Acta Plantarum   
     Home     Galleria     Forumoggi è Domenica 26 marzo 2017


Semi ed altre unità primarie di dispersione
Famiglia Plantaginaceae (199 Immagini relative a 107 Specie)
 
Clic sull'anteprima per descrizione e foto
Torna alla pagina index ▲ Up ▲
 
 
 
Anarrhinum corsicum
Anarrhinum corsicum Jord. & Fourr.
Andrea Caredda

Capsula foraminicida, globosa, due bolte più lunga del calice. Semi poco numerosi, ovoidi , ricoperti da brevi tubercoli arrotondati.
Anarrhinum corsicum
Antirrhinum latifolium
Antirrhinum latifolium Mill.
Enrico Romani - Giorgio Faggi

Capsula foraminicida di 10-18 x 8-12 mm, oblunga ovoide, ottusa, legnosa, glanduloso-pubescente. Semi di 0,8-1,3 mm, oblungo-ovoidi, reticolati, irregolarmente denticolati, di colore brunastro-scuro.
Antirrhinum latifolium
Antirrhinum majus
Antirrhinum majus L.
Vito Buono

Il frutto è una capsula foraminicida di 12-15 x 10-12 mm, ovoide-oblunga, ottusa, con pareti legnose, pubescenti. I semi di circa 1 mm, sono oblungo-ovoidi, reticolati, rugosi, denticolati, neri.
Antirrhinum majus
Antirrhinum majus subsp. tortuosum
Antirrhinum majus subsp. tortuosum (Bosc ex Lam.) Rouy
Giorgio Faggi

Capsula foramicida di 10-15 x 8-11 mm, oblungp-ovoide, ottusa, legnosa, glabra. Semi oblungo-ovoidi, reticolati o crestati, denticolati, bruno-nerastri.
Antirrhinum majus subsp. tortuosum
Antirrhinum siculum
Antirrhinum siculum Mill.
Franco Giordana

Il frutto è una capsula foraminicida subglobosa, oblunga, pubescente, reticolata, con stilo persistente all'apice, contiene numerosi semi neri, irregolarmente cilindrici o ovoidi, reticolato-rugosi di circa 1 mm. >>
Antirrhinum siculum
Antirrhinum siculum Mill.
Andrea Mologni

Callitriche brutia
Callitriche brutia Petagna
Giuliano Mereu

Il frutto schizocarpico è un microbasario suborbicolare di 1-1,3 x 0,9-1,2 mm, leggermente più lungo che largo, con 4 mericarpi paralleli, uguali, con ali di 0,05-0,1 mm lungo i bordi, di colore bruno chiaro, ma scuro nelle forme acquatiche.
Callitriche brutia
Callitriche cophocarpa
Callitriche cophocarpa Sendtn.
Luca Tosetto

Microbasario subsferico di 0,9-1,1 x 0,8-1,2 mm, con 4 mericarpi, monspermi, privi di ala.
Callitriche cophocarpa
Callitriche lenisulca
Callitriche lenisulca Clavaud
Daniele Saiani

Microbasario di 1,1-1,3x 1,2-1,4 mm, ± sferico, sessile, con 4 mericarpi paralleli, con ali poco evidenti, di colore bruno chiaro, e con un seme ciascuno.
Callitriche lenisulca
Callitriche obtusangula
Callitriche obtusangula Le Gall
Giuliano Mereu

Il frutto schizocarpico è un microbasario, sessile, ellissoide di 1,2-1,8 x (1)1,2-1,6 mm, più lungo che largo a maturazione, con mericarpi arrotondati, senza ali, di colore bruno scuro a maturazione.
Callitriche obtusangula
Callitriche palustris
Callitriche palustris L.
Pierfranco Arrigoni - Ennio Cassanego

Microbasario obovoide o ellissoide, di 0,9-1,3 x 0,6-0,9 mm, sessile o subsessile, con 4 mericarpi paralleli, più larghi e alati nella metà superiore, spesso disuguali nel medesimo frutto, di colore bruno scuro, con un seme cadauno.
Callitriche palustris
Callitriche regis-jubae
Callitriche regis-jubae Schotsman
Adriano Soldano - Daniele Saiani

Microbasario di 1-1,4 x 1,3-1,6 mm, più largo che lungo, con 4 mericarpi paralleli, uguali, dal contorno alato, con ali di 01-0,15 mm e pedicelli < 6 mm, di colore bruno chiaro, con un seme ciascuno.
Callitriche regis-jubae
Callitriche stagnalis
Callitriche stagnalis Scop.
Daniele Saiani

Microbasario di 1,1 1,8 x 1,2-1,6 mm, obovoidi o subglobosi, sessili o subsessili, isodiametrici o leggermente più larghi nella metà superiore, mericarpi paralleli, con contorno provvisto di un'ala di 01-0,25 mm, grigiastri a maturazione o più raramente brunastri.
Callitriche stagnalis
Chaenorhinum minus
Chaenorhinum minus (L.) Lange
Gianluca Nicolella - Franco Rossi

Capsula ellissoide, di 4-5 x 3-4,5 mm, pubescente, corrugata, con pareti regolarmente bollose e peduncolo lungo fino a 2 cm. Semi di 0.6-0,9 x 0,5-0,6 mm, di colore brunastro, con creste longitudinali prominenti. >>
Chaenorhinum minus
Chaenorhinum minus (L.) Lange
Giacomo Bellone

Chaenorhinum origanifolium
Chaenorhinum origanifolium (L.) Kostel.
Renzo Salvo

Capsula biloculare con deiscenza foraminale, di 3.5-5,5 mm subglobosa, più corta del calice, con loculi subeguali, liscia, pubescente.
Semi di 0,5-0,9 x 0,4-0,5 mm, di colore bruno scuro o nero, con creste longitudinali, sinuose, continue, lisce.
Chaenorhinum origanifolium
Chaenorhinum rubrifolium
Chaenorhinum rubrifolium (Robill. & Castagne ex DC.) Fourr.
Ennio Cassanego

Capsula di 3-5 mm, subglobosa, più corta del calice, liscia, pubescente. Semi 0,4-0,6 x 0,2-0,3 mm, con creste longitudinali prominenti, denticolati bruno-nerastri.
Chaenorhinum rubrifolium
Cymbalaria aequitriloba
Cymbalaria aequitriloba (Viv.) A. Chev.
Giuliano Mereu

Capsula foraminicida, glabra, del diametro di 2,5-4 mm, con lungo pedicello di circa 50 mm. Semi di 0,8-1,3 x 0,7-1,1 mm, subsferici o leggermente ovoidi, reticolati, con coste prominenti, anastomosate, di colore nerastro o bruno scuro.
Cymbalaria aequitriloba
Cymbalaria muelleri
Cymbalaria muelleri (Moris) A. Chev.
Andrea Caredda

Capsula foraminicida, glabra, globosa, su un pedicello ricurvo e allungato alla fruttificazione. Semi tubercolati o con prominenze convesse.
Cymbalaria muelleri
Cymbalaria muralis
Cymbalaria muralis G. Gaertn., B. Mey. & Scherb.
Giacomo Bellone

Capsula glabra, globosa, di 2,3–4,2 mm di diametro, lungamente pedicellata che sporge dal calice, deiscente con 3 aperture alla sommità. Semi bruno-nerastri, ovoidi, di 0,9-1,3 x 0,8-1,2 mm, rugosi e crestati.
Cymbalaria muralis
Cymbalaria muralis subsp. muralis
Cymbalaria muralis G. Gaertn., B. Mey. & Scherb. subsp. muralis
Giuliano Salvai - Giorgio Faggi

Capsula glabra, globosa, di 2,3–4,2 mm di diametro, lungamente pedicellata che sporge dal calice, deiscente con 3 aperture alla sommità. Semi bruno-nerastri, ovoidi, di 0,9-1,3 x 0,8-1,2 mm, rugosi e crestati.
Cymbalaria muralis subsp. muralis
Cymbalaria pallida
Cymbalaria pallida (Ten.) Wettst.
Gianluca Nicolella

Capsula globosa, con deiscenza foraminicida, glabra, subeguale o eccedente il calice. Semi neri, ovoidi, rugosi o rugoso-alveolati.
Cymbalaria pallida
Digitalis ferruginea
Digitalis ferruginea L.
Alessandro Alessandrini - Franco Rossi

I frutti sono capsule bivalvi, rostrate che a maturità deiscono numerosi semi rossastro-ferruginosi.
Digitalis ferruginea
Digitalis grandiflora
Digitalis grandiflora Mill.
Giacomo Bellone

Capsula setticida peloso-ghiandolosa, ovoide lunga circa 10-11 mm, con lungo becco acuto e calice persistente. Numerosi piccolissimi semi (di circa 1 mm), reniformi, bruno-rossastri.
Digitalis grandiflora
Digitalis lutea
Digitalis lutea L.
Giuliano Salvai

Capsula setticida, ovoide di 12-14 x 6-7 mm, più lunga del calice, sparsamente ghiandolosa. Semi numerosi, di 1-1,2 x 0,5-0,6 mm, reniformi di colore castano chiaro.
Digitalis lutea
Digitalis lutea subsp. australis
Digitalis lutea subsp. australis (Ten.) Arcang.
Paolo Formisani - Nino Messina

Capsula setticida, globosa, bruscamente acuminata all'apice, che sorpassa abbondantemente il calice. Semi bruno-rossastri. >>
Digitalis lutea subsp. australis
Digitalis lutea subsp. australis (Ten.) Arcang.
Thomas Bruschi

Digitalis lutea subsp. lutea
Digitalis lutea L. subsp. lutea
Marinella Zepigi

Capsula setticida, ovoide di 12-14 x 6-7 mm, più lunga del calice, sparsamente ghiandolosa. Semi numerosi, di 1-1,2 x 0,5-0,6 mm, reniformi di colore castano chiaro.
Digitalis lutea subsp. lutea
Digitalis purpurea
Digitalis purpurea L.
Mauro Manca

Capsula pubescente, ovoide-oblunga di 9-15 x 6-10 mm, uguale o più lunga del calice. Semi obconici, bruni, di 0.6-0,7 x 0,4-0,5 mm. >>
Digitalis purpurea
Digitalis purpurea L.
Mauro Manca

Globularia alypum
Globularia alypum L.
Mauro Manca


Il frutto è un piccolo diclesio, racchiuso nel calice persistente. >>
Globularia alypum
Globularia alypum L.
Mauro Manca

Globularia bisnagarica
Globularia bisnagarica L.
Giorgio Faggi

Diclesio con l'achenio di 1,2 mm, ellissoide, racchiuso nel calice persistente.
Globularia bisnagarica
Globularia cordifolia
Globularia cordifolia L.
Giacomo Bellone

Diclesio con l'achenio ellissoide lungo circa 1,8-2 mm, bruno-nerastro, racchiuso nel calice persistente.
Globularia cordifolia
Globularia incanescens
Globularia incanescens Viv.
Giuliano Salvai - Giorgio Faggi

Diclesio con l'achenio ellissoide lungo circa 1-1,3 mm, racchiuso nel calice peloso.
Globularia incanescens
Globularia repens
Globularia repens Lam.
Giacomo Bellone

Diclesio con achenio strettamente oblungo, di 2 x 0,5 mm, racchiuso nel calice.
Globularia repens
Gratiola officinalis
Gratiola officinalis L.
Enrico Romani

Il frutto è una capsula loculicida e setticida che si apre per 4 valve, ovoide, acuminata, glabra, lunga quanto i sepali, con semi numerosi, oblungo-ovoidi, bruno-giallastri, brillanti, di 0,7-0,8 x 0,2 mm.
Gratiola officinalis
Kickxia cirrhosa
Kickxia cirrhosa (L.) Fritsch
Brunello Pierini

Il frutto è una capsula poricida di 1,5-2,5 x 2-2,5 mm, subglobosa, tronca, pubesente all'apice, glabra alla maturazione, fragile.
I semi di 07-09 x 06-08 mm, sono ovoidi, tubercolati, di colore bruno scuro.
Kickxia cirrhosa
Kickxia commutata
Kickxia commutata (Bernh. ex Rchb.) Fritsch
Attilio Marzorati - Giorgio Faggi

Capsula poricida di 2-3 x 5-4 mm, globosa o anche depressa, tronca, da ispida a glabrescente, ma glabra alla maturità, con pareti coriacee, dure. Semi numerosi in entrambi i loculi di 0,75-1 x 0,5-0,85 mm, ellissoidi, tubercolati.
Kickxia commutata
Kickxia elatine
Kickxia elatine (L.) Dumort.
Enrico Romani

Il frutto è una capsula poricida di 3-5 x 4-5,5 mm, subglobosa, tronca, pubescente per peli ghiandolari, ma glabra alla maturazione, fragile, con semi ovoidi, tubercolati, di colore bruno-scuro che misurano 1-1,24 x 0,7-0.8 mm.
Kickxia elatine
Kickxia elatine subsp. crinita
Kickxia elatine subsp. crinita (Mabille) Greuter
Giorgio Faggi

Il frutto è una capsula poricida di 3-5 x 4-5,5 mm, subglobosa, tronca, pubescente per peli ghiandolari, ma glabra alla maturazione, fragile, avvolta dal calice accrescente. Semi ovoidi, di 1-1,24 x 0,7-0.8 mm, con una rete di creste che delimitano aree alveolate, di colore bruno-scuro.
Kickxia elatine subsp. crinita
Kickxia spuria
Kickxia spuria (L.) Dumort.
Franco Rossi

Il frutto è una capsula poricida di 3-4 x 3,5-4,5 mm, fragile, subglobosa, depressa, pubescente all 'apice e glabra alla maturazione.
I semi di 07-1 x 0,5-0,8 mm sono ellissoidi o obovoidi, reticolati, di color bruno scuro.
Kickxia spuria
Linaria alpina
Linaria alpina (L.) Mill.
Renzo Salvo

Capsula foraminicida, globosa, glabra, di 3-5 mm, biloculare, deiscente per un poro apicale per loculo che si apre per fenditure irregolari fino alla base. Semi, di 1,6 -3,3 x 1,5-3,1 mm, suborbicolari, piano convessi, con disco reniforme o orbicolare-reniforme, grigio, castano o nerastro con ala di 0,3-0,7 mm, membranacea, intera.
Linaria alpina
Linaria angustissima
Linaria angustissima (Loisel.) Borbás
Emma Silviana Mauri

Capsula foraminicida glabra, da ovoide subglobosa di 3,5-6 x 4-6 mm. Semi oblungo-orbicolari di 1,6-2,5 x 1,5-2,3 mm, neri, alati e tubercolati. >>
Linaria angustissima
Linaria angustissima (Loisel.) Borbás
Emma Silviana Mauri

Linaria arvensis
Linaria arvensis (L.) Desf.
Nicola Testa

Capsula foraminicida, biloculare di 4-5,7 x 4,1-5,7 mm, globosa o subglobosa, normalmente glabra o a volte con peli ghiandolari all'apice. Semi suborbicolari di 1,1-1,5 mm di diametro, piano convessi o leggermente concavo-convessi; disco reniforme, grigio castano scuro o nerastro; ala di 0,3-0,5 mm, papillosa. >>
Linaria arvensis
Linaria arvensis (L.) Desf.
Brunello Pierini

Linaria capraria
Linaria capraria Moris & De Not.
Giacomo Bellone

Capsula foraminicida, subglobosa, superante il calice a maturazione, con un unico poro apicale per loculo che si apre per 5 denti irregolari, lunghi 3/4 della capsula. Semi piccoli e neri
Linaria capraria
Linaria flava subsp. sardoa
Linaria flava subsp. sardoa (Sommier) A. Terracc.
Andrea Caredda

Il frutto è una capsula foraminicida, biloculare, di (3)4-6 mm, ovoide-oblunga, smarginata all'apice, con stilo persistente di circa 3 mm, deiscente per un poro apicale per loculo che si apre per fenditure irregolari fino alla base
I numerosi semi sono subellittici, alveolati, neri.
Linaria flava subsp. sardoa
Linaria micrantha
Linaria micrantha (Cav.) Hoffmanns. & Link
Quintino Giovanni Manni

Capsula foraminicida subglobosa o subglobosa-ovoide, di 3,5-6 mm di diametro, glabra o con peli ghiandolosi. Semi di 1,3-2 mm, suborbicolari, piano-convessi, grigio-brunastri o neri, alati. >>
Linaria micrantha
Linaria micrantha (Cav.) Hoffmanns. & Link
Vito Buono

Linaria pelisseriana
Linaria pelisseriana (L.) Mill.
Giorgio Faggi - Alessandro Alessandrini

Capsula globoso-depressa o cordiforme di 2,5-3,8 x 3,5-5 mm, smarginata, glabra. Semi da dentato-orbicolati e ellittico-orbicolari, piano convessi, castano-grigiastri, con ali laciniate, e superficie ricoperta di papille biancastre. >>
Linaria pelisseriana
Linaria pelisseriana (L.) Mill.
Alessandro Alessandrini

I semi
Linaria purpurea
Linaria purpurea (L.) Mill.
Franco Rossi

Il frutto è una capsula foraminicida, globosa di 3 mm, più lunga del calice, deiscente per un poro apicale per loculo che si apre per fenditure irregolari fino alla base. Semi trigoni, tubercolati e senza ali.
Linaria purpurea
Linaria reflexa
Linaria reflexa (L.) Desf.
Giancarlo Pasquali

Capsula foraminicida, subsferica del diametro di 3-5 mm. Semi reniformi, angolosi, tubercolati.
Linaria reflexa
Linaria repens
Linaria repens (L.) Mill.
Renzo Salvo

Capsuila foraminicida di 3-4 x 4-4,5 mm, subglobosa, glabra. Semi di 1,2-1,9 x 0,6-1 mm, subtrigoni o a volte subtetraedrici, grigio-nerastri, con margini crestati, e facce intermedie con creste anastomosate sinuose o alveolate.
Linaria repens
Linaria simplex
Linaria simplex (Willd.) DC.
Enzo De Santis

Capsula di 3,5-6 x 3,5-6 mm, globosa o ovoide-globosa, normalmente glabra ma a volte con peli ghiandolosi. Semi di 1,5-2,3 x 1,5-2 mm, suborbicolari, piano-convessi con disco reniforme, castano-grigiastro o nero, o grigio metallico, ala intera, papillosa, giallastra o grigio-scura.
Linaria simplex
Linaria supina
Linaria supina (L.) Chaz.
Giacomo Bellone

Capsula subsferica di 5 mm, deiscente per 3 valve. Semi appiattiti, orbicolari, del Ø di 2-2,5 mm, alati, con disco reniforme. >>
Linaria supina
Linaria supina (L.) Chaz.
Giacomo Bellone

Linaria tonzigii
Linaria tonzigii Lona
Emma Silviana Mauri

Capsula foraminicida, subglobosa, di 6-7 mm, glabra- Semi neri, trigoni o a volte tetraedrici di 1,4-2 mm, con margini acuti o arrotondati, cresta logitudinale e facce reticolato-alveolate o reticolato-foveolate.
Linaria tonzigii
Linaria vulgaris
Linaria vulgaris Mill.
Vito Buono - Franco Rossi

I frutti sono capsule fissuricide, glabre, biloculate ovoidi o oblungo-globose, do (4)4,5-9 mm, che contengono una gran quantità di piccoli semi suborbicolari, di 1,8-2,8 x 2-2,5 mm, piatti, tubercolati, di colore grigio nerastro, con un'ala circolare cartacea di 0,4-0,8 mm. Vedi altra foto >
Linaria vulgaris
Linaria vulgaris Mill.
Giacomo Bellone

Vedi altra foto >
Linaria vulgaris Mill.
Vito Buono

Misopates calycinum
Misopates calycinum Rothm.
Giuliano Salvai

Capsula di 5-10 x 4,5-7 mm, ovoide, gibbosa alla base. Semi di 0,9-1,3 mm, con la superficie dorsale carenata e tubercolata e la ventrale con una cresta perimetrale ed una centrale.
Misopates calycinum
Misopates orontium
Misopates orontium (L.) Raf.
Vito Buono

Capsula fissuricida ovoide e gibbosa alla base, di 5-10 x 4,5-7 mm, pubescente e ghiandolosa. Semi di 0,9-1,1 mm con la superficie dorsale carenata, tubercolata e la ventrale crestata, del colore da bruno scuro a nero.
Misopates orontium
Plantago afra
Plantago afra L.
Vito Buono

Pissidio di 3-4 x 1,8-2,2 mm, glabro, con 2 semi di 2,5-2,7 x 1,2-1,7 mm, a navetta, canalicolati nella faccia interna, lisci, bruno-rossastri.
Plantago afra
Plantago albicans
Plantago albicans L.
Franco Caldararo

Pissidio di (2,5)3,7-4,2 x (1,7)2-2,5 mm, glabro che contiene 2 semi di 2-3,5 x 1.1,5 mm, a forma di barchetta con la faccia interna canalicolata.
Plantago albicans
Plantago altissima
Plantago altissima L.
Eugenia Bugni

Pissidio glabro, con deiscenza trasversale, edllissoide, con (1)-2 semi ellittici, compressi e appiattiti ventralmente e arrotondati sul dorso, lucidi, marroni, lunghi 3 mm.
Plantago altissima
Plantago arenaria
Plantago arenaria Waldst. & Kit.
Eugenia Bugni - Attilio Marzorati

Il frutto è un pissidio con deiscenza trasversale, glabro di colore bruno chiaro, di 3-4 x 2 mm, con 2 semi di 2,5-3,5 x 0,7-1,2mm, subellissoidi, a forma di barchetta, canalicolati nella superficie interna, lucidi, di colore bruno.
Plantago arenaria
Plantago argentea subsp. argentea
Plantago argentea Chaix subsp. argentea
Enrico Romani

Pissidio di 2,5-4 x 1,5-1,8, glabro, con 2 semi a navetta di 2,7-3 x 0,7-1 mm, canalicolati nella faccia interna. >>
Plantago argentea subsp. argentea
Plantago argentea Chaix subsp. argentea
Franco Caldararo

Plantago atrata
Plantago atrata Hoppe
Daniela Longo

il frutto è un pissidio, una capsula con deiscenza trasversale, con 1-2 semi rugosi.
Plantago atrata
Plantago bellardii
Plantago bellardii All.
Eruna Montoleone

Pissidio di 2-2,5 x 1,2-2,3 mm, con 2 semi di 1,5--1,8 x 0,7-1 mm, a forma di navetta, canalicolati nella faccia interna, bruno-nerastri.
Plantago bellardii
Plantago cornutii
Plantago cornutii Gouan
Marco Banzato

Pissidio (una capsula con deiscenza trasversale), di 3,2-4 x 2-2,5 mm, glabro con 3-4 semi di 1,5-2,5 x 0,8-1,4 mm, emiellissoidi, con superficie piana.
Plantago cornutii
Plantago coronopus
Plantago coronopus L.
Vito Buono - Giorgio Faggi

Pissidio di 2,2-2,7 x 1,5-2 mm, glabro o pubescente,
con 4-6 semi di 0,8-1,6 x 0,5-0,8 mm, irregolarmente emiellissoidi, con la superficie interna piana
Plantago coronopus
Plantago crassifolia
Plantago crassifolia Forssk.
Granco Caldararo

IL frutto è un pissidio, con deiscenza trasversale, di 2,2-2,8 x 1,5-2 mm, con 2-4 semi di 1,5-2,3 x 0,7-1 mm, semiellissoidi con la faccia interna piana.
Plantago crassifolia
Plantago lagopus
Plantago lagopus L.
Franco Rossi

Pissidio di 2-2,5 x 1,3 mm, glabro con 2 semi ovoidi, di 1-1,5 x 0,6-0,9 mm.
Plantago lagopus
Plantago lanceolata
Plantago lanceolata L.
Giuliano Salvai

Il frutto è un pissidio, una specie di capsula con deiscenza trasversale, più o meno ovoide, di 3-4 x 1-1,4 mm, glabra, con 2 semi. I semi di 2-3 x 0,9-1,5 mm, sono oblunghi compressi ed appiattiti ventralmente, arrotondati dorsalmente, lucidi, di colore marrone scuro con una striscia più chiara sul dorso. >>
Plantago lanceolata
Plantago lanceolata L.
Franco Caldararo

Plantago macrorhiza
Plantago macrorhiza Poir.
Gianluca Nicolella

Pissidio di 1,5-2 x 0,8-1 mm, glabro o anche pubescente, con 2-4 semi di 0,8-1,5 x 0,6-0,7 mm, irregolarmente semiellissoidi, con la superficie interna piana.
Plantago macrorhiza
Plantago major
Plantago major L.
Franco Rossi

Il frutto è un pissidio con deiscenza trasversale, ovoide, di 2-4,5 x 1,5-2,8 mm, con numerosi semi di 1,4-1,6 x 0,5 mm, emiellissoidi o poliedrici, bruni, con la superficie interna piana.
Plantago major
Plantago major L.
Luigino - Cassanrgo

Plantago major subsp. pleiosperma
Plantago major subsp. pleiosperma Pilg.
Giorgio Faggi

Pissidio ellissoide o subsferico, di 2-4,5 x 1,5-2,8(3,2) mm, poco ristretto all'apice, con deiscenza trasversale, glabro. Semi (14)18-19(30) lunghi 1-1,2 mm poliedrici o emiellissoidi, con la faccia interna piana.
Plantago major subsp. pleiosperma
Plantago maritima subsp. maritima
Plantago maritima L. subsp. maritima
Giorgio Faggi

Pissidio con deiscenza trasversale, di 3-4 x 1,5-2 mm, ovoide, con 2-4 semi di 1,8-2,5 x 0,8-1,2 mm, emiellissoidi, con la faccia interna piana, ± lisci, bruno-rossastri.
Plantago maritima subsp. maritima
Plantago maritima subsp. serpentina
Plantago maritima subsp. serpentina (All.) Arcang.
Giorgio Faggi - Giacomo Bellone

Pissidio con deiscenza trasversale, di 3-4 x 1,5-2 mm, ovoide, con 2-4 semi di 1,8-2,5 x 0,8-1,2 mm, emiellissoidi, con la faccia interna piana, ± lisci, bruno-rossastri.
Plantago maritima subsp. serpentina
Plantago media
Plantago media L.
Giacomo Bellone

Pissidio glabro, ovoide, di 3-4 x 2-2,5 mm, con (2)4(6) semi emiellissoidi con la faccia interna piana, bruni, di 1,8-2,2 x 0,8-1 mm.
Plantago media
Plantago media subsp. media
Plantago media L. subsp. media
Nino Messina

Pissidio glabro, ovoide, di 3-4 x 2-2,5 mm, con (2)4(6) semi emiellissoidi con la faccia interna piana, bruni, di 1,8-2,2 x 0,8-1 mm.
Plantago media subsp. media
Plantago sempervirens
Plantago sempervirens Crantz
Giorgio Faggi - Marinella Miglio

IL frutto a capsula è un pissidio di 2-5 x 1,5-2,5 mm, conico, glabro, con 2 semi di 1,7-2,5 x 1,2-1,5 mm, a forma di barchetta, marroni, canalicolati nella faccia interna.
Plantago sempervirens
Plantago serraria
Plantago serraria L.
Vito Buono

Pissidio di 1,5-2 x 1-1,5 mm, glabro o anche pubescente alla base, con 2-4 semi di 1,5-1,6 x 0,6-0,8 mm, emiellissoidi, con la faccia interna piana.
Plantago serraria
Veronica acinifolia
Veronica acinifolia L.
Brunello Pierini

Capsula obcordiforme, di 2,5 x 4 mm, più larga che lunga, divisa in due lobi fino a metà, profondamente smarginata, con stilo lungo quanto l'insenature acuta, peli ghiandolosi sulla carena. Semi numerosi (20-40), appiattiti, bruno giallastri, di 0,7-1,2 x 0,5-0,8 mm.
Veronica acinifolia
Veronica agrestis
Veronica agrestis L.
Giorgio Faggi

Capsula di 4-5 x 4,6-6 mm, obcordiforme, appena compressa, con lobi suborbicolari e paralleli, arrotondati, leggermente smarginata, seno acuto, con pochi peli ghiandolari patenti e nervatura poco evidente; stilo di 1 mm circa che non supera l'insenatura. Semi 8-14 di 1,2-1,8 x 08-1,5 mm, con superficie opaca, tubercolata, giallastra o bruno-chiara. >>
Veronica agrestis
Veronica agrestis L.
Giuseppe Trombetti

Veronica allionii
Veronica allionii Vill.
Giacomo Bellone

Capsula rotondato_obcordata o triangolare-obcordata di 3-4 x 2-3 mm, con insenatura acuta, puberula e stilo di 4-6 mm, semi a sezione ovalei o subsferica di circa 0,5-1 mm, bruno giallastri.
Veronica allionii
Veronica alpina
Veronica alpina L.
Marco Grandis

Capsula ellittica o ovoide, di 4-5 x 5-7 mm, più lunga che larga, superante il calice, leggermente smarginata, pelosa. Semi numerosi, 30-40 per capsula, che misuranp 0.6-1,2 x 0,4-1 mm, di colore bruno chiaro o giallastro.
Veronica alpina
Veronica anagallis-aquatica
Veronica anagallis-aquatica L.
Attilio Marzorati - Giorgio Faggi

Capsula di 2-4 x 2-3,5mm, un po' più breve del calice, da ovoide a subsferica, leggermente smarginata, stilo di 1,4-2,5 mm. Semi obovoidi, ellissoidi, suborbicolari, biconvessi o convesso-concavi, 25-90 per capsula, con superficie granulosa, bruno-giallastra che misurano 0,25-0,6 x 02-0,5 mm.
Veronica anagallis-aquatica
Veronica anagalloides
Veronica anagalloides Guss.
Attilio Marzorati - Ennio Cassanego

Capsula di 2-4 x 1,5-3 mm, subsferica, debolmente compressa, appena smarginata, glabra o con peli ghiandolosi dispersi, stilo di 1,5-2 mm.
Semi 15-40 per capsula, da ovati, a globosi o rombici, compressi, convessi dorsalmente, superficie granulosa, bruno-arancione pallida, di 0.4-0,8 x 0,3-0,5 mm.
Veronica anagalloides
Veronica aphylla
Veronica aphylla L.
Giacomo Bellone

Capsula da obcordata a ellittica di 8 x 4-6 mm, superante il calice fino a più del doppio, compressa, generalmente sfumata di blu-violetto e con brevi peli ghiandolari, stilo di 2,5-7 mm. Semi 20-35 per capsula, gialli, di 0,9-1,6 x 0,7-1,2 mm.
Veronica aphylla
Veronica aphylla subsp. aphylla
Veronica aphylla L. subsp. aphylla
Gianluca Nicolella

Capsula di 5-7 x 4-5 mm, da obcordata a largamente ellittica, superante il calice fino al doppio, base arrotondata, compressa, brevi peli ghiandolari, lievemente smarginata all'apice, stilo 2,5-7 mm. Semi ovali, piani, convessi dorsalmente e concavi ventralmente, granulosi, bruno giallastri, 20-35 per capsula, che misurano 0,9-1,6 x 0,7-1,2 mm.
Veronica aphylla subsp. aphylla
Veronica arvensis
Veronica arvensis L.
Gianluca Nicolella - Giorgio Faggi

Capsula 2-4 x 2,5-5 mm, obcordiforme con base cuneata, normalmente più breve del calice, marcatamente smarginata con seno da aguzzo a ottuso, ciglia ghiandolari sulla carena, glabra nel resto. Stilo 0,5-1 mm, lungo all'incirca quanto l'insenatura. Semi da ovoidi a ellissoidi, apiattiti, compressi, convessi dorsalmente con superficie ventrale concava, 10-20 per capsula, giallastri o aranciati, di 0,5-0,7 x 0,8-1 mm.>>
Veronica arvensis
Veronica arvensis L.
Franco Caldararo

Veronica beccabunga
Veronica beccabunga L.
Giorgio Faggi

Capsula da ellissoide a subsferica, leggermente compressa, smarginata, glabra di 2-6 x 2-6 mm. Semi ovali, bruno-rossastri, di 0,5-0,6 x 0,4-0,5 mm.
Vedi altra foto >
Veronica beccabunga
Veronica beccabunga L.
Sergio Montanari


Frutti
Veronica bellidioides
Veronica bellidioides L.
Aldo De Bastiani - Giancarlo Pasquali - Giorgio Faggi

Capsula di 5-8 x 3-5 mm, con superficie da ellittica a ovale, fino al doppio del calice, debolmente smarginata, stilo di 2-5 mm, con peli ghiandolari e numerosi semi (50-60 per capsula) di 1-1,5 x 0,7-1,4 mm, dapprima verdastri, poi bruno-giallastri.
Veronica bellidioides
Veronica catenata
Veronica catenata Pennell
Attilio Marzorati - Franco Giordana - Giovanni Fontanesi

Capsula di 2,5-4 x 2,8-3 mm, subsferica, superante di poco il calice, appena smarginata, glabra o con peli ghiandolari dispersi, stilo di 1-1,5 mm. Semi 26-123 per capsula, bruno-giallastri di 0,4-0,6 x 0,3-0,5 mm.
Veronica catenata
Veronica chamaedrys subsp. chamaedrys
Veronica chamaedrys L. subsp. chamaedrys
Gianluca Nicolella

Capsula di 3,5-4 x 4-5 mm, triangolare-obcordata, compressa, più breve del calice, poco smarginata, pelosa. Semi 6-12 per capsula, bruni, di 1-1,7 x 0,6-1,5 mm.
Veronica chamaedrys subsp. chamaedrys
Veronica cymbalaria
Veronica cymbalaria Bodard
Gianluca Nicolella

Capsula di 3-7 x 2-5 mm, subglobosa, leggermente smarginata, con peli semplici o peli ghiandolari superiori a 1 mm, stilo 1-2 mm. Semi 4 per capsula di 1,4-3 x 1,2-2,8 mm, ciatiformi, bruno scuri.
Veronica cymbalaria
Veronica cymbalaria subsp. cymbalaria
Veronica cymbalaria Bodard subsp. cymbalaria
Alessandro Alessandrini

Capsula di 3-7 x 2-5 mm, subglobosa, leggermente smarginata, con peli semplici o peli ghiandolari di 1.5-2,3 mm, stilo 1-2 mm. Semi 4 per capsula di 1,4-3 x 1,2-2,8 mm, ciatiformi, di colore bruno scuro. >>
Veronica cymbalaria subsp. cymbalaria
Veronica cymbalaria Bodard subsp. cymbalaria
Sergio Montanari

Veronica cymbalaria subsp. panormitana
Veronica cymbalaria subsp. panormitana (Guss.) Nyman
Beppe Di Gregorio

Capsula biloba di 3-7 x 2-5 mm, più larga o uguale alla lunghezza, pelosa , con base troncata, arrotondata, subcordiforme, con apice snarginato, pelosa. Semi 4 per capsula di 1.4-3 x 1,2-2,8 mm, ciatiformi, bruno scuri.
Veronica cymbalaria subsp. panormitana
Veronica dillenii
Veronica dillenii Crantz
Marziano Pascale

Capsula di 3,5-4,5 x 4,5-6,5 mm, obcordiforme con base arrotondata o tronca, marcatamente smarginata, con seno da aguzzo ad ottuso, stilo di 1-1,5 mm, peli ghiandolari. Semi 10-16 per capsula, di 0,9-1,3 x 1,1-1,5 mm, piani e giallastri.
Veronica dillenii
Veronica filiformis
Veronica filiformis Sm.
Emma Silviana Mauri

Capsula di 3-5 x 5,5-6,5 mm, più larga che lunga, obcordiforme, con lobi arrotondati paralleli, profondamente smarginata con seno acuto, con alcuni perli ghiandolosi di 0,2 - 0,4 mm, disposti sulla carena.
Semi di 1,1-1,65 x 0,8-1,3 mm, cimbiformi, in numero di 5-18 per capsula, giallognoli.
Veronica filiformis
Veronica fruticans
Veronica fruticans Jacq.
Daniela Longo

Capsula di 6-8 x 4-4,5 mm, più lunga del calice, ovale, poco compressa, con base arrotondata, attenuata all'apice , non o debolmente smarginata, stilo 4-6 mm. Semi 40-50 per capsula, bruno-aranciati di 0,9-1,5 x 0,4-1,2 mm.
Veronica fruticans
Veronica fruticulosa
Veronica fruticulosa L.
Alessandro Federici

Capsula di 5-7 x 4-5 mm, da ovale a suborbicolare con base arrotondata e apice lievemente smarginato, ricoperta di peli ghiandolari. Semi 25-30 per capsula, bruno.aranciati, di 1,1-2,7 x 0,8-1,4 mm.
Veronica fruticulosa
Veronica hederifolia subsp. hederifolia
Veronica hederifolia L. subsp. hederifolia
Alessandro Alessandrini

Capsula di 3-5,5 x 4-6 mm, con 4 lobi , leggermente smarginata, glabrescente con peli ghiandolari molto corti e sparsi. Semi 4 per capsula, da ellissoidi a subglobosi, costati, ciatiformi, rugosi, giallastro-violacei chiari, di 1,8-3,3 x 1,3-3 mm.
Veronica hederifolia subsp. hederifolia
Veronica montana
Veronica montana L.
Giuseppe Trombetti

Capsula di 3,5-6 x 7-8 mm, da ovale a reniforme, con base arrotondata, smarginata con seno di 0,2-0,5 mm e carena un poco denticolata e leggermente alata. Semi 4-12 per capsula, giallastri, di 1,5-2,5 x 1,1-2,2 mm.
Semi 4-12 per capsula, giallastri, di 1,5-2,5 x 1,1-2,2 mm.
Veronica montana
Veronica officinalis
Veronica officinalis L.
Gianluca Nicolella - Giorgio Faggi

Capsula di 4 x 4 mm, triangolare obcordata, smarginata e pubescente, stilo 3-4 mm. Semi lenticolari, ellissoidi o suborbicolari, convessi su entrambe le superfici, rugosi, 15-20 per capsula, bruno-giallastri di 0,8-1,6 x 0,3-1,2 mm.
Veronica officinalis
Veronica peregrina
Veronica peregrina L.
Giorgio Faggi

Capsula 3-5 x 2,5-6 mm, obcordiforme, glabra, leggermente smarginata, stilo di 0,2-0,3 mm incluso nella intaccatura. Semi 50-140 per capsula, ellittici, convessi su entrambi i lati, lisci, opachi, giallastri o brunastro-pallidi di 07-1,6 x 0,4-0,9 mm. >
Veronica peregrina
Veronica peregrina L.
Emma Silviana Mauri

Veronica persica
Veronica persica Poir.
Giuseppe Sardi - Giancarlo Pasquali

Capsula loculicida di 4-6 x 6-10 mm, più larga che lunga, obcordiforme, compressa, con lobi ovoidi divergenti, arrotondati alle estremità, smarginati con seno ottuso o retto, cigliati e pubescenti con peli anche ghiandolari. Semi 5-20 per capsula, di 1,1-2,5 x 07-1,9 mm, cimbiformi, giallastri.
Veronica persica
Veronica polita
Veronica polita Fr.
Giuseppe Trombetti

Capsula ovale o subrotonda, smarginata di 4,5-5,5 x 3,5-4,5 mm, rigonfia, liscia, opaca, più breve del calice, con fitti peli semplici e ghiandolari, stilo 1-1,5 mm, generalmente sporgente.
Semi 20-30 per capsula, giallastri, opachi, di 0,9-2 x 0,6-1,6 mm.
Veronica polita
Veronica scutellata
Veronica scutellata L.
Gianluca Nicolella

Capsula da ovata a reniforme o suborbicolare, di 4-5 x 5-6 mm, generalmente più larga che lunga, lunga circa il doppio del calice, glabra o con sparsi peli ghiandolari e insenatura profonda, stilo di 1,5-3 mm. Semi 8-15 per capsula di 1,1-1,9 x 0,6-1,5 mm, di colore bruno chiaro.
Veronica scutellata
Veronica serpyllifolia
Veronica serpyllifolia L.
Paolo Marenzi - Giorgio Faggi

Capsula di 4-6 x 3-4 mm, da ovale a obcordiforme, con base troncata, profondamente smarginata, stilo di 2-3,5 mm, sporgente dall'ampia insenatura. Semi ellissoidi, compressi, leggermente convessi sul dorso, concavi sul ventre, 20-30 per capsula giallo-chiari, reticolati, rugosi, opachi, gelatinosi da umidi, di 0.5-0,7 x 0,7-0,9 mm.
Veronica serpyllifolia
Veronica serpyllifolia subsp. humifusa
Veronica serpyllifolia subsp. humifusa (Dicks.) Syme
Franco Caldararo

Capsula di 4-6 x 3-4 mm, da ovale a obcordiforme o subrotonda, con base troncata, apice smarginato, stilo di 2-3,5 mm, sporgente dall'ampia insenatura. Semi ellissoidi, compressi, leggermente convessi sul dorso, concavi sul ventre, 20-30 per capsula giallo-chiari, reticolati, rugosi, opachi, gelatinosi da umidi, di 0.5-0,7 x 0,7-0,9 mm
Veronica serpyllifolia subsp. humifusa
Veronica teucrium
Veronica teucrium L.
Pierfranco Arrigoni

Capsula obcordato-ovoide, pubescente, leggermente compressa, lunga 6 mm, poco più del calice, con stilo più lungo della capsula. Semi ovati,appiatgtiti di 1,6 x 1,4 mm.
Veronica teucrium
Veronica triphyllos
Veronica triphyllos L.
Emma Silviana Mauri

Capsula più larga che lunga o arrotondata di 5-7 x 5-6 mm, con carena acuta, ghiandolosa, smarginata, con stilo di 0,7-1,5 mm, sporgente.
Semi 10-20 per capsula, obovati, incavati a conchiglia, rugosi, bruno-scuri o neri di 1x1,5 mm.
Veronica triphyllos
 
Veronica urticifolia
Veronica urticifolia Jacq.
Carlo Cibei

Capsula subrotonda di 4-5 x 3-4 mm, debolmente compressa, glabra o con peli ghiandolari sparsi, smarginata, stilo di 5 mm.
Semi ellissoidi, globosi o obovoidi, compressi, convessi sul dorso, col ventre piatto o concavo, 15-20 per capsula, rugosi, lucidi, da giallo pallidi a bruno chiari, di 0,9-1,4 x 0,5-1,1 mm.
Veronica urticifolia
Veronica verna
Veronica verna L.
Marinella Miglio

Capsula di 3,5-5 x 2,5-3 mm, obcordiforme, più larga che lunga, con base da cuneata a subrotonda, sensibilmente smarginata all'apice, pelosa. Semi di 1-1,6 x 0,7-1,3 mm, circa 8-15 per capsula, piani, giallastri.
Veronica verna
 
 
Clic sull'anteprima per descrizione e foto
Torna alla pagina index ▲ Up ▲
 

Acta Plantarum - Flora delle regioni italiane - Un progetto "open source"
 Licenza Creative Commons
Acta Plantarum è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale. Tutti i diritti di Copyright © riservati agli autori se citati a cui va richiesta autorizzazione scritta per copia ed uso.    Acta Plantarum is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivatives 4.0 International License. All Copyright © rights reserved by mentioned authors; written authorization to be required for copy and use.

Come citare questa pagina: Acta Plantarum, 2007 in avanti - "Semi e Unità primarie di dispersione". Disponibile on line (data di consultazione: 26/03/2017): http://www.actaplantarum.org/semi_dispersione/dettaglio_specie.php?id=429&n=1
How to cite this page: Acta Plantarum, from 2007 on - "Semi e Unità primarie di dispersione". Available on line (access date: 26/03/2017): http://www.actaplantarum.org/semi_dispersione/dettaglio_specie.php?id=429&n=1