Acta Plantarum   
     Home     Galleria     Forumoggi è Sabato 21 gennaio 2017


Rosette e pseudorosette fogliari
Famiglia Brassicaceae (126 Immagini relative a 123 Specie)
 
Clic sull'anteprima per descrizione e foto
Torna alla pagina index ▲ Up ▲
 
 
 
Alyssoides utriculata
Alyssoides utriculata (L.) Medik.
Mauro Ottonello

Foglie tutte intere, uninervie; le basali 25 x 5-8 mm persistenti, lineari-spatolate, acute, uninervie, verde-grigiastre, pelose su entrambi i lati.
Alyssoides utriculata
Arabidopsis thaliana
Arabidopsis thaliana (L.) Heynh.
Enrico Romani

Le foglie riunite in rosetta basale, con breve picciolo, lanceolate, sessili, acute, intere o dentellate, pelose per peli sparsi, le cauline poche o assenti.
Arabidopsis thaliana
Arabis allionii
Arabis allionii DC.
Renzo Salvo

Foglie basali spatolate, progressivamente ristrette nel picciolo, con sparsi peli semplici, biforcati o a 3-4 raggi sul bordo o più raramente anche sulle facce con margine dentato o intero.
Arabis allionii
Arabis alpina subsp. alpina
Arabis alpina L. subsp. alpina
Giancarlo Pasquali

Foglie basali con peli sparsi, sessili, in rosette, abbracciano il gambo sulla loro inserzione, hanno forma ovata, più o meno allungata, con bordo della lamina dentellato con denti spaziati.
Arabis alpina subsp. alpina
Arabis alpina subsp. caucasica
Arabis alpina subsp. caucasica (Willd.) Briq.
Giuliano Salvai

Foglie di un colore verde medio, punteggiate da tracce di carbonato di calcio che restituiscono dopo averlo assorbito dal terreno; le basali con peli sparsi sono sessili, abbracciando il gambo sulla loro inserzione ed hanno forma ovata, più o meno allungata, con bordo della lamina dentellato con denti spaziati.
Arabis alpina subsp. caucasica
Arabis arabiformis
Arabis arabiformis (Hohenw.) Soldano
GRaziano Propetto

Foglie basali ottuse, intere con peduncolo breve.
Arabis arabiformis
Arabis bellidifolia
Arabis bellidifolia Crantz
Daniela Longo

Foglie basali obovate, con breve picciolo, intere o debolmente dentate, pelose sul bordo o raramente glabrescenti.
Arabis bellidifolia
Arabis caerulea
Arabis caerulea All.
Ennio Cassanego

Foglie basali lanceolato-obovate, con base cuneata e verso l'apice con 2-7 dentelli ± acuti.
Arabis caerulea
Arabis ciliata
Arabis ciliata Clairv.
Nava Maria-Grazia

Rosetta basale con foglie obovate; ristrette in un breve picciolo, intere o con denti sparsi; le cauline, ovali, arrotondate alla base e generalmente intere.
Arabis ciliata
Arabis collina
Arabis collina Ten.
Gianluca Nicolella

Foglie della rosetta da spatolate a oblanceolate o abovate con base ristretta in un largo picciolo, ottusamente dentate o raramente intere, grigio-tomentose.
Arabis collina
Arabis hirsuta
Arabis hirsuta (L.) Scop.
Marinella Zepigi

Foglie intere o dentate fino a 5 paia di denti al margine, spesso irsute, le basali oblanceolate, attenuate in un largo picciolo.
Arabis hirsuta
Arabis rosea
Arabis rosea DC.
Franco Caldararo

Foglie basali da lineari a obovato-spatolate, irsute, con denti acuti.
Arabis rosea
Arabis sagittata
Arabis sagittata (Bertol.) DC.
Enrico Romani

Foglie basali in rosetta, persistenti all'antesi, lanceolato-obovate, ottuse all'apice, ristrette in breve picciolo, intere o irregolarmente dentate, con peli a 2-3 raggi.
Arabis sagittata
Arabis turrita
Arabis turrita L.
Giorgio Faggi

Foglie basali da spatolate a oblanceolate con un lungo picciolo, pubescenti, margine dentato, marcescenti alla fruttificazione. >
Arabis turrita
Arabis turrita L.
Giuliano Salvai

Rosetta basale
Arabis verna
Arabis verna (L.) R. Br.
Gianluca Nicolella

Foglie obovate con lembo attenuato nel picciuolo ± allungato, pubescenti, acutamente dentate, a volte marcescenti all'antesi.
Arabis verna
Armoracia rusticana
Armoracia rusticana G. Gaertn., B. Mey. & Scherb.
Vito Buono

Foglie basali con lungo picciolo e lamina fittamente dentata sul bordo, lanceolata fino a 10-25 cm, le cauline sessili.
Armoracia rusticana
Aurinia leucadea
Aurinia leucadea (Guss.) K. Koch
Franco Fenaroli

Foglie basali in rosetta, numerose, grigio_tomentose, ottuse, dentellate, lunghe 5-12 cm.
Aurinia leucadea
Aurinia petraea
Aurinia petraea (Ard.) Schur
Graziano Propetto

Foglie basali in rosetta lineari.spatolate di 30.50 x 6-12 mm, intere, ottuse, verde-grigiastre; le cauline ristrette progressivamente.
Aurinia petraea
Aurinia saxatilis subsp. megalocarpa
Aurinia saxatilis subsp. megalocarpa (Hausskn.) T.R. Dudley
Atgtilio Marzorati

Foglie basali in ricche rosette grigio-argentee tomentose, lanceolate-lineari o sinuate-dentate o pennatofide, le superiori rade, sessili, intere o sinuate-dentate.
Aurinia saxatilis subsp. megalocarpa
Aurinia sinuata
Aurinia sinuata (L.) Griseb.
Attilio Marzorati

Foglie grigio argentee, quelle basali da 1 a 7 cm, formanti rosette cespugliose, sinuato- lanceolate o spatolate con dentatura appena accentuata, le cauline sessili, lineari-lanceolate con brevi denti patenti, che si rimpiccioliscono gradualmente.
Aurinia sinuata
Barbarea bracteosa
Barbarea bracteosa Guss.
Enzo De Santis

Foglie basali quasi sempre completamente divise, con picciuolo lungo almeno quanto la lamina, che si presenta ellittica e spesso accompagnata alla base da 2-5 coppie di segmenti minori. Foglie cauline pennatosette con 2-4 coppie di segmenti sottili e segmento terminale spatolato e dentato.
Barbarea bracteosa
Barbarea intermedia
Barbarea intermedia Boreau
Marinella Miglio

Foglie basali picciolate di 1,5-7 cm, lirato-pennatifide con 1-4(7) lobi su ciascun lato, i laterali oblunghi o ovati e quello apicale molto più grande,
Barbarea intermedia
Barbarea rupicola
Barbarea rupicola Moris
Giuliano Mereu

Foglie basali picciolate, con lamina ovata, crenulata, glaucescente, le mediane simili ma generalmente con segmenti laterali.
Barbarea rupicola
Barbarea verna
Barbarea verna (Mill.) Asch.
Carlo Cibei

Foglie di colore verde acceso, le basali 5 - 23 cm , glabre o con sparsi peli localizzati al margine, di forma lirato-penatosette con (2) 6 - 7 (10) paia di segmenti laterali e con quello apicale ovato-oblungo (1 - 4 x 1 -4 cm); le mediane e le superiori sono sessili, pennatopartite con 4 - 8 segmenti laterali oblunghi con il terminale ovato-sinuato.
Barbarea verna
Barbarea vulgaris
Barbarea vulgaris R. Br.
Giorgio Faggi

Foglie basali picciolate, lirato-pennatifide, con 2-4 segmenti laterali oblunghi o ovali di 0,3-2 x 1-8 mm e uno terminale ovale, intero di 30-35 mm, le cauline simili, semiamplessicauli.
Barbarea vulgaris
Biscutella apuana
Biscutella apuana Raffaelli
Giuliano Salvai

Foglie grassette con peli rigidi, le basali in rosetta con lembo ovato-lanceolato, sinuato-lobato che si restringe in un picciolo.
Biscutella apuana
Biscutella cichoriifolia
Biscutella cichoriifolia Loisel.
Brunello Pierini

Le foglie sono densamente pelose, le inferiori picciolate, in rosetta basale, oblunghe, pennatosette, dentate.
Biscutella cichoriifolia
Biscutella incana
Biscutella incana Ten.
Lorenzo Peruzzi

Foglie basali che formano un densa rosetta, villose, di 6-10(20) x 2-3 (8)cm, con 4-8 denti profondi per lato.
Biscutella incana
Biscutella laevigata subsp. laevigata
Biscutella laevigata L. subsp. laevigata
Attilio Marzorati

Foglie basali tomentose riunite in rosetta, spatolato-lineari, intere o ± incise sul bordo, di ca 12 cm di lunghezza.
Biscutella laevigata subsp. laevigata
Biscutella maritima
Biscutella maritima Ten.
Beppe Di Gregorio

Foglie ispide tutte basali, con 3-5 paia di segmenti laterali brevi e segmento apicale di 12-18 x 10-15 mm, dentato sul margine.
Biscutella maritima
Brassica insularis
Brassica insularis Moris
Giuliano Campus

Foglie basali riunite in rosetta, alterne, verdi, glabrescenti e pruinose 10 - 20 (15) cm di forma oblanceolata - ovata e sub-lirata accompagnate da un picciolo piuttosto spesso munito di 2 ali irregolarmente dentate di ± 10 - 15 cm
Brassica insularis
Brassica macrocarpa
Brassica macrocarpa Guss.
Daniela Longo

Foglie basali grandi, lirato-pennate, dentate, glabre, effimere.
Brassica macrocarpa
Brassica montana
Brassica montana Pourr.
Giuliano Salvai

Foglie inferiori di circa 40 cm, in genere picciolate, lirato-pennatopartite, con 1-3 paia di segmenti laterali ed uno terminale più grande, pennatifido.
Brassica montana
Brassica napus
Brassica napus L.
Giorgio Faggi

Foglie basali picciolate, glauche, glabre o cigliate, lirate con 2-5 paia di segmenti laterali interi e uno terminale maggiore e irregolarmente dentato. >
Brassica napus
Brassica napus L.
Giorgio Faggi

Foglie basali
Brassica nigra
Brassica nigra (L.) W.D.J. Koch
Carlo Cibei

Le foglie sono tutte picciolate ed ispide, le inferiori lirato-pennatosette, con 1÷3 paia di segmenti laterali e uno centrale molto più grande, margine irregolarmente dentato
Brassica nigra
Brassica procumbens
Brassica procumbens (Poir.) O.E. Schulz
Gianluca Nicolella

Foglie basali lirato-pennatosette con fino a tre coppie di segmenti basali stretti, non amplessicauli.
Brassica procumbens
Brassica rapa subsp. rapa
Brassica rapa L. subsp. rapa
Beppe Di Gregorio

Foglie basali lirate di 4-8 cm, verdi e ispide, con segmento apicale subrotondo e 1-3 coppie di segmenti laterali.
Brassica rapa subsp. rapa
Brassica repanda
Brassica repanda (Willd.) DC.
Franco Guadagni

Foglie alterne, tutte riunite in rosetta basale, carnosette, allungate a spatola, lunghe complessivamente 5-8 cm, lungamente picciolate, con lamina larga 7-10 mm e lunga 20-30 mm, più breve del picciolo, dal bordo con denti o lobi ± patenti e peli sparsi sul margine e sulla nervatura centrale.
Brassica repanda
Brassica rupestris subsp. rupestris
Brassica rupestris Raf. subsp. rupestris
Beppe Di Gregorio

Foglie inferiori con picciuolo senza ali, lungo quanto la lamina che è lirata, questa completamente divisa in 1-2 coppie di segmenti basali e un segmento apicale di 8-12 x 10-15 cm con 3-5 lobi.
Brassica rupestris subsp. rupestris
Brassica tournefortii
Brassica tournefortii Gouan
Giuliano Campus

Foglie inferiori di circa 30 cm, numerose, in rosetta lassa, cortamente picciuolate, lirato-pennatosette, con 3 10 paia di segmenti laterali ottusi ed uno apicale più grande, arrotondato e a volte trilobato.
Brassica tournefortii
Brassica tyrrhena
Brassica tyrrhena Giotta, Piccitto & Arrigoni
Andrea Caredda

Foglie inferiori verdi lucide, con picciolo di 2-10 cm e lamina subellittica di 4-8 x 10-15 cm, crenulato al margine, lobato-astate alla base.
Brassica tyrrhena
Brassica villosa
Brassica villosa Biv.
Daniela Longo

Le foglie villose, le inferiori 30 x 25 cm oltre al picciuolo di 20 cm, ovate, crenate sul margine, lirate, con i lobi inferiori parzialmente decorrenti.
Brassica villosa
Bunias erucago
Bunias erucago L.
Pancrazio Campagna

Foglie basali in rosetta, spatolate con 5-7 denti poco accentuati su ciascun lato. Foglie cauline oblungo-spatolate con margine più o meno dentato.
Bunias erucago
Bunias orientalis
Bunias orientalis L.
Daniela Longo

Foglie inferiori picciolate, lanceolate di 5.9 x 13-30 cm, pennate con 2 lacinie basali estroflesse, lungamente acuminate e appena dentate all'apice.
Bunias orientalis
Calepina irregularis
Calepina irregularis (Asso) Thell.
Giuliano Salvai

foglie radicali spatolato-oblunghe, intere, grossolanamente dentate o pennato-partite di 4-10 cm; le cauline alterne, alla base di ramificazioni laterali, dentate acutamente, di forma sagittata e abbraccianati con orecchiette appuntite.
Calepina irregularis
Capsella bursa-pastoris
Capsella bursa-pastoris (L.) Medik.
Roberta Alberti

Foglie basali in rosetta a contorno spatolato di 0,5-2 x 3-10 cm, irregolarmente pennato-partite.
Capsella bursa-pastoris
Capsella grandiflora
Capsella grandiflora (Fauché & Chaub.) Boiss.
Marinella Zepigi

Foglie basali in rosetta, con lamina intera, più o meno lirata o pennatifida; foglie cauline sagittato-amplessicauli.
Capsella grandiflora
Capsella rubella
Capsella rubella Reut.
Adriano Stagnaro

Foglie basali in rosetta, persistenti, picciolate, da oblungo-lanceolate a spatolate, da denticolate a pennato-partite.
Capsella rubella
Cardamine asarifolia
Cardamine asarifolia L.
Franco Fenaroli

Foglie inferiori picciolate con lembo reniforme di 2-4 x 4-6 cm, e nervi flabellati.
Cardamine asarifolia
Cardamine bellidifolia subsp. alpina
Cardamine bellidifolia subsp. alpina (Willd.) B.M.G. Jones
Franco Fenaroli

Foglie basali in rosetta persistente all'antesi di 4-17 x 3-11 mm con picciolo di 6-20(30) mm e lembo da lanceolato a arrotondato, intere.
Cardamine bellidifolia subsp. alpina
Cardamine bulbifera
Cardamine bulbifera (L.) Crantz
Giorgio Faggi

Foglie pennate a 5 segmenti, le inferiori di 5-8 x 2-3 mm.
Cardamine bulbifera
Cardamine hirsuta
Cardamine hirsuta L.
Bruno Romiti

Foglie basali numerose, in roseta persistente all'antesi, picciolate, lirate, di 3-8(10) cm, con 7-11 segmenti, i laterali ovati e il terminale reniforme,
Cardamine hirsuta
Cardamine impatiens
Cardamine impatiens L.
Giorgio Faggi

Foglie inferiori imparipennate a contorno lanceolato di 2,5 x 9 cm con segmenti ovati di 7 x 8 mm.
Cardamine impatiens
Cardamine plumieri
Cardamine plumieri Vill.
Carlo Cibei

Foglie basali con picciolo allungato e lamina rotondato-reniforme.
Cardamine plumieri
Cardamine resedifolia
Cardamine resedifolia L.
Enrico Romani

Foglie basali con 1-2(0) coppie di segmenti laterali e aegmento terminale subrotondo del Ø di 4-6 mm.
Cardamine resedifolia
Cardamine trifolia
Cardamine trifolia L.
Nicolò Parrino

Foglie radicali con picciolo di 3-6 mm, sinuoso e arrossato e lamina verde scura di sopta e ± arrossata di sotto, completamente divisa in 3 segmenti abovati o cuoriformi, crenato-mucronati sul bordo.
Cardamine trifolia
Cardaria draba
Cardaria draba (L.) Desv.
Giorgio Faggi

Foglie basali non persistentim picciolate, lanceolate, indivise con margine intero o dentato di 1-3 x 2-7 cm.
Cardaria draba
Coincya monensis subsp. cheiranthos
Coincya monensis subsp. cheiranthos (Franco) Aedo, Leadlay & Muñoz Garm.
Sandro Maggia

Foglie basali picciolate, formanti una rosetta lassa, lunghe fino 15 cm, pennatopartite o lirato-pennatosette, divise in 3 - 9 paia di segmenti dentati, ovali-lanceolati, incisi e densamente ispidi, coriacei e glauchi; le foglie cauline ridotte o subnulle.
Coincya monensis subsp. cheiranthos
Crambe tataria
Crambe tataria Sebeók
Giovanni Dose

Foglie basali (larghe circa 20 e lunghe fino a 40 cm) pennatosette, con segmenti laterali pennatopartiti a lamina ristretta (0,5-2 cm) e segmento terminale largo altrettanto.
Crambe tataria
Diplotaxis erucoides
Diplotaxis erucoides (L.) DC.
Giuliano Salvai

Le foglie ovali allungate con rara peluria, le basali lunghe fino a 15 cm, sono lirato-pennatopartite, strette, con 3-5 segmenti per lato, ovato-triangolari o oblunghi generalmente col segmento apicale più sviluppato, le mediane, simili e meno divise, quelle superiori sessili.
Diplotaxis erucoides
Diplotaxis muralis
Diplotaxis muralis (L.) DC.
Nino Messina

Foglie basali in rosetta, pennatopartite o lobato-dentate (2-9 x 1-3 cc) con 2 - 6 paia di segmenti laterali oblunghi o ovati, interi o dentati e quello terminale con peli sparsi e patenti; le caulinari, solo occasionalmente abbondanti, più piccole, quasi sessili e con lembo più stretto.
Diplotaxis muralis
Diplotaxis tenuifolia
Diplotaxis tenuifolia (L.) DC.
Pino Perino

Diplotaxis tenuifolia
Diplotaxis viminea
Diplotaxis viminea (L.) DC.
Luigi Rignanese

Foglie inferiori da ellittiche a obovate, indivise e dentate o da pennatifide a pennatopartite, con 2-3 paia di segmenti laterali oblunghi o obovati e un segmento apicale più grande.
Diplotaxis viminea
Draba aizoides
Draba aizoides L.
Gianluca Nicolella

Foglie tutte basali, rigide, lineari, lunghe fino a 17 mm, di colore verde scuro, con 10-15 setole patenti su ciascun lato glabre sulle due facce.
Draba aizoides
Draba dolomitica
Draba dolomitica Buttler
Davide Onofri

Foglie tutte basali in rosetta, lineari spatolate di 5-15(25) x 1,5-3 mm, allargate nella metà apicale.
Draba dolomitica
Draba dubia
Draba dubia Suter
Daniela Longo

Rosette con foglie subspatolate di 2-4 mm a volte grigio-tomentose per peli stellati.
Draba dubia
Draba hoppeana
Draba hoppeana Rchb.
Daniela Longo

Foglie tutte basali in rosetta di 5-9 x 1,5 mm, acute, con 7-12 setole patenti su ciascun lato.
Draba hoppeana
Draba muralis
Draba muralis L.
Roberta Alberti

Foglie basali in rosetta, da spatolate a obovate, intere o oscuramente dentate.
Draba muralis
Draba siliquosa
Draba siliquosa M. Bieb.
Pierfranco Arrigoni

Foglie lineari-spatolate di 10 x 2 mm, acute, grigiastre per peli semplici, forcati e stellati.
Draba siliquosa
Draba tomentosa
Draba tomentosa Clairv.
Aldo De Bastiani

Rosetta basale densa di foglie ovali o subspatolate, intere, densamente tomentose in ogni sua parte.
Draba tomentosa
Draba turgida
Draba turgida É. Huet & A. Huet ex Ces. et al.
Beppe Di Gregorio

Foglie delle rosette cauline, arcuate, di 4-6 x 1 mm, acute, con 8-10 setole su ciascun lato.
Draba turgida
Erophila verna subsp. praecox
Erophila verna subsp. praecox (Steven) Walp.
Giuseppe Trombetti

Foglie tutte in rosetta, lanceolate-spatolate, cigliate sul bordo, con peli stellati e peli semplici commisti.
Erophila verna subsp. praecox
Erophila verna subsp. verna
Erophila verna (L.) DC. subsp. verna
Gianluca Nicolella

Foglie tutte in rosetta, lanceolate-spatolate, cigliate sul bordo, con peli stellati abbondanti e peli semplici rari o nulli.
Erophila verna subsp. verna
Eruca vesicaria
Eruca vesicaria (L.) Cav.
Franco Rossi

Foglie picciolate, glabre, succose e carnosette, morfologicamente molto variabili, da sinuato-dentate, lirato-pennatifide a pennatosette, lunghe fino a 15 cm, le basali spesso avvizzite nel momento dell'antesi, le superiori progressivamente ridotte e subsessili. >
Eruca vesicaria
Eruca vesicaria (L.) Cav.
Giorgio Faggi

Erucastrum nasturtiifolium
Erucastrum nasturtiifolium (Poir.) O.E. Schulz
Sandro Maggia

Foglie basali in rosetta, pennatosette con 3-5 coppie di segmenti dentati o pennatosetti, arrotondati al margine: Le cauline ridotte.
Erucastrum nasturtiifolium
Erucastrum palustre
Erucastrum palustre (Pirona) Vis.
Silvano Radivo

Foglie basali carnosette in rosetta a contorno lineare-spatolato, sovente rossastre (almeno inferiormente), lar. 1-2,5 x 9-20 cm, con margine regolarmente provvisto di lobi (10-13 lobi, di cui gli inferiori raggiungenti la rachide); foglie superiori ridotte e con lobi più rotondi, spesso 3 volte incisi.
Erucastrum palustre
Fibigia clypeata
Fibigia clypeata (L.) Medik.
Gianluca Nicolella

Foglie basali in rosetta, oblanceolate e a volte con margine ondulato. Foglie cauline simili, dense ma ridotte.
Fibigia clypeata
Hornungia alpina
Hornungia alpina (L.) O. Appel
Vincenzo Volonterio

Foglie lungamente picciolate, imparipennate, un po' carnose, patenti, quasi tutte in rosetta basale; foglie inferiori dentate, le maggiori pennatosette con 2-4 segmenti per lato lunghi 3 mm; segmento terminale più grande.
Hornungia alpina
Hornungia petraea
Hornungia petraea (L.) Rchb.
Maria Grazia Lobba

Foglie lunghe 1-2 cm, completamente divise in 7-13 segmenti imparipennati, quasi tutte in rosetta.
Hornungia petraea
Iberis semperflorens
Iberis semperflorens L.
Beppe Di Gregorio

Foglie basali spatolate, uninervie, grassette, le cauline più piccole.
Iberis semperflorens
Isatis tinctoria
Isatis tinctoria L.
Vito Buono

Foglie basali in rosetta, picciolate, oblungo-lanceolate, acute, quelle del caule, gradualmente più piccole, sessili, astate-lanceolate, con orecchiette amplessicauli allungate ed acute, tutte intere o irregolarmente dentate, cerose, di un colore verde glauco, sparsamente pelose.
Isatis tinctoria
Kernera saxatilis
Kernera saxatilis (L.) Sweet
Nino Cardinali

Foglie basali in rosetta, spatolate e generalmente con grossi denti, le cauline ridotte, intere e pubescenti.
Kernera saxatilis
Lepidium campestre
Lepidium campestre (L.) R. Br.
Carlo Cibei

Foglie basali (lunghe fino a 6 cm) picciolettate, generalmente appassite all'antesi, indivise o più spesso lirato-pennatofesse con lobi laterali irregolari subrotondi, il terminale ovale; le cauline (7-10 x 25-33 mm) alterne, sessili, eretto-patenti, triangolari o ovato-lanceolate, astate e semiamplessicauli, pubescenti e con margini sinuato-dentellati.
Lepidium campestre
Lepidium coronopus
Lepidium coronopus (L.) Al-Shehbaz
Attilio Marzorati

Foglie inferiori bipennatosette, lunghe da 3 a 8 cm, con numerose lacinie larghe 2-3 mm, lineari o lanceolate, alcuni laterali minori intere o dentate, le foglie cauline semplicemente pennatosette, di un colore grigio-verdastro.
Lepidium coronopus
Lepidium graminifolium
Lepidium graminifolium L.
Enzo De Santis

Foglie inferiori lanceolato-lineari, uninervie, dentellate verso l'apice; le cauline più brevi.
Lepidium graminifolium
Lepidium hirtum subsp. nebrodense
Lepidium hirtum subsp. nebrodense (Raf.) Thell.
Antonella Di Falco

Foglie basali in rosette obovato-spatolate o lirate, le cauline amplessicauli, dentellate.
Lepidium hirtum subsp. nebrodense
Lepidium virginicum
Lepidium virginicum L.
Emma Silviana Mauri

Foglie lineari-subspatolate le basali pennatifide si 25-35 x 3-5 mm, le cauline con denti all'apice.
Lepidium virginicum
Lobularia maritima
Lobularia maritima (L.) Desv.
Giuliano Salvai

Foglie piccole, semplici, le basali spatolate, le cauline, alterne, lanceolato-lineari, intere con apice acuto e base spesso più o meno attenuata in una specie di picciolo, tutte di un colore verde-grigiastro tomentoso dovuto alla loro pelosità.
Lobularia maritima
Lunaria annua
Lunaria annua L.
Giorgio Faggi

Le foglie di colore verde scuro, triangolari, astate o cordate, grossolanamente e irregolarmente dentate, sono lunghe 10-15 cm; le inferiori opposte e lungamente picciolate, con lamina triangolare acuminata all’apice, quelle superiori sono sessili o subsessili, alterne e gradatamente più piccole.
Lunaria annua
Malcolmia africana
Malcolmia africana (L.) R. Br.
Villiam Morelli

Foglie basali spatolato-obolanceolate, picciolate, cuneate alla base, dentate, di 20-120 x 8-35 mm; le cauline minori.
Malcolmia africana
Malcolmia ramosissima
Malcolmia ramosissima (Desf.) Gennari
Andrea Caredda

Foglie basali obovate di 12-18 x 6 mm, picciolate, intere o sinuato-dentate, caduche, le cauline mediane oblunghe, le superiori lineari e subsessili.
Malcolmia ramosissima
Matthiola fruticulosa subsp. valesiaca
Matthiola fruticulosa subsp. valesiaca (Gay ex Gaudin) P.W. Ball
Patrizia Ferrari

Foglie in cespo basale, lanceolato-lineari, di 15-40 x 1,5-4 mm, uninervie, acute, quasi sempre semplici (eccezionalmente con denti alla base).
Matthiola fruticulosa subsp. valesiaca
Matthiola incana subsp. incana
Matthiola incana (L.) R. Br. subsp. incana
Brunello Pierini

Foglie basali lanceolate, sinuato-dentate, ottuse, tomentoso-bianchicce, picciolate.
Matthiola incana subsp. incana
Matthiola sinuata
Matthiola sinuata (L.) R. Br.
Giovanni Fontanesi

Foglie basali in rosetta, molto numerose, caratteristicamente spesse con margini involuti, oblanceolate o oblungo-ellittiche, sinuato-dentate o sinuato-pennatifide con lacinie ottuse di 3-6 mm, talvolta intere, lunghe fino a 10 cm; le cauline sessili, intere, lineari-spatolate e ± revolute ai margini
Matthiola sinuata
Matthiola tricuspidata
Matthiola tricuspidata (L.) R. Br.
Leonardo Forbicioni

Foglie (1-1,5 x 3-5 cm) basali in rosetta, carnosette, a margini involuti, oblanceolato-spatolate, pennatosette, marcatamente sinuato-crenulate, con lobi regolari subrotondi ad apice arrotondato; foglie cauline piccole, quasi intere.
Matthiola tricuspidata
Morisia monanthos
Morisia monanthos (Viv.) Asch.
Giuliano Campus

Foglie riunite in una densa rosetta basale di 5-10 cm di diametro, pennatosette, con lobi triangolari, da erbacee a carnosette.
Morisia monanthos
Myagrum perfoliatum
Myagrum perfoliatum L.
Giorgio Faggi

Foglie basali, oblungo-lanceolate con nervatura centrale bianca e laterale dicotomica, attenuate al picciolo (2 x 15 cm); le caulinari obovato-ottuse, sessili, amplessicauli, auricolate, con margine intero o lievemente dentato, le superiori appressate.
Myagrum perfoliatum
Nasturtium officinale
Nasturtium officinale R. Br.
Giorgio Faggi

Foglie basali con picciolo di 3-5 cm, 2-3 coppie di segmenti laterali progressivamente ingrossati, i maggiori patenti o più o meno conniventi, ovali, oscuramente dentellati al margine. Segmento terminale reniforme più grande. Foglie cauline con picciolo più breve e segmento terminale subrotondo oppure ovale.
Nasturtium officinale
Odontarrhena nebrodensis
Odontarrhena nebrodensis L. Cecchi & Selvi
Amedeo Falci

Foglie lineari-spatolate, le basali di 2x3 mm, le cauline di 2x6-8 mm, spesso glabrescenti.
Odontarrhena nebrodensis
Petrocallis pyrenaica
Petrocallis pyrenaica (L.) R. Br.
Vincenzo Volonterio

Foglie lunghe 4-5 mm, triforcate, con piccole lacinie, cuneate alla base, lucide, cigliate al margine, formanti una rosetta basale.
Petrocallis pyrenaica
Raphanus raphanistrum subsp. landra
Raphanus raphanistrum subsp. landra (DC.) Bonnier & Layens
Vito Buono

Foglie ispide; le basali in rosetta, picciolate, lirato-pennatosette, con 2-8 paia di segmenti distanziati, irregolarmente dentellati al margine con segmento apicale più grande, suborbicolare; le cauline meno divise, le superiori subsessili, intere.
Raphanus raphanistrum subsp. landra
Rapistrum rugosum
Rapistrum rugosum (L.) Arcang.
Giorgio Faggi

Foglie basali lunghe 5-12 cm, lirate, con segmento terminale ovato e 2-4 segmenti alterni più piccoli. Foglie cauline lirate o intere e lanceolate-lineari.
Rapistrum rugosum
Rhizobotrya alpina
Rhizobotrya alpina Tausch
Cinzia Fracasso

Foglie oblanceolato-spatolate di 10-20 x 3-4 mm, le maggiori dentellate, con peli sparsi sul bordo e sulle due facce.
Rhizobotrya alpina
Rorippa austriaca
Rorippa austriaca (Crantz) Besser
Eugenia Bugni

Foglie lanceolate, tutte intere, dentate o seghettate, le cauline amplessicauli.
Rorippa austriaca
Rorippa islandica
Rorippa islandica (Oeder ex Murray) Borbás
Giacomo Bellone

Foglie inferiori in rosetta lirate o pennatosette, le cauline da pennatosette a intere, con segmenti sottili.
Rorippa islandica
Rorippa pyrenaica
Rorippa pyrenaica (All.) Rchb.
Enrico Romani

Foglie basali in rosetta di 2,5 - 10 x (0,7) 1,2 cm, caduche, imparipennate con segmenti lineari, le basali con fogliolina terminale reniforme o arrotontata; le cauline simili, con lembo del segmento terminale più piccolo e oblungo.
Rorippa pyrenaica
Sinapis alba
Sinapis alba L.
Vito Buono

Foglie picciolate le basali decisamente lirate, con lamina a contorno seghettato, quelle del caule più piccole ma simili, con segmento teminale più grande di quelli laterali
Sinapis alba
Sinapis arvensis
Sinapis arvensis L.
Giorgio Faggi

Foglie basali con lungo picciolo, ovato-lanceolate, con margine ± inciso, spesso lirate, larghe 2÷5 cm lunghe 4÷18 cm con lobo terminale ovato; le cauline con breve picciolo o subsessili, intere, ovate o lanceolate con margine dentato ed apice acuto, progressivamente ridotte.
Sinapis arvensis
Sinapis pubescens
Sinapis pubescens L.
Luigi Rignanese

Foglie basali lunghe fino a 15 cm, con 5-6 segmenti per lato e quello apicale arrotondato di 2-3 cm; le cauline sessili con 0-1 coppie di segmenti laterali.
Sinapis pubescens
Sisymbrium erysimoides
Sisymbrium erysimoides Desf.
Daniela Longo

Foglie inferiori lirato-pennatosette con 1-4 paia di segmenti laterali oblunghi dentati e il terminale maggiore, obovato-oblungo.
Sisymbrium erysimoides
Sisymbrium irio
Sisymbrium irio L.
Brunello Pierini

Foglie basali in rosetta, picciolate da ronciniato-pennatosette con 4-6 paia di segmenti laterali oblunghi, a lobulato-pennatosette con lobi lineari-lanceolati; le cauline astate con 4 paia di lobi laterali linari-lanceolati ed uno terminale lanceolato più grande.
Sisymbrium irio
Sisymbrium officinale
Sisymbrium officinale (L.) Scop.
Giorgio Faggi

Foglie basali picciolate da roncinato-pennatopartite a ronciniato-pennatosette, oblungo-obovate, col lobo terminale obovato maggiore dei laterali, dentato, e 3-4 lobi laterali.
Sisymbrium officinale
Teesdalia coronopifolia
Teesdalia coronopifolia (J.P. Bergeret) Thell.
Giuliano Mereu

Foglie in rosetta basale di 2-50 x (0,3) 1 - 6 mm, picciolo 0,2 - 2 cm, pennatosette con lobi laterali acuti ( 1,5-2 mm) con lamina raramente dentata o intera; le cauline lineari 0,3 mm.
Teesdalia coronopifolia
Teesdalia nudicaulis
Teesdalia nudicaulis (L.) R. Br.
Adriano Stagnaro

Foglie basali picciolate, indivise e orbicolari o lirato-pennatifide, con lobi ottusi.
Teesdalia nudicaulis
Thlaspi alliaceum
Thlaspi alliaceum L.
Enrico Romani

Foglie basali picciolate con lamina ovata di 8-10 mm e ± 4 denti per lato; le cauline astate e ristrette progressivamente.
Thlaspi alliaceum
Thlaspi caerulescens
Thlaspi caerulescens J. & C. Presl
Umberto Ferrando

Foglie intere o dentate, quelle basali formano una rosetta sterile o fiorifera e sono di forma obovato-oblunga o ellittico-lanceolata, arrotondate all'apice e picciolate 4 - 6 x 10 - 20 mm; le cauline più piccole e gradatamente decrescenti, sessili, amplessicauli e di forma lanceolata.
Thlaspi caerulescens
Thlaspi lereschianum
Thlaspi lereschianum (Burnat) A.W. Hill
Paola Lorini

Foglie carnosette, spatolate, di colore verde-azzurro; le basali riunite in rosetta, coriacee, oblunghe, di 8-15 mm; le cauline sessili, abbraccianti il fusto e incurvate verso l'esterno, progressivamente attenuate in picciolo, con due orecchiette acute basali.
Thlaspi lereschianum
Thlaspi perfoliatum
Thlaspi perfoliatum L.
Franco Rossi

Foglie intere o dentate, le basali obovate e peduncolate, le cauline laceolate, abbraccianti con orecchiette ottuse o subacute.
Thlaspi perfoliatum
Thlaspi praecox
Thlaspi praecox Wulfen
Aldo De Bastiani

Foglie basali in rosetta, ovato-spatolate, a volte leggermente dentate e arrossate di sotto, lar. 13-20 x 40-50 mm; foglie cauline numerose (da 6 a 12) strettamente ovate o lanceolate, amplessicauli con orecchiette basali, lunghe fino a 15 mm, verdi glauche.
Thlaspi praecox
Thlaspi rotundifolium
Thlaspi rotundifolium (L.) Gaudin
Silvano Radivo

Foglie grassette lucide, le basali in rosetta picciolate, rotondato-spatolate, talora con 1-2 denti ottusi per lato, lar. 4-9 x 8-18 mm; le cauline sessili, subacute, ovali-oblunghe (5 x 9 mm) e incurvate verso l'esterno, con orecchiette amplessicauli ottuse.
Thlaspi rotundifolium
 
Thlaspi stylosum
Thlaspi stylosum (Ten.) Mutel
Enzo De Santis

Foglie basali spatolate con picciuolo alato e lamina ellittica intera o raramente subdentata. Foglie cauline più o meno lanceolate, sessili e semiamplessicauli.
Thlaspi stylosum
Thlaspi sylvium
Thlaspi sylvium Gaudin
Daniela Longo

Foglie basali in rosetta, da obovate a ellittico-spatolate, picciolate, intere o un poco dentate, le cauline superiori sessili e abbraccianti.
Thlaspi sylvium
Thlaspi virens
Thlaspi virens Jord.
Giacomo Bellone

Foglie di colore verde-smeraldo chiaro, le basali lineari-spatolate, arrotondate all'apice, le cauline lanceolate, acute, amplessicauli.
Thlaspi virens
 
 
Clic sull'anteprima per descrizione e foto
Torna alla pagina index ▲ Up ▲
 

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
 Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Rosette e pseudorosette fogliari". Disponibile on line (data di consultazione: 21/01/2017): http://www.actaplantarum.org/rosette_gal/dettaglio_specie.php?id=331&n=1
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Rosette e pseudorosette fogliari". Available on line (access date: 21/01/2017): http://www.actaplantarum.org/rosette_gal/dettaglio_specie.php?id=331&n=1