Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 19:53

Herniaria glabra L.
Sp. Pl.: 218 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Herniaria glabra L. - Vol. 1 pg. 230
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Herniaria glabra L. - Vol. 1 pg. 316

Caryophyllaceae

Erniaria glabra, Erba lenticchia, Rupture wort, Herniaire glabre

Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta annua o perenne ± legnosa alla base, con radice sferica; fusti lunghi 5÷20 cm, molto ramosi, prostrati, glabri o finemente villosi, giallastri.
Le foglie sono opposte, sessili, obovate, con piccole stipule bianche e membranose (raramente nero-violacee) , glabre o con margine cigliato. Le foglie superiori talvolta possono apparire alterne perchè all'estremità degli steli una delle 2 foglie non si è sviluppata.
I fiori profumati e pentameri sono riuniti in infiorescenze all'ascella delle foglie o talvolta in fascetti terminali; il calice è composto da 5 sepali ovali, giallo-verdi, glabri oppure ciliati; la corolla è formata da 5 piccoli petali biancastri più corti del calice; 5 stami ed 1 pistillo dallo stilo lungo.
I frutti sono nucule sferiche con pericarpo membranaceo che contengono un seme nero.

Tipo corologico: Paleotemp. - Eurasiatiche in senso lato, che ricompaiono anche nel Nordafrica.

Antesi: maggio÷agosto

Distribuzione in Italia: Presente in tutte le regioni

Habitat: Luoghi sabbbiosi e ghiaiosi, sassosi, ambienti ruderali, luoghi erbosi soleggiati, luoghi aridi; dal piano sinoa 2.000 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Nel nostro territorio oltre alla subspecie nominale è presente Herniaria glabra subsp. nebrodensis Jan ex Nyman, si distingue per essere pianta perenne, suffruticosa e per avere foglie cigliate. Presente in alcune regioni centrali in Basilicata ed in Siclia.

Note, possibili confusioni: Herniaria hirsuta L. - Ernaria irsuta è specie simile che si distingue per foglie e sepali sparsi di peli rigidi.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineCaryophyllales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaCaryophyllaceae Juss.
Tribù
GenereHerniaria L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere si vuol far derivare dal latino "hernia", allude alle pretese proprietà che le si attribuivano nella cura contro le ernie; l'epiteto specifico indica che è pianta glabra.

Proprietà ed utilizzi:
Costituenti principali: saponine triterpeniche, flavonoidi, cumarine, tannini.

Ha proprietà spasmolitiche, antisettiche, disinfettanti, diuretiche ed astringenti ed un tempo aveva impieghi medicinali.
L'azione è soprattutto diuretica: lenisce gli spasmi e disinfetta le vie urinarie, cura le infiammazioni della vescica, le coliche nefritiche e pare ostacolerebbe la formazione di calcoli.

Curiosità: L'Hernaria è un ottimo tappezzante da giardino roccioso, si sviluppa aderente al terreno, ma permette ai bulbi primaverili di crescere.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
TUTIN T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
The International Plant Names Index (IPNI)
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:34

Herniaria glabra L.
Caryophyllaceae: Ernaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 2000 m, ago 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Herniaria_glabra _1.jpg
Herniaria_glabra _1.jpg (136.58 KiB) Osservato 3121 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:36

Herniaria glabra L.
Caryophyllaceae: Ernaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 2000 m, ago 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Herniaria_glabra_2.jpg
Herniaria_glabra_2.jpg (137.23 KiB) Osservato 3121 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:37

Herniaria glabra L.
Caryophyllaceae: Ernaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 2000 m, ago 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Herniaria_glabra_3.jpg
Herniaria_glabra_3.jpg (182.98 KiB) Osservato 3121 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:39

Herniaria glabra L.
Caryophyllaceae: Ernaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 2000 m, ago 2008
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Herniaria_glabra_4.jpg
Herniaria_glabra_4.jpg (151.85 KiB) Osservato 3119 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:41

Herniaria glabra L. subsp. glabra
Caryophyllaceae: Ernaria glabra
M. Pelato (LI), ago 2008
Foto di Brunello Pierini
Allegati
Herniaria_glabra_5.jpg
Herniaria_glabra_5.jpg (194.65 KiB) Osservato 3119 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:47

Herniaria glabra L. subsp. glabra
Caryophyllaceae: Erniaria glabra
Monte Matto (CN), 1400 m, ago 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Herniaria_glabra_6.jpg
Herniaria_glabra_6.jpg (107.41 KiB) Osservato 3119 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:49

Herniaria glabra L. subsp. nebrodensis Jan ex Nyman
Caryophyllaceae: Erniaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 1000 m, giu 2010
Foto di Marinella Miglio
Allegati
Herniaria_glabra_nebrodensis_8.jpg
Herniaria_glabra_nebrodensis_8.jpg (188.26 KiB) Osservato 3119 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Marinella Zepigi » 11 set 2011, 23:50

Herniaria glabra L. subsp. nebrodensis Jan ex Nyman
Caryophyllaceae: Erniaria glabra
Massa d'Albe (AQ), 1000 m, giu 2010
Foto di Marinella Miglio
Allegati
Herniaria_glabra_nebrodensis_7.jpg
Herniaria_glabra_nebrodensis_7.jpg (196.52 KiB) Osservato 3119 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15303
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Anja » 18 ago 2013, 13:41

Herniaria glabra L.

Monte Guaitarola (SP), 670 m, ago 2013
Foto di Carlo Cibei

Herniaria_glabra_53241_244989.jpg
Herniaria_glabra_53241_244989.jpg (125.78 KiB) Osservato 2296 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Herniaria glabra L. - Ernaria glabra

Messaggioda Anja » 18 ago 2013, 13:42

Herniaria glabra L.

Monte Guaitarola (SP), 670 m, ago 2013
Foto di Carlo Cibei

Herniaria_glabra_53241_244990.jpg
Herniaria_glabra_53241_244990.jpg (95.66 KiB) Osservato 2296 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10971
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti