Larix decidua Mill. - Larice comune

Moderatori: Anja, Marinella Zepigi, Moderatori Botanici

Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 00:59

Larix decidua Mill.
Gard. Dict., ed. 8. n. 1 (1768)

Sinonimi: Larix europaea DC.
Riferimento in "Flora d'Italia", S.Pignatti, 1982:
Larix decidua Miller - Vol. 1 pg. 75
Riferimento in "Flora Alpina", D.Aeschimann & al., 2004
Larix decidua Mill. - Vol. 1 pg. 102

Pinaceae

Larice comune, Larice, Alerce, European larch, Lärche, Mélèze

Forma Biologica: P scap - Fanerofite arboree. Piante legnose con portamento arboreo.

Descrizione: Albero caducifoglio, di prima grandezza, fusto dritto con base molto allargata o ricurvo alla base.
La chioma di colore verde chiaro in primavera, giallo dorato in autunno, è piramidale negli esemplari giovani, mentre negli esemplari adulti è allargata; l'apparato radicale è molto esteso.
La corteccia è liscia e grigia negli esemplari giovani, sempre più ruvida, spessa, di colore bruno-rossastra, profondamente fessurata e desquamante a piastre, negli esemplari più vecchi.
I rami primari sparsi e orizzontali con apice rivolto verso l'alto, i secondari sottili e flessibili di color rosa-marrone o giallastri, spesso penduli. Cresce velocemente, ha una vita media molto lunga; in condizioni ottimali può raggiungere 50÷55 m di altezza anche se in genere misura 8÷25 m
I germogli sono ovali e non resinosi.
Le foglie sono aghiformi, piatte e molli, non pungenti, caduche, questa è l'unica conifera che le perde, sono distribuite a spirale tutt'attorno al ramo sui macroblasti; riunite in fascetti di 20÷40 e più aghi, sottili di colore verde chiaro, all'estremità dei brachiblasti.
I fiori maschili, sono globosi, giallastri, portati da coni lunghi pochi millimetri, penduli; quelli femminili, ovoidali, eretti, inseriti su piccole pigne di colore rosso. Dopo l'impollinazione diventano bruni (coni o strobili) a squame sottili e ovali, leggermente convesse, la loro superficie è striata, lucente e liscia nei coni più vecchi, rossastra e pubescente alla base; con due semi in ogni loggia, alati, bruni e lucidi, persistenti sul ramo fino a disseminazione completa, spesso sino alla caduta del ramo stesso, poi caduchi.

Tipo corologico: Orof. Centroeurop. - Orofita centroeuropea (Alpi, Giura, Carpazi e talora anche catene piu' meridionali).

Antesi: aprile÷giugno

Habitat: Specie eliofila che predilige siti ben espsoti, caratterizzati da inverni asciutti, freddi e nevosi, si adatta a qualsiasi terreno, purché ben drenato, colonizzando anche terreni spogli è diffusa in tutto il piano montano e subalpino
Forma boschi puri (lariceti), ma talvolta si trova isolato raggiungendo le quote più elevate, su ghiaioni e luoghi rocciosi. Dove il bosco finisce lasciando posto alle praterie alpine, facilmente si incontrano individui isolati, deformati dal vento e dalla neve, con il classico portamento a sciabola.
È l'albero che si spinge alle quote più elevate e sulle Alpi, dove consorzia spesso con Picea abies (L.) Karst. e, ove la riduzione del carico del bestiame, ne ha permesso l'espansione, con Pinus cembra L. (soprattutto sulle Alpi Orientali) segna il limite superiore del bosco. Altezza 0÷2.400 m sl.m. Bellissimi lariceti puri sono quelle dell'Alpe Vegli ain Piemonte, boschi misti con Picea abies (L.) Karst. sono invece comuni in tutte le Alpi.

Immagine


Tassonomia filogenetica

Pinophyta
Pinidae
OrdinePinales Dumortier
FamigliaPinaceae
Tribù
GenereLarix Miller


______________________________________________________________________________

Etimologia: Il nome del genere, dal celtico “lar”=”grasso”, perché molto resinoso, il nome specifico dal latino “deciduas”, indica le foglie caduche.

Proprietà ed utilizzi: Immagine Specie officinale

In passato la corteccia era utilizzata per combattere i dolori reumatici e l'ittero, le malattie della pelle (resina) e come cataplasma da utilizzare sulle ferite (corteccia).
Ha proprietà astringenti, e diuretiche, purificanti, antisettiche, mitiga le congestioni bronchiali.
Per uso interno, in caso di bronchiti e infiammazioni del tratto urinario, per espellere la tenia, in caso di diarrea e come antidoto negli avvelenamenti da fosforo (resina).
Già i romani avevano ne impiegavano il legno, per fare l'alberatura di imbarcazioni e per tubazioni, adatte al trasporto dell'acqua.
Il Larice è molto pregiato, questa è l'unica conifera che viene impiegata in lavori di ebanisteria, in virtù della compattezza del suo legno e per la bellezza della venatura, dal colore rossastro. Ampiamente coltivato, è utilizzato inoltre per cotruire tetti, infissi, serramenti, pavimenti, rivestimenti, botti.
Dalla resina si ricava la trementina, (detta di Venezia, una volta il commercio di questo prodotto, era accentrato nella città lagunare), la cui essenza si usa nella fabbricazione di vernici, creme per calzature e come solvente.
La pianta trasuda dalle foglie una specie di manna, detta “manna di Briançon”, molto appetita dalle api, con la quale producono un ottimo miele.
I semi sono cibo del Loxia curvirostra, o uccello dal becco incrociato.
Il Larice non è invece, buon combustibile, poiché ha un fiamma viva, che produce molto fumo, consumandosi molto rapidamente.
Coltivato per rimboschimento e a scopo ornamentale, anche nella varietà fastigiata, a forma conica

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche e gli usi alimurgici sono indicati a mero scopo informativo, decliniamo pertanto ogni responsabilità sul loro utilizzo a scopo curativo, estetico o alimentare.
______________________________________________________________________________

Principali Fonti
PIGNATTI S., 1982. Flora d'Italia, Edagricole, Bologna
AESCHIMANN D., LAUBER K., MOSER D.M., THEURILLAT J.P., 2004. Flora alpina, Zanichelli editore, Bologna
CONTI F., ABBATE G., ALESSANDRINI A., BLASI C. (a cura di), 2005. An annotated checklist of the Italian vascular flora, Palombi Editore
BOWN D., 1995. Encyclopaedia of Herbs and their Uses, Dorling Kindersley, London
Index Plantarum Flora Italicae - Indice dei nomi delle specie botaniche presenti in Italia
Galleria della Flora delle Regioni Italiane
The International Plant Names Index (IPNI)


Scheda realizzata da Marinella Zepigi

Per altre immagini e informazioni vedi anche la scheda IPFI
Allegati
Larix-decidua--1-habitat.jpg
Larix-decidua--1-habitat.jpg (149.59 KiB) Osservato 6797 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 01:02

Larix decidua Mill.
Foto di Marinella Zepigi
Val Fredda Bazena, Brescia mag 2007
Allegati
Larix-decidua-portamento.jpg
Larix-decidua-portamento.jpg (144.01 KiB) Osservato 6775 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 01:03

Larix decidua Mill.
Foto di Marinella Zepigi
Val Fredda Bazena, Brescia mag 2007
Allegati
Larix-decidua--2-fiori.jpg
Larix-decidua--2-fiori.jpg (124.33 KiB) Osservato 6305 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 01:04

Larix decidua Mill.
Foto di Marinella Zepigi
Val Fredda Bazena, Brescia mag 2007
Allegati
Larix-decidua--2-pigna.jpg
Larix-decidua--2-pigna.jpg (118.88 KiB) Osservato 6293 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 01:08

Larix decidua Mill.
Foto di Marinella Zepigi
Val Fredda Bazena, Brescia mag 2007
Allegati
Larix-decidua--3-.jpg
Larix-decidua--3-.jpg (128.62 KiB) Osservato 6288 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 01 gen 2008, 01:16

Larix decidua Mill.
Foto di Bruno Lanzini


Tronco a sciabola: il peso del manto nevoso, che scivola a valle, deforma il tronco dei giovani larici
Allegati
Larix_decidua-tronco-a-scia.jpg
Larix_decidua-tronco-a-scia.jpg (147.66 KiB) Osservato 6288 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Graziano Propetto » 30 gen 2008, 12:53

Larix decidua Mill.
Carnia, pendici del M.te Coglians, 1600 m
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Larix-decidua-port-est..jpg
Foto di Graziano Propetto
Larix-decidua-port-est..jpg (154.5 KiB) Osservato 6627 volte
Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti dalle masse.
– Platone
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 1654
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Graziano Propetto » 30 gen 2008, 12:55

Larix decidua Mill.
Carnia, pendici del M.te Coglians, 1600 m
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Larix-decidua-coni.jpg
Foto di Graziano Propetto
Larix-decidua-coni.jpg (157.21 KiB) Osservato 6623 volte
Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti dalle masse.
– Platone
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 1654
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Graziano Propetto » 30 gen 2008, 12:55

Larix decidua Mill.
Carnia, pendici del M.te Coglians, 1600 m
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Larix-decidua-coni-maturi.jpg
Foto di Graziano propetto
Larix-decidua-coni-maturi.jpg (140.39 KiB) Osservato 6617 volte
Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti dalle masse.
– Platone
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 1654
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Graziano Propetto » 30 gen 2008, 12:56

Larix decidua Mill.
Carnia, pendici del M.te Coglians, 1600 m
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Larix-decidua-fiori-femm..jpg
Foto di Graziano Propetto
Larix-decidua-fiori-femm..jpg (149.37 KiB) Osservato 6618 volte
Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti dalle masse.
– Platone
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 1654
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Graziano Propetto » 30 gen 2008, 12:57

Larix decidua Mill.
Carnia, pendici del M.te Coglians, 1600 m
Foto di Graziano Propetto
Allegati
Larix-decidua-fiori-masch..jpg
Foto di Graziano Propetto
Larix-decidua-fiori-masch..jpg (145.34 KiB) Osservato 6607 volte
Coloro che hanno la capacità di vedere oltre le ombre e le menzogne della propria cultura non saranno mai capiti – e tanto meno creduti dalle masse.
– Platone
Avatar utente
Graziano Propetto
Moderatore
 
Messaggi: 1654
Iscritto il: 25 nov 2007, 00:51
Località: alta pianura friulana

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 lug 2011, 10:00

Larix decidua Mill.
Pinaceae: Larice comune
Aprica (SO), 1325 m, lug 2011
Foto di Cristiano Magni
Allegati
Larix_decidua_0.jpg
Larix_decidua_0.jpg (148.92 KiB) Osservato 5581 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 lug 2011, 10:00

Larix decidua Mill.
Pinaceae: Larice comune
Aprica (SO), 1325 m, lug 2011
Foto di Cristiano Magni
Allegati
Larix_decidua_1.jpg
Larix_decidua_1.jpg (164.73 KiB) Osservato 5581 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 lug 2011, 10:00

Larix decidua Mill.
Pinaceae: Larice comune
Aprica (SO), 1325 m, lug 2011
Foto di Cristiano Magni
Allegati
Larix_decidua_2.jpg
Larix_decidua_2.jpg (195.45 KiB) Osservato 5581 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Marinella Zepigi » 24 lug 2011, 10:03

Larix decidua Mill.
Valle Stura di Demonte (CN), 2100 m, ott 2008
Foto di Renzo Salvo
Allegati
Larix_decidua_3.jpg
Larix_decidua_3.jpg (179.89 KiB) Osservato 5580 volte
"Si fa quel che si può e se abbiamo fatto un errore si corregge". Motto ufficiale di Acta Plantarum :)
140 caratteri, possono bastare a distruggere il mondo, ma non a creare futuro.
Avatar utente
Marinella Zepigi
Amministratore
 
Messaggi: 15278
Iscritto il: 22 nov 2007, 11:47
Località: Endine Gaiano (BG)

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Anja » 05 giu 2014, 14:34

Larix decidua Mill.

Aprica (SO), 1325 m, lug 2011
Foto di Cristiano Magni

Larix_decidua_30000_141243.jpg
Larix_decidua_30000_141243.jpg (196.8 KiB) Osservato 3887 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10901
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Anja » 05 giu 2014, 14:35

Larix decidua Mill.

Val Pellice (TO), 1600 m, mag 2013
Foto di Claudio Severini

Larix_decidua_49619_227886.jpg
Larix_decidua_49619_227886.jpg (163.69 KiB) Osservato 3887 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10901
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Anja » 05 giu 2014, 14:36

Larix decidua Mill.

Val Pellice (TO), 1600 m, mag 2013
Foto di Claudio Severini

Larix_decidua_49619_227887.jpg
Larix_decidua_49619_227887.jpg (180.15 KiB) Osservato 3887 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10901
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze

Re: Larix decidua Mill. - Larice comune

Messaggioda Anja » 05 giu 2014, 14:39

Larix decidua Mill.

Val Pellice (TO), 1600 m, mag 2013
Foto di Claudio Severini

Larix_decidua_49619_227889.jpg
Larix_decidua_49619_227889.jpg (153.2 KiB) Osservato 3885 volte
IPFI: la rassegna aggiornata della flora italiana

Ci sono solo due giorni all’anno in cui non puoi fare niente: uno si chiama ieri, l’altro si chiama domani (Dalai Lama)
Gli uomini discutono, la natura agisce (Voltaire)
Avatar utente
Anja
Moderatore
 
Messaggi: 10901
Iscritto il: 22 nov 2007, 16:37
Località: Firenze


Torna a Schede Botaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti

cron