Corallorhiza trifida Châtel. - Coralloriza

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

 

Corallorhiza trifida Châtel. - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 27 dic 2008, 15:36

Corallorhiza trifida Châtel.
Spec. Inaug. Corallorhiza 8 (1760)

Sinonimi: Corallorhiza innata R. Br.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Corallorhiza trifida Chatel. - Vol. 3 pg. 736
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Corallorhiza trifida Châtel. - Vol. 2 pg. 1144

Orchidaceae

Coralloriza, Coralloriza trifida, Yellow Coralroot, Early Coralroot, Corallorhize trifide, Korallenwurz.

Forma Biologica: G rhiz - Geofite rizomatose. Piante con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi.

Descrizione: Pianta perenne, saprofita, con radici a forma di corallo, composte da tubercoli biancastri, intricati e carnosi; fusti eretti, glabri, avvolti da guaine nella parte inferiore, manca di foglie verdi e porta sul fusto solo guaine giallastre con apice divergente. Altezza 8÷25 cm.
Infiorescenza rada, con fiori piccoli, inclinati, portati da brevi peduncoli ; con sepali giallo-verdastri, divergenti, petali più corti e conniventi con il sepalo centrale a formare un largo cappuccio; labello trilobato, più breve dei sepali, oblungo, linguiforme bianco con macchie porporine alla base, con 2 lobi poco sviluppati alla base, margine spesso ondulato o sfrangiato e due callosità basali, privo di sperone.
I frutti sono capsule ellissoidali penduli.

Tipo corologico: Circumbor. - Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica.

Antesi: giugno÷luglio

Distribuzione in Italia: Presente, ma rara o rarissima, in gran parte delle regioni.

Habitat: Presente nei boschi ombrosi, come saprofita, tra i muschi e su terreno ricco di humus, faggete, peccete; 1150÷1900 m s.l.m.

Immagine


Note di Sistematica: Unica specie del genere presente in Italia. Presenti in nord America Corallorhiza maculata Raf. e Corallorhiza striata Lindl.

Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaOrchidaceae Juss.
Tribù
GenereCorallorhiza Rich.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere dal greco "korálion"= corallo e dal greco "rhíza"= radice, indica la radice a forma coralloide, composta da tubercoli intricati e carnosi; l'epiteto specifico da latino, significa "diviso in 3 parti", in riferimento al labello trilobo.

Attenzione: Come tutte le Orchidaceae è protetta dalla Convenzione di Washington.
In Lombardia in particolare: Legge Regionale 31 marzo 2008, N. n. 10 per la tutela e la conservazione della piccola fauna, della flora e della vegetazione spontanea Del. n. VIII/007736 del 24 luglio 2008.

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia.Edagricole, Bologna
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C., 2005. Checklist of the Italian Vascular Flora. Palombi, Roma
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina. Ediz. italiana: Bologna, Zanichelli.
AA.VV., 2001. Orchidee spontanee della provincia di Bergamo. FAB.
USDA United States Department of Agricolture


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2008, 13:55

Corallorhiza trifida Châtel
Valle di S. Nicola lug 2008
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Corallorhiza_trifida_1.jpg
Corallorhiza_trifida_1.jpg (156.83 KiB) Osservato 2735 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2008, 13:55

Corallorhiza trifida Châtel
Valle di S. Nicola lug 2008
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Corallorhiza_trifida_2.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2008, 13:55

Corallorhiza trifida Châtel
Valle di S. Nicola lug 2008
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Corallo_rhiza_trifida_3.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2008, 13:56

Corallorhiza trifida Châtel
Valle di S. Nicola lug 2008
Foto di Giovanni Gestri
Allegati
Corallorhiza_trifida_4.jpg
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 28 dic 2008, 14:00

Corallorhiza trifida Châtel.
Filettino (FR), mag 2006
Foto di Gianluca Nicolella
Allegati
corallorhiza-trifida.jpg
corallorhiza-trifida.jpg (166.58 KiB) Osservato 862 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel. - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 gen 2011, 15:30

Corallorhiza trifida Châtel.
M. Tarino Filettino (RM), 1800 m, mag 2009
Foto di Luciano Capasso
Allegati
Corallorhiza _trifida_1.jpg
Corallorhiza _trifida_1.jpg (105.15 KiB) Osservato 2449 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Corallorhiza trifida Châtel. - Coralloriza

Messaggioda Marinella Zepigi » 30 gen 2011, 15:31

Corallorhiza trifida Châtel.
M. Tarino Filettino (RM), 1800 m, mag 2009
Foto di Luciano Capasso
Allegati
Corallorhiza _trifida_2.jpg
Corallorhiza _trifida_2.jpg (110.63 KiB) Osservato 2449 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15305
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Corallorhiza trifida Châtel. - Coralloriza

Messaggioda Anja » 09 mar 2014, 19:10

Corallorhiza trifida Châtel.

Pettorano sul Gizio (AQ), 1700 m, lug 2013
Foto di Antonio Monaco

Corallorhiza_trifida_40136_186613.jpg
Corallorhiza_trifida_40136_186613.jpg (160.59 KiB) Osservato 1565 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10965
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti