Valeriana montana L. - Valeriana montana

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 19:01

Valeriana montana L.
Sp. Pl.: 32 (1753)

Sinonimi: Valeriana calabra Huter, Porta & Rigo, Valeriana rotundifolia Vill.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Valeriana montana L. - Vol. 2 pg. 654
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Valeriana montana L. - Vol. 2 pg. 398
Valeriana rotundifolia Vill. - Vol. 2 pg. 398

Caprifoliaceae

Valeriana montana, Nardo montano fatuo.

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne con rizoma sovente legnoso, strisciante, scuro, da cui si sviluppano più steli;
fusto striato ascendente od eretto, cilindrico di 20-50 cm, peloso soprattutto ai nodi ed in alto.
Foglie basali ovali od ellittico-orbicolari, talvolta lanceolate, intere o molto lievemente dentate (1,5-3 x 3-5 cm), con picciolo di 5-10 cm e base cuneata o tronca, con nervature secondarie anastomizzate ben evidenti; foglie caulinari opposte, sessili (3-4 paia), da ovato-lanceolate a lanceolate, intere o appena dentate, le superiori (bratteali) ridotte (3 x 30 mm), spesso lineari e patenti.
Infiorescenza corimbosa lassa, spesso con rami basali allungati; corolla bianco-rosea o lillacina di 3-5 mm, tubulosa.
Frutti ovali, glabri, di 3-4 mm.

Tipo corologico: Orof. S-Europ. - Orofita sud-europea (catene dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica, Alpi, ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia).

Antesi: Da maggio ad agosto.

Habitat: Substrati calcarei umidi: rupi, sfasciumi, ghiaie; presso sorgenti. Da 300 a 2300 m.

Immagine


Note di Sistematica: Il notevole polimorfismo di questa specie ha indotto Pignatti a segnalare almeno tre varietà nel territorio italiano:
la prima, descritta come V. calabra Huter, si trova sul Pollino, ma probabilmente può essere riferita alla var. cuspidata Ten. ex Bertol. oppure alla subsp. hirsuticaulis Walther; è caratterizzata da densa pelosità nella parte superiore del fusto;
la var. auriculata Lacaita vive in Campania, ha fusto elevato, foglie e fiori maggiori, foglie cauline divise con segmenti subrotondi od ovato-cuoriformi (ben diversi da quelli di V. tripteris);
una var. spathulata Payot, forse ibridogena, con aspetto intermedio tra V. montana e Valeriana saliunca All., è stata descritta in Val d'Aosta.
In generale prevalgono individui glabri o debolmente pelosi nella zona alpina ed appenninica settentrionale, mentre la pelosità è più notevole e più frequente, insieme alla bassa statura, negli individui della zona appenninica centro-meridionale.

Valeriana tripteris L., specie distinta, ha sempre le foglie superiori divise in tre segmenti a lembo triangolare-lanceolato acutamente dentato e foglie basali acute a lamina triangolare, cuoriformi alla base e dentate al margine; è presente in Italia con 3 sottospecie.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineDipsacales Juss. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaCaprifoliaceae Juss.
TribùValerianeae
GenereValeriana L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal verbo latino valére = "star bene", "godere di buona salute", per le virtù medicinali della pianta riconosciute fin dall'antichità; l'attributo specifico indica l'habitat montano, cui la pianta è legata.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

Si usano rizomi e radici essiccati della pianta, aventi proprietà antinevrotiche, sedative, antiepilettiche, cardiotoniche, antispastiche.

Curiosità: Già i Greci ed i Romani e, probabilmente, ancor prima gli Egizi usavano, a scopo curativo, varie specie di Valeriana. Nel '500 si pensava che avesse poteri quasi magici e che curasse vari mali. Il Mattioli osservò come essa piacesse in modo particolare ai gatti, notoriamente dormiglioni, deducendone che, in qualche modo, agisse sul sistema nervoso. Nel secolo seguente il celebre scienziato Fabio Colonna scoprì su se stesso i benefici effetti della pianta come antiepilettico; in contemporanea il famoso medico di Montpellier Lazare Rivière ne sperimentò sui suoi pazienti le doti antinevrotiche. A partire dall' '800 la valeriana è ufficialmente entrata a far parte di varie farmacopee, tra cui quella italiana.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
Pignatti S. - Flora d'Italia - 1982 Edagricole
Mainardis G. - Flora del Parco delle Prealpi giulie - 2005 Regione autonoma Friuli Venezia Giulia
Conti F., Abbate G., Alessandrini A., Blasi C. (a cura di) - An annotated checklist of the Italian vascular flora - 2005 Palombi Editori
Zenari S.- Flora escursionistica - 1956 Zannoni Editore


Scheda realizzata da Silvano Radivo

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 22:41

Valeriana montana L.
Valeriana montana
Altopiano del Montasio (UD), 1500 m, giu 2008
Foto di silvano Radivo
Allegati
1Valer_montana.jpg
1Valer_montana.jpg (186.85 KiB) Osservato 3598 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 22:43

Valeriana montana L.
Valeriana montana - foglie basali
Altopiano del Montasio (UD), 1500 m, giu 2008
Foto di silvano Radivo
Allegati
2Valer_montana.jpg
2Valer_montana.jpg (182.74 KiB) Osservato 3595 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 22:45

Valeriana montana L.
Valeriana montana - foglie cauline
Altopiano del Montasio (UD), 1500 m, giu 2008
Foto di silvano Radivo
Allegati
3Valer_montana.jpg
3Valer_montana.jpg (174.05 KiB) Osservato 3589 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 22:47

Valeriana montana L.
Valeriana montana - infiorescenza
Altopiano del Montasio (UD), 1500 m, giu 2008
Foto di silvano Radivo
Allegati
4Valeriana_montana.jpg
4Valeriana_montana.jpg (200.77 KiB) Osservato 3584 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Silvano Radivo » 21 lug 2008, 22:50

Valeriana montana L.
Valeriana montana - infiorescenza
Altopiano del Montasio (UD), 1500 m, giu 2008
Foto di silvano Radivo
Allegati
5Valer_montana.jpg
5Valer_montana.jpg (188.86 KiB) Osservato 3581 volte
Avatar utente
Silvano Radivo
Moderatore
 
Messaggi: 3460
Iscritto il: 27 nov 2007, 20:24
Località: Udine

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 dic 2009, 20:30

Valeriana montana L.
Passo Crocedomini (BS), m 1893, giu 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Valeriana_montana1.jpg
Valeriana montana L.
Valeriana_montana1.jpg (88.15 KiB) Osservato 3189 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 lug 2010, 12:59

Valeriana montana L.
Caprifoliaceae: Valeriana montana
M.Sagro (MS), m 1350, giu 2010
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Valeriana_montana.jpg
Valeriana_montana.jpg (177.5 KiB) Osservato 3091 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15287
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Giuliano » 26 gen 2011, 13:45

Valeriana montana L.
Caprifoliaceae: Valeriana montana

Foce di Pianza (Ms), 1300m, mag07
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Valeriana montana_96.jpg
Valeriana montana_96.jpg (179.22 KiB) Osservato 2944 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Anja » 31 mar 2014, 18:41

Valeriana montana L.

Sassolungo (TN), 2300 m, lug 2011
Foto di Sandro Maggia

Valeriana_montana_32971_155763.jpg
Valeriana_montana_32971_155763.jpg (179.65 KiB) Osservato 1776 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Valeriana montana L. - Valeriana montana

Messaggioda Anja » 31 mar 2014, 18:43

Valeriana montana L.

M. Sagro (MS), 1350 m, giu 2010
Foto di Melania Marchi

Valeriana_montana_18794_90034.jpg
Valeriana_montana_18794_90034.jpg (148.2 KiB) Osservato 1776 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti