Saxifraga cochlearis Rchb. - Sassifraga spatolata

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Saxifraga cochlearis Rchb. - Sassifraga spatolata

Messaggioda Daniela Longo » 26 apr 2013, 19:00

Saxifraga cochlearis Rchb.
Fl. Germ. Excurs.: 559 (1832)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Saxifraga cochlearis Rchb. - Vol. 1 pg. 529
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Saxifraga cochlearis Rchb. - Vol. 1 pg. 700

Saxifragaceae

Sassifraga spatolata

Forma Biologica: Ch pulv - Camefite pulvinate. Piante con gemme perennanti poste a non più di 20 cm dal suolo e con portamento a cuscinetto.

Descrizione: Pianta erbacea, perenne, alta 20-40 cm, con fusti legnosi portanti rami fioriferi eretti o ascendenti, glabri e terminanti in una piccola rosetta di foglie.

Foglie alterne e spiralate, quasi tutte in rosetta basale, le basali lunghe 2-4 cm incrostate di secrezioni bianche di carbonato di calcio, dalla tipica forma a cucchiaino, cioè lungamente ristrette alla base con larghezza di 1,5 mm e poi bruscamente allargate fino a 4-5 mm, con apice arrotondato o un po' bilobato; foglie cauline ridotte.

Fiori ermafroditi, attinomorfi, pentaciclici, in inflorescenza ampia con ramificazione allargata; fiore con calice a 5 sepali lanceolati, circa il doppio più lunghi che larghi, corolla formata da 5 petali bianchi lunghi 7-10 mm, spatolati, di norma minutamente punteggiati di purpureo; 10 stami, ovario supero.

Frutto a capsula.

Tipo corologico: Endem. W-Alpica - Endemica alpica delle Alpi occidentali.

Antesi: Aprile – Luglio

Distribuzione in Italia: Endemica delle Alpi occidentali e dell’Appennino ligure, è presente sia sul versante italiano che su quello francese, in popolazioni estremamente localizzate tra la Val Vésubie nell'entroterra di Nizza e la Valle Argentina a Nord di San Remo, ma anche sul Monte di Portofino con una popolazione esigua e isolata.

Habitat: Rupi calcaree soleggiate da 200 a 1900 metri di altitudine.

Immagine


Note, possibili confusioni: Può essere confusa con Saxifraga callosa Sm. subsp. callosa ma rispetto a quest’ultima ha dimensioni inferiori, in particolare l’infiorescenza, le foglie sono sempre brevi e più vistosamente spatolate, riunite in una rosetta ordinata.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineSaxifragales Bercht. & J.Presl
FamigliaSaxifragaceae Juss.
TribùSaxifrageae
GenereSaxifraga L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino "sáxum" sasso e "frángo" io rompo: pianta che spezza le pietre, poiché si trova sempre su rocce, dove riesce ad insinuare le radici anche in piccole fessure. Un'altra interpretazione fa riferimento ai "sassi renali", cioè ai calcoli, che queste erbe riuscirebbero a sbriciolare.
Il nome specifico deriva dal latino "cochlear, aris" cucchiaio: che richiama un cucchiaio, per la forma delle foglie.

Principali Fonti
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
TUTIN T.G. et al., 1964-1980. Flora Europaea, Cambridge University Press
The International Plant Names Index (IPNI)
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Galleria della Flora delle Regioni Italiane


Scheda realizzata da Daniela Longo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9508
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Saxifraga cochlearis Rchb. - Sassifraga spatolata

Messaggioda Daniela Longo » 27 apr 2013, 21:24

Saxifraga cochlearis Rchb.
Saxifragaceae: Sassifraga spatolata
M. Pietravecchia (IM), 1500 m, giu 2009
Foto di Daniela Longo
Allegati
Saxifraga_cochlearis_11516_54201.jpg
Saxifraga_cochlearis_11516_54201.jpg (188.21 KiB) Osservato 942 volte
Saxifraga_cochlearis_11516_54200.jpg
Saxifraga_cochlearis_11516_54200.jpg (175.2 KiB) Osservato 942 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9508
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Saxifraga cochlearis Rchb. - Sassifraga spatolata

Messaggioda Daniela Longo » 27 apr 2013, 21:25

Saxifraga cochlearis Rchb.
Saxifragaceae: Sassifraga spatolata
M. Pietravecchia (IM), 1500 m, giu 2009
Foto di Daniela Longo
Allegati
Saxifraga cochlearis10 toraggio giugno 2009.jpg
Saxifraga cochlearis10 toraggio giugno 2009.jpg (195.08 KiB) Osservato 942 volte
Saxifraga cochlearis06 toraggio giugno 2009.jpg
Saxifraga cochlearis06 toraggio giugno 2009.jpg (189.66 KiB) Osservato 942 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9508
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57

Re: Saxifraga cochlearis Rchb. - Sassifraga spatolata

Messaggioda Daniela Longo » 27 apr 2013, 21:26

Saxifraga cochlearis Rchb.
Saxifragaceae: Sassifraga spatolata
Promontorio di Portofino (GE), mag 2009
Foto di Brunello Pierini
Allegati
Saxifraga_cochlearis_10958_51014.jpg
Saxifraga_cochlearis_10958_51014.jpg (188.61 KiB) Osservato 942 volte
Saxifraga_cochlearis_10958_51015.jpg
Saxifraga_cochlearis_10958_51015.jpg (183.4 KiB) Osservato 942 volte
... vediamo un po’ come fiorisci,
come ti apri, di che colore hai i petali,
quanti pistilli hai, che trucchi usi
per spargere il tuo polline e ripeterti,
se hai fioritura languida o violenta,
che portamento prendi, dove inclini,
... (Patrizia Cavalli)
Avatar utente
Daniela Longo
Amministratore
 
Messaggi: 9508
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:57


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

cron