Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase - Orchide bruciacchiata

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 31 ott 2008, 23:16

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase
Lindleyana 12(3): 122 (1997)

Basionimo: Orchis ustulata L. - Sp. Pl.: 941 (1753)
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Orchis ustulata L. - Vol. 3 pg. 717
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Orchis ustulata L. - Vol. 2 pg. 1128

Orchidaceae

Orchide bruciacchiata, Orchidea bruciacchiata, Orchidea strinata, Dark-winged orchis, Dwarf Orchid.

Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea,tuberosa, con 2 bulbo-tuberi ipogei ovali o sferici, radici fascicolate, carnose, superiori ai bulbo-tuberi, fusti eretti, di piccole dimensioni ha un'altezza compresa tra 10÷30 cm.
Foglie basali lanceolate di colore verde-grigio, parallelinervie, le cauline ridotte e guainanti.
L'infiorescenza è una spiga cilindrico-conica multiflora, densa, purpurea all'apice, con fiori basali a volte separati, brattee lanceolate lunghe poco meno dell'ovario di colore variabile da rosa a rosso-porpora con riflessi verdastri.
I fiori profumati, hanno 3 tepali esterni viola scuro esternamente, all'interno più chiari con strie bruno-violacee conniventi a formare un cappuccio semisferico, i 3 tepali interni più corti di colore rosa-violaceo; labello trilobato, più lungo che largo, il lobo mediano allungato e a sua volta bilobo con appendice dentiniforme fra i 2 lobi, di colore bianco con macchie purpuree; sperone cilindrico, ricurvo verso il basso, lungo 1/3÷1/4 dell'ovario.
I frutti sono capsule deiscenti contenenti numerosi piccoli semi.

Tipo corologico: Europ.-Caucas. - Europa e Caucaso.
Eurosiber. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Eurasia.

Antesi: aprile÷luglio

Habitat: Cespuglieti, pascoli magri; 0÷2.000 m s.l.m.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaOrchidaceae Juss.
Tribù
GenereNeotinea Rchb.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere (con prefisso greco 'néos, nuovo) è dedicato a Vincenzo Tineo (1791-1856), botanico siciliano, che pubblicò fra l'altro Catalogus Plantarum Horti Regii Panormitani ad annuum 1827, quello specifico dal latino ustulatus = torrefatto-bruciato, indica il colore bruno scuro dell'infiorescenza soprattutto ad inizio antesi.

Proprietà ed utilizzi:
Onde evitare qualsivoglia strumentalizzazione in merito alle proprietà ed utilizzi di specie appartenente alla famiglia delle Orchidee, non scriverò nulla in questo spazio dedicato, limitandomi a riportare quanto conosco, nelle "curiosità", sconsigliandone comunque qualsiasi uso.
Ricordo che l'intera famiglia delle Orchidaceae è considerata a protezione assoluta su tutto il territorio nazionale, non è quindi possibile raccoglierle, estirparle o altro.

Curiosità: Vuole una leggenda dell'Epiro (regione della Grecia nord- occidentale) che a un bellissimo giovane di nome Orchide, all'inzio dell'adolescenza erano spuntati i seni e durante la crescita il suo corpo diventava sempre più sinuoso e morbido e sfuggiva a qualsiasi classificazione sessuale. Il giovane non capiva più se fosse maschio o femmina, o entrambi insieme. Soffriva moltissimo di questa sua condizione, perchè a causa del suo stato lo sfuggivano sia i maschi che le femmine, trovandolo diverso. Anche il carattere era ambiguo, ora timido e schivo, ora aggressivo e lussurioso. Disperat, un giorno si buttò da una rupe, sfracellandosi in un prato, dove per incanto dal suo sangue spuntarono tanti fiori, ognuno diverso dall'altro, ma tutti simili nella bellezza e sensualità che emanavano. Ebbero il nome di orchidee, ossia fiori di Orchide. Vi erano Orchis simia che parevano nude e impudiche scimmiette, e altre odorose che raffiguravano ciò che vi è di più celato nella femminilità, altre ancora alludevano esplicitamente alla mascolinità. Forse proprio per questo gli efebi ateniesi, cantavano le lodi agli dei, cingendo la fronte con una corona di orchidee.
Nell'antica Cina le orchidee erano associate ai riti di primavera, erano impiegate per scacciare le influenze nefaste e in particolar modo la sterilità.
I greci chiamavano le orchidee anche kosmosándalon, cioè sandalo del mondo, indicando con questo nome il labello rigonfio proprio di molte specie spontanee dell'area mediterranea, che assomiglia alla punta di una scarpetta.
Neotinea ustulata (=Orchis ustulata L.) è una delle prime orchidee descritte al mondo nel 1753 dal famoso botanico e padre della moderna tassonomia binominale: Carl von Linné.
Da questa come da altre orchidee, è possibile ricavare una una farina, detta "salep" che si ottiene dai tuberi essiccati e anticamente era considerata un ricostituente.Teofraso e Dioscoride hanno attribuito a questa farina, pare in maniera erronea, una grande capacità nutritiva; è utilizzata ancora oggi in Turchia per la produzione di gelati da passeggio.
Secondo antiche credenze orientali, il salep, era considerato un mezzo efficace "per raggiungere la forza di procreazione", anche impiegato come astringente, nelle gastroduodeniti infantili e come eccipiente nella composizione di pillole contenenti sostanze irritanti.
Proprio il nome di Orchis, potrebbe paradossalmente aver creato dei problemi alla diffusione delle piante appartenenti a questo genere, perché, sopprattutto nel medioevo ci fu una caccia alla essiccazione dei tuberi secondo la teoria dei segni di Paracelso, per cui alcune specie erano divinamente segnate per indicare all'uomo le proprietà medicinali, in questo caso venivano ricercate per le supposte potenti capacità afrodisiache.

Attenzione: Ricordo che l'intera famiglia delle orchidaceae è considerata a protezione assoluta su tutto il territorio nazionale, non è quindi possibile raccoglierle, estirparle o altro.
Ricordo inoltre che all'interno dell' Unione Europea il commercio di salep è proibito.

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
AA.VV., 2001. Orchidee spontanee della provincia di Bergamo. FAB.
BARTOLINI L. Le orchidee della Valle Camonica. Cierre edizioni. Verona. 1996
CATTABIANI A. Florario. Arnoldo Mondadori Editore, Milano. 1996.


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:41

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Lago di Averaldi (Coli - PC) 10.06.2008
Foto di Enrico Romani
Allegati
Orchis-ustulata-F-08-1a-ER.jpg
Orchis-ustulata-F-08-1a-ER.jpg (140.32 KiB) Osservato 972 volte
Orchis-ustulata-F-08-2a-ER.jpg
Orchis-ustulata-F-08-2a-ER.jpg (103.69 KiB) Osservato 972 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase- Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:43

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Lago di Averaldi (Coli - PC) 10.06.2008
Foto di Enrico Romani
Allegati
Orchis-ustulata-F-08-2b-ER.jpg
Orchis-ustulata-F-08-2b-ER.jpg (92.71 KiB) Osservato 971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:44

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Lago di Averaldi (Coli - PC) 10.06.2008
Foto di Enrico Romani
Allegati
Orchis-ustulata-F-08-1d-ER.jpg
Orchis-ustulata-F-08-1d-ER.jpg (119.78 KiB) Osservato 962 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:46

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Maranola (LT) 3.7.2008
Foto di Franz Neidl
Allegati
Orchis%2520ustulata%2520097.jpg
Orchis%2520ustulata%2520097.jpg (134.24 KiB) Osservato 971 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:49

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Orrido di Foresto Val di Susa mag 2008
Foto di Franco Guadagni
Allegati
Orchis ustulata infiorescenza 1-2008 05 02-Prati sopra Foresto.jpg
Orchis ustulata infiorescenza 1-2008 05 02-Prati sopra Foresto.jpg (163.94 KiB) Osservato 963 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 09 nov 2008, 09:51

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Montisola (BS), apr 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Orchis ustulata.jpg
Orchis ustulata.jpg (156.76 KiB) Osservato 963 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase - Orchide bruciacchiata*

Messaggioda Marinella Zepigi » 25 gen 2009, 15:52

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase
Parco dei Monti Lucretili, 26-4-08
Foto di Luciano Capasso
Allegati
Orchis ustulata%2C Orvinio 26-4-08.jpg
Orchis ustulata%2C Orvinio 26-4-08.jpg (147.93 KiB) Osservato 963 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase- Orchide bruciacchiata

Messaggioda Anja » 13 gen 2011, 00:59

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W.Chase

Campo Felice (AQ), 1600 m, mag 2010
Foto di Massimo Ramella

neotinea_ustulata_1.JPG
neotinea_ustulata_1.JPG (145.27 KiB) Osservato 2929 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10947
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase - Orchide bruciacchiata

Messaggioda Marinella Zepigi » 08 mag 2011, 14:52

Neotinea ustulata (L.) R.M. Bateman, Pridgeon & M.W. Chase
Orchidaceae: Orchide bruciacchiata
Valle Camonica (BS), 850 m, mag 2011
Foto di Alessandro Federici
Allegati
Neotinea_ustulata.JPG
Neotinea_ustulata.JPG (198.01 KiB) Osservato 2734 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15295
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti