Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:05

Sedum dasyphyllum L.
Sp. Pl.: 431 (1753)

Sinonimi: Sedum nebrodense Gasp.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Sedum dasyphyllum L. - Vol. 1 pg. 500
Sedum dasyphyllum var. adenocladum Burnat - Vol. 1 pg. 500
Sedum dasyphyllum var. glanduliferum (Guss.) Moris - Vol. 1 pg. 500
Sedum dasyphyllum var. donatianum Vis. et Sacc. - Vol. 1 pg. 500
Sedum dasyphyllum var. burnatii Briq. - Vol. 1 pg. 500
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Sedum dasyphyllum L. - Vol. 1 pg. 682

Crassulaceae

Borrracina della Madonna, Borracina cinerea, Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Forma Biologica: Ch succ - Camefite succulente. Piante di ambienti aridi, con gemme perennanti poste a non più di 20 cm dal suolo e con foglie o fusti, o tutti e due, adattati a funzionare da riserve d'acqua.

Descrizione: Pianta erbacea perenne, di colore verde-grigio cinerino o violaceo, peloso-ghiandolosa e con l’aspetto a pulvino di succulenta cespitosa, alta da 2-4 a 10-15 cm.
Numerosi piccoli fusti ascendenti, molto gracili e cespugliosi, legnosetti, striscianti e radicanti con foglie di 3-5 mm, grasse e carnose, ovoidali-suborbicolari, piano-convesse, gibbose alla base, ottuse all'apice e bombate lateralmente, opposte e spaziate nei fusti fioriferi, imbricate e irregolarmente crenate superiormente nei fusti sterili.
I fiori di aspetto stellato, raggruppati in piccole cime pauciflore, pubescenti o glandulosi, hanno generalmente i peduncoli più corti della corolla, 5 o 6 sepali ovali o lanceolati, ottusi, carnosi, appena riuniti alla base, più corti dei petali, corolle formate da 5-6 petali lunghi 4-5 mm, ovoidi, subottusi, bianco-giallognoli o roseo-violacei, con venature centrali più evidenti e marcate all’esterno; stami 10-12 con filamenti biancastri e antere sporgenti e porporine, stilo persistente.
Il frutto è un folliceto (polifollicolo) formato da 5-6 follicoli con carpelli giallo-verdastri, eretti ed appuntiti.

Tipo corologico: Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo).

Antesi: Giugno÷Luglio - Impollinazione: entomogama - Disseminazione: anemocora

Habitat: E’ pianta dalle minime esigenze infatti si accontenta di pochissima acqua ed esigue quantità di terreno, vegeta da 0 a 1800 m di quota sui muri, luoghi sassosi, rupi preferibilmente su suoli silicei.

Immagine


Note di Sistematica: Vengono descritte numerose varietà, rispetto alla pelosità:
Sedum dasyphyllum L. var. adenocladum Burnat con peli ghiandolari solo sull'asse dell'infiorescenza, che vegeta in prevalenza sui monti e su stazioni fresche.
Sedum dasyphyllum L. var. glanduliferum (Guss.) Moris, con fitta ghiandolosità anche su fusto e foglie, che prevale in Meridione e in stazioni aride e soleggiate.
Rispetto a colore dei petali:
Sedum dasyphyllum L. var. donatianum Vis.et Sacc. dai petali giallastri e
Sedum dasyphyllum L. var. burnati Briq. con petali violetti.
Tutte queste varietà vengono considerate di scarso valore tassonomico

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
OrdineSaxifragales Bercht. & J.Presl
FamigliaCrassulaceae J.St.-Hil.
TribùSedeae
GenereSedum L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dal latino sedeo = mi siedo, per il portamento prostrato ed il tipico modo di adagiarsi e radicarsi al suolo ed alle rocce di molte specie di questo genere, oppure con significato di sedare o calmare, per l’azione ritenuta rinfrescante e calmante delle sue foglie. Il nome della specie deriva invece dal greco dal greco "dasýs" peloso e "phýllon" foglia, con riferimento alle sue foglie.

Curiosità: Dalla la sua abitudine di cresce sui muri e sui tetti, deriva la credenza popolare che le attribuisce la proprietà di proteggere la casa dal fuoco e dai fulmini.

Principali Fonti
SANDRO PIGNATTI, Flora d'Italia, 3 voll. Edagricole, Bologna 1982.
CONTI F., ABBATE G. ALESSANDRINI A. BLASI G., An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Roma, Palombi editori, 2005
LAUBER K., WAGNER G., Flora Helvetica, Berna, 2001
ANSALDI M., MEDDA E., PLASTINO S., I fiori delle Apuane, Mauro Baroni & c. s.a.s., Viareggio, 1994
FERRARINI E., MARCHETTI D., Prodromo alla Flora della Regione Apuana, Accademia Lunigianese di Scienze Giovanni Capellini , La Spezia, 1994
Flora Iberica - Plantas vasculares del la Peninsula Iberica e Islas Baleares
The International Plant Names Index (IPNI)
Galleria della Flora delle Regioni Italiane


Scheda realizzata da Giuliano Salvai

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Sedum-dasyphyllum-copy.jpg
Sedum-dasyphyllum-copy.jpg (194.13 KiB) Osservato 4878 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:16

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum97.jpg
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:20

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum2866.jpg
Sedum-dasyphyllum2866.jpg (194.79 KiB) Osservato 4856 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:21

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum2870.jpg
Sedum-dasyphyllum2870.jpg (112.88 KiB) Osservato 4857 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:24

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum-foglie216.jpg
Sedum-dasyphyllum-foglie216.jpg (176.13 KiB) Osservato 4853 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:26

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphillumN0141.jpg
Sedum-dasyphillumN0141.jpg (197.84 KiB) Osservato 4845 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:28

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum2867.jpg
Sedum-dasyphyllum2867.jpg (171.03 KiB) Osservato 4841 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea

Messaggioda Giuliano » 14 ago 2008, 18:34

Sedum dasyphyllum L.
Crassulaceae: Borracina cinerea - Thick-leaved Stonecrop - Orpin à feuilles épaisses

Alpi Apuane (MS), da 500 a 1300m - Giugno/Luglio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Sedum-dasyphyllum21.jpg
Sedum-dasyphyllum21.jpg (172.27 KiB) Osservato 4836 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Sedum dasyphyllum L. - Borracina cinerea *

Messaggioda Anja » 06 mar 2011, 19:49

Sedum dasyphyllum L.

Pietracamela (TE), 1000 m, giu 2009
Foto di Bruno de Ruvo

Sedum_dasyphyllum_11757_55781.jpg
Sedum_dasyphyllum_11757_55781.jpg (108.6 KiB) Osservato 4180 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10903
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti