ipremote 3.235.65.220
ip 3.235.65.220 user_id 1 user_group 1
id_cor= 9 - k1= 1
Acta Plantarum
Acta Plantarum
Acta Fungorum
Chiave di determinazione del Genere Rosa L. (a cura di Franco Fenaroli)
Chiave del Gen. Rosa di Franco Fenaroli (rev. 25/01/2012)
Opzioni delle chiavi selezionate
k1 Selezionare una delle opzioni indicate k2 Taxon
1aColonna degli stili evidentemente concresciuta e lungamente emergente dal canale degli stili (almeno alla base delle parti visibili). Corolla da completamente bianca a colore rosa pallido2
1bStili liberi non concresciuti fra loro, colonna degli stili breve; capolino degli stigmi semisferico, sopra il disco espanso a forma di cappello oppure allungato a forma di mazzetto.

N.B. : raramente, durante la fioritura, gli stili possono sembrare concresciuti: in realtà sono semplicemente tra loro incollati (in questo caso vedi al punto 31. Rosa stylosa). Corolla rosa, rossa oppure bianca, raramente gialla (specie coltivata e/o inselvatichita)
4
2aStipole fogliari lungamente sfrangiate; infiorescenza con molti fiori, anche più di 20, di solito bianchi, talora rosa pallido. Foglie composte da 7/9 foglioline. Frequentemente coltivata, mostra tendenza ad inselvatichire0R. multiflora Thunb.
2bStipole fogliari intere, fiori singoli o in infiorescenza (solo in casi eccezionali fino a 20 fiori). Foglie composte da 5/7 foglioline3
4aTutti i sepali sono interi, per lo più ad orlo intero, raramente seghettato; eccezionalmente i tre sepali esterni si presentano con piccole e/o brevi, singole appendici da lanceolate a falciformi. A questo gruppo appartengono poche specie indigene, ma numerose Rose coltivate ed inselvatichite.

N.B. : In R. mollis, R. montana e qualche ibrido di R. gallica si osserva che la quantità di appendici dei sepali spesso diminuisce notevolmente, tanto che i sepali esterni talvolta ci appaiono quasi o completamente interi (indivisi)
5
4bDue sepali esterni sono laciniati su entrambi i lati, il mediano, lanceolato, è diviso solo su un lato (le divisioni delle appendici sono da semplicemente a doppiamente pennatifide, oppure pennate); bordo dei sepali intero oppure seghettato. Qui sono incluse la maggior parte delle nostre specie indigene e molte rose coltivate.

N.B.: Talora singoli fiori possono presentare sepali con appendici da lineari a filiformi. In questo caso si faccia riferimento a R. gallica e R. glauca.
10
Testo completo del percorso selezionato
Note
Chiave del Genere Rosa L. (di Franco Fenaroli)


Adattata alle sp. accertate, segnalate o potenzialmente presenti nelle Prov. di BG e BS. Lo schema si ispira principalmente a quello proposto da Adler & al. (2003) ed Hegi (2000). Integrato con osservazioni e misurazioni rilevate su campioni presenti in HbBS, rivisti nel biennio 2009-2010 da Edda Lattanzi - Roma.