichelli - 2004
Enc. - Nel Mondo delle Piante - Edizioni Motta - 1980
Conti F. et ali - Checklist of the Italian Vascular Flora - Palombi Editori - 2005


Scheda realizzata da Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Spergula arvensis.jpg
Foto Nino Messina a margine campo di grano a Montemurlo -PO- 2008
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Spergula arvensis L.

Messaggioda nino » 01 apr 2008, 16:34

Foto Nino Messina a margine campo di grano a Montemurlo -PO- 2008
Allegati
Spergula arvensis4.jpg
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Spergula arvensis L.

Messaggioda nino » 01 apr 2008, 16:35

Foto Nino Messina a margine campo di grano a Montemurlo -PO- 2008
Allegati
Spergula arvensis 3.jpg
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Spergula arvensis L.

Messaggioda nino » 01 apr 2008, 16:48

Foto Nino Messina a margine campo di grano a Montemurlo -PO- 2008
Allegati
Spergula arvensis 2.jpg
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Spergula arvensis L.

Messaggioda nino » 01 apr 2008, 17:07

Foto Nino Messina a margine campo di grano a Montemurlo -PO- 2008
Allegati
Spergula arvensis 5.jpg
Spergula arvensis 5.jpg (165.41 KiB) Osservato 2335 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 10 gen 2010, 11:40

Spergula arvensis L.
Colline di Prato (PO), nov 2009
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Spergula_arvensis_1.jpg
Spergula arvensis L.
Spergula_arvensis_1.jpg (41.99 KiB) Osservato 1964 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Messaggioda Anja » 02 apr 2013, 22:26

Spergula arvensis L.

Cernusco Lombardone (LC), 270 m, ott 2010
Foto di Emma Silviana Mauri

Spergula_arvensis_ciclo.jpg
Spergula_arvensis_ciclo.jpg (186.13 KiB) Osservato 1248 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11012
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

 

Re: Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Messaggioda Anja » 02 apr 2013, 22:28

Spergula arvensis L.

Cernusco Lombardone (LC), 270 m, ott 2010
Foto di Emma Silviana Mauri

Spergula_arvensis_frutti.jpg
Spergula_arvensis_frutti.jpg (186.96 KiB) Osservato 1248 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11012
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

 

Re: Spergula arvensis L. - Renaiola comune

Messaggioda Anja » 02 apr 2013, 22:29

Spergula arvensis L.

Cernusco Lombardone (LC), 270 m, ott 2010
Foto di Emma Silviana Mauri

Semi
Spergula_arvensis_semi.jpg
Spergula_arvensis_semi.jpg (192.91 KiB) Osservato 1248 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 11012
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti