Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 ott 2008, 21:59

Nuphar lutea (L.) Sm.
Fl. Graec. Prodr. 1: 361 (1809)

Basionimo: Nymphaea lutea L. - Sp. Pl.: 510 (1753)
Altri sinonimi: Nuphar luteum (L.) Sm.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Nuphar luteum (L.) S. et S. - Vol. 1 pg. 274
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Nuphar lutea (L.) Sm. - Vol. 1 pg. 118

Nymphaeaceae

Ninfea gialla, Carfano, Nenufero, Nannufero, Yellow water lily, Nénuphar jaune, Gelbe Teichrose.

Forma Biologica: I rad - Idrofite radicanti. Piante acquatiche radicate sul fondo, quindi con organi perennanti sommersi

Descrizione: Pianta perenne acquatica, con spesso e lunghissimo rizoma, di oltre 3 m di lunghezza sino a 10 cm di Ø, leggermente appiattito, con la faccia superiore che mostra numerose cicatrici fogliari di forma triangolare, mentre da quella inferiore partono numerose radici secondarie filiformi.
Le grandi foglie dai lunghissimi peduncoli, sono galleggianti, ovali, cuoriformi, carnose, cerose, la pagina superiore è di colore verde scuro, quella inferiore violacea. I lembi raggiungono 40 cm di lunghezza e 30 di larghezza, le nervature secondarie si ramificano ad angolo acuto. Le foglie sommerse sono più chiare, ondulate e fragili, compaiono per prime in primavera, talvolta anche in autunno.
I peduncoli hanno consistenza gommosa, sezione leggermente triangolare e sono estensibili: la loro lunghezza perciò si adatta facilmente al livello delle acque, sono percorsi da canali aeriferi che conducono l’ossigeno alle radici immerse nel fango.
I fiori solitari e dall'intenso profumo, si aprono all'alba, per richiudersi al tramonto. Sono di colore giallo oro, hanno forma sferica sono formati da 5 sepali e da numerosi piccoli petali gialli squamiformi, stami sottilissimi e un ovario a stimma circolare, leggermente depresso a imbuto; emergono dall'acqua per mezzo di lunghi peduncoli, raggiungono i 4÷6 cm di Ø.
I frutti capsule a forma di urna, 5÷6 cm di diametro, contengono nelle numerose logge, semi di colore giallo, immersi in un liquido vischioso. A maturazione, aprendosi e sfaldandosi le logge di consistenza spugnosa e a forma di barchetta, galleggiano liberando i semi, piccoli e giallastri.
I semi vengono disseminati dagli uccelli, ma la moltiplicazione avviene soprattutto per divisione naturale dei rizomi.

Tipo corologico: Eurasiat. - Eurasiatiche in senso stretto, dall'Europa al Giappone.

Antesi: giugno-settembre.

Habitat: Piccoli laghi, stagni e fossi con acque lente o ferme, dove forma ampie colonie; 0÷1.500 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Il genere è simile al genere Nymphaea, la differenza più evidente sta nel fatto che in Nymphaea i petali sono di dimensioni maggiori dei sepali mentre in Nuphar sono minori. Il frutto di Nymphaea affonda sotto il livello dell'acqua subito dopo che il fiore si è chiuso, mentre i frutti di Nuphar restano al di sopra del livello dell'acqua fino a maturità.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
OrdineNymphaeales Salisb. ex Bercht. & J.Presl
FamigliaNymphaeaceae Salisb.
TribùNuphareae
GenereNuphar L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere deriva dagli antichi nomi attribuiti alla pianta quali l' egiziano noû phar, il persiano nilufar e ninufar e il greco nouphâr, e rappresenta il diminutivo per degenerazione di Nenuphar o Nenufero (Ninfea) anch'esso derivante dal persiano ninufar. Il nome specifico fa riferimento al colore del fiore.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie commestibile officinale

Costituenti principali: alcaloidi, tannini, amido.

La pianta ha proprietà calmanti, ansiolitiche ed anafrodisiache. Il rizoma e i fiori erano usati per attenuare l'eccitazione sessuale come nel priapismo, nel satirismo, in cui a causa di abnormi eccitazioni neuropsichiche e nella ninfomania.
In omeopatia è utilizzata per la cura del mal di testa e del catarro intestinale.
In Turchia si produceva per distillazione dei suoi fiori una bevanda rinfrescante chiamata “ pufer cicegì”.
Un tempo le foglie sommerse venivano consumate come alimento.
I frutti, per la loro forma particolare, vengono spesso utilizzati essiccati, nelle composizioni floreali.
Coltivata per ornamento nelle vasche dei giardini.

Curiosità: Le foglie possono ricoprire superfici molto estese, impedendo spesso l'ossigenazione dell'acqua; la loro pagina inferiore, ospita molti minuscoli animali acquatici, una buona riserva di cibo per i pesci. In inverno la pianta perde la parte aerea.
Questa specie contribuisce largamente all'interramento dei bracci morti d'acqua e degli stagni.

I rizomi frammentati e seccati, vengono spesso commerciati come ginseng.
A tal proposito interessante è ciò che riportano antiche credenze: pare che questa pianta fosse in origine una vera e propria ninfa trasformatasi in vegetale a causa dell'amore non corrisposto di Eracle, e per questo motivo fosse detta eraclea e clava, la radice infatti, somiglia ad un clava.
Il riferimento fallico è evidente, ma essendo la radice rivolta verso il basso e interrata, se ne deduce che le proprietà di questa radice vadano in senso opposto a quello desiderato.
Plinio riferisce che "coloro che la prendono in pozione per dodici giorni non riescono più ad accoppiarsi e produrre sperma". Più avanti riferisce che spegne completamente il desiderio sessuale "Venerem in totum adimit" e che è sufficiente berne la tisana una sola volta per restare impotenti per quaranta giorni.
Bevuta a digiuno e mangiata nei cibi eliminerebbe i sogni erotici. Se poi se ne pesta la radice e la si applica sui genitali, niente desiderio e niente sperma…" perciò si dice che faccia ingrassare e rafforzi la voce". Dioscoride afferma che la radice si beve contro "il corrompersi che accade la notte in sogno" e "bevuta assiduamente infrigidisce la virtù generativa", cosa che vale anche per il suo seme!

Quindi attenti al falso ginseng !!!!

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.

Entità protetta a livello regionale (LOM, TAA, VEN, FVG, TOS, UMB, CAM)

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
TRISKA J. La flora d'Europa. Melita, La Spezia 1990.


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 19:23

Nuphar lutea (L.) Sm.
Valli di Novellara (RE), giu 2003
Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Nuphar_lutea1.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea1.jpg (142.67 KiB) Osservato 3756 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 19:23

Nuphar lutea (L.) Sm.
Valli di Novellara (RE), giu 2003
Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Nuphar_lutea_1jpg.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea_1jpg.jpg (145.32 KiB) Osservato 3756 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 19:25

Nuphar lutea (L.) Sm.
Bompensiero (BS) 25.05.08
Foto di Franco Giordana.
Allegati
Nuphar_lutea_2.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea_2.jpg (66.16 KiB) Osservato 3756 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 19:32

Nuphar lutea (L.) Sm.
Valli di Novellara (RE), giu 2003
Foto di Patrizia Ferrari.
Allegati
Nuphar_lutea_3.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea_3.jpg (140.33 KiB) Osservato 3755 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 19:33

Nuphar lutea (L.) Sm.
Valli di Novellara (RE), giu 2003
Foto di Patrizia Ferrari.


Sezione di picciolo con evidenza dei canali aeriferi trasportatori di ossigeno alle parti immerse
Allegati
Nuphar_lutea_4.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea_4.jpg (144.25 KiB) Osservato 3755 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 20:02

Nuphar lutea (L.) Sm.
Lago di Gaiano - Piangaiano (BG)
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Nuphar lutea fiore 1.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 ott 2008, 20:07

Nuphar lutea (L.) Sm.
Lago di Gaiano - Piangaiano (BG)
Foto di Marinella Zepigi


Il piccolo lago di Gaiano in comune di Endine Gaiano (BG), dove Nuphar lutea gode di ottima salute :D
Allegati
Nuphar luteum habitat.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 29 ott 2008, 16:03

Nuphar lutea (L.) Sm.
Lago Moo (Ferriere - PC) 25.08.2007
Foto di Enrico Romani
Allegati
Nuphar_lutea1.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea1.jpg (138.01 KiB) Osservato 3755 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla*

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 giu 2009, 13:15

Nuphar lutea (L.) Sm.
SIC Guaitarola, Framura (SP), 07 giu 2009
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Nuphar_lutea_0.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla*

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 giu 2009, 13:17

Nuphar lutea (L.) Sm.
SIC Guaitarola, Framura (SP), 07 giu 2009
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Nuphar_lutea_1.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Nuphar lutea (L.) Sm. - Ninfea gialla

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 apr 2010, 00:45

Nuphar lutea (L.) Sm.
SIC Guaitarola, Framura (SP), 07 giu 2009
Foto di Carlo Cibei
Allegati
Nuphar_lutea_2.jpg
Nuphar lutea (L.) Sm.
Nuphar_lutea_2.jpg (122.55 KiB) Osservato 3752 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti