Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 19 gen 2012, 20:46

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
in Fontqueria 55(38): 288 (2005)

Basionimo: Lavatera subovata DC. - Prodr. 1: 439 (1824)
Altri sinonimi: Malva africana (Cav.) Soldano, Banfi & Galasso, Lavatera maritima Gouan
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Lavatera maritima Gouan - Vol. 2 pg. 90
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Lavatera maritima Gouan - Vol. 1 pg. 414

Malvaceae

Malvone delle rupi, Malvone marittimo, Malva subovata

Forma Biologica: NP - Nano-Fanerofite. Piante legnose con gemme perennanti poste tra 20 cm e 2 m dal suolo.

Descrizione: Arbusto tomentoso, verde-biancastro con fusti legnosi, cilindrici, eretto patenti, molto ramificati con rami contorti e corteccia di colore grigio chiaro, quelli più giovani con fitta pelosità (brevi peli stellati) che conferisce loro un aspetto bianco-lanoso.
Le foglie con picciolo di 1÷2 cm, sono alterne, hanno lamina fogliare da reniforme a subrotonda a base cordata con 3÷5 lobi poco evidenti, di 3÷6 cm di larghezza per 2÷4 cm di lunghezza, la pagina inferiore biancastra, quella superiore di colore verde-grigiastro; vellutate, cosparse di peli stellati, hanno aspetto lanuginoso; il margine è crenato, talvolta sub-intero. Stipole piccole, lineari, patenti.
I fiori, portati da un peduncolo di circa 2 cm, sono solitari o appaiati e posti all’ascella delle foglie. Il calicetto è diviso sin quasi alla base, più corto del calice, con lobi lanceolato-acuti, persistente e accrescente alla fruttificazione; il calice ha sepali patenti, ovato-acuminati, accrescente e reticolato alla fruttificazione La corolla dal Ø di 4÷5 cm è composta da 5 petali ampiamente obcordati, liberi con unghia violetta, di colore variabile da lilla al bianco-rosato, con venature raggianti; gli stami sono numerosi con antere bianco-rosee o giallastre, e filamenti, all'incirca concolori all'unghia dei petali, concresciuti attorno allo stilo per tutta la sua lunghezza; alla base, stigmi rosei.
I frutti sono schizocarpi formati da 9÷13 mericarpi glabri, nerastri e lucidi a maturità, piatti o canalicolati, con profonde rugosità trasversali sul dorso con creste e denti acuti e facce laterali radialmente rugolose.

Tipo corologico: W-Medit. - Zone occidentali del Mediterraneo.

Antesi: febbraio÷aprile

Habitat: Pianta eliofila che predilige le rupi vicino al mare dove forma isolati cespi; sino a 300 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Sottospecie presenti in Italia:

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. subsp. subovata

Malva subovata subsp. bicolor (Rouy) Iamonico - La nuova combinazione, stabilita da Iamonico, deriva dalla constatata illegittimità della denominazione precedente (Lavatera maritima Gouan subsp. bicolor Rouy). Non è chiaro se questa entità sia attualmente presente in Italia.

Note, possibili confusioni: Specie simili sono:

Malva olbia (L.) Alef. - Malvone perenne che si distingue per con fusti eretti, ispidi x peli in fascetti frammisti a brevi peli stellati; dimensioni > delle foglie fin oltre 15 cm 3÷5 lobate, il lobo mediano più lungo, crenato-increspate; colore della corolla ± uniforme violetto-rosa.


Malva veneta (Mill.) Soldano, Banfi & Galasso - Malvone maggiore e Malva multiflora (Cav.) Soldano, Banfi & Galasso - Malvone di Creta che si distinguono per foglie 5÷7-lobate, con lobi più marcati e per fiori in fascetti di 2 o + elementi.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineMalvales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaMalvaceae Juss.
TribùMalveae
GenereMalva L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco “malákhe” = emolliente, benevola, a indicare le proprietà emollienti di queste piante, l'epiteto specifico da "sub" = quasi e "ovata" = a forma di uovo, in riferimento alla forma della lamina fogliare.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Come le altre congeneri contiene mucillagini.
Impiegata per i giardini rocciosi.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
Flora Iberica - Plantas vasculares del la Peninsula Iberica e Islas Baleares
IAMONICO D. Malva subovata subsp bicolor, comb. & stat. nov. ( Malvaceae), Ann.Bot. Fennici 47: 312-314 Helsinki 30 august 2010
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:34

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Dolceacqua (IM), mar 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Malva_subovata_1.jpg
Malva_subovata_1.jpg (155.32 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:34

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Dolceacqua (IM), mar 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Malva_subovata_2.jpg
Malva_subovata_2.jpg (171.5 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:34

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Dolceacqua (IM), mar 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Malva_subovata_3.jpg
Malva_subovata_3.jpg (170.42 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:35

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Caprazoppa Finale (SV), 100 m, mar 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Malva_subovata_4.jpg
Malva_subovata_4.jpg (145.95 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:36

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Caprazoppa Finale (SV), 100 m, mar 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Malva_subovata_5.jpg
Malva_subovata_5.jpg (146.26 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:36

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
Caprazoppa Finale (SV), 100 m, mar 2008
Foto di Daniela Longo
Allegati
Malva_subovata_6.jpg
Malva_subovata_6.jpg (144.56 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Marinella Zepigi » 26 gen 2012, 20:37

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.
Malvaceae: Malvone delle rupi
M.Orlando Gaeta (LT), mag 2008
Foto di Franz Neidl
Allegati
Malva_subovata_7.jpg
Malva_subovata_7.jpg (47.6 KiB) Osservato 1971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts. - Malvone delle rupi

Messaggioda Anja » 17 mar 2014, 22:00

Malva subovata (DC.) Molero & J.M. Monts.

Piene Haute Valle Roya (EE), 250 m, mar 2013
Foto di Giacomo Bellone

Malva_subovata_35958_167591.jpg
Malva_subovata_35958_167591.jpg (130.29 KiB) Osservato 1340 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10965
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti