Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 08 feb 2012, 00:16

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Deutschl. Fl. ed. 3, 4: 713 (1833)

Basionimo: Sinapis nigra L. - Sp. Pl.: 668 (1753)
Altri sinonimi: Brassica sinapioides Roth
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Brassica nigra (L.) Koch - Vol. 1 pg. 472
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Vol. 1 pg. 602

Brassicaceae

Cavolo senape-nera, Senape nera, Brassica nigra, Black mustard, Schwarzer Senf, Moutarde noire, Mostaza negra, Mustasinappi.

Forma Biologica: T scap - Terofite scapose. Piante annue con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta annua, erbacea, con fusti eretti, semplici o ramificati, ispidi, solcato-angolosi, fistolosi; alta 30÷150 cm.
Le foglie tutte picciolate ed ispide, le inferiori lirato-pennatosette, con 1÷3 paia di segmenti laterali e uno centrale molto più grande, margine irregolarmente dentato; foglie superiori ± intere, lanceolato-allungate, con margine irregolarmente dentellato.
I fiori sono riuniti in racemi multiflori, terminali, allungati; pedicelli di 2÷7 mm, corolla gialla di 1 cm di Ø, composta da 4 petali interi disposti a croce ed alterni ai sepali che sono eretto patenti, glabri, di colore verde chiaro. Stami 6, di cui 2 + brevi, tutti con filamenti liberi ed antere oblunghe e biloculari. Ovario biloculare, formato da 2 carpelli saldati ai margini e sormontati da un breve stilo con stimma capitato, bilobo.
I frutti sono silique a sezione quadrangolare, glabre, erette, sessili, con valve chigliate, attenuate in rostro breve, con pedicelli fruttiferi appressati all'asse; ogni loculo contiene 3÷5 semi globosi, bruno-nerastri.

Tipo corologico: Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Antesi: febbraio÷maggio

Distribuzione in Italia: Specie coltivata e diffusa allo stato spontaneo, anche se non comune, in quasi tutte le regioni.

Habitat: Campi, sentieri, al margine dei corsi d'acqua e negli ambienti ruderali; dal piano sino a circa 1.000 m s.l.m.

Immagine


Note, possibili confusioni: Brassica nigra è simile a Sinapis arvensis L. subsp. arvensis e Sinapis alba L., dalle quali si distingue per silique glabre con becco breve. Simile è anche Hirschfeldia incana(L.) Lagr.-Foss. subsp. incana - Senape canuta, che si distingue per essere pianta di dimensioni <, irsuta per robuste setole con fusti ramosi; foglie basali a contorno spatolato con 2÷4 brevi segmenti laterali e segmento terminale obovato, cauline ridottissime o subnulle; silique a sezione circolare, nettamente più brevi di B. nigra

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineBrassicales Bromhead
FamigliaBrassicaceae Burnett
TribùBrassiceae
GenereBrassica C. Presl


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico da "brassica", nome latino del cavolo descritto da diversi autori, attestato in letteratura a partire da Plauto (III-II sec a.C.). L'origine di questo nome e’ incerta ed e’ stata fatta risalire a voci greche o celtiche, senza prove totalmente convincenti. Diversi testi etimologici fanno riferimento alla parola "Βράσκη", secondo Esichio usata dagli Italici in Magna Grecia per indicare il cavolo.
L'epiteto specifico si riferisce al colore dei semi che sono scuri a maturità.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: Il glucoside sinigrina, l'enzima mirosina, oli grassi, proteine, acido fitinico, mucine e sinapina.

Erba dall'odore penetrante, revulsiva, che stimola l'apparato circolatorio e digerente, ma irrita la pelle e le mucose. In dosi elevate è un potente emetico.
In cataplasmi e bagni può essere efficace contro reumatismi, dolori muscolari, geloni e infezioni del tratto respiratorio.
Anche l'olio essenziale di senape è ottimo per frizioni nel caso di dolori reumatici e nevralgie.
I semi polverizzati, possono essere utilizzati come deodorante per lavare le mani, dopo aver maneggiato qualunque sostanza dall'aroma forte e sgradevole.
Un pediluvio a base di senape è un tradizionale rimedio per i raffreddori ed il mal di testa.
Aggiungere dei semi di senape all'acqua del pediluvio è un buon rimedio per i piedi maleodoranti.

La pianta un tempo si coltivata per i semi che venivano utilizzati per preparare la mostarda. Questa veniva utilizzata in cucina oppure in medicina popolare come rubefacente.
I semi uniti al miele, soprattutto nei paesi dell'Europa dell'est, vengono utilizzati contro la tosse.
Sempre dai semi è possibile ricavare un olio che è possibile utilizzare nella confezione di saponi, per illuminazione e come lubrificante.
le giovani foglie e i fiori danno un sapore piccante alle insalate e possono essere impiegati anche nelle minestre
Con i semi macinati si prepara la senape; interi si usano in pietanze al curry.

È pianta mellifera.

È necessario prestare attenzione all'uso della senape direttamente sulla pelle poichè è revulsiva e vescicante.

Curiosità: Sin dall'antichità le specie appartenenti al genere Brassica forniscono aromatizzanti dal sapore penetrante, verdure e sostanze medicinali.
In occidente, l'impiego come condimento risale al 400 a. C., mentre in Cina viene utilizzata come erba medicinale a partire dal 659.
L'odore penetrante della mostarda si sviluppa quando viene aggiunta acqua fredda ai semi macinati.
L'acqua calda o l'aceto inibiscono l'enzima e producono la salsa si senape, comunemente impiegata in campo alimentare.
Senape deriva dal greco "sino" che significa offendo e "ops" che significa occhio, perchè l'odore acuto dei semi, irrita gli occhi, stimolando le lacrime.
Coltivata sin dall'antichità, sembra che i romani usassero molto la senape e che, unendo i semi macinati al mosto bollito, avessero ottenuto la prima mostarda, diffusa poi come condimento intorno al XIII secolo.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
AGRADI A., REGONDI S., ROTTI G., 2005. Conoscere le piante medicinali. Mediservice, Cologno Monzese (MI)
BOWN D., 1995. Encyclopaedia of Herbs and their Uses, Dorling Kindersley, London
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
TUTIN T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
Flora Iberica - Plantas vasculares del la Peninsula Iberica e Islas Baleares
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:41

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Porto Tolle (RO), mar 2009
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Brassica_nigra_1.jpg
Brassica_nigra_1.jpg (188.28 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:42

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Porto Tolle (RO), mar 2009
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Brassica_nigra_2.jpg
Brassica_nigra_2.jpg (179.46 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:42

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Porto Tolle (RO), mar 2009
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Brassica_nigra_3.jpg
Brassica_nigra_3.jpg (184.29 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:43

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Porto Tolle (RO), mar 2009
Foto di Ennio Cassanego
Allegati
Brassica_nigra_4.jpg
Brassica_nigra_4.jpg (185.2 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:45

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Bagnoli del Trigno (IS), giu 2011
Foto di Franco Rossi
Allegati
Brassica_nigra_5.jpg
Brassica_nigra_5.jpg (55.1 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:49

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Bagnoli del Trigno (IS), giu 2011
Foto di Franco Rossi
Allegati
Brassica_nigra_7.jpg
Brassica_nigra_7.jpg (102.62 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:50

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Bagnoli del Trigno (IS), giu 2011
Foto di Franco Rossi
Allegati
Brassica_nigra_8.jpg
Brassica_nigra_8.jpg (50.97 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch - Senape nera

Messaggioda Marinella Zepigi » 06 mar 2012, 12:50

Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Brassicaceae: Cavolo Senape-nera
Bagnoli del Trigno (IS), ott 2011
Foto di Franco Rossi
Allegati
Brassica_nigra_9.jpg
Brassica_nigra_9.jpg (109.72 KiB) Osservato 5245 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15260
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti