Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 08 nov 2008, 01:08

Campanula elatinoides Moretti
Gior. Fis. (Brugnat) ser. 2 5: 110 (1822)

Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Campanula elatinoides Moretti - Vol. 2 pg. 693
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Campanula elatinoides Moretti - Vol. 2 pg. 318

Campanulaceae

Campanula dell'Insubria, Campanula di Lombardia

Forma Biologica: H scap - Emicriptofite scapose. Piante perennanti per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.

Descrizione: Pianta perenne, erbacea, canescente-tomentosa, con fusti robusti, ingrossati, decombenti o ascendenti, semplici o ramosi. Altezza 10÷20(60 ) cm.
Le foglie sono eretto patenti e tomentoso-canescenti, le radicali hanno hanno breve picciolo quasi piano sopra, convesso sotto, subcordate con lamina ovato-cuoriforme e margine grossolanamente dentato. Brattee e bratteole eretto patenti-reflesse le prime con margine ondulato, le seconde ristrette alla base e peloso-tomentose per peli dritti.
Inflorescenza densa, fiori con pedicelli peloso-tomentosi e cilindrici + corti del calice che ha denti eretti, tubo con 5 coste tomentoso peloso per peli dritti; lacinie lineari, acute ed erette circa 2 volte + lunghe del tubo, corolla violetto-chiara con filamenti cilindrici violetto-chiari; stami + brevi della corolla, antere prima rossicce poi gialle, acute all'apice bilobe alla base; pistillo + lungo della corolla, ovario triloculare, stilo dritto azzurro, stigma trifido verdastro, con lacinie ottuse. Frutti a capsula con semi bruno nerastri ± opachi.

Tipo corologico: Endem. Ital. - Presente allo stato spontaneo solo nel territorio italiano.

Antesi: aprile-novembre (precoci fioriture anche da gennaio per Vello (BS).

Distribuzione in Italia: Endemismo delle Prealpi lombarde e venete.

Habitat: Rupi calcaree, umide ed ombrose, ambienti anche cavernicoli, dove si manifesta con una notevole variabilità di forme anche ad altitudini piuttosto basse; 180÷1.900 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Specie simili:

Campanula garganica Ten. subsp. garganica - Campanula del Gargano, simile ma con rosette sterili all'ascella delle quali sono inseriti fusti fioriferi laterali, calice con denti riflessi, corolla violetto-pallida, lacinie allargate alla base ± patenti; semi subsferici rosso bruni molto lucidi. Endemica della Puglia.

Campanula elatines L. Campanula Piemontese, che si distingue per essere pianta glabra o sparsamente pelosa, assenza di rosette sterili, fusto prostrato pendulo legnoso alla base; calice con denti ripiegati. Endemica del Piemonte.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Eudicotiledoni
Asteridi
OrdineAsterales Link
FamigliaCampanulaceae Juss.
TribùCampanuleae
GenereCampanula L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere significa piccola campana, si riferisce alla forma del fiore: come una piccola campana; il nome specifico da "elatines" una specie del genere Campanula e dal greco “εἷδος eidos” aspetto: simile alla Campanula elatines.

Curiosità: Tratto da: *Parlatore Filippo Mie memorie, Palermo, 1992

"Nel mese seguente di agosto di quel medesimo anno 1864 io feci un nuovo viaggio per la Valtellina e fui per la prima volta in Val Camonica in compagnia del cavalier Nicolò Cherici di Firenze, che venuto a Grimone volle unirsi a me in quel viaggetto. Partito da Grimone la mattina per tempo del dì 17 andai a Brescia e la sera ad Iseo. Il giorno seguente alle sei del mattino andai a vedere la torbiera ch'è a un quarto di miglio da Iseo. Essa era alta cinque metri ed aveva una circonferenza di tre miglia: esaminai le piante che formavano quel deposito di torba e raccolsi quelle che vi crescevano sopra o lungo le acque dei fossi che la circondavano. Partii poi con la diligenza che da Brescia va a Edolo, costeggiai dapprima il lago, di cui ammirai le belle isolette e i paesetti che ne abbellan le rive, passai sotto diverse gallerie della Corna dei Trenta Passi, che scende ripida e quasi perpendicolarmente sino alle sponde del lago. Colà non seppi resistere al desiderio di
raccogliere la rara Campanula elatinoides Moretti che era come attaccata a quelle rupi e che io vedeva per la prima volta. Pregai il conduttore e i viaggiatori della diligenza a fermarsi un momento e ciò fatto per gentilezza loro, raccolsi in fretta e furia quella ed altre piante rare per le quali pensai di tornare altra volta per conoscere meglio quel luogo e raccoglierne tutte le piante, la qual cosa feci nell'anno 1870"


* Filippo Parlatore nato a Palermo 8 agosto 1816 e morto a Firenze 9 settembre 1877. Compie studi di medicina e con la guida del barone Bivona, celebre botanico siciliano, si appassiona in particolare alla botanica. Laureatosi, esercita in privato, ma pensa soprattutto alle piante.

Attenzione: Entità a rischio. Livello IUCN: LR
Entità protetta a livello regionale (LOM)

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., Flora d'Italia.Edagricole, Bologna. 1982
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma. 2005
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli. 2004
http://bibdigital.rjb.csic.es/Imagenes/ ... 9_0924.pdf
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Campanula%20elatinoides%201.jpg
Campanula%20elatinoides%201.jpg (186.16 KiB) Osservato 3444 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:04

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi


sulle orme di F. Parlatore :D
Allegati
Campanula elatinoides 2.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:05

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides 3.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:07

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides 4.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:08

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides 5.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:09

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides crop foglie.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:10

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), nov 2008
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides 6.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:11

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), mar 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campanula elatinoides 7.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:12

Campanula elatinoides Moretti
Galleria della Corna dei Trenta Passi Vello (BS), mar 2007
Foto di Marinella Zepigi
Allegati
Campaunula elatinoides 8.jpg
Campaunula elatinoides 8.jpg (153.12 KiB) Osservato 3778 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Marinella Zepigi » 17 nov 2008, 01:31

Lago d'Iseo da Vello
Allegati
Panorama da vello.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Anja » 03 set 2010, 19:16

Campanula elatinoides Moretti

Val di Scalve (BG), P.zo Plagna, 1300 m, 3 set 2010
Foto di Alessandro Federici
Allegati
Campuanula_elatinoides2477.jpg
Campuanula_elatinoides2477.jpg (186.01 KiB) Osservato 3437 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Campanula elatinoides Moretti - Campanula dell'Insubria

Messaggioda Anja » 07 mar 2014, 16:37

Campanula elatinoides Moretti

Brembilla (BG), 1000 m, ago 2011
Foto di Vincenzo Volonterio

Campanula_elatinoides_31479_148327.jpg
Campanula_elatinoides_31479_148327.jpg (133.52 KiB) Osservato 1972 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti