Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Giuliano » 29 dic 2008, 21:09

Ophrys apifera Huds.
Fl. Angl. 340 (1762)

Sinonimi: Ophrys arachnites Mill., Ophrys rostrata Ten.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Ophrys apifera Hudson - Vol. 3 pg. 705
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Ophrys apifera Huds. - Vol. 2 pg. 1144

Orchidaceae

Ofride fior d'Api, Ofride fior d'ape, Vesparia, Ophrys abeille, Bee orchid, Orquídea abeja, Bienen-Ragwurz

Forma Biologica: G bulb - Geofite bulbose. Piante il cui organo perennante è un bulbo da cui, ogni anno, nascono fiori e foglie.

Descrizione: Pianta erbacea con 2(3) rizotuberi subglobosi e fusto eretto, verde, semplice, glabro e liscio, alto 20-60 cm con 2-4 foglie basali lanceolate oblunghe e 2-3 foglie cauline che abbracciano il fusto.
Infiorescenza in spiga terminale cilindrica, lassa, con asse eretto ed allungato portante 3-10 fiori e brattee fogliacee ovato-lanceolate, aguzze di colore verde o giallastro, più grandi del fiore.
Il fiore sessile, senza nettario, ha i tepali esterni concavi, liberi, più o meno uguali, con il margine revoluto di colore variabile dal rosa porpora al biancastro, con una una stria verde longitudinale al centro, i laterali rivolti in basso e quello centrale eretto o riflesso rispetto al gimnostemio. I due tepali laterali interni, più piccoli, (1-3 mm) poco appariscenti, subtriangolari, ottusi e vellutati.
Labello suborbicolare, convesso, trilobo e vellutato di colore rosso-bruno, con una frangia gialla o bianco-giallastra e con i lobi laterali gibbosi, triangolari, ricurvi verso il basso ornati di peli gialli, il lobo centrale ovale è anch'esso incurvato in basso con una appendice gialla, triangolare ripiegata verso l'interno. Lo specchio di colore giallo aranciato, glabro, bilobato, può avere diverse forme. Gimnostemio verde giallastro con apicolo triangolare e riflesso. Sperone assente. Ovario cilindrico, non ritorto, glabro ripiegato in avanti. Cavità stigmatica di colore verde-giallastro.
Il frutto è una capsula fissuricida che può contenere fino a 12.000 semi.

Tipo corologico: Euri-Medit. - Entità con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Steno-Medit. - Entità mediterranea in senso stretto (con areale limitato alle coste mediterranee: area dell'Olivo).

Antesi: Maggio - Luglio - Impollinazione: autogama, entomogama - Disseminazione: anemocora.

Habitat: Prati e luoghi erbosi umidi o secchi, cespugli, radure boschive e margini dei boschi, dal piano fino a 800 m(eccezionalmente fino a 1500 m)

Immagine


Note di Sistematica: Grazie al particolare sistema di impollinazione riesce a formare numerosi ibridi tra i quali:

Ophrys × albertiana nothosubsp. morellensis (Ophrys apifera × fuciflora ssp. candica)
Ophrys × circaea (Ophrys apifera × Ophrys bombyliflora)
Ophrys × minuticauda (Ophrys apifera × Ophrys scolopax)
Ophrys × vespertilio (Ophrys apifera × Ophrys bertolonii)


Tassonomia filogenetica

Magnoliophyta
Monocotiledoni
OrdineAsparagales Link
FamigliaOrchidaceae Juss.
TribùOphrydeae
GenereOphrys L.


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome generico deriva dal greco ophrys = sopracciglio per l'aspetto e la posizione dei tepali superiori e quello generico dal latino apis = ape e fero = porto con significato di portatrice di api (per l'aspetto e la funzione del labello).

Curiosità: Il complicato sistema di impollinazione delle Ofridi.
Il labello delle orchidee del genere Ophrys, per il suo particolare disegno e la sua pelosità somiglia ad un insetto femmina e il profumo che il fiore emette simile ai feromoni femminili, attira i maschi della specie imitata, in una elaborata trappola sessuale. Questi infatti appena usciti dal lungo periodo di inattivirtà invernale, nella ricerca delle femmine il cui risveglio avviene più tardi, si posano sul labello e dimenandosi nel vano tentativo di accoppiarsi, considerata la particolare disposizione e visciosità della massa del polline, non possono evitare che una parte gli resti incollata sul capo, cosi questo polline sarà ceduto al successivo fiore visitato, permettendo la sua impollinazione e successiva fecondazione.

Ophrys apifera che attrae per l’impollinazione i maschi del genere Eucera (Eucera longicornis, Eucera pulveracea, Eucera lucasi) è lunica tra le Oprys capace di autogamia, per l’allungamento della caudicola che consente il ripiegamento delle sacche polliniche sulla cavità stigmatica.

Attenzione: Entità protetta a livello nazionale
Entità protetta a livello regionale (LOM, EMR, TOS, UMB, CAM)

______________________________________________________________________________

Principali Fonti
SANDRO PIGNATTI, Flora d'Italia, 3 voll. Edagricole, Bologna 1982.
CONTI F., ABBATE G. ALESSANDRINI A. BLASI G., An Annotated Checklist of the Italian Vascular Flora, Roma, Palombi editori, 2005
Flora Iberica - Plantas vasculares del la Peninsula Iberica e Islas Baleares
Orchids of Italy -The Official Page of the Italian Group for the Research on Wild Orchids
The International Plant Names Index (IPNI)
LAUBER K., WAGNER G., Flora Helvetica, Berna, 2001
SGUAZZIN F. , Orchidee d'Italia, Carlo Lorenzini Editore, Udine, 1985
Galleria della Flora delle Regioni Italiane


Scheda realizzata da Giuliano Salvai

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI

Ophrys apifera Huds.
Maggio 2008 - Caniparola (Ms) - m 150
Fotografia di Giuseppe Trombetti
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3017
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Ophrys apifera Huds. . Ofride fior di api

Messaggioda Giuliano » 30 dic 2008, 00:19

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior di api

Fosdinovo (MS), 600 m, maggio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Ophrys-apifera_9049.jpg
Ophrys-apifera_9049.jpg (174.5 KiB) Osservato 3197 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3017
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Ophrys apifera Huds. . Ofride fior di api

Messaggioda Giuliano » 30 dic 2008, 00:21

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior di api

Fosdinovo (MS), 600 m, maggio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Ophrys-apifera_9048.jpg
Ophrys-apifera_9048.jpg (169.7 KiB) Osservato 3189 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3017
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Ophrys apifera Huds.- Ofride fior di api

Messaggioda Giuliano » 30 dic 2008, 00:22

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior di api

Fosdinovo (MS), 600 m, maggio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Ophrys-apifera_9029.jpg
Ophrys-apifera_9029.jpg (159.38 KiB) Osservato 3182 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3017
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Giuliano » 30 dic 2008, 00:28

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior di api

Fosdinovo (MS), 600 m, maggio
Foto di Giuliano Salvai
Allegati
Ophrys-apifera10.jpg
Ophrys-apifera10.jpg (171.31 KiB) Osservato 3171 volte
Aiutate i moderatori: fotografate anche i frutti e i semi,
ciò oltre ad agevolare le determinazioni, contribuisce ad implementare la galleria dei "semi e altre unità primarie di dispersione”.
Avatar utente
Giuliano
Amministratore
 
Messaggi: 3017
Iscritto il: 22 nov 2007, 12:11

Re: Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 mar 2011, 13:42

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior d'api
Bergiola (MS), 200 m, mag 2010
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Ophrys_apifera_1.jpg
Ophrys_apifera_1.jpg (191.35 KiB) Osservato 2646 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 mar 2011, 13:42

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior d'api
Bergiola (MS), 200 m, mag 2010
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Ophrys_apifera_2.jpg
Ophrys_apifera_2.jpg (186.62 KiB) Osservato 2646 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Marinella Zepigi » 18 mar 2011, 13:43

Ophrys apifera Huds.
Orchidaceae: Ofride fior d'api
Bergiola (MS), 200 m, mag 2010
Foto di Giuseppe Trombetti
Allegati
Ophrys_apifera_3.jpg
Ophrys_apifera_3.jpg (192.15 KiB) Osservato 2646 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15301
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

 

Re: Ophrys apifera Huds. - Ofride fior di api

Messaggioda Anja » 20 mag 2014, 22:12

Ophrys apifera Huds.

Montemurlo (PO), 240 m, mag 2011
Foto di Nino Messina

Capsule immature
Ophrys_apifera1_Nino_Messina.jpg
Ophrys_apifera1_Nino_Messina.jpg (102.9 KiB) Osservato 1530 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti