Laurus nobilis L. - Alloro

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 19 apr 2008, 17:30

Laurus nobilis L.
Sp. Pl.: 369 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Laurus nobilis L. - Vol. 1 pg. 351
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Laurus nobilis L. - Vol. 1 pg. 112

Lauraceae

Alloro, Lauro, Melauro, Orbano, Laurier-Tree, Baye-Tree, Laurier commun, Laurer sauce, Laurieri d’Apollon, Laurel commun, Lobeer-baum, Yue Gui Shu, Gudatvak.

Forma Biologica: P caesp - Fanerofite cespugliose. Piante legnose con portamento cespuglioso.
P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Piccolo albero 10 (20) m, o arbusto poco longevo. Sempreverde, ha chioma piramidale folta e densa; tronco eretto, liscio, spesso sinuoso e fortemente ramificato; corteccia prima verde poi nerastra o bruna, legno giallo e rami eretti e molto fitti.
Le foglie sono intere, coriacee, persistenti, aromatiche, alterne, raramente opposte o verticillate; la pagina superiore lucida di colore verde scuro, quella inferiore più chiara verde opaco, sono brevemente picciolate, ellittico-lanceolate con apice acuto, lunghe fino a 20 cm, glabre a margine lievemente ondulato.
Pianta dioica con fiori peduncolati, attinomorfi e tetrameri di colore bianco-giallastro, profumati; riuniti in piccole ombrelle di 4÷5 fiori all'ascella delle foglie, quelli maschili con 8÷12 stami in verticilli, quelli femminili con ovario supero, 1 stilo, stigma trifido, 4 stami sterili.
I frutti sono drupe ovoidali, aromatiche, nerastre che contengono un solo seme sferoidale, con due cotiledoni ricchi di sostanze grasse, giungono a maturazione ottobre÷novembre. I frutti rimangono sulla pianta per tutto l'inverno, talvolta sino a primavera inoltrata, non è difficile vedere i nuovi fiori, a fianco delle vecchie drupe.

Tipo corologico: Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo).

Antesi: marzo÷maggio

Distribuzione in Italia: Pare sia stato introdotto in Italia, in tempi remotissimi, dall'Asia Minore, oggi è una delle piante caratteristiche della macchia mediterranea. Molto probabilmente è pianta spontanea solamente nelle isole, altrove naturalizzata, anche se si riproduce spontaneamente.

Habitat: Specie mesofila che vive in climi caldo-umidi. Predilige terreno umido e ricco, teme il vento e il gelo, tollera bene gli ambienti costieri e marini. Presente in tutto il territorio da 0÷800 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Al genere Laurus è ascritta solo un'altra specie: Laurus azorica (Seub.) Franco, presente nelle isole Canarie e nelle isole Azzorre.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Magnoliidi
OrdineLaurales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaLauraceae Juss.
TribùLaureae
GenereLaurus L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere dal latino "laus" = lode, lodare per evidenziare le proprietà curative della pianta “lodate” già dagli antichi.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

La pianta ha proprietà aromatiche, digestive, espettoranti, stimolanti, antireumatiche e sudorifere. Impiegata nella tradizione popolare per disturbi interni ed esterni ma soprattutto per quelli a carico dell'apparato gastroenterico e respiratorio.

L'infuso di foglie è indicato per i disturbi digestivi e i gonfiori intestinali. La presenza nelle foglie di sostanze amare e olio essenziale aumenta la secrezione salivare e gastrica inducendo un miglioramento delle capacità digestive e assimilative.
Il decotto di foglie è utile nel trattamento delle infezioni del cavo orale, è inoltre consigliato per pediluvi stimolanti e deodoranti.
L'olio essenziale che si ricava dai frutti è indicato per la cura dei dolori articolari,(viene usato anche in veterinaria con il medesimo scopo), delle ecchimosi, contusioni e stiramenti muscolari; qualche goccia dello stesso nell'acqua calda e una manciata di foglie, permettono di realizzare un bagno lievemente profumato, deodorante e stimolante.
Uno strato sottile d'olio di lauro, passato sul pelame degli animali, li difende dalle mosche.

In cucina le foglie del lauro si usano sia fresce che secche, stimolano la digestione e sono uno degli aromi sempre presenti nei court bouillon in cui si lessa il pesce; si aggiungono per insaporire piatti di carne, salumi, dolci, bevande, legumi, per preparare marinate e per aromatizzare formaggi.
Le foglie sono inoltre utilizzate per impacchettare fichi secchi e la liquirizia.
I frutti freschi sono usati come aromatizzanti nella preparazione di alcune birre inglesi.
Le drupe secche si possono grattugiare come la noce moscata, sono toniche, stimolanti e antisettiche.
Il Laurino è un liquore ottenuto mediante infusione in alcool delle drupe, tipico dell'Emilia.
Il Lauro fu usato per molti secoli come rimedio per molte malattie, in particolare contro la peste, ancor oggi lo si usa per rinfrescare gli ambienti: mettere dei rametti negli armadi, allontana le tarme.
È un ottimo antiparassitario naturale contro gli insetti dai cereali e dai legumi, sarà sufficiente inserire qualche foglia nei contenitori. Buono l' effetto repellente, sugli scrafaggi, (contine cineolo) basterà sbriciolare qualche foglia nei luoghi “strategici” per tenere gli insetti, a debita distanza.

Curiosità: La leggenda vuole che Dafne, figlia di Peneo, per sfuggire al corteggiamento di Apollo, chiese di mutare la sua figura, fu così che sotto il suo tocco si trasformò in lauro.
I Greci lo consacrarono ad Apollo, dio della musica e della poesia e delle arti in genere.
In Grecia come a Roma, divenne simbolo di pace e di vittoria.
Per i romani era un simbolo di successo e nobiltà, tanto nobile, che neppure i fulmini potevano colpirlo, è poiché simboleggiava gloria e potenza e il predominio in tutti i campi, con essa si incoronavano gli imperatori. Questo uso si è protratto nel medioevo e con i suoi rami ornati di bacche, si coronava il capo dei nuovi dottori in medicina, pratica per la quale vennero in uso la parola italiana "laureato" e quella francese "baccalaureat" per onorare tutti coloro che conseguivano in Italia un titolo universitario, o, in Francia, l’equivalente del nostro diploma di maturità.
Anche in Cina il lauro è sinonimo di vittoria e di prestigio letterario.
In Francia e in Germania conosce un impiego funerario, le bare infatti vengono coperte con i suoi rami e sono attorniate da croci composte dalle sue fronde.
I Guarany del Paraguay, lo definiscono "Verga del creatore" e "Tramite dell'acqua della vita", vedono in esso un'immagine dell'albero cosmico dell'Asse del mondo, le cui ceneri hanno,, mescolate con il miele il potere di purificare; con il suo legno fabbricano le urne che conterranno gli scheletri dei bimbi morti.

Scrive del Laurus nobilis Pietro Andrea Mattioli: *

"Fassi l'olio Laurino, cuocendosi l'orbachelle ben mature nell'acqua. Imperoche dalla corteccia, che le circonda, rendono una certa grassezza, la quale si spreme con le mani in una conca, et ricogliesci... L'ottimo lauro à far l'olio Lautino, è quello delle montagne, et che produce foglie più larghe. Il migliore è il fresco, verde, acuto, et amarissimo..." (Mattioli).

"Tiensi per certo, che nelle case, dove sieno i suoi rami, non percuota, né entri alcuna sorte di fulmini... Le cime più tenere del Lauro bollite insieme con spica nel vino bianco, giovano alla sordità, et à i suffoli delle orecchie, pigliandosene il vapore ben caldo con uno ombutello... Trite le medesime cime, insieme con calamento, et con sale, et bevute con acqua calda, solvono il corpo, cacciane la flemma, et i vermini..." (Mattioli)


*Pietro Andrea Mattioli medico e botanico.
Esercitò la professione medica a Siena, a Roma, a Trento. Con l´esercizio della medicina guadagnò a sufficienza per potersi ritirare dalla professione e per potersi dedicare alle Scienze naturali, in particolare alla Botanica.


Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMAN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
BOWN. D., Encyclopaedia of Herbs and their Uses. Dorling Kindersley, London. 1995
Curarsi con le piante di G. Lomazzi (Key Book/Rusconi libri, 2000)


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Laurus nobilis 0.jpg
Laurus nobilis 0.jpg (191.37 KiB) Osservato 11160 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 15:58

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 1.jpg
Laurus nobilis 1.jpg (195.57 KiB) Osservato 11144 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 15:58

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 2.jpg
Laurus nobilis 2.jpg (147.43 KiB) Osservato 11130 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 15:59

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi


Laurus nobilis 3.jpg
Laurus nobilis 3.jpg (144 KiB) Osservato 11127 volte


Laurus nobilis L.
Dintorni di Bersani (Gropparello - PC) 390m 31.03.2007
Foto di Enrico Romani
Allegati
Laurus nobilis 3.jpg
Laurus nobilis 3.jpg (144 KiB) Osservato 3982 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 15:59

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 4.jpg
Laurus nobilis 4.jpg (172.32 KiB) Osservato 11109 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 15:59

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 5.jpg
Laurus nobilis 5.jpg (165.87 KiB) Osservato 11105 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 16:00

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 6.jpg
Laurus nobilis 6.jpg (158.67 KiB) Osservato 11093 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 16:03

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG)
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 7.jpg
Laurus nobilis 7.jpg (76.39 KiB) Osservato 11085 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Marinella Zepigi » 04 mag 2008, 16:04

Laurus nobilis L.
Endine Gaiano (BG), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Laurus nobilis 7.jpg
Laurus nobilis 7.jpg (131.57 KiB) Osservato 11088 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro *

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 ott 2008, 20:18

Laurus nobilis L.
Dintorni di Bersani (Gropparello - PC) 390m 31.03.2007
Foto di Enrico Romani
Allegati
Laurus-nobilis-F-07-b-ER.jpg
Laurus-nobilis-F-07-b-ER.jpg (115.33 KiB) Osservato 3982 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro *

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 ott 2008, 20:19

Laurus nobilis L.
Dintorni di Bersani (Gropparello - PC) 390m 31.03.2007
Foto di Enrico Romani
Allegati
Laurus-nobilis-F-07-a-ER.jpg
Laurus-nobilis-F-07-a-ER.jpg (174.17 KiB) Osservato 3982 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15279
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Laurus nobilis L. - Alloro *

Messaggioda patty » 29 nov 2008, 22:32

Laurus nobilis L.
Lauraceae, Alloro
Livorno, apr 2006
Foto di Patrizia Ferrari
Allegati
Laurus_nobilis.jpg
Laurus_nobilis.jpg (169.12 KiB) Osservato 10877 volte
Anche i fiori piangono, e ci sono stupidi che pensano sia rugiada. (Jim Morrison)
Avatar utente
patty
Moderatore
 
Messaggi: 2610
Iscritto il: 03 dic 2007, 22:21
Località: modena

Re: Laurus nobilis L. - Alloro *

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 23:09

Laurus nobilis L.

Bagnoli del Trigno (IS), dic 2008
Foto di Franco Rossi

Laurus_nobilis_8711_39672.jpg
Laurus_nobilis_8711_39672.jpg (166.5 KiB) Osservato 9805 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Laurus nobilis L. - Alloro *

Messaggioda Anja » 04 mar 2011, 23:11

Laurus nobilis L.

Codogno (LO), mar 2008
Foto di Franco Giordana

Esempio di avventiziato
Laurus_nobilis_2427_9989.jpg
Laurus_nobilis_2427_9989.jpg (49.26 KiB) Osservato 9805 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Laurus nobilis L. - Alloro

Messaggioda Anja » 19 apr 2011, 21:59

Laurus nobilis L.

Bari (BA), 10 m, apr 2011
Foto di Vito Buono

Laurus-nobilis3077r.jpg
Laurus-nobilis3077r.jpg (187.3 KiB) Osservato 9634 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti