Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:05

Phyteuma orbiculare L.
Sp. Pl.: 170 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Phyteuma orbiculare L. - Vol. 2 pg. 706
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Phyteuma orbiculare L. - Vol. 2 pg. 336

Campanulaceae

Raponzolo orbicolare

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta erbacea perenne alta (30)40 - 60(80) cm, quasi sempre eretta e con rizoma ± fusiforme e ramificato.
Fusto 3,5 mm di Ø, glabro o ± ricoperto di peli e striato.
Foglie basali riunite in rosetta, di forma lanceolata o oblunga con margine crenulato o dentato e la parte basale cordiforme o cuneata; picciolo lievemente alato (0,5 - 11 cm); foglie cauline inferiori eretto-patenti o erette 2 - 13 x 0,3 - 1,8 cm, di forma lineare-oblunga, cortamente picciolate e con margine crenulato; foglie superiori generalmente sessili, amplessicauli ± lineari, ottusamente dentate e ± glabre.
Infioresenza formata da capolini globosi (1,3 - 2,2 x 1,4 - 2,6 cm) con 20 - 40 fiori.
Brattee triangolari-lanceolate, attenuate verso l'apice e alternate ai fiori, le maggiori (0,6 0,10 x 0,16 - 0,21 cm) le minori 0,4 x 0,11 - 0,13 cm) generalmente patenti all'antesi e riflesse dopo.
Calice con denti lineari-triangolari (0,15 -0,35 cm).
Corolla azzurro-violetta lunga 1,5 - 2 cm, ripiegata ad uncino verso l'interno, con tubo corto, con lobi saldati all'estremità e con stretto passaggio per lo stilo che misura 12 - 18 cm.
Stimma trifido (2) 3,2 mm.
Il frutto è una capsula oblunga di 3 x 4 mm.

Tipo corologico: Europ. - Areale europeo.
Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: Maggio - Settembre

Habitat: Pascoli e prati da 600 a 2400 m slm

Immagine


Note, possibili confusioni: Può essere confuso con Phyteuma michelii All. che però presenta infiorescenza più grande e allungata (solo all'inizio antesi emisferica) la presenza di 2 stimmi e foglie strettamente lineari, e con Phyteuma betonicifolium Vill. anche lui con infiorescenza allungata - cilindrica (solo in preantesi ovoide) 3 stimmi e con foglie basali con lamina strettamente lanceolata.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAsterales Link
FamigliaCampanulaceae Juss.
TribùPhyteumeae
GenerePhyteuma L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il termine "Phyteuma" fu adoperato da Linneo nel 1737 per creare questo genere mutuandolo da Dioscoride.
Il nome del genere deriva da l greco "phytòn" ="pianta" ed "eu" = "bene" cioè "pianta vigorosa".
L'epiteto della specie deriva dal latino "orbicolatus" = " a forma circolare" con riferimento alla forma dell'infiorescenza disposta a spiga globosa.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile

Pianta utilizzata per abbellire giardini rocciosi e alpini o per creare effetti colorati nelle aiuole mantenendolo in pieno sole e in terreni sciolti preferibilmente calcarei.
Le rosette basali possono essere utilizzate crude in insalata o cotte insieme ad altre verdure.

Curiosità: Dioscoride e Plinio indicarono con questo nome la Reseda phyteuma.
Pianta mellifera di montagna.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
http://www.rjb.csic.es/floraiberica/
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
RAMEAU J.-C., MANSION D., DUMÉ G., GAUBERVILLE C., 1993 Flore forestière française vol. 2°, Institut pour le développement forestier, AgroParis Tech-ENGREF
Maria Teresa Della Beffa - Fiori di Montagna - Rizzoli 2003
G. Galetti - Abruzzo in Fiore - Ed. Majambiente - 2008
Eva Mameli Calvino - Piante da Fiore e Ornamentali - Ed. G. Mondadori - 1992
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia.


Scheda realizzata da: Nino Messina

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:08

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Prealpi Giulie (UD), 600 m, giu 2006
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 1.jpg
Phyteuma orbiculare L. 1.jpg (137.77 KiB) Osservato 3884 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:10

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Rocca la Meja (CN), 2500 m, ago 2009
Foto Daniela Longo
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 2.jpg
Phyteuma orbiculare L. 2.jpg (85.35 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:11

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Vette Feltrine (BL), 2050 m, lug 2008
Foto Aldo De Bastiani
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 3.jpg
Phyteuma orbiculare L. 3.jpg (127.23 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:14

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Prealpi Giulie (UD), 600 m, giu 2006
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 4.jpg
Phyteuma orbiculare L. 4.jpg (157.15 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:15

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Vette Feltrine (BL), 2050 m, lug 2008
Foto Aldo De Bastiani
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 5.jpg
Phyteuma orbiculare L. 5.jpg (167.3 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:17

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Rocca la Meja (CN), 2500 m, ago 2009
Foto Daniela Longo
Allegati
Phyteuma orbiculare L.6.jpg
Phyteuma orbiculare L.6.jpg (161.05 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:22

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Rocca la Meja (CN), 2500 m, ago 2009
Foto Daniela Longo
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 8.jpg
Foglie basali
Phyteuma orbiculare L. 8.jpg (195.43 KiB) Osservato 3883 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda nino » 24 nov 2011, 11:25

Phyteuma orbiculare L.
Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Vette Feltrine (BL), 2050 m, lug 2008
Foto Aldo De Bastiani
Allegati
Phyteuma orbiculare L. 9.jpg
Particolare della foglia basale con margine crenulato-dentato
Phyteuma orbiculare L. 9.jpg (156.43 KiB) Osservato 3882 volte
Avatar utente
nino
Moderatore
 
Messaggi: 6418
Iscritto il: 23 dic 2007, 15:24

Re: Phyteuma orbiculare L. - Raponzolo orbicolare

Messaggioda Marinella Zepigi » 12 ago 2015, 11:59

Phyteuma orbiculare L.

Campanulaceae: Raponzolo orbiculare
Leonessa (RI), 1900 m, ago 2015
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Phyteuma-orbiculare-infruttescenza.jpg
Phyteuma-orbiculare-infruttescenza.jpg (134.64 KiB) Osservato 1936 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite