Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 21 feb 2012, 10:07

Oxalis corniculata L.
Sp. Pl.: 435 (1753)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Oxalis corniculata L. - Vol. 2 pg. 2
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Oxalis corniculata L. - Vol. 1 pg. 1050

Oxalidaceae

Acetosella dei campi, Acetosella cornicolata, Ossalide corniculata

Forma Biologica: Ch rept - Camefite reptanti. Piante con gemme perennanti poste a non più di 20 cm dal suolo e con portamento strisciante.
H rept - Emicriptofite reptanti. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con fusti striscianti.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, variamente pubescente; con radice a fittone gradatamente assottigliata; stoloni assenti; fusti prostrati o ascendenti, striscianti, radificanti ai nodi glabri o con peli patenti. Altezza alta 5÷30 cm.
Foglie alterne, trifogliate, verdi, talora macchiate di violaceo, con piccole stipole rettangolari, auricolate ed aderenti al picciolo. Foglioline obcordate e bilobate all'apice, di circa 5÷9 x 8÷12 mm.
Fiori ermafroditi, riuniti in infiorescenze (2÷5 (7) umbelliformi all'ascella delle foglie cauline, portati da peduncoli pubescenti lunghi meno o quanto le foglie, riflessi dopo la fioritura. Calice di circa 4 mm con 5 sepali lanceolato-lineari a margine ciliato in particolare all'apice, saldati solo alla base. Corolla con 5 petali oblungo-ovati di 5÷7 mm, liberi, gialli, spesso striati di rosso alla base e sulla faccia esterna. Stami 10, saldati alla base, dei quali i 5 interni più lunghi e opposti ai petali. Carpelli 5, in ovario supero. Stili 5, con stimma capitato.
I frutti, sostenuti da peduncoli eretti, sono capsule fissuricide, di 8÷25x2÷3 mm, cilindriche a sezione pentagonale stellata, irsute per peli semplici, con 5 loculi. Ogni loculo contiene 3÷8 semi di circa 1 mm. I semi sono ellissoidi, compressi, bruno-rossastri e trasversalmente scanalati.

Tipo corologico: Cosmop. - In tutte le zone del mondo, senza lacune importanti.
Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Subcosmop. - In quasi tutte le zone del mondo, ma con lacune importanti: un continente, una zona climatica,...

Antesi: aprile÷ottobre

Distribuzione in Italia: Presente in tutto il territorio

Habitat: È diffusa soprattutto nelle zone antropizzate, crepe dei muri, campi,aie, orti, giardini, marciapiedi; dal piano sino a 800 m s.l.m.

Immagine


Note, possibili confusioni: Specie simili sono:

Oxalis dillenii Jacq. - Acetosella di Dillenius che si distingue per fusti esili e cespitosi, alti fino a 20(-30) cm, ascendenti, con fitta pelosità appressata, specie sui rami giovani solitamente tutti verdi, spesso ginocchiati ma non radicanti ai nodi. Stipole presenti; infiorescenza in cima umbellata; frutti eretti all'estremità di peduncoli ripiegati verso il basso con cui si articolano ad angolo acuto; semi con 8-10 creste trasversali segnate da una linea bianca

Oxalis stricta L. - Acetosella minore, che si distingue per stipole assenti; alcuni peli del fusto settati (pluricellulari); infiorescenza cimosa, non umbellata, peduncoli fruttiferi e capsule in asse genralmente eretti o patenti, mai riflessi.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Rosidi
OrdineOxalidales Bercht. & J.Presl
FamigliaOxalidaceae R.Br.
TribùOxalideae
GenereOxalis L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal greco “oxys” = acido, “hall “= sale per il suo elevato contenuto di acido ossalico; l'epiteto specifico deriva dal latino "corniculatus" = dotato di corna

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Pianta antiflogistica, antielmintica, emmenagoga, astringente, depurativa, febbrifuga, stomachica, diuretica, stiptica.
Le foglie e fiori possono essere utilizzati come rimedio per la febbre, influenza, diarrea, lesioni traumatiche e infezioni del tratto urinario.
Per il suo alto contenuto di vitamina C è usata nel trattamento dello scorbuto.
L' estratto di foglie può essere usato esternamente da applicare su eruzioni cutanee, punture di insetti e bruciature.
Per il gradevole sapore acidulo, le sue foglie possono essere consumate crude in insalata in quantità moderate e i suoi fiori possono essere utilizzati per guarnire pietanze, ma attenzione: il suo contenuto di ossalati può provocare disturbi renali e digestivi ed è assolutamente sconsigliata a chi soffre di artrosi, reumatismi e calcolosi.
È specie dalle proprietà tintorie (giallo, arancio e rosso).

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
BANFI E. , GALASSO G., 2010. La Flora Esotica Lombarda, Museo di Storia Naturale di Milano, Milano
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
Acta Plantarum - Semi ed altre unità primarie di dispersione
Flora of China
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi & Giuliano Salvai

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:07

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
M.Cresia (CA), ott 2008
Foto di Giuliano Campus
Allegati
Oxalis_corniculata_10.jpg
Oxalis_corniculata_10.jpg (151.96 KiB) Osservato 4958 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:10

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Manfredonia (FG), set 2009
Foto di Luigi Rignanese
Allegati
Oxalis_corniculata_11.jpg
Oxalis_corniculata_11.jpg (172.72 KiB) Osservato 4958 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:12

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Assemini (CA), apr 2009
Foto Nicola Testa
Allegati
Oxalis_corniculata_12.jpg
Oxalis_corniculata_12.jpg (155.31 KiB) Osservato 4958 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:16

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Carrara (MS)
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Oxalis_corniculata_2.jpg
Oxalis_corniculata_2.jpg (34.84 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:17

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Carrara (MS)
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Oxalis_corniculata_1.jpg
Oxalis_corniculata_1.jpg (60.85 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:18

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Tivoli (RM), apr 2008
Foto di Luciano Capasso
Allegati
Oxalis_corniculata_1.jpg
Oxalis_corniculata_1.jpg (122.16 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:20

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Roma (RM), apr 2011
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
Oxalis_corniculata_13.jpg
Oxalis_corniculata_13.jpg (117.82 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:21

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Assemini (CA), apr 2009
Foto di Nicola Testa
Allegati
Oxalis_corniculata_14.jpg
Oxalis_corniculata_14.jpg (150.62 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:22

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Assemini (CA), apr 2009
Foto di Nicola Testa
Allegati
Oxalis_corniculata_15.jpg
Oxalis_corniculata_15.jpg (153.06 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Oxalis corniculata L. - Acetosella cornicolata

Messaggioda Marinella Zepigi » 03 mar 2012, 20:30

Oxalis corniculata L.
Oxalidaceae: Acetosella dei campi
Castiglione di Cervia (RA), ago 2011
Foto di Attilio Marzorati
Allegati
Oxalis_corniculata_16.jpg
Oxalis_corniculata_16.jpg (94.82 KiB) Osservato 4957 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15355
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti